Vai al contenuto

Problemi richiamo Dieselgate (voti pubblici)  

41 voti

  1. 1. Hai avuto problemi dopo l'aggiornamento del tuo TDI? (scelta multipla possibile)

    • No, ho il 1.6 TDI e mi sembra uguale a prima
    • No, ho il 2.0 TDI e mi sembra uguale a prima
    • No, ho il 1.6 TDI ed ora è persino più prestante
      0
    • No, ho il 2.0 TDI ed ora è persino più prestante
    • No, ho il 1.6 TDI ed ora è persino più parsimonioso
      0
    • No, ho il 2.0 TDI ed ora è persino più parsimonioso
      0
    • Sì, ho il 1.6 TDI ed ora ha perso potenza
    • Sì, ho il 2.0 TDI ed ora ha perso potenza
      0
    • Sì, ho il 1.6 TDI ed ora consumo di più
    • Sì, ho il 2.0 TDI ed ora consumo di più
    • Sì, ho il 1.6 TDI ed ho avuto problemi tecnici
    • Sì, ho il 2.0 TDI ed ho avuto problemi tecnici


Messaggi Raccomandati

Se stiamo parlando di auto che senza questo intervento non sarebbero state omologabili, e quindi legali, è una cosa assurda. E qui la colpa non la do a VW, che sia pure sfruttando tutti gli escamotage possibili il richiamo lo sta facendo, ma a chi è chiamato a far rispettare le leggi. Ogni auto immatricolata dovrebbe essere messa a norma nel più breve tempo possibile. E l'aggiornamento deve essere risolutivo (anche su questo ci sono voci discordanti).

 

L'intercettazione in sede di revisione è un rimedio, ma a posteriori. Il controllo dovrebbe essere fatto prima, verificando la corrispondenza tra esemplari coinvolti e effettivamente sanati.

Tra l'altro, ammesso e non concesso che si arrivi ad applicare questa misura, la vedo tutt'altro che efficace, considerando che in sede di revisione, con la complicità del revisore si riesce a far passare qualsiasi cosa.

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

La questione è abbastanza delicata, a rigor di Legge, una volta appurato che l'omologazione era stata ottenuta in modo falso le Autorità avrebbero dovuto disporre l'immediato fermo di tutte le auto coinvolte, e sequestrare quelle trovate circolanti...vi lascio immaginare cosa ne sarebbe derivato, per migliaia di lavoratori di VW e per migliaia di cittadini incolpevoli.

Mi pare che in casi simili, non in ambito automobilistico, si sia proceduto così, magari qualcuno più informato o con memoria migliore riesce a ricordarsi qualcosa di più.

Teoricamente la cosa importante ai fini di omologazione è che consumi ed emissioni rientrino nei parametri, se poi l'auto andrà la metà, perderà i pezzi o si romperà ogni 300 km non è materia loro...se ne occuperanno poi i Tribunali in sede civile tra VW e i clienti inferociti.

Tornando alla questione del post-aggiornamento i dati indipendenti parlano abbastanza chiaro, sulle riviste straniere è quasi una rivolta, almeno sulle pagine inglesi e scandinave in lingua inglese, chissà perchè in Italia sulle riviste tutto tace, anzi, Quattroruote porta in trionfo la grande capacità tedesca nel problem-solving su scala mondiale, l'aggiornamento è perfetto, veloce, pulito, la macchina va più forte, consuma meno, si sporca meno e ti fa beccare di più...chi denuncia problemi è un corrotto pagato dai francesi o da Marchionne.

Quando sono tornato in VW, lamentandomi che dopo il loro prodigioso intervento, costatomi mezza giornata di ferie, la macchina era diventata un cesso, il robottino ha ripetuto la litania preprogrammata del "Lo fanno tutti" - "Noi siamo comunque i più bravi", ho ottenuto come grandissimo risarcimento, ma solo per la loro magnanimità, un extra-sconto di ben 400 euro sull'eventuale acquisto di un nuovo mezzo che sostituisse quello su cui mi avevano truffato. Danke Kameraden!

  • Like! 3
  • Wow! 1
  • Tristezza! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Caddy 2.0 TDI 4motion - 110 CV - sigla motore CFHF

---

Ho effettuato l'aggiornamento a dicembre 2016, percorsi da allora circa 25000 km

Consumi invariati, fin da subito il motore mi è sembrato un poco più pronto e "fluido"

Avevo misurato al banco la potenza e coppia della macchina, in vista anche di possibile ricorso ad un legale.

