Vai al contenuto
Autopareri news
  • Buon 2019 da Autopareri e Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Messaggi Raccomandati

4 minutes ago, itr83 said:

 

scusa ma è un discorso senza senso.

prendiamo l'alcool che è una sostanza nociva per l'organismo: vuoi forse dirmi che bere 2 bicchieri di vino il sabato sera sia uguale a farsi fuori una bottiglia di jack daniel's al giorno?

 

la tua analogia è completamente sballata.
hai deciso tu che nell'anno x era equivalente a una bottiglia di whiskey al giorno e oggi sono due bicchieri di vino sabato sera.

io dico semplicemente che oggi nelle grandi aree densamente urbanizzate l'aria è inquinata a livelli eccessivi, non sani, dillo come ti pare.

 

La tua risposta invece è che si sta meglio oggi rispetto a 30 anni fa. MA WTF

Non credo che sia vero né dimostrabile scientificamente ma quel che conta è che non sposta di una virgola che l'inquinamento da veicoli va ridotto, esattamente come altre grandi fonti di inquinamento. Punto.

 

La vera questione è come farlo visto che il trasporto elettrico significa solo spostare l'inquinamento da un punto all'altro.

 

4 minutes ago, itr83 said:

 

io sono felicissimo che ci siano euro4 (media parco circolante) al posto delle pre-euro a benzina col piombo, i riscaldamenti a metano al posto di quelli a gasolio e che non ci siano più le fabbriche all'interno delle aree urbane.

 

e vabbé...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
16 minuti fa, v13 scrive:

 

la tua analogia è completamente sballata.
hai deciso tu che nell'anno x era equivalente a una bottiglia di whiskey al giorno e oggi sono due bicchieri di vino sabato sera.

io dico semplicemente che oggi nelle grandi aree densamente urbanizzate l'aria è inquinata a livelli eccessivi, non sani, dillo come ti pare.

 

La tua risposta invece è che si sta meglio oggi rispetto a 30 anni fa. MA WTF

Non credo che sia vero né dimostrabile scientificamente ma quel che conta è che non sposta di una virgola che l'inquinamento da veicoli va ridotto, esattamente come altre grandi fonti di inquinamento. Punto.

 

La vera questione è come farlo visto che il trasporto elettrico significa solo spostare l'inquinamento da un punto all'altro.

 

 

e vabbé...

 

se credi che non ci siano stati miglioramenti è inutile continuare la discussione.

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 minutes ago, itr83 said:

 

se credi che non ci siano stati miglioramenti è inutile continuare la discussione.

 

 

se rileggi bene, vedrai che dico che
1) i miglioramenti possono anche esserci stati, ma il discorso è che l'inquinamento va ridotto OGGI, non ieri.

2) vivendo in una grande città e attraversandola tutti i giorni, ho la sensazione che i miglioramenti siano teorici e vanificati dall'aumento di peso, velocità, quantità dei veicoli.

 

Mi spiace, io più chiaro di così non sono capace di scriverlo. Poi fai tu.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Ma ve lo ricordate che dopo una passeggiata per Roma negli anni '90 se ti soffiavi il naso il fazzoletto diventava nero, o eravate troppo piccoli allora?

  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

credo anche io ci siano stati miglioramenti, ma indipendentemente da questo non vuol dire che si debba smettere di migliorare!
se nel 2019 siamo messi meglio di come eravamo nel 1989, ancora meglio deve essere nel 2049.

non concordo sul fatto che lo stato non debba intervenire - sono l’unica entità che definische le politiche politiche ed energetiche a lungo termine (o almeno, dovrebbe). non puoi lasciare al mercato, che andrebbe inevitabilmente verso un monopolio per poi focalizzarsi solo sul mantenimento dello status quo una volta acquisita una posizione dominante.

uno dei vantaggi delle elettriche (che non è una soluzione magica all’inquinamento, sia chiaro) è che sposti la produzione dello smog da dove la gente vive (le città), a centrali elettriche che possono essere lontane dai centri abitati. senza contare l’efficienza decisamente maggiore delle centrali, la facilità nel controllare 1 centrale invece che 10000 macchine, le energie rinnovabili... il grosso problema è la produzione e lo smaltimento delle batterie.


