Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Recommended Posts

On 17/3/2021 at 12:29, xtom scrive:

Lo so, ma il concetto non cambia, o mi vorrai dire che 20 cm in più di macchina giustificano un aumento del 30% del prezzo di listino?

 

Commercialmente parlando sì, sappiamo infatti che il prezzo del prodotto spessissimo non ha proporzionalità con i costi delle materie prime e della produzione ;-) 

 

Il prezzo si forma diversamente, tenendo conto di tutto ciò che si è speso e di quanto si recupererà dalla futura manutenzione/assistenza ed altri servizi accessori, in estrema semplificazione.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

questa cosa è  abbastanza indecente. Con quella cabina ci alimenti un ospedale nemmeno piccolo, invece si gioca a caricare i macchinoni elettrici in un quarto d’ora.  Credevo che l’auto elettrica

A mio parere si sta perpetrando il più grande abbaglio tecnologico-sociale dalla rivoluzione industriale ad oggi. Credo che nessuno sia convinto che un gruppetto di burocrati moralisti sappia in modo

Finchè non l’accendo, non succede niente.   Esono serio. Si fa passare le auto ice come qualcosa che oramai inquinino solo perché esistono.  Ma le auto emettono inquinanti quando si muo

Posted Images

E dato che oggi sono in vena.... 

 

"Auto, il nuovo dieselgate: ibride plug-in a rischio di cause per gli illusori bassi consumi - Il Sole 24 ORE" https://amp24-ilsole24ore-com.cdn.ampproject.org/v/s/amp24.ilsole24ore.com/pagina/ADlWHyNB?amp_gsa=1&amp_js_v=a6&usqp=mq331AQHKAFQArABIA%3D%3D#amp_tf=Da %1%24s&aoh=16164164496569&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com

 

Andrà a finire che faranno la guerra pure alle Ibride? Eh beh, già il fatto che sia un articolo trattato da giornali come questo fa pensare 😅😬

  • I Like! 2
  • Absurd! 1
Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, mikisnow scrive:

E dato che oggi sono in vena.... 

 

"Auto, il nuovo dieselgate: ibride plug-in a rischio di cause per gli illusori bassi consumi - Il Sole 24 ORE" https://amp24-ilsole24ore-com.cdn.ampproject.org/v/s/amp24.ilsole24ore.com/pagina/ADlWHyNB?amp_gsa=1&amp_js_v=a6&usqp=mq331AQHKAFQArABIA%3D%3D#amp_tf=Da %1%24s&aoh=16164164496569&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com

 

Andrà a finire che faranno la guerra pure alle Ibride? Eh beh, già il fatto che sia un articolo trattato da giornali come questo fa pensare 😅😬

beh, era evidente che le PHEV erano solo un trucchetto omologativo... e adesso che le case hanno spesso un fottoliardo, cambiano di nuovo le carte in tavola...

"post fata resurgam." (cit.)

Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, boygrunge scrive:

beh, era evidente che le PHEV erano solo un trucchetto omologativo... e adesso che le case hanno spesso un fottoliardo, cambiano di nuovo le carte in tavola...

Esatto 👍

Sono solo curioso di come evolverà la cosa. 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Auditore scrive:

A mio parere si sta perpetrando il più grande abbaglio tecnologico-sociale dalla rivoluzione industriale ad oggi. Credo che nessuno sia convinto che un gruppetto di burocrati moralisti sappia in modo così certo quale sia il futuro dell'auto. Quando il CD soppiantò il floppy non ci fu nessuna imposizione. Semplicemente era più conveniente sotto tutti i punti di vista e la naturale evoluzione ha fatto il resto. Qui si parla di transizione forzata verso un qualcosa che non è affatto la soluzione definitiva. E se nel 2030 si scoprisse che le auto elettriche non sono sostenibili come crediamo? e che non danno un reale beneficio all'ambiente? diranno "scusate ci siamo sbagliati, amici come prima"? Immaginate uno scenario in cui non è il cliente a fare lo schizzinoso ma proprio il sistema in se che non regge (energia, rete, minerali per le batterie, chip ecc.), cosa si farà? Le più grandi aziende del settore stanno investendo miliardi e potrebbero ricevere zero. Sarebbe un disastro totale. Toyota è l'unica che se ne rende conto. Fossi nei panni dei grandi gruppi europei, minaccerei di lasciare il continente...

