Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
Touareg 2.5

Lamborghini Aventador LP 750-4 Superveloce Roadster 2016

Recommended Posts

lambo-aventador-sv-roadster-livepics-3.JPG

In bianco imho è no.

Come fai a dire no a queste signorine?

Per me sono SI SI SI

Avete 3 si, siete in finale!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi piace per niente, eccessiva, tamarra. Peccato....una volta Lamborghini era un marchio "diverso". Sta perdendo tutta la sua esoticità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By fastfreddy
      Qualche tempo fa ho avuto la fortuna di poter fare un giro da passeggero sulla Lamborghini Countach, uno degli ultimi modelli, una cosa che non capita tutti i giorni …vettura mitica per chi ha più di quarant'anni come me (e forse non solo), per i contenuti tecnici e soprattutto per il suo straordinario design futuristico uscito dalla matita di quel genio di nome Marcello Gandini (per la carrozzeria Bertone).
       
      A distanza di quasi mezzo secolo dalla sua presentazione la Countach riesce ancora a meravigliare per il suo aspetto da “caccia da superiorità stradale”, una macchina che, come tutte le Lamborghini che si rispettino, fa di tutto per stupire. In ogni caso, circa 400cv per 1.500 kg sono veramente tanti anche oggi, benché siano ormai cavallerie da vetture di normale produzione.
       
      La Countach non regala nulla; già “scendere” a bordo richiede contorsioni non indifferenti. Quando si è finalmente riusciti ad incastrarsi nel sedile, ci si ritrova in un abitacolo abbastanza angusto per le dimensioni a cui siamo abituati oggi. La pelle nera si è mantenuta incredibilmente bene.
       
       
      Anche se la vettura nella quale mi trovo è una delle ultime prodotte, e quindi a iniezione, la messa in moto non è così scontata: il 12 cilindri borbotta un po' prima di cominciare a girare da solo ...ma quando lo fa produce un urlo che promette scintille.
       
       
       

       

       
       
      Ci mettiamo per strada non prima di essere violentemente rimbalzati su un paio di dossi. Macchina d'altri tempi questa Lamborghini; il pilota fatica non poco a governarla tra uno sterzo senza servo-assistenza e un cambio che non vuol saperne di cambiare. Impresa tutt'altro che semplice portarla a spasso. Mentre osservo le fatiche dell'amico alla guida mi accorgo che ci guardano tutti, anche chi passa in Ferrari ! ...la Countach fa lo stesso effetto che faceva 50 anni fa ...sembra un Ufo.
       
      Troviamo finalmente qualche rettilineo libero ...usciamo con qualche fatica da una rotonda e chi guida butta giù ...il V12 finalmente è libero di esprimersi ...tira fuori un urlo feroce che ti entra fin nelle ossa e la macchina parte a razzo come solo una vera sportiva sa fare. I rettilinei diventano cortissimi ...la Countach vola ...fermarsi invece è un altro discorso ...i freni sono quelli di un'altra epoca.
       
       
      E' un giorno d'estate e, anche se ci siamo mossi la mattina presto, comincia a fare caldo. La macchina è ovviamente senza aria condizionata e anche l'isolamento dal vano motore lascia molto a desiderare (praticamente una lastra di metallo). Sudiamo entrambi per tutto il viaggio. Non vedo l'ora di rientrare anche solo per scendere da questo forno. Sulla strada del rientro ci accorgiamo che il motore sembra girare a 10 cilindri. Qualche giorno dopo scopriremo che un piccolo guasto alle ventole di raffreddamento ha mandato in tilt l'impianto elettrico. E' una macchina ma ha pur sempre quasi mezzo secolo anche lei.
       
      Auto per uomini veri questa Lamborghini, meccanica allo stato puro che regala emozioni fortissime ma che quasi nessuno oggi sarebbe in grado di sfruttare. La tecnologia ha fatto passi da gigante nel frattempo ma il fascino della Countach rimarrà per sempre insuperabile.
       
       
       
       
      LA MACCHINA SU CUI SONO SALITO
       
       

       
       
       
       

       
       
       
       
       

    • By Beckervdo
      Arriva il canto del cigno per la Huracan, con lo sviluppo della variante "Performante".

    • By MotorPassion
      Cartella stampa ufficiale, alla fine il nome non centra nulla con i tori. 😅
       

       

       


       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.