Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

Quanto ti piace l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio 2017?  

298 members have voted

  1. 1. Quanto ti piace l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio 2017?

    • Molto
      205
    • Abbastanza
      73
    • Poco
      13
    • Per niente
      7


Recommended Posts

Va vista dal vivo. Non c'è foto che renda giustizia a Giulia, figuriamoci a questo che rischia effetto schiacciamento

Edited by renyuri71
  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora dietro mi piace molto, anche se sembra una Giuliettona. Il muso non mi dispiace e anche i fari con la cornicetta non mi dispiacciono. La fincata mi sembra abbia un design un po' banale. In effetti non è molto slanciato e un po' cicciotto, però trattasi di un SUV non è che puoi pretendere una linea da Duetto. Trovo che ci sia nelal fiancata un'eccessiva somiglianza ocn la Levante, specialmente il passaruota posteriore. comunque non mi dispiace, ma no nmi fa nemmeno impazzire. Era più bella la riscostruxione che avevo postato ieri.

Un'idea per renderlo subito più originale: basterebbe colorare il grosso spoiler posteriore sopra il lunotto di nero, per alleggerire la coda e snellirlo.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

molto più equilibrato di quanto immaginassi.

sperando di non dovermi ricredere con la versione "liscia"

 

Edited by DENDI
  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bella, bellissimi gli interni, con posizione di guida sportiva.

 

Aspettiamo le misure delle dimensioni e le foto delle versioni normali.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primo pensiero appena l'ho visto: ME COJONI!!!

Non amo i suv però stelvio merita davvero (cosi come macan)...attendo di vederlo dal vivo,perche si sa,le foto non rendono (il che è ancor piu positivo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By nucarote
      Credo che questo sia il posto giusto per discutere di questo.
    • By FaGiO
      Giulia GTA


       



       
       
      Giulia GTAm
       

       

       

       

       

       



       

       

       

       

       

       

       

       

       

       




       

       
      via Alfa Romeo 
       
       
      Immagini dal video di presentazione
       
       
       
    • By MikeMito
      Ed eccomi ancora qui a parlare della mia nuova Stelvio. 
      Lo so, probabilmente vi ho stufato abbastanza, ma giuro che dopo questa recensione smetto. 
      Come ben sapete, a fine novembre ho ordinato la mia nuova Stelvio Veloce My2020 2.2 210cv Q4 AT8 nero Vulcano con interni sportivi in pelle rossa. 
      Vengo già da altre vetture su pianale Giorgio, in particolar modo da due Giulia, per cui, anche questa volta, la scelta non poteva non ricadere su di lui, un pianale a dir poco favoloso. 
      Ma vorrei un attimo lasciare da parte le incredibili doti dinamiche di queste auto che ormai tutti conosciamo, e concentrarmi sugli aggiornamenti che questo My ha portato con se. Inoltre, avendo già posseduto due Alfa “Giorgio”, fare il confronto con i precedenti My mi sembra alquanto doveroso.
       
      Partiamo quindi dagli esterni, che sostanzialmente sono rimasti invariati. L’unico aggiornamento che interessa questa Veloce sono i passaruota ed il paraurti posteriore in tinta carrozzeria, scelta stilistica che apprezzo molto, sopratutto con i colori scuri. 
       

       

       
      I maggiori aggiornamenti però hanno interessato l’interno, dove finalmente si respira un’aria davvero premium.
       
      Salendo a bordo la prima cosa che si nota è il volante che nella My2020 è tutto nuovo. Innanzi tutto lo trovo molto più bello esteticamente, da la sensazione di essere più tridimensionale (oserei dire a calice) e non “piatto” come quello precedente. Inoltre anche i tasti e le finiture sono state notevolmente migliorate. Ricordo, nella mia prima Giulia, un totale disallineamento dei tasti, cosa che qui è stata finalmente risolta. Anche la qualità della pelle sembra essere migliorata, pelle che ritroviamo anche nella leva del cambio.
       
      Altro intervento riguarda appunto la leva del cambio, anche lei totalmente modificata, anche lei totalmente in pelle (in questo caso traforata) con cuciture a contrasto. E’ stata eliminata quindi quella terribile plastica argento, ed ora, oltre ad essere più bella esteticamente, è anche piacevolissima al tatto.
       
