Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
Guest Touareg

Rover 45 Facelift 2004

Recommended Posts

Rover Group aveva un vasto patrimonio di marchi....Rover,MG,Mini,Land Rover,Range Rover,Riley,Austin Healey.... Bernd Pischetsrieder nipote di Sir Alec Issigonis creatore della 1a Mini, ha lasciato BMW Group non perche e'stato richiesto dalla presidenza ma perche era contrario alla decisione degli azionisti che ha liquidato Rover Group anche per motivi sentimentali sono cose non scritte sulla stampa....Frank Stephenson responsabile dello stile della Mini fu spostato nel corso di questo liquidamento dal centro stile della Rover a quello BMW insieme al resto dei designer che avevano seguito il project della New Mini....e tu caro Isogrifo mi dirai che dico delle falsita'!Vai a domandare sia Pischetsrieder che Stephenson per il come sono andate veramente le cose...

BMW

-Ha lasciato Rover e MG al loro destino...

-Ha ucciso il progetto della nuova compatta Rover...e non lo ha dato nei nuovi posessori di MG Rover ma lo ha mantenuto come base per sviluppare la sua serie 1...

-Ha ucciso il progetto della rinascita del Marchio Riley con una grande coupe'...e dalle sue ceneri e' nata la 6 coupe'.....

-Ha ucciso il progetto della roadster Austin Healey.....ma tutto il know how e' passato sulla nuova Z4(questo e' stato il motivo delle piu' piu' grandi dimensioni dell Z4 rispetto alla Z3..che ha fatto la stessa BMW ha decidere di proppore anche una Z2 piu' vicina come spirito alla Z3....)

-Ha mantenuto il proficuo progetto della new Mini....

-Ha venduto la proficua Land Rover a Ford Motor Company....

-Ha mantenuto i diritti dei marchi Riley e Austin Healey......lasciando ai nuovi posessori solo i marchi MG e Rover.

Taurus non è vero ciò che dici...ho studiato a fondo il caso BMW Rover e ai tempi la filiale della società di cui sono partner ha assistito il consorzio Phoenix nell'acquisizione, inoltre ho parlato nel 2000 personalmente con Mr. Towers.

BMW acquisì Rover nel 1994 da British Aerospace.

Artefice dell’acquisizione fu Bernd Pischetsrieder.

A quei tempi Rover costruiva e sviluppava le sue auto in jv con Honda che intentò anche delle azioni legali con British Aerospace per non avergli concesso i diritti di prelazione.

Al momento dell’acquisizione il progetto Mini era di una utilitaria economica su base Honda e British Aerospace non disponeva delle necessarie risorse per l’investimento.

Gli impianti di Oxford e Longbridge inolte avevano bisogno di forti ristrutturazioni impiantistiche.

BMW tuttavia vide buone prospettive sinergiche con Rover e Land Rover rivedendo completamente il progetto Mini.

E’ indubbio che con l’acquisizione di Rover BMW entrò in possesso del know how di Honda nelle trazioni anteriori e soprattutto di Land Rover nelle 4x4.

BMW dal 1995 sviluppò per Rover il nuovo centro ricerche di Gaydon che si occupò in sinergia con i centri di Monaco e in particolare con il Designworks BMW in California del progetto Mini.

I motori per Mini vennero sviluppati dalla jv BMW Chrysler chiamata Tritec e nata nel 1996 con stabilimento in Brasile.

Nel 2000 la Bmw ha ceduto la Rover al consorzio Phoenix al termine di un complesso negoziato per il salvataggio della casa automobilistica britannica al prezzo simbolico di una sterlina.

L’alternativa sarebbe stata smantellare lo stabilimento di Longbridge.

A capo del consorzio c’è John Towers, ex-dirigente della Rover.

Rover insieme a Land Rover non è mai stata in grado di produrre profitti e ha mangiato in 10 anni a BMW una cifra pari a 1,6 bilioni di dollari.

La vendita di Land Rover si rese necessaria per colmare le forti perdite che misero in discussione anche l’autonomia di BMW nel 2000.

Bernd Pischetsrieder fu defenestrato.

