Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
Zero c.

Continua il brutto tempo (climatologia estiva spicciola)

Recommended Posts

vallo a spiegare al mio babbo :(....a volte non capisco proprio il voler tribolare a tutti i costi.ancora sto in casa coi genitori,in attesa di sistemazione.

Guarda...sarà che dalle mie parti (provincia di Perugia) siamo un po' "contadinotti"....nel mio paese i climatizzatori nelle case...ce li hanno in pochi...

Eppure PG è sempre una delle province più calde.

Capisco che per montare un clima,in una casa di 25 anni fa, si crea qualche casino...

Io stanotte vado a dormire in terrazza :D che i ventilatori non fanno altro che "girarmi" l'aria calda :lol:

Una casa di 25 anni è praticamente nuova, non vedo che problemi ci possano essere a montare uno split... anche la mia è zona di estrazione contadina, ma, ormai, lo split ce l'ha la maggioranza.

Mi sorprendo sempre a vedere quanta gente abbia dei pregiudizi verso l'aria condizionata... "fa male" ecc.. fa male a chi non ce l'ha...

Io impazzirei a stare senza condizionatore:evil:... si guastasse il dual-split che rinfresca zona giorno e camera da letto, mi salverei col mono-split che ho nel mio "pensatoio"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una casa di 25 anni è praticamente nuova, non vedo che problemi ci possano essere a montare uno split... anche la mia è zona di estrazione contadina, ma, ormai, lo split ce l'ha la maggioranza.

Mi sorprendo sempre a vedere quanta gente abbia dei pregiudizi verso l'aria condizionata... "fa male" ecc.. fa male a chi non ce l'ha...

Io impazzirei a stare senza condizionatore:evil:... si guastasse il dual-split che rinfresca zona giorno e camera da letto, mi salverei col mono-split che ho nel mio "pensatoio"...

Tu guarda se come e quante donne accendono il condizionatore in macchina

e guarda se come e quanto lo usano in casa...altro che cultura contadina...

Ah dimenticavo: guarda come viene gestita la climatizzazione (se e in quanto esiste) negli uffici pubblici, privati, luoghi di lavoro, ristoranti (devi pagare per bere brodo), bar etc etc

Eh ma noi siamo furbi e gli americani sono fessi...comprano le appliance car gli americani...

Dove lavoro io è pieno di carampe che se d'inverno si rompesse il riscaldamento e magari ti ritrovi 14 gradi al mattino fanno il diavolo a quattro, poi se a luglio ci sono 28 gradi dentro e 34 fuori non dicono un kaiser...

Edited by Zero c.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una casa di 25 anni è praticamente nuova, non vedo che problemi ci possano essere a montare uno split... anche la mia è zona di estrazione contadina, ma, ormai, lo split ce l'ha la maggioranza.

Mi sorprendo sempre a vedere quanta gente abbia dei pregiudizi verso l'aria condizionata... "fa male" ecc.. fa male a chi non ce l'ha...

Io impazzirei a stare senza condizionatore:evil:... si guastasse il dual-split che rinfresca zona giorno e camera da letto, mi salverei col mono-split che ho nel mio "pensatoio"...

split sarebbero quelli "portatili"?

guarda ...i risultati di notti con poche ore dormite già si vedono in casa da qualche giorno :lol: nervosismo a gogo

- - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - -

A casa mia guai mettere il condizionatore fisso perchè devi fare i buchi nei muri, guai a mettere quelli portatili perchè devi fare i buchi nei vetri delle finestre...e comunque anche se ci fosse sarebbe sempre spenta perchè mia mamma direbbe "ehi spegnete perchè mi fa venire male.....(aggiungete voi una parte del corpo a scelta).

Fortunatamente al piano terra dove vivo io fa più fresco.

io avevo pensato ad una base di legno per far uscire i tubi da mettere fra l'avvolgibile...così non dovrei bucare nulla...

Ma non lavorando fisso...non essendo casa mia...non conto un ghezz :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Noi su due piani di appartamento abbiamo uno split per piano, per ora, prossimamente (leggasi fra X anni) arriveranno gli altri appena ci sarà bisogno di imbiancare o rompere i muri perchè purtroppo bisogna far passare i tubi dal motore che c'è sul balcone per tutto il resto dell'appartamento...