☏ iPad ☏

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Ecco dunque non soppporto quelli che fanno di tutta l'erba un fascio, che ce l'hanno contro il diesel a prescindere, i negazionisti tecnologici. Quelli che pensano che il diesel oggi, sia uguale al diesel di 30 anni fa, ignorando 30 anni di progressi teconologici atti a ridurre l'inquinamento, Quelli che ignorano il catalizzatore, il FAP, i sofisticati sistemi di iniezione common rail, l'EGR, i catalizzatori DNOX, gli additivi Ad blue, che sono tutte innovazioni, costate miliardi di euro alle case e che costano migliaia di euro a chi compra una macchina diesel moderna e che sti aggieggi non ce li hanno messi lì per sport, o per far dispetto a chi spende un sacco di soldi per comprarle, ma servono a ridurre l'inquinamento.  Sarebbe come affermare che i telefonini di oggi, hanno le stesse funzioni dei telefononi di 20 anni fa, ignorando completamente i passi avanti fatta dalla tecnologia.

Semmai i discorsi da bar li fa chi misura l'inquinamento a sensazione, o coi fazzoletti moccolosi (metedo estremamente scientifico per misurare la qualità dell'aria), invece di confrontare i dati sulle emissioni. Invito costoro a fare una semplice ricerca su wikipedia e confrontar ei limiti fra le normative Euro1 del 93, con la normativa euro 6 attuale, per verificare quanto si sono abbassati tali limiti. Faccio solo un esempio sul famigerato particolato (PM10), dunque una diesel Euro1 emetteva tanto particolato quante 28 auto diesel Euro6. Cioè se non è un progresso questo..ditemi voi cosa è.

Modificato da infallibile_GF
  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
39 minutes ago, infallibile_GF said:

Ecco dunque non soppporto quelli che fanno di tutta l'erba un fascio, che ce l'hanno contro il diesel a prescindere, i negazionisti tecnologici.

 

😂

 

39 minutes ago, infallibile_GF said:

Quelli che pensano che il diesel oggi, sia uguale al diesel di 30 anni fa, ignorando 30 anni di progressi teconologici atti a ridurre l'inquinamento, Quelli che ignorano il catalizzatore, il FAP, i sofisticati sistemi di iniezione common rail, l'EGR, i catalizzatori DNOX, gli additivi Ad blue, che sono tutte innovazioni, costate miliardi di euro alle case e che costano migliaia di euro a chi compra una macchina diesel moderna e che sti aggieggi non ce li hanno messi lì per sport, o per far dispetto a chi spende un sacco di soldi per comprarle, ma servono a ridurre l'inquinamento.  Sarebbe come affermare che i telefonini di oggi, hanno le stesse funzioni dei telefononi di 20 anni fa, ignorando completamente i passi avanti fatta dalla tecnologia.

Semmai i discorsi da bar li fa chi misura l'inquinamento a sensazione, o coi fazzoletti moccolosi (metedo estremamente scientifico per misurare la qualità dell'aria), invece di confrontare i dati sulle emissioni. Invito costoro a fare una semplice ricerca su wikipedia e confrontar ei limiti fra le normative Euro1 del 93, con la normativa euro 6 attuale, per verificare quanto si sono abbassati tali limiti. Faccio solo un esempio sul famigerato particolato (PM10), dunque una diesel Euro1 emetteva tanto particolato quante 28 auto diesel Euro6. Cioè se non è un progresso questo..ditemi voi cosa è.

 

1) guardati i dati attuali dell'inquinamento nelle città, non tutte saranno uguali, ovviamente. prendine una come Roma, o Madrid o Atene. Forse Oslo o Londra avranno profili un po' diversi.
2) guardati le stime del costo della cura delle malattie respiratorie nelle zone urbane. si trovano.
3) guarda i dati delle auto diesel senza manutenzione, senza DPF o "ritoccate" perché-io-sono-più-furbo-di-tutti (come? non li hai trovati? ah, già non esistono...) ;-)
4) guarda quante auto diesel circolano euro 1-2-3-4 entrano ed escono dalle città (non tutte le città hanno i blocchi)

 

si sta meglio rispetto a 30 anni fa? Non ne sono così sicuro nonostante l'evoluzione tecnologica. È più che possibile che i miglioramenti REALI siano ancora poco rilevanti.
E soprattutto: non è questo il punto. Nelle città va disincentivato il trasporto privato, disincentivato il trasporto con combustione interna, potenziato il trasporto pubblico. PUNTO

 

OK, adesso puoi anche continuare a cianciare di negazionismo tecnologico e odio per il diesel. Saluti

il resto sono discorsi da bar o ragionamenti astratti.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.