Il suo posto fu preso da Joachim Milberg.

Ad ogni modo se vuoi informarti di più ti posso inviare via mail il BMW Rover Case Study...è in Inglese.

Senza rancore...

Bravo!

Ai detto bene. Ricordo benissimo il caso - la BMW a dovuto tagliare prima di rimetterci di brutto.

@Taurus

Ti credi tanto sapiente - ti ricordi le cose che raccontavi sulla trepiuuno :lol::lol: - si vede quanto sei informato.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me interessa eccome...come faccio a darti la mia mail senza che gli altri la vedano?

Grazie

Anche a me interessa...ovvio che con mini e land..rover nn sarebbe caduta così in basso che discorsi.....ma rover da solo come marchio avrebbe contato poco cmq...come ovvio che bmw si sia tenuta i suoi progetti per rover...e nn li abbia dati ai suoi acquirenti a costo ZERO.....come c'è da dire che almeno qualcosa bmw ha fatto cn rover la 75....

L'unica cosa che dicono abbia sbagliato BMW è di dare ha un prezzo molto basso la land a ford...ma magari i più informati mi sapranno dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A capo del consorzio c’è John Towers, ex-dirigente della Rover.

Rover insieme a Land Rover non è mai stata in grado di produrre profitti e ha mangiato in 10 anni a BMW una cifra pari a 1,6 bilioni di dollari.

Penso che quello che dici sia sensato. Land rover lasciata al gruppo rover non ne avrebbe cambiato le sorti, e magari sarebbe stata invece trascinata a fare la stessa fine di mg-rover (la tata fa' anche i fuoristrada!!!!!!!!!).

...comunque visto che ti piace "fare le pulci" ai messaggi degli altri, la parola inglese billion in italiano si traduce miliardi non bilioni ;):lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Abarth03
...comunque visto che ti piace "fare le pulci" ai messaggi degli altri, la parola inglese billion in italiano si traduce miliardi non bilioni ;):lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' chiaro che billion in inglese indica quello che noi intendiamo come miliardo.. nessuno contesta questo!

Ho seri dubbi invece che in italiano esista "bilione" se non in un "italianese" che poco si addice a chi vuole fare correzioni agli altri...

Mi sono permesso di farlo notare solo per coerenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest T a u r u s

Guarda che sia Bernd Pischetsrieder che Frank Stephenson sono persone che conosco personalmente e so la situazione di prima mano e cose che nemeno voi analisti e stampa conosce.....a Phoenix ha dato solo i due marchi impoveriti senza i progetti che erano in fase avanzata ne i altri marchi in disuso......La famiglia Quandt non aveva voluto che Bernd lasciasce l'incarico ma Bernd ha preso patrioticamente il caso Rover e non ha seguito le indicazioni degli azionisti cosa che ha portato al distacco tra i due...e la sua dimissione...che ha portato al nuovo incarico a Milberg...

Cosa c'entra l'origine dei propulsori della Mini sappiamo bene da dove provengono..mica aspettavamo te per sapere che Mini usa gli stessi priopulsori della PT Cruiser...E tu credi che BMW ha dato accesso a voi analisti a tutto il pacchetto progetti compresi del ex Rover Group....mi sembre che sei poco pragmatico....BMW sapeva sia che Mg-Rover da sola e senza i progetto avrebbe ben poche probabilita' di vivere....e ha riciclato i tre progetti che ho rifferito prima come nuovi modelli BMW....

Una MG Rover oggi che ha limitato ad un terzo le sue perdite su questi due brand insieme ai tre progetti previsti che sono stati anullati al straordinario successo della Mini e la Landa Rover non sarebbe secondo te una societa' oggi in profito?

E una BMW senza la Mini non sarebbe l'anno scorso una societa' in perdita?