Comunque pur non rinfrescando tutte le stanze si sta bene e si sente il contributo vitale che da nel deumidificare l'aria, difatti la sera verso le 23 spengo tutto e apro...mi viene da vomitare tanto l'aria è densa in questi giorni.

La notte non mi piace tenerlo acceso perchè tanto sul materasso sudo e anche se lo metto in modalità notturna mi sento a disagio e mi sveglio con qualche acciacco, quindi preferisco tenere le pale accese al minimo che mi danno sollievo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
split sarebbero quelli "portatili"?

guarda ...i risultati di notti con poche ore dormite già si vedono in casa da qualche giorno :lol: nervosismo a gogo

- - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - -

io avevo pensato ad una base di legno per far uscire i tubi da mettere fra l'avvolgibile...così non dovrei bucare nulla...

Ma non lavorando fisso...non essendo casa mia...non conto un ghezz :D

Lo split è l'unità interna del climatizzatore fisso.

Farl opassare dal cassonetto della tapparella? Impossibile :D

Non c'è spazio e i tubi in rame bisognerebbero lavorarli per benino. Alla fine si tratta solo di un buco da 60cm di diametro .... un idraulico serio ha a disposizione una carotatrice a secco per praticare i fori senza rovinare la muratura (e senza creare polvere).

Occhio che da quest'anno i climatizzatori andranno accatastati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per raffrescare con il pavimento radiante, dovresti avere un refrigeratore (o pompa di calore) e un deumidificatore (dipende dalla superficie, ma sempre uno ogni piano ovviamente). Costo finale importante (4500 -6000€) ma benessere senza eguali. Se settato come si deve (e sen non si aprono finestre etc) non crea condensa.

Come consumo elettrico e costo delle macchine, se si vuole raffrescare tutta la casa la differenza di prezzo (realizzazione e mantenimento) con il sistema a spilt non sarà tanto diversa. Canalizzato già molto meglio

E' quello che abbiamo fatto in casa, e si sta alla perfezione; le stanze vecchie con i pannelli a soffitto, quelle nuove a pavimento, e deumidificatori che spingono in tutte le stanze e risucchiano dai corridoi.

Il tutto però abbinato ad un buon cappotto, altrimenti i costi di gestione 24/7 davvero scappano via incontrollati (ma vale anche d'inverno).

L'unica questione è che, con l'esperienza d'uso, devo dire che eviterei del tutto i pannelli a pavimento e farei tutto a soffitto. E' vero che il pavimento è scomodamente freddo, è vero che è a rischio di condensa, e comunque poi ci sono sopra mobili e tappeti e l'area radiante è molto ridotta. Oltre al delirio se mai si dovesse rompere un tubo.

A soffitto è ottimo d'estate perché fa il giusto mix senza concentrare il gelo, e anche d'inverno fanno un buon effetto tipo irraggiamento solare, senza che ci sia troppa stratificazione verso l'alto (grazie anche all'area vasta e regolare).

Con quelli dal basso c'è di simpatico il pavimento del bagno caldo d'inverno... ma si paga brutalmente in estate :)

Ho però una grossa stanza con soffitto a vista e in parte un soppalco, che non saprei in effetti come risolvere senza l'impianto a pavimento. Alcuni adesso propongono pannelli a parete, ma mi convince poco dal punto di vista della diffusione omogenea... oltre al fatto che di pareti vuote non ne ho.

Comunque, col senno di poi e vedendoli a confronto, per me soffitto batte pavimento di parecchio (e poi è retrofittabile senza disfare l'edificio). E il tutto comunque batte di brutto qualsiasi altro impianto abbia sperimentato, per conto mio occhio ai costi ma per la resa è consigliatissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' quello che abbiamo fatto in casa, e si sta alla perfezione; le stanze vecchie con i pannelli a soffitto, quelle nuove a pavimento, e deumidificatori che spingono in tutte le stanze e risucchiano dai corridoi.

