Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Il futuro dell'auto elettrica


Recommended Posts

12 ore fa, jameson scrive:

E comunque serve sempre la tanica per il generatore.

P.S.: Può sempre mettere il generatore nel portabagagli e avanzare molto lentamente. :mrgreen:

 

Io ho risolto mettendolo nel cofano e avanzo pure velocemente :mrgreen:

There's no replacement for displacement.

5967677fbce20_autohabenbahnfahren.jpg.4606d45af194e6808929d7c2a9023828.jpg

Anche tu ti ecciti palpeggiando pezzi di plastica? Perché stare qui a discutere con chi non ti può capire? Esprimi la tua vera passione passando a questo sito!

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, jameson scrive:

E comunque serve sempre la tanica per il generatore.

P.S.: Può sempre mettere il generatore nel portabagagli e avanzare molto lentamente. :mrgreen:

Tu ci scherzi, è l'ultima moda dei camperisti: generatore sul portapacchi acceso in viaggio per alimentare l'aria condizionata della cellula. Ussignur.

  • I Like! 1
  • Haha! 1
Link to comment
Share on other sites

Comunque non capisco questo accanimento verso l'elettrico. Ad oggi le BEV sono per molti ma NON per tutti. Tutti coloro che hanno a casa la possibilità di ricaricare (che sia il garage privato o semplicemente una presa elettrica nel parcheggio/cortile condominiale) possono tranquillamente farlo a casa durante la notte, analogamente agli smartphone questo è il metodo migliore. Inoltre fare i "rabbocchi" notturni ha tantissimi vantaggi, sia per la batteria del veicolo che per la rete/infrastruttura. In Norvegia è questa la strada che hanno seguito, ad ogni posto auto un punto di ricarica lento.

 

PS: ora mi aspetto il genio che per quelle 2 volte all'anno che fa 1000 km in un colpo solo dice che l'elettrico non va bene.

  • I Like! 2
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, kire_06 scrive:

Ad oggi le BEV sono per molti ma NON per tutti.

 

Io penso anche in futuro, un po' come ora GPL e metano non sono per tutti. 

 

"L'accanimento", se così si può chiamare, è questo tentativo di far virare tutti verso l'elettrico, a tutti i costi ed indipendentemente dai contesti d'utilizzo ed esigenze.

 

Ma forse qualcosa sta cambiando, pare che in EU abbiano capito che occorrerà tenere conto di queste 3 cose:

 

Cita

• Entro il 2023, la Commissione europea dovrà esaminare criteri più ampi per valutare le emissioni delle auto.

 

• Come risultato di questo riesame, le elettriche non risulterebbero più a zero CO2, pur restando più "pulite" delle termiche.

• Più avvantaggiate sarebbero quelle con batterie, di taglia medio-piccola, prodotte in Paesi che hanno un mix energetico ad alto tasso di rinnovabili.

https://www.quattroruote.it/news/scenari/premium/2021/01/09/emissioni_se_le_regole_cambiano.html

  • I Like! 3
Link to comment
Share on other sites

Sì, anche io non ho niente contro l'auto elettrica in sé ma ho grandi perplessità sulle ragioni che la spingono.

 

In particolare mi infastidisce che si tratti una conversione epocale come una strada obbligata, una scelta tra due opzioni a scatola chiusa. Mai un confronto tra elettrificare il parco auto e spendere quei soldi per ridurlo...

 

Non ho capito chi stia spingendo la questione, ma di sicuro la sta raccontando come minimo incompleta.

There's no replacement for displacement.

5967677fbce20_autohabenbahnfahren.jpg.4606d45af194e6808929d7c2a9023828.jpg

Anche tu ti ecciti palpeggiando pezzi di plastica? Perché stare qui a discutere con chi non ti può capire? Esprimi la tua vera passione passando a questo sito!

Link to comment
Share on other sites

58 minuti fa, J-Gian scrive:

Entro il 2023, la Commissione europea dovrà esaminare criteri più ampi per valutare le emissioni delle auto.

tipo impatto produzione batterie e CO2 a kw per produrre il mix energetico? 😂

 

poi vedi le "zero emissioni" 😂

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Popy scrive:

Noto che molti dimenticano che esistono diverse tipologie di utilizzatori, non esistono solo pendolari da 10 km, proprietari di ville e appartamento con garage.

Diciamo che nel medio periodo credo che l'elettrificazione dell'auto e l'automazione dei mezzi di trasporto siano anche diretti alla condivisione degli spazi e delle vetture. Per gli scenari che hai dipinto, possibile che si voglia puntare sul trasporto pubblico e servizi di noleggio.

Fai parte della comunità LGBT+ o vorresti supportarci?

Iscriviti alla nostra pagina su Instagram: @motorpride_it

🏳‍🌈

Link to comment
Share on other sites

Le case automobilistiche hanno e stanno pesantemente investendo sull’elettrificazione, abbandonando altre soluzioni come il gas, perché la distribuzione è limitata in certi stati ed in certe zone, mentre l’elettrico bene o male è per loro il futuro, soprattutto in Europa.


Già oggi se volessi un UV a metano di serie, potrei scegliere solo le piccole Arona e Kamiq, mentre per l’elettrico la scelta è già più ampia dalla MX-30 alla Mustang Mach-e, senza contare le Tesla X e Y, e le varie VW e Skoda in uscita.

 

Il problema quindi è anche una questione d’offerta, se voglio un’auto dai bassi costi d’esercizio ma nello stesso tempo di un certo livello estetico e tecnico non ho scelta, ormai devo andare sull’elettrico.

 

Appena riesco aggiorno il conteggio di domanda e offerta alimentazioni 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Sull'elettrico si è già parlato abbondantemente. È la risposta dei legislatori all'ondata ambientalista. Una risposta per lo più di facciata perché lo sappiamo che in realtà è una tecnologia molto dispendiosa e che produce CO2. E soprattutto se le fonti energetiche da cui si produce l'elettricità sono quelle di oggi non si risolve assolutamente nulla. Per quanto riguarda gli automobilisti. Ancora è presto ma se si andrà avanti così cioè con l'ostracismo verso i motori ICE e non ci sarà un repentino cambio tecnologico nelle batterie e nella ricarica saranno dolori. Senza garage un auto elettrica è improponibile, i tempi di ricarica e l'autonomia non permettono un uso dell'auto come siamo abituati. Questo incedere enormemente nella mobilità delle persone che è un bene fondamentale per avere una vita piena. 

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.