Due domande semplici semplici...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest T a u r u s
Rover Group aveva un vasto patrimonio di marchi....Rover,MG,Mini,Land Rover,Range Rover,Riley,Austin Healey.... Bernd Pischetsrieder nipote di Sir Alec Issigonis creatore della 1a Mini, ha lasciato BMW Group non perche e'stato richiesto dalla presidenza ma perche era contrario alla decisione degli azionisti che ha liquidato Rover Group anche per motivi sentimentali sono cose non scritte sulla stampa....Frank Stephenson responsabile dello stile della Mini fu spostato nel corso di questo liquidamento dal centro stile della Rover a quello BMW insieme al resto dei designer che avevano seguito il project della New Mini....e tu caro Isogrifo mi dirai che dico delle falsita'!Vai a domandare sia Pischetsrieder che Stephenson per il come sono andate veramente le cose...

BMW

-Ha lasciato Rover e MG al loro destino...

-Ha ucciso il progetto della nuova compatta Rover...e non lo ha dato nei nuovi posessori di MG Rover ma lo ha mantenuto come base per sviluppare la sua serie 1...

-Ha ucciso il progetto della rinascita del Marchio Riley con una grande coupe'...e dalle sue ceneri e' nata la 6 coupe'.....

-Ha ucciso il progetto della roadster Austin Healey.....ma tutto il know how e' passato sulla nuova Z4(questo e' stato il motivo delle piu' piu' grandi dimensioni dell Z4 rispetto alla Z3..che ha fatto la stessa BMW ha decidere di proppore anche una Z2 piu' vicina come spirito alla Z3....)

-Ha mantenuto il proficuo progetto della new Mini....

-Ha venduto la proficua Land Rover a Ford Motor Company....

-Ha mantenuto i diritti dei marchi Riley e Austin Healey......lasciando ai nuovi posessori solo i marchi MG e Rover.

Taurus non è vero ciò che dici...ho studiato a fondo il caso BMW Rover e ai tempi la filiale della società di cui sono partner ha assistito il consorzio Phoenix nell'acquisizione, inoltre ho parlato nel 2000 personalmente con Mr. Towers.

BMW acquisì Rover nel 1994 da British Aerospace.

Artefice dell’acquisizione fu Bernd Pischetsrieder.

A quei tempi Rover costruiva e sviluppava le sue auto in jv con Honda che intentò anche delle azioni legali con British Aerospace per non avergli concesso i diritti di prelazione.

Al momento dell’acquisizione il progetto Mini era di una utilitaria economica su base Honda e British Aerospace non disponeva delle necessarie risorse per l’investimento.

Gli impianti di Oxford e Longbridge inolte avevano bisogno di forti ristrutturazioni impiantistiche.

BMW tuttavia vide buone prospettive sinergiche con Rover e Land Rover rivedendo completamente il progetto Mini.

E’ indubbio che con l’acquisizione di Rover BMW entrò in possesso del know how di Honda nelle trazioni anteriori e soprattutto di Land Rover nelle 4x4.

BMW dal 1995 sviluppò per Rover il nuovo centro ricerche di Gaydon che si occupò in sinergia con i centri di Monaco e in particolare con il Designworks BMW in California del progetto Mini.

I motori per Mini vennero sviluppati dalla jv BMW Chrysler chiamata Tritec e nata nel 1996 con stabilimento in Brasile.

Nel 2000 la Bmw ha ceduto la Rover al consorzio Phoenix al termine di un complesso negoziato per il salvataggio della casa automobilistica britannica al prezzo simbolico di una sterlina.

L’alternativa sarebbe stata smantellare lo stabilimento di Longbridge.

A capo del consorzio c’è John Towers, ex-dirigente della Rover.

Rover insieme a Land Rover non è mai stata in grado di produrre profitti e ha mangiato in 10 anni a BMW una cifra pari a 1,6 bilioni di dollari.

La vendita di Land Rover si rese necessaria per colmare le forti perdite che misero in discussione anche l’autonomia di BMW nel 2000.

Bernd Pischetsrieder fu defenestrato.

Il suo posto fu preso da Joachim Milberg.

Ad ogni modo se vuoi informarti di più ti posso inviare via mail il BMW Rover Case Study...è in Inglese.

Senza rancore...

Bravo!

Ai detto bene. Ricordo benissimo il caso - la BMW a dovuto tagliare prima di rimetterci di brutto.

@Taurus

Ti credi tanto sapiente - ti ricordi le cose che raccontavi sulla trepiuuno :lol::lol: - si vede quanto sei informato.....