Il tutto però abbinato ad un buon cappotto, altrimenti i costi di gestione 24/7 davvero scappano via incontrollati (ma vale anche d'inverno).

Cappotto ottima soluzione. Molti credono sia un ripiego, ma tecnicamente è il miglior sistema.

L'unica questione è che, con l'esperienza d'uso, devo dire che eviterei del tutto i pannelli a pavimento e farei tutto a soffitto. E' vero che il pavimento è scomodamente freddo, è vero che è a rischio di condensa, e comunque poi ci sono sopra mobili e tappeti e l'area radiante è molto ridotta. Oltre al delirio se mai si dovesse rompere un tubo.

A soffitto è ottimo d'estate perché fa il giusto mix senza concentrare il gelo, e anche d'inverno fanno un buon effetto tipo irraggiamento solare, senza che ci sia troppa stratificazione verso l'alto (grazie anche all'area vasta e regolare).

Con quelli dal basso c'è di simpatico il pavimento del bagno caldo d'inverno... ma si paga brutalmente in estate :)

Ho però una grossa stanza con soffitto a vista e in parte un soppalco, che non saprei in effetti come risolvere senza l'impianto a pavimento. Alcuni adesso propongono pannelli a parete, ma mi convince poco dal punto di vista della diffusione omogenea... oltre al fatto che di pareti vuote non ne ho.

Comunque, col senno di poi e vedendoli a confronto, per me soffitto batte pavimento di parecchio (e poi è retrofittabile senza disfare l'edificio). E il tutto comunque batte di brutto qualsiasi altro impianto abbia sperimentato, per conto mio occhio ai costi ma per la resa è consigliatissimo.

L'impianto a parete ha molti svantaggi, ed è un sistema pessimo.

Le pareti sono quelle più impegnate in una abitazione quindi con poca superficie libera, qualsiasi cosa si voglia fissare a parete è un casino, e per ovvie ragioni pratiche non ci sono isolanti ditro le tubature quindi metà del calore si disperde nella muratura. Ultima cosa non di poco conto, è un casino spurgare l'aria in caso di reintegro.

L'impiantio a soffitto è una buona soluzione, ma a differenza di quell a paviemento il tempo di esercizio è minore non avendo una massa importante da riscaldare (massetto). Una volta spento però il solo pannello in cartongesso non trattiene nulla quindi si perde il vantaggio. La caldaia si attacca più spesso (consumando un po di più) e il calore risulta meno omogeneo.

Comunque stai sicuro che durerà più quell oa pavimento che a soffitto. Le tubature sono garantite mediamente 40'anni, e senza giunzioni stoo paviemnto è quasi impossibile che si logorino. Primo impinato che fece mio padre nell'86 marcia ancora alla grande :D

Sistemi migliori del radiante non esistono. Se si integra con altri sistemi (tipo solare termico) i costi si riducono assai. 450mq di abitazione, media di 20 gradi, 1500€ in un inverno. (caldaia + integrazione solare termico)

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche la mia è zona di estrazione contadina, ma, ormai, lo split ce l'ha la maggioranza.

Tengo a precisare che "estrazione contadina" è da intendersi come "estrema oculatezza nello spendere"... (=braccio cortissimo:mrgreen:).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lo split è l'unità interna del climatizzatore fisso.

Farl opassare dal cassonetto della tapparella? Impossibile :D

Non c'è spazio e i tubi in rame bisognerebbero lavorarli per benino. Alla fine si tratta solo di un buco da 60cm di diametro .... un idraulico serio ha a disposizione una carotatrice a secco per praticare i fori senza rovinare la muratura (e senza creare polvere).

Occhio che da quest'anno i climatizzatori andranno accatastati.

ah ecco...

io parlavo di quelli portatili tipo pinguino...li semmai farei una struttura di legno da tenere fra la finestra e l'avvolgibile per far passare fuori i tubi

ragazzi...'sta discussione è troppo tecnica per me...split,cappotti ,pannelli... :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest EC2277
Tengo a precisare che "estrazione contadina" è da intendersi come "estrema oculatezza nello spendere"... (=braccio cortissimo:mrgreen:).

Traduco in parole povere: più tirchi d'un genovese figlio di scozzesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.