Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

On 15/4/2019 at 12:09, Winning scrive:

Come bozza lancia  Thema ?

 

 

Bella, finalmente qualcosa che si allontana dagli anni 80/90 :)

La seconda versione più classica mi piace un po' di meno, continuerei a lavorare sulla prima.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quel poco che si vede mi sembra meglio questa di quelle postate in precedenza, che sono belle anche loro ma poco originali: a mio modestissimo parere sanno troppo di Audi anni 90/00.

Qua si intravedono richiami alla tradizione reinterpretati in chiave moderna (anche se ci vedo un po' di Lancia J di Fumia).

Secondo me per identificare un nuovo stile Lancia bisogna cancellare dalla mente il Deltone, che per quelli della nostra generazione è un mito troppo condizionante; volendo trarre ispirazione dal passato bisogna guardare ad Aurelia, Flaminia, Fulvia, Flavia. In ogni caso però, bisogna trovare una chiave interpretativa nuova, perché quelle citate erano auto che guardavano al futuro, non al passato

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, holden75 scrive:

Da quel poco che si vede mi sembra meglio questa di quelle postate in precedenza, che sono belle anche loro ma poco originali: a mio modestissimo parere sanno troppo di Audi anni 90/00.

Qua si intravedono richiami alla tradizione reinterpretati in chiave moderna (anche se ci vedo un po' di Lancia J di Fumia).

Secondo me per identificare un nuovo stile Lancia bisogna cancellare dalla mente il Deltone, che per quelli della nostra generazione è un mito troppo condizionante; volendo trarre ispirazione dal passato bisogna guardare ad Aurelia, Flaminia, Fulvia, Flavia. In ogni caso però, bisogna trovare una chiave interpretativa nuova, perché quelle citate erano auto che guardavano al futuro, non al passato

 

No secondo me bisogna partire dal deltone nel segmento C.

 

Ispirarsi troppo al passato significa fare aborti come la Thesis e il posteriore della Ypsilon serie precedente alla attuale che per ispirarsi alla ardea sembra una vasca da bagno.

 

Viva il nuovo con qualche stilema e richiamo morbido. 

 

Del disegno Thema mi piace la mascherina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
 
No secondo me bisogna partire dal deltone nel segmento C.
 
Ispirarsi troppo al passato significa fare aborti come la Thesis e il posteriore della Ypsilon serie precedente alla attuale che per ispirarsi alla ardea sembra una vasca da bagno.
 



Il deltone è un’anomalia nella storia della Lancia (intendo le auto di produzione), come lo era la Stratos, non so se mi spiego.
Thesis era assolutamente originale e non la ritengo affatto un aborto; molto più personale della K per esempio; quindi al netto dei gusti, bisogna trovare una via che pur rifacendosi al classico (le auto che ho citato) sappia creare uno stile nuovo e personale. Non che sia facile eh, ma non è scimmiottando Audi che Lancia si riprende


☏ iPhone ☏
  • Confused... 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le nuove Lancia intese come tali esistono e le produce un'azienda che ne ha disegnate parecchie. E' la Pininfarina.

Questa è l'ultima Karma appena presentata, ditemi se escluso il paraurti frontale, non è una Lancia...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, holden75 scrive:

 


Il deltone è un’anomalia nella storia della Lancia (intendo le auto di produzione), come lo era la Stratos, non so se mi spiego.
Thesis era assolutamente originale e non la ritengo affatto un aborto; molto più personale della K per esempio; quindi al netto dei gusti, bisogna trovare una via che pur rifacendosi al classico (le auto che ho citato) sappia creare uno stile nuovo e personale. Non che sia facile eh, ma non è scimmiottando Audi che Lancia si riprende


☏ iPhone ☏

 

 

Sono perplesso, design moderno e filanti con stilemi Lancia, basta questo. 

La ricerca dell'originalità o del richiamo forzato produce mostri.... certo 16000 clienti li ha trovati la Thesis... 2000 l'anno... un po pochini.

Dai su nel mondo normale era un barcone, non una bella auto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mettiamola in quest’altro modo allora. Se Lancia scimmiottasse Audi (restando inevitabilmente indietro, peraltro), non risorgerebbe mai. Se proponesse qualcosa di innovativo sulla falsariga di Audi, ma non identico, allora potrebbe ritagliarsi un suo spazio. Con tutto questo la Delta non ha niente a che vedere, secondo me. Se guardi quella cosa Futurista o come si chiama, è un esperimento senza alcun senso, anche se va forte e sembra la cara vecchia Delta; fa girare tanti sguardi nei saloni, tanta nostalgia in quelli della nostra generazione, poi però la gente va a comprare in Germania


☏ iPad ☏

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Auditore scrive:

Le nuove Lancia intese come tali esistono e le produce un'azienda che ne ha disegnate parecchie. E' la Pininfarina.

Questa è l'ultima Karma appena presentata, ditemi se escluso il paraurti frontale, non è una Lancia...

 

e allora cambiamo il frontale :)

LANCIAKARMA.jpg

Edited by TONI
  • I Like! 3
  • Wow! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.