      Ridisegnato totalmente è il tunnel centrale, dove la prima cosa che salta all’occhio è il tricolore, un particolare che mi fa letteralmente impazzire.
      I materiali sono rimasti pressoché identici: nella Veloce sono presenti le medesime modanature in alluminio tipiche delle vecchie My con il Pack Sport, qui impreziosite però da particolari in Piano Black che, secondo me, vanno a rendere l’ambiente più ricercato.
       
      Altro elemento notevolmente migliorato è il rotore dell’infotainment, che risulta decisamente più solido. Nelle prime versioni, era davvero molto cheap. In questa My2020, innanzitutto hanno reso indipendente la ghiera dalla parte superiore, ciò significa che la parte superiore rimane sempre ferma, mentre a girare è solo la ghiera. Inoltre, nella parte superiore ferma, è stato aggiunto un anello luminoso che circonda tutto il perimetro. La finitura generale è molto molto buona, anche se siamo ancora lontani dalla perfezione dei rotori Audi famosi per il loro “Audi Click” (che mi duole ammeterete essere davvero piacevole).
       
      Piccola modifica anche al manettino Dna, che ora segue le logiche di illuminazione della leva del cambio. Quando infatti la macchina è spenta, le lettere DNA non sono visibili, esattamente come avviene con le lettere PRND poste sulla leva del cambio. Vengono invece illuminate quando l’auto si accende.
       
      Ho inoltre apprezzato moltissimo i nuovi vani portaoggetti, in particolar modo quello per la chiave keyless che è davvero ben rifinito. All’interno presenta un’ottima gomma antiscivolo con l’impronta della chiave. 
      Comodissima anche la ricarica wireless, anche se purtroppo l’implementazione ha ridotto notevolmente il volume del portaoggetti sotto il bracciolo. 
      Bracciolo che come design non mi fa gridare al miracolo.
       
      Passiamo quindi al vero punto debole dei vecchi My: l’infotainment.
      Qui è davvero incredibile il passo avanti che è stato fatto, non tanto per le nuove funzioni che porta con se, quanto per la grafica e per le animazioni. Qualsiasi impostazione, qualsiasi settaggio ha una sua animazione che va ad illustrare cosa si sta andando ad impostare o a selezionare. Anche la risoluzione è notevolmente migliorata. 
      Bellissime inoltre le grafiche relative alle performance, dove finalmente è possibile vedere la ripartizione della trazione in tempo reale. 
      Una vera chicca, è stato implementare durante il caricamento del navigatore, una bellissima immagine del passo dello Stelvio con la strada evidenziata in rosso.
      Non ho apprezzato molto il touch screen, lo trovo scomodo da utilizzare, complice la posizione, davvero molto lontana, ed a volte, quando si va ad utilizzarlo la prima volta dopo l’accensione si impunta, come se avesse bisogno di un attimo per capire che lo si sta utilizzando con il dito e non con il rotore. 
      Adoro invece il rotore, sempre comodissimo, sempre a portata di mano, sempre preciso.
       
      Ho notato anche un miglioramento dell’insonorizzazione, nonostante io non abbia ne i vetri ad isolamento acustico, ne il Noise Reduction Pack.
       
      Oltre a questi aggiornamenti di rilievo quindi, tutto il resto è rimasto pressoché identico. I sedili ad esempio sono quelli della Quadrifoglio, totalmente elettrici, comodissimi ed estremamente contenitivi. Anche lo spazio a bordo è il solito, secondo le mie esigenze, davvero tanto.
       

       
      Ed ora il punto forte: le doti dinamiche.
      Ragazzi, che auto, che sterzo, che motore. Penso che la parola migliore per descrivere il modo in cui tutti i componenti lavorano insieme sia "armonia": tutto in perfetta armonia.
      Ogni volta che torno a sedermi su questo pianale rimango sbalordito dalle sue doti dinamiche e mi "ricordo" perché continuo a sceglierlo.
      Sterzo telepatico (forse anche troppo per un suv), motore che spinge tantissimo, trazione integrale che tira fuori dalle curve, taratura delle sospensioni eccellenti. Anche con i cerchi da 20” il confort rimane sempre ottimo.
      L’unica cosa che mi ha lasciato un po’ perplesso è stata la rimozione della barra duomi nel cofano motore.
       

       
      In conclusione posso dire di essere estremamente soddisfatto dell’acquisto, ed ancor di più del lavoro che hanno svolto.
      Brava Alfa Romeo.
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.