Attualmente, la concezione dell'elettrico non è affatto ecosostenibile a causa di questa transizione affrettata, ma l'idea è certamente ottima; chiaramente, ci sono anche altri aspetti che rendono pulito l'ambiente. 

Recentemente, il governo britannico ha ridotto la soglia per usufruire degli incentivi statali a 30000 sterline se non sbaglio, partendo dai 50k iniziali. 

Tutto questo anche contro il parere di Musk (molto carismatico ovviamente) che, tutelando i suoi interessi (giusto da un certo punto di vista, ma sbagliato da altri), stimolava lo stesso governo ad alzare gli ecoincentivi. 

Ecco, Musk che si proclama come uomo green per eccellenza, va contro ogni tipo di sostenibilità; infatti, per avere una certa riduzione del l'inquinamento, serve puntare su auto piccole, popolari o relativamente popolari (quindi niente Model S o Taycan) perché ovviamente alla portata di molti. Ed è questo che è alla base della decisione del governo inglese. 

 

Anche Stellantis rallenta su questa transizione anche se Tavares ha comunicato recentemente agli azionisti che stanno accelerando forte sulle BEV, ma certamente meno di VAG, Ford Europe ed altri. 

 

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, ItalianBrands scrive:

infatti, per avere una certa riduzione del l'inquinamento, serve puntare su auto piccole, popolari o relativamente popolari

Se penso a quando scrivono "efficienti"  su auto da 2500 kg 😅🤣🤣🤣🤣. Tipo quelle astronavi BMW per esempio. 

(articolo che trovo assurdo, ma per capire le menti di alcuni soggetti!! Primo articolo digitando su google "BMW IX MASSA") 

 

"BMW iX: efficienza e tecnologia per sfidare Tesla, Mercedes e Audi" https://insideevs-it.cdn.ampproject.org/v/s/insideevs.it/news/453733/bmw-ix-suv-ev-tecnologia-guidaautonoma-autonomia/amp/?amp_gsa=1&amp_js_v=a6&usqp=mq331AQHKAFQArABIA%3D%3D#amp_tf=Da %1%24s&aoh=16164207731661&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&ampshare=https%3A%2F%2Finsideevs.it%2Fnews%2F453733%2Fbmw-ix-suv-ev-tecnologia-guidaautonoma-autonomia%2F

 

 

Poi ti giri, e tiritrovi questo (sempre auto elettrica).... 

 

"Toyota Mirai: interni, prezzi, motore e autonomia della berlina a idrogeno - Quattroruote.it" https://www-quattroruote-it.cdn.ampproject.org/v/s/www.quattroruote.it/news/nuovi-modelli/2020/12/09/toyota_mirai_caratteristiche_interni_motore_autonomia_alimentazione_a_idrogeno.amp.html?amp_gsa=1&amp_js_v=a6&usqp=mq331AQHKAFQArABIA%3D%3D#amp_tf=Da %1%24s&aoh=16164211165673&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&ampshare=https%3A%2F%2Fwww.quattroruote.it%2Fnews%2Fnuovi-modelli%2F2020%2F12%2F09%2Ftoyota_mirai_caratteristiche_interni_motore_autonomia_alimentazione_a_idrogeno.html

 

Che molti danno questa tecnologia già per morta, e forse oggi facendo 2+2 si capisce il perché. 

