Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
leon82

200mila km - Ford Fiesta 1.6 Tdci (Agg. 288.361 km)

Recommended Posts


Se non sbaglio solo per le revisioni dal 6/18 si mantiene la cronologia, per le revisioni effettuate precedentemente i dati si sovrascrivono al momento della nuova revisione, cancellando quindi quella vecchia.

A noi successe la stessa cosa, auto acquistata a poco più di 80k km con revisione effettuata qualche mese prima; poi per un breve periodo il portale faceva vedere anche le revisioni precedenti: ho scoperto che 2 anni prima dell'acquisto aveva 193.000 km
Come ti comportatasti?

☏ HUAWEI VNS-L31 ☏

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come ti comportatasti?

 

☏ HUAWEI VNS-L31 ☏

 

Dopo aver nominato tutto il calendario, ho prima fatto una segnalazione a "Non Prendermi Per il Chilometro" poi conscio di non poter intraprendere azioni legali contro il venditore(era anche passato più di un anno), dopo il mio contatto si è solamente offerto di effettuare un tagliando(non ammettendolo mai)... ho accettato dato che non avevo nè il tempo nè la voglia di andare più a fondo(d'altronde la macchina andava bene e il prezzo era basso)

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

quei figli di putt..na hanno tolto la cronologia del sito dei chilometraggi rilevati... evidentemente la cosa era scomoda... ora si può vedere solo l'ultima revisione... e chiaramente cosa faranno i rivenditori ? scaleranno prima il contakm per bene e poi andranno a fare la revisione anticipata per non far vedere a chi controlla con lo smartphone il vero chilometraggio...

17 ore fa, TonyH scrive:

Dipende "quanto usato".

In famiglia ne abbiamo prese negli anni 6, ma avendo cura di scegliere sempre auto con garanzia ufficiale ancora attiva.

Fino ad ora sorprese sgradevoli non ne abbiamo avute.

luca, se il padrone ti vuole frega ti frega lo stesso:

 

se percorre 60.000km annui dovrebbe fare 2 tagliandi l'anno. Bene ne fa uno da un generico con pezzi originali e va alla casa del contakm e si fa scaricare a zero il contakm. Un professionista non lascia tracce. A 60.000 km veri va in conce con 30.000 sul cruscotto e ne fa riportare 30.000 sul loro sistema e sul libro tagliandi.... ripete la cosa 3 volte e con 180.000km reali in 3 anni la macchina la dà via con 90.000 certificati.

 

Oramai le distribuzioni si fanno dopo 10 anni o 250.000km quindi in 3 anni quelle non vanno toccate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in pratica stiamo dicendo che un ausato va comprato solo

 

1) certificato dalla Casa

2) prezzo stracciato .

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Tempra Veloce scrive:

quei figli di putt..na hanno tolto la cronologia del sito dei chilometraggi rilevati... evidentemente la cosa era scomoda... ora si può vedere solo l'ultima revisione...

 

Semplicemente, prima che ci fosse l'obbligo di registrare il chilometraggio, c'erano centri revisione che non controllavano i km e scrivevano numeri a caso, senza far firmare alcuna carta al proprietario dell'auto, che quindi non aveva modo di verificare l'esattezza. 

 

In pratica i chilometraggi precedenti all'ultimo regolamento, non sono stati ritenuti affidabili. 

 

Ora invece, chi ritira l'auto ha anche l'obbligo di validare il chilometraggio con la propria firma, certificando la registrazione.

  • I Like! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che è incredibile che nel 2019 sia ancora un simile far west...

 

dico io, ma cosa costa alle case aggiungere un semplice algoritmo di crittazione di alcuni dati in modo che solo gli autorizzati possano modificarli, magari lasciando anche una traccia in un database? (Un cospirazionista direbbe che il far west dell'usato gli conviene, ma io sono sempre della scuola di Occam, la spiegazione più semplice è di solito la più probabile. In questo caso, sciatteria o scarso interesse).

Edited by v13
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Tempra Veloce scrive:

quei figli di putt..na hanno tolto la cronologia del sito dei chilometraggi rilevati... evidentemente la cosa era scomoda... ora si può vedere solo l'ultima revisione... e chiaramente cosa faranno i rivenditori ? scaleranno prima il contakm per bene e poi andranno a fare la revisione anticipata per non far vedere a chi controlla con lo smartphone il vero chilometraggio...

luca, se il padrone ti vuole frega ti frega lo stesso:

 

se percorre 60.000km annui dovrebbe fare 2 tagliandi l'anno. Bene ne fa uno da un generico con pezzi originali e va alla casa del contakm e si fa scaricare a zero il contakm. Un professionista non lascia tracce. A 60.000 km veri va in conce con 30.000 sul cruscotto e ne fa riportare 30.000 sul loro sistema e sul libro tagliandi.... ripete la cosa 3 volte e con 180.000km reali in 3 anni la macchina la dà via con 90.000 certificati.

 

Oramai le distribuzioni si fanno dopo 10 anni o 250.000km quindi in 3 anni quelle non vanno toccate.

 

Le vie delle fregatura sono infinite, ma non è così impossibile comprare usati "sani".

Specie rivolgendosi ai programmi ufficiali delle varie case.

 

Comunque, anche con questo gioco le bugie hanno le gambe corte.

Basta vedere la cronologia revisioni sul libretto. Per quale motivo un venditore dovrebbe ANTICIPARE una spesa di 70€ all'apparenza assolutamente INUTILE?

La regola diventa, evitare le auto con revisioni anticipate.

 

Per quelle in garanzia, si evita quelle con tagliandi non eseguiti in casa madre.

 

 

Edited by TonyH

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, stev66 scrive:

2) prezzo stracciato .

 

E' proprio la tipica ricerca spasmodica del prezzo stracciato ad ogni costo e per qualsiasi auto ad alimentare questo business di schilometraggi. 

Perchè all'utente piace l'idea di pagara 4000 € una Fiesta full optional con 106 mila km. come di pagare 15mila una BMW 320d MSport del 2015 con 70k km percorsi. E alla fin fine, ben gli sta pure. 

Spesso lo possiamo evincere anche dal topic "Consigli per gli acquisti".

 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, stev66 scrive:

in pratica stiamo dicendo che un ausato va comprato solo

 

1) certificato dalla Casa

2) prezzo stracciato .

 

 

 

Mettici anche che per la voltura si prendono bei soldoni...il risultato è fatto.

 

Io aggiungerei anche che se vedi a una persona onesta e che è in grado di dimostrarti la percorrenza km perchè non ti dovresti fidare? (sarebbe il mio caso...non sono venditore ma quando ho fatto vedere la macchina al ragazzo gli ho fatto vedere lo storico di varie foto che a volte faccio con il cellulare 🤣)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per curiosità in quali sanzioni incorre un venditore che 'schilometra' un'auto?
Inoltre concordo con V13 su ciò che le case automobilistiche dovrebbero fare per rendere più difficile la modifica del chilometraggio.

☏ HUAWEI VNS-L31 ☏

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.