Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
J-Gian

Aggiornato il 1° messaggio, con una raccolta degli ultime foto spia più rilevanti: clicca qui per vederle!

Message added by J-Gian

Recommended Posts

Guest
On 25/6/2019 at 16:52, LucioFire scrive:

brutta di qua...brutta di la...

e poi tutti in fila al concessionario

è brutta e non vado a comprarla!

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, superkappa125 scrive:

 

Letterale.

Era uno dei due titolari di UK Garage, concessionario specializzato in vetture speciali/fatte a mano per lo più inglesi. Peccato che abbia immatricolato un certo numero di auto usando un certificato di omologazione falso, per cui dopo un tot di tempo i clienti si sono visti confiscare il mezzo dalla polizia.

 Seguono poi altre faccende losche col marchio ATS, per cui ha tentato di rubare un progetto open source Inglese per una macchina da pista in stile Radical spacciandolo per suo.

 Per un periodo é stato in vacanza forzata all'estero, non so ora se é rientrato.

 

 Se cerchi online si trovano i resoconti dei malcapitati.

 

 

 

Più di 100 vetture con documenti falsi (gli hanno trovato a casa i timbri falsi con cui fingevano l'immatricolazione presso altri stati) e nei casini di ATS non solo hanno usato il progetto open di andrecars (che si poteva eh, bastava pagare nel caso di uso commerciale) ma hanno pure tentato il brevetto! Ha anche cercato di registrare truffaldinamente il marchio De Tomaso... Senza contare che ci sono diatribe pure sulla proprietà del marchio ATS.

  • I Like! 1
  • Absurd! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero ragazzi? Vi riferite al canale Greg Garage di yt? Sta facendo una crociata per riappropriarsi del marchio ATS..non capisco ora che attività svolga dato che fa sempre video e si arroga il primato in italia di competenze automibilistiche.. 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minutes ago, Golfista24 said:

Davvero ragazzi? Vi riferite al canale Greg Garage di yt? Sta facendo una crociata per riappropriarsi del marchio ATS..non capisco ora che attività svolga dato che fa sempre video e si arroga il primato in italia di competenze automibilistiche.. 

 

La storia della proprietà del marchio ATS é un'altra barzelletta. In pratica sia lui sia il suo socio l'hanno registrato come loro, uno in Italia e l'altro a Tenerife. Il socio é quello che ha fatto quella specie di one-off su base McLaren che ogni tanto si vede in giro.

 

Il tizio é un CRIMINALE, altro che opinionista.

 

So che i link diretti non vanno messi, perö per dovere di cronaca qua sotto trovate una testimonianza con anche risposta del socio di Gregis:

http://www.llcc.it/YetAnotherForum.NET/default.aspx?g=posts&t=14306

E qua il resoconto della storia ATS:

http://www.trackfever.eu/2013/06/andrecars-contro-ats/

 

 

  • I Like! 3
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Golfista24 scrive:

Davvero ragazzi? Vi riferite al canale Greg Garage di yt? Sta facendo una crociata per riappropriarsi del marchio ATS..non capisco ora che attività svolga dato che fa sempre video e si arroga il primato in italia di competenze automibilistiche.. 

Sì lui. Il marchio l'hanno distrutto, ci manca solo che ne rientri in possesso un truffatore.

6 minuti fa, superkappa125 scrive:

 

La storia della proprietà del marchio ATS é un'altra barzelletta. In pratica sia lui sia il suo socio l'hanno registrato come loro, uno in Italia e l'altro a Tenerife. Il socio é quello che ha fatto quella specie di one-off su base McLaren che ogni tanto si vede in giro.

 

 Il tizio é un CRIMINALE, altro che opinionista.

  

So che i link diretti non vanno messi, perö per dovere di cronaca qua sotto trovate una testimonianza con anche risposta del socio di Gregis:

http://www.llcc.it/YetAnotherForum.NET/default.aspx?g=posts&t=14306

E qua il resoconto della storia ATS:

http://www.trackfever.eu/2013/06/andrecars-contro-ats/

 

 

 

Su LLCC ce n'è uno anche più interessante in cui uno dei "progettisti" di ATS spiega come hanno tentato di brevettare l'inverter di Andrecars 

  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra l'altro sembra la brutta copia a 4 ruote del prof. Ornano

 

ornano-primo-piano_r2_c2.jpg

 

sia come aspetto che come contenuti:lol::disp:

 

A giudicare dalle visualizzazioni, ha anche un discreto seguito sto soggetto, ma essendo in ItaGlia, non mi sorprende.....:roll:

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, RiRino scrive:

Tra l'altro sembra la brutta copia a 4 ruote del prof. Ornano

 

ornano-primo-piano_r2_c2.jpg

 

sia come aspetto che come contenuti:lol::disp:

 

A giudicare dalle visualizzazioni, ha anche un discreto seguito sto soggetto, ma essendo in ItaGlia, non mi sorprende.....:roll:

 

anch'io l'ho associato più volte al mitico Ornano non so come mai!

  • Haha! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 27/6/2019 at 18:40, superkappa125 scrive:

 

La storia della proprietà del marchio ATS é un'altra barzelletta. In pratica sia lui sia il suo socio l'hanno registrato come loro, uno in Italia e l'altro a Tenerife. Il socio é quello che ha fatto quella specie di one-off su base McLaren che ogni tanto si vede in giro.

 

Il tizio é un CRIMINALE, altro che opinionista.

 

So che i link diretti non vanno messi, perö per dovere di cronaca qua sotto trovate una testimonianza con anche risposta del socio di Gregis:

http://www.llcc.it/YetAnotherForum.NET/default.aspx?g=posts&t=14306

E qua il resoconto della storia ATS:

http://www.trackfever.eu/2013/06/andrecars-contro-ats/

 

 

Il classico italiano insomma😂😂😂

 

 

comunque non so se mi fa più ridere sto Daniele o Greg dovrebbero andare entrambia a Colorado 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che ho capito il passato di Greg è costellato di diversi episodi controversi, con il denominatore comune di aver avuto problemi legali sui marchi, sui brevetti sulle omologazioni, violazioni commesse persino dalle grandi case, vedasi dieselgate e simili.

 

Tuttavia ha una grande conoscenza del mondo dell'auto, per cui è diventato in poco tempo un divulgatore molto seguito, grazie anche al suo stile ironico e dissacrante, sicuramente poco politically correct, ma forse piace proprio per questo.

 

Il sospetto è che molti tirino fuori il suo passato proprio perché sta avendo molto seguito, perché i suoi attacchi al mondo dell'auto possono dare fastidio a molti, dai giornalisti blogger ai concessionari, che per portare a casa la pagnotta lodano tutto quello che le case automobilistiche propongono.

 

 

  • Disagree 5
  • Absurd! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.