Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Qashqai usato: terrorismo, motori fusi e class action


Recommended Posts

Buongiorno a tutti,
ho identificato finalmente un Qashqai usato come lo volevo (N-tec marzo 2010 sotto 80.000 km, benzina, 4wd e qualche altro accessorio come il tetto panoramico) al prezzo giusto, anche se da un privato e un pò lontano (400 km da dove sono io).
 
Essendo novello del mondo Nissan e crossover tout court, ho iniziato a studiare le risorse in rete: la prima delusione è stata scoprire che, intorno ai frequenti e gravi problemi che presenterebbe il Qashqai, è nata addirittura una community di ex-clienti che ne sconsigliano esplicitamente l'acquisto:
 
Oltre a questa, sono molte le risorse online che parlano di gravi problemi come la rottura (multipla) del motore, bronzine, sedi valvole, class action, etc:
 
 
Non credo di aver mai sentito tanti problemi su un'auto moderna, posso avere la vostra opinione rispetto a tutte queste segnalazioni?
 
Grazie a tutti
Link to post
Share on other sites

E' abbastanza risaputo che il Nissan QQ a benzina abbia avuto un sacco di problemi se messo a GPL .

Per il resto molti esemplari , anche diesel, hanno avuto problemi di elettronica ( di provenienza Renault ).

Come per le altre auto, da acquistare solo se dispone di impeccabile manutenzione documentata, od in alternativa a prezzo stracciato per poter sostenere gli eventuali ripristini.

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to post
Share on other sites

Sarebbe meglio vedere le fatture, perché il libretto è più facilmente falsificabile .

La richiesta è trattabile ?

Da evitare se è stato messo un impianto GPL aftermarket.

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to post
Share on other sites

Il problema alle bronzine riguarda il 1.5l a gasolio K9K, e anche quelli al volano bimassa che io sappia toccano quasi esclusivamente i motori diesel. Conosco molto bene il 2.0 benzina a trazione integrale con cambio manuale, che presumo sia quello dell'auto che ti interessa, ed è un motore molto affidabile, fluido, silenzioso e non troppo assetato in extraurbano. In 7 anni l'auto non ha avuto nessun problema di affidabilità. In città con uso vivace consuma parecchio.

Edited by xzzz9097
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By xtom
      La Toyota ha lanciato in Giappone un Taxi ibrido alimentato a GPL, che percorre quasi 20 Km/l, per capirci oltre 30 Km con un euro:  https://newsroom.toyota.co.jp/en/detail/mail/19173376
       
       
       

       

       

       

       

       

       

       
      La notizia è di un paio di mesi fa, ma l'ho scoperta solo oggi tramite un articolo su La Stampa: http://www.lastampa.it/2017/12/26/motori/ambiente/auto-ibrida-e-a-gpl-la-trasformazione-doppio-risparmio-si-pu-fare-BQLlC6SbKbx45IBXvRWIXN/pagina.html
       
      Mi sembra molto interessante, perché dimostra che anche un'azienda giapponese tecnologicamente evoluta come Toyota, non trascuri l'alimentazione a gas, per ridurre le emissioni ed i consumi.
       
      La Mirai è probabilmente l'automobile di serie più evoluta, con celle a combustibile alimentate ad idrogeno che producono l'energia per i motori elettrici. Tuttavia è ancora troppo futuristica per essere l'auto di tutti i giorni, come invece può essere un taxi ibrido a GPL. 
       
      La tecnologia ibrida da il meglio nei percorsi urbani, mentre l'alimentazione a gas è il complemento ideale per i percorsi extraurbani. Entrambe suppliscono a vicenda alla ridotta autonomia che hanno rispetto ai più inquinanti carburanti liquidi.
       
      L'ibrido a gas non è una novità, esistono dei pionieri che hanno montato un impianto a metano sulla loro Prius, ottenendo percorrenze da record, con basso impatto ambientale.
       
      Anche FCA ha studiato l'ibrida a gas metano 

       
      ma Toyota ha portato la soluzione alla produzione in serie, per veicoli che macinano molti km e devono essere ecologici ed affidabili.
       
      Esistono molti modi per realizzare un ibrido gas-elettrico, dalla conversione a gas delle mild hybrid come alcune Suzuki, passando per il Taxi Toyota, fino ad arrivare all'elettrica alimentata con supercondensatori ricaricati da una turbina a gas, un prototipo visto più di vent'anni fa al salone dell'auto di Torino.
       
      La tecnologia per sostituire i combustibili liquidi esiste, basta solo avere il coraggio di produrla in serie, come ha fatto Toyota, senza farsi prendere dalla smania dell'elettrico a tutti i costi.
       
      E voi la comprereste un'ibrida a gas?
       
    • By Beckervdo
      Generazione numero tre per il SUV cittadino di Nissan che dovrebbe avere uno stile mutuato dalla concept IMQ.

    • By Domenik8
      Qualche giorno fa ho notato in tutti e 4 i pneumatici la comparsa di bolle ai lati, più presenti alle due anteriori, un po meno in quelle posteriori.
      Presumo che ci siano da un po' di tempo, durante l'estate ho fatto spesso piccoli viaggi in autostrada e probabilmente c'erano già e non ho riscontrato nessuna anomalia nel guidare.
      Potrei ipotizzare che forse quando c'era bisogno di gonfiarle aggiungevo uno/due decimi in più per mantenerle sempre gonfie, da 2,2 (di norma) a 2,3-2,4, sbagliando forse.
      Se non le gonfio più per un po' di tempo potrebbero andare via da sole?
      Lascio la foto dimostrativa ritraente la gomma anteriore, più o meno uguale alle altre gomme.
      L'auto è la fiat grande punto.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.