Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri, il forum dell'Automobile!

Recommended Posts

E si che il ragionamento di @loric non è difficile dai su.

 

Ok, magari il selettore non sarà preciso per i suoi motivi ok, ma quando uno scende dal veicolo DEVE SEMPRE azionare il freno di stazionamento, non lo hanno mica fatto solo per fare i cretini sulla neve eh.

Stiamo guidando un auto o cazzeggiando? 

Edited by Nicola_P
  • I Like! 6
Link to post
Share on other sites
  • Replies 81
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Scusate... Mi spiace che sia morto, ma quale "genio" non attiva il freno di stazionamento quando esce dalla macchina? "Eh... ma il cambio automatico c'ha la posizione apposta... ". No, la posizione P

poi apriamo quello sul gatto nel microonde ?

Ribadisco: anche con quella "merda cubitale" di cambio, se apri lo sportello senza che la leva sia su P, suona il cicalino. Con l'aggiornamento ti cambiano il selettore (ti mettono la classica levona

On 24/6/2016 at 09:42, loric dice:

 

No.

Il particolare motivo per cui sui manuali d'uso, negli Stati Uniti, trovi disclaimer che ci fanno sorridere è perché vi è una fortissima protezione del consumatore. Questo non significa che tali disclaimer siano lì per bellezza, ma che il produttore deve tenere in considerazione il rischio che ad acquistare il mezzo sia una persona "diversamente intelligente". L'avvertimento di non lavare il gatto in lavatrice ci fa sorridere non perché lavare il gatto in lavatrice sia sicuro, bensì perché solo ad un idiota verrebbe in mente di farlo.

 

In ogni caso lo stesso identico avvertimento lo trovi anche nel manuale italiano del Grand Cherokee. 

 

AVVERTENZA! • Non utilizzare mai la posizione P (parcheggio) come sostituto del freno di stazionamento. Quando si parcheggia, inserire sempre a fondo il freno di stazionamento per scongiurare l’eventualità di danni a persone o a cose provocati dal movimento incontrollato del veicolo.

 

Poi in merito a "il tizio non ha parcheggiato etc."...

 

Suvvia, usiamo la testa: nel preciso istante in cui il guidatore mette un piede fuori dall'auto (come è successo nel fatto che si commenta) la distinzione non c'è più.

 

Ed in merito a "come pretendere che se sei fermo al semaforo devi mettere in P e tirare il freno a mano, una assurdità"... scusa, ma l'esempio non c'entra una mazza (sei dentro l'auto, hai il controllo del veicolo, eh).

 

In ogni caso il rapporto della

Ma nemmeno per sogno, io motivo è che il consumatore americano ha la causa iper- facile e i produttori tentano di tutelarsi prevedendo situazioni generiche e/o specifiche nei disclaimer. Ma qui entra o in contesti di business law e consumer law e non finiamo più. 

 

In ogni caos, se hai letto il report della NHTSA, hai potuto constatare da solo che anche loro hanno osservato che il cambio è una porcheria (in so many words),  ed jl suo funzionamento "non intuitivo e che offre scarso feedback tattile e visivo al conducente aumenta la potenziale scelta non intenzionale di marcia", e via di recall. Doveva scappare il morto prima,  ora vedremo l'efficacia del disclaimer visto che è in arrivo il prevedibile Class action. 

Link to post
Share on other sites
On 24/6/2016 at 10:14, Nicola_P dice:

E si che il ragionamento di @loric non è difficile dai su.

 

Ok, magari il selettore non sarà preciso per i suoi motivi ok, ma quando uno scende dal veicolo DEVE SEMPRE azionare il freno di stazionamento, non lo hanno mica fatto solo per fare i cretini sulla neve eh.

Stiamo guidando un auto o cazzeggiando? 

Eh si, sono proprio dei duri di comprendonio quelli della NHTSA!

 

O forse pensano che sia improponibile chiedere a milioni di consumatori che da decenni guidano automatico di modificare le loro abitudini di guida, comprovate e sicure visto che su milioni e milioni di auto con cambio automatico vendute negli USA negli ultimi decenni mai niente del genere è mai successo, di cominciare a tirare il freno a mano quando scendono ad aprire il cancello, solo perché tu, FCA, hai pisciato fuori dal vasino e usi un selettore che quando spinoi tutto avanti pensando di aver messo in P, è rimasto invece bellamente in N.

Logica lunare. Mettiamola cosi: negli USA tipicamente il freno a mano/pedale lo usi in pendenza per evitare che lo spostamento di pochi cm "incricchi" la trasmissione e renda difficile lo sbloccaggip da P al momento di ripartire. Questo sopratutto per le auto vecchie, e comuqnue il freno in inverno non lo si usa quasi mai al nord,  altrimenti puo anche darsi che non ti muovi piu.

