Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

1 minuto fa, Fedo dice:

 

è vero quello che dici, ma volendo fare il detective Conan della situazione faccio notare come nel comunicato stampa ufficiale, proprio la 500 mirror che sarà esposta è l'unica di tutta la line-up della quale non è esplicitato il motore. 

Una modifica importante come quella di un powertrain solitamente si accompagna ad un model year però... 😉

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
On 26/2/2018 at 15:12, nucarote dice:

Non stiamo più ai tempi del Perkins che potevi montarlo su una Giulia. :-D:-D

Penso che non si possa mettere  sul Ducato un motore diesel progettato per finire su SUV e Berline, senza modificarlo pesantemente. Al massimo possono riciclarlo sul prossimo Talento/Traffic 2.0, se Renault non imporrà il suo nuovo 2.0 dCI. 

Il 2.0 Multijet 1.956 cc lo monta il Ducato e gemelli in Europa e alcuni Canter venduti in Sud America

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

quindi che motori arrivano quest'anno e su quali modelli?

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
On 26/2/2018 at 10:39, Andreab21 dice:

Potrebbe essere anche per questo motivo che quando hanno lanciato la Giulia, in concessionaria non c’era traccia della versione benzina, è la prima prova è uscita dopo mesi. Forse volevano sfruttare quel poco di onda del diesel che si sarebbe infranta dopo pochi mesi. 

Quindi con la sfera di cristallo hanno previsto il dieselgate e tutto il lavaggio mentale che ne è seguito? Ne dubito :lol:

 

Se devono far fuori i nuovi diesel tra 4 anni, saranno solo soldi e posti di lavoro buttati ..... ma almeno gli abbraccia alberi cittadini avranno i peli del naso leggermente meno sporchi :lol:

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
8 ore fa, v13 dice:

tira il sasso e nasconde la mano... :no:

 

:-D

No ...Bhè ... visto che quanto serve a produrli ha avuto una "brusca" urgenza .... ma oltre non si sa

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 ore fa, Umbi dice:

No ...Bhè ... visto che quanto serve a produrli ha avuto una "brusca" urgenza .... ma oltre non si sa

No ho capito a cosa ti riferisci. Potresti essere più preciso? 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

 

 

Interessante sapere se la futura Panda passerà ai 3 cilindri turbo a metano, con una potenza di circa 90cv.

Il bicilindrico, specie nei primi mesi di produzione, non è stato di certo il top in fatto di affidabilità ma è altresì vero che più di qualcuno pare abbia superato i 300.000km a metano.

Viceversa non c'è stato alcun problema del 1.0 mpi 68cv montato su Up Metano, e vorrei anche vedere, visto gli innumerevoli problemi di altri motori del gruppo VAG.

2020 dovrebbe essere il debutto di Panda e la futura Up a metano verrà lanciata, verosimilmente, durante lo stesso anno, proprio per non perdere troppo terreno, specie in Italia, con la regina delle vendite, appunto la Panda.

Per rientrare nelle normative Euro 6D, Volkswagen dovrà per forza di cose passare al 1.0TGI anche su Up, magari depotenziandolo a 75/80cv, per non cannibalizzare le vendite della Up TSI che ha un ottimo rapporto qualità/prezzo/ prestazioni ( 0 100 km h in 10 secondi e vmax di 180km/h ).

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

https://it.linkedin.com/in/alex-cappai-65571844

 

Alternative Fuels Engines project manager

CRF
2007 – Presente (11 anni)

Currently, I’m the senior project manager in “Gasoline & Alternative Fuels Engines
Development & Application” EMEA Region.
1. In development area, I’m responsible for engine - GSE CNG-Gasoline N3 (naturally
aspirated, 3 cylinders) and GSE CNG-Gasoline T3 (turbocharged, 3 cylinders)

2. In application area, I’m responsible for engine - F1C 3.0 liters CNG turbocharged
Euro6 and EuroVI application on Fiat Ducato, Iveco Daily and no captive market
(LATAM – APAC).
In recent past, I worked for heavy-duty Development & Applications:
1. I was responsible for test bench and vehicle development activity of the new EuroVI
engine control unit MF4.
2. In application area, I was responsible for engine - Cursor 8.0 liters CNG turbocharged
EuroVI application on Iveco Stralis and Solaris-Poland hybrid Bus. Furthermore I worked for engine - NEF 5.9 liters CNG turbocharged EuroV application on Iveco
Eurocargo and no captive market (LATAM – APAC).

  • Like! 3
  • Grazie! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Qui parla di 240/250 nm.

Ma non è la stessa del 1.4 multiair 170cv?  

Forse io valore sarà raggiungibile prima dei 2500 rpm del 1.4, chissà 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da Beckervdo
      ZF introduce una trasmissione manuale con attuatori elettronici per le vetture micro e mini-ibride.
      eAMT (electrified Automated Manual Trasmission) per l'impiego su vetture con propulsori trasversali. 
      Il sistema combina l'asse elettrico motorizzato (eVD) con la trasmissione manuale (AMT) in un unico sistema, questo gli consente di non avere interruzione di continuità nel passaggio dalla trazione elettrica a quella "convenzionale".
      In aggiunta a tutte le funzioni peculiari dell'ibrido, quali il recupero dell'energia in frenata e boost, è in grado di rendere le piccole vetture convertibili all'ibrido ad un costo ridotto. Resta solo da definire lo spazio all'interno dello chassis.
       
      —Norman Schmidt-Winkel, functional developer of electric drives at ZF   ZF afferma che la nuova eAMT è al pari di funzionamento di un moderno automatico a convertitore di coppia o di un doppia frizione.  Essendo un manuale automatizzato, ci sarà un minimo distacco di potenza nel passaggio da una marcia all'altra, ma questo è ampiamente superato dall'unità elettrica, che limita la mancanza di continuità.  La centralina di gestione dell'unità elettrica sull'asse posteriore, capisce quando è stato richiesto un cambio marcia, o quando è richiesto un plus di potenza - magari in fase di sorpasso - e la trazione viene aggiunta anche dall'asse posteriore.  Valido anche per quando si percorrono sterrati leggeri e fondi a bassa aderenza, sfruttando un integrale on-demand in piena regola.   ZF l'ha dimensionato sulla SUV Duster, proponendo anche un funzionamento - per brevi km - in modalità esclusivamente elettrica, rendendo di fatto la vettura una micro-hybrid.   Utilissimo per gli start/stop cittadini e per il traffic Jam, mentre nelle fasi di gas costante in autostrade è possibile disaccoppiare la trasmissione manuale e veleggiare (Coasting) riducendo i consumi.   


       
      Via Green Car Congress
    • Da Beckervdo
      Prendete quello che scrivo con le pinze, dato che l'ho trovato solo in un sito olandese.
       
      Audi avrebbe brevettato questa nuova architettura modulare che chiama DUOS.
      Praticamente - raffigurato - un quattro cilindri che presenta due coppie di cilindri dall'alesaggio differente. Presumibile per alti e bassi carichi. Per passare da un funzionamento all'altro si utilizza un secondo albero motore che tramite una camma attiva e disattiva il moto di metà motore.


       
      Via Autoblog.nl
×