Beh aspetta un po prima di dire quello che vuoi...la Trepiuno non e' la Microcar...aspetta il 2006 e la vedrai in vendita....secondo aspetta 5 mesetti e vedrai la vera concept anticipatrice della Microcar che e' una vettura da 3m....non di 3,3m come la Trepiuno che anticipa la futura 500 del 2006...

Se andiamo cosi' nell'estate del 2002 Alfa ha negato che produrebbe Brera e pensare che era un progetto gia' approvato...e pochi mesi dopo Dicembre..ha annunciato che non solo produrra una versione industrializzat della concept come erede della GTV ma anche tutta la serie delle medie sara' ispirata dalla concept...per cui caro sarebbe meglio di moderarti......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guarda che sia Bernd Pischetsrieder che Frank Stephenson sono persone che conosco personalmente e so la situazione di prima mano e cose che nemeno voi analisti e stampa conosce.....a Phoenix ha dato solo i due marchi impoveriti senza i progetti che erano in fase avanzata ne i altri marchi in disuso......La famiglia Quandt non aveva voluto che Bernd lasciasce l'incarico ma Bernd ha preso patrioticamente il caso Rover e non ha seguito le indicazioni degli azionisti cosa che ha portato al distacco tra i due...e la sua dimissione...che ha portato al nuovo incarico a Milberg...

Cosa c'entra l'origine dei propulsori della Mini sappiamo bene da dove provengono..mica aspettavamo te per sapere che Mini usa gli stessi priopulsori della PT Cruiser...E tu credi che BMW ha dato accesso a voi analisti a tutto il pacchetto progetti compresi del ex Rover Group....mi sembre che sei poco pragmatico....BMW sapeva sia che Mg-Rover da sola e senza i progetto avrebbe ben poche probabilita' di vivere....e ha riciclato i tre progetti che ho rifferito prima come nuovi modelli BMW....

Una MG Rover oggi che ha limitato ad un terzo le sue perdite su questi due brand insieme ai tre progetti previsti che sono stati anullati al straordinario successo della Mini e la Landa Rover non sarebbe secondo te una societa' oggi in profito?

E una BMW senza la Mini non sarebbe l'anno scorso una societa' in perdita?

Due domande semplici semplici...

Basta Taurus dici un sacco di inesattezze e non ho voglia di litigare.

Ti rispondo comunque:

1) BMW anche senza Mini sarebbe in profitto, anzi il ritorno economico di Mini è previsto non prima del 2006.

2) Mini è un progetto interamente BMW.

3) Ma quali progetti Rover, l'ultimo progetto interamente Rover è stata la Maestro-Montego persino per la MG-F è stato necessario l'apporto di Lotus e IAD, ma ti pare che serie 1 e serie 6 derivano da progetti Rover?

La serie 6 tra l'altro deriva dalla serie 5 per la meccanica e dal prototipo z9 per il design

4) Il tuo amico Pischetsrieder è stato "cacciato" insieme ad altri 7 massimi dirigenti per l'affare Rover che ha dissanguato in 6 anni i profitti di BMW.

Per ultimo:

E' verissimo, come dice Stefano, che BMW presa da improvviso affanno si è precipitata a vendere Land Rover ad un prezzo basso a Ford e che GM subito dopo affermò che l'avrebbe presa anche ad un prezzo più elevato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest T a u r u s

Ma certo che c'era l'apporto della BMW anche tecnico dei tre progetti(ci mancherebbe anche..) della Riley Coupe' della Austin Healey Roadster e della Rover 55....e tutto il know how per queste vetture e' stato poi usato per il progetto della serie 1 prima non previsto....quello della 6...ma appunto c'erano delle sinergie tra la Riley Coupe' e la prossima 5 BMW...la concept Z9 coupe' e' stata presentata successivamente... BMW ha riesumato nuovi progetti su base di quelli Rover cancellati...dopo la vendita e il disfacimento della casa Inglese....

Mini non rientrava nei progetti della BMW...e' stato trasferitto alla BMW poco prima del disfacimento......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.