Comunemente, si mette in P e si scende ad aprire il cancello, perché sai che si attiva il blocco totale della trasmissione e sei al sicuro. Vuoi vendermi la macchina?  Falla così. La vuoi fare come vuoi tu? Ok ma spera bene che non ci scappi il morto perché altrimenti ti faccio un culo così. 

Qua siamo alla seconda per FCA.

 

E ripeto, con il cambio auto atico in P, è fisicamente impossibile al che la macchina si muova!

Link to post
Share on other sites

Che voi sappiate, il recall è esteso anche all'Europa ? 

. “There are varying degrees of hugs. I can hug you nicely, I can hug you tightly, I can hug you like a bear, I can really hug you. Everything starts with physical contact. Then it can degrade, but it starts with physical contact." SM su Autonews :rotfl:

Link to post
Share on other sites

Se su libretto ci sono avvertenze riguardo l'uso del P in abbinamento al freno di stazionamento, fotte sega delle pessime abitudini degli automobilisti statunitensi. 

Non ci sono class action che tengano. Pirla è stato il tale che non ha messo il freno a mano prima di scendere.

Cattive abitudini prima o poi puniscono .... 

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites
11 ore fa, dennisjocks90 dice:

Ah gli americani di solito non mettono il freno a mano quando parcheggiano?:shock:

No, normalmente si mette  in P  che non ha caso sta per park... a meno che si tratti di macchine molto vecchie o parcheggi in pendenza.

7 ore fa, Bosco dice:

Se su libretto ci sono avvertenze riguardo l'uso del P in abbinamento al freno di stazionamento, fotte sega delle pessime abitudini degli automobilisti statunitensi. 

Non ci sono class action che tengano. Pirla è stato il tale che non ha messo il freno a mano prima di scendere.

Cattive abitudini prima o poi puniscono .... 

Stai sognando. Logiche di un mondo che prevede la ditta come centro del sistema, invece del consumatore.

Il pirla, o meglio i vari pirla vittime del selettore FCA, cosi come la agenzia federale preposta, sono sufficienti a confutare la tua opinione. 

Edited by RVC
  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites
On 26/6/2016 at 13:41, Bosco dice:

Se su libretto ci sono avvertenze riguardo l'uso del P in abbinamento al freno di stazionamento, fotte sega delle pessime abitudini degli automobilisti statunitensi. 

Non ci sono class action che tengano. Pirla è stato il tale che non ha messo il freno a mano prima di scendere.

Cattive abitudini prima o poi puniscono .... 

 

Nel paese in cui ogni cagata è motivo di giro in tribunale e i consumatori sono al primo posto, no. Bisogna costruire l'auto intorno ai panzoni americani, incluso il crash test eseguito senza cinture ed altre amenità che a noi sembrano paradossi, ma a loro no.
Pensare di forzare un metodo di utilizzo diverso dal consueto è un suicidio. Se poi questo porta anche a problemi o incidenti come in questo caso è la fine.
Notare ad esempio la differenza di trattamento tra le sanzioni a VW in europa e in usa per capire quanto il cliente è tenuto in considerazione.

In questo effettivamente le fiat vengono progettate con la mentalità nostra e poco globale, notare ad esempio i millemila cicalini presenti nelle auto estere e che nelle fiat non ci sono.
Uno su tutti quando si apre la porta del guidatore con la chiave inserita, oppure i fari sottochiave.

Edited by Nico87
Link to post
Share on other sites

Questo spiega per quale motivo Freemont mi fa bestemmiare a forza di cicalini inutili :§

  • I Like! 3

There's no replacement for displacement.

5967677fbce20_autohabenbahnfahren.jpg.4606d45af194e6808929d7c2a9023828.jpg

Anche tu ti ecciti palpeggiando pezzi di plastica? Perché stare qui a discutere con chi non ti può capire? Esprimi la tua vera passione passando a questo sito!

Link to post
Share on other sites

La vicenda mi pare davvero surreale... mi fa strano che Chrysler/Jeep non conosca le abitudini dei propri automobilisti.

 

Se è partito il richiamo, qualcosa da correggere c'è...

 

Certo dal punto di vista del cliente europeo è un decesso che ha quasi del comico...

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

al di là di tutto il casino, nella progettazione della trasmissione di quest'auto, fiat non c'entra una benamata, in quanto ha fatto tutto jeep. Il discorso del fatto che gli italiani devono prevedere usi impropri da parte degli americani, direi che non sussiste, in quanto quel tipo di progettazione non è mai uscita dagli usa. In italia si è fatto altro, ma che c'entra nulla. 

 

Per il resto non mi pronuncio perchè la dinamica dell'incidente mi pare veramente surreale 

Edited by Cosimo
  • I Like! 3

CI SEDEMMO DALLA PARTE DEL TORTO VISTO CHE TUTTI GLI ALTRI POSTI ERANO OCCUPATI

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.