 

  • I Like! 2
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Auditore scrive:

A mio parere si sta perpetrando il più grande abbaglio tecnologico-sociale dalla rivoluzione industriale ad oggi. Credo che nessuno sia convinto che un gruppetto di burocrati moralisti sappia in modo così certo quale sia il futuro dell'auto. Quando il CD soppiantò il floppy non ci fu nessuna imposizione. Semplicemente era più conveniente sotto tutti i punti di vista e la naturale evoluzione ha fatto il resto. Qui si parla di transizione forzata verso un qualcosa che non è affatto la soluzione definitiva. E se nel 2030 si scoprisse che le auto elettriche non sono sostenibili come crediamo? e che non danno un reale beneficio all'ambiente? diranno "scusate ci siamo sbagliati, amici come prima"? Immaginate uno scenario in cui non è il cliente a fare lo schizzinoso ma proprio il sistema in se che non regge (energia, rete, minerali per le batterie, chip ecc.), cosa si farà? Le più grandi aziende del settore stanno investendo miliardi e potrebbero ricevere zero. Sarebbe un disastro totale. Toyota è l'unica che se ne rende conto. Fossi nei panni dei grandi gruppi europei, minaccerei di lasciare il continente...

 

L'automobile secondo me tornerà ad essere elitaria.

I problemi legati alle auto elettriche sono essenzialmente due, ovvero materie prime e produzione della corrente elettrica. E non sono da poco.

 

Sono altresì convinto di due cose (al costo di essere impopolare): l'auto non deve essere essenzialmente per tutti e soprattutto le soluzioni si trovano sempre in base alle necessità.

Sono contento della svolta green europea che viene portata avanti ad ogni costo ed in ogni settore. Qui ci si concentra sulle auto ma tutti i settori sono in fase di rivoluzione in Europa. Ed io penso sempre che chi prima arriva, primo gode. 

 

L'idrogeno secondo me ha senso solo su trazione pesante ed in futuro sul trasporto di massa. Prodotto dove serve senza distribuzione.

 

Linko un video interessante in merito all'idrogeno.

 

Armaroli: l'idrogeno verde è una soluzione energetica sostenibile, ma attenzione al greenwashing - YouTube

 

P.s. la posizione di Toyot in merito all'idrogeno è al momento unica ed è frutto dei benefici che Toyota ricaverà attraverso un accordo governativo che punta a trasformare totalmente la produzione energetica del Giappone entro i prossimi anni.

Edited by A.Masera
  • I Like! 2
Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, A.Masera scrive:

 

L'automobile secondo me tornerà ad essere elitaria.

I problemi legati alle auto elettriche sono essenzialmente due, ovvero materie prime e produzione della corrente elettrica. E non sono da poco.

 

Sono altresì convinto di due cose (al costo di essere impopolare): l'auto non deve essere essenzialmente per tutti e soprattutto le soluzioni si trovano sempre in base alle necessità.

Sono contento della svolta green europea che viene portata avanti ad ogni costo ed in ogni settore. Qui ci si concentra sulle auto ma tutti i settori sono in fase di rivoluzione in Europa. Ed io penso sempre che chi prima arriva, primo gode. 

 

L'idrogeno secondo me ha senso solo su trazione pesante ed in futuro sul trasporto di massa. Prodotto dove serve senza distribuzione.

 

Linko un video interessante in merito all'idrogeno.

 

Armaroli: l'idrogeno verde è una soluzione energetica sostenibile, ma attenzione al greenwashing - YouTube

 

P.s. la posizione di Toyot in merito all'idrogeno è al momento unica ed è frutto dei benefici che Toyota ricaverà attraverso un accordo governativo che punta a trasformare totalmente la produzione energetica del Giappone entro i prossimi anni.

Ma il problema è in quanto avviene questa rivoluzione verde, non la transizione in sé. L'Europa, pur di primeggiare, non tiene conto dell'effettiva insostenibilità ambientale e quindi delle norme che vorrebbe emanare a breve. 

 

Non conosco la soglia che l'Italia impone per gli ecoincentivi ma penso che più è ridotta, meglio è (chiaramente in linea con i prezzi di acquisto delle vetture); ciò che è stato fatto in Inghilterra è lodevole, perché hanno finalmente capito l'obiettivo di queste auto; niente moda ma utilità. 

 

Quindi è un problema UE.

Edited by ItalianBrands
  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.