Non ho i dati precisi sottomano, ma prima dell'intervento risultavano 125 cv e qualche Nm in più del dichiarato, dopo l'intervento i cavalli erano 130 e la coppia cresciuta ancora un po'. :oddio:

Le "rigenerazioni" (interrotte, con ventole accese allo spegnimento del motore) sono diventate molto più frequenti, diciamo che con un utilizzo cittadino sono circa ogni 200-250 km. Per prevenire problemi ho quindi scambiato l'auto con mia moglie, che percorre 45+45 km di autostrada ogni giorno. :muto:

Io vado di Panda a metano, spendiamo un po' di più nel complesso ma spero che al Caddy faccia bene! :-)

Ho aderito all'azione di Altroconsumo.

  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
13 ore fa, Acenry dice:

Caddy 2.0 TDI 4motion - 110 CV - sigla motore CFHF

---

Ho effettuato l'aggiornamento a dicembre 2016, percorsi da allora circa 25000 km

Consumi invariati, fin da subito il motore mi è sembrato un poco più pronto e "fluido"

Riprova che i 2.0 TDI riescono meglio del 1.6 in termini di prestazioni, evidentemente giovano del aumento di pressione d'iniezione. 

 

Tocco ferro per te, ma sarà da vedere nel tempo cosa vorrà dire in termini di affidabilità, avendo limato sulle tolleranze e costringendo il motore a rigenerare più spesso, con un uso più spinto dell'EGR. 

 

PS. il gruppo EGR dei 2.0 TDI include uno scambiatore di calore, il tutto viene sui 390 €, più guarnizioni varie ed un bel po' di ore di manodopera.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Scusate ma come faccio a capire se è in corso una rigenerazione del fap? Mi è capitato più di una volta che partisse la ventola allorche spengo l'auto, era in corso una rigenerazione?

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
14 minuti fa, Lagarith dice:

Scusate ma come faccio a capire se è in corso una rigenerazione del fap? Mi è capitato più di una volta che partisse la ventola allorche spengo l'auto, era in corso una rigenerazione?

In concomitanza alle ventole esterne accese (e clima spento),  di solito senti un odore particolarmente sgradevole allo scarico. A volte, appena l'auto si spegne, inizi a sentire il tipico rumore di metallo caldo che inizia a contrarsi. 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, Lagarith dice:

Scusate ma come faccio a capire se è in corso una rigenerazione del fap? Mi è capitato più di una volta che partisse la ventola allorche spengo l'auto, era in corso una rigenerazione?

Se la rigenerazione avviene in movimento e riesce a concludersi (dura qualche minuto, mi pare) io non mi accorgo di nulla, tranne il minimo alto se mi fermo tipo ad uno stop o semaforo. Se ne sta sui 900-1000 giri/min al posto dei soliti 800 e si sente ad orecchio. Da quel che ho capito vengono effettuate iniezioni di gasolio "extra" in modo da far salire la temperatura del filtro e bruciare i residui. Tutto normale comunque.

 

Se invece arrivi dove devi arrivare e spegni il motore durante la rigenerazione, alcuni componenti sono ancora ad altissima temperatura ed ecco che entrano in azione le ventole del radiatore. Magari hai fatto solo 7 km e fuori è - 10° C ma si accendono lo stesso e, sopratutto, vanno avanti a girare per un sacco di tempo! Se si ha un minimo di attenzione ed orecchio non si può non notarlo.

 

Con determinate condizioni il motore ci riproverà appena possibile, per cui può succedere di sentire le ventole anche più volte al giorno. Dipende dai tragitti. Ho letto documenti VW e praticamente la procedura viene attivata dalla centralina che, tramite due sensori di pressione (uno a monte ed uno a valle del filtro) valuta la quantità di residui accumulati all'interno.

 

Il problema di tutta questa faccenda, secondo me, è che tutti questi cicli alla lunga logorano i componenti... Si legge anche di accumulo di gasolio nell'olio (a causa delle iniezioni extra), a me per fortuna non è mai successo. In caso di soli percorsi brevi il filtro potrebbe finire per accumulare troppi residui e non sarebbe più possibile rigenerarlo.

 

Una festa insomma! :shock:

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
11 ore fa, J-Gian dice:

Riprova che i 2.0 TDI riescono meglio del 1.6 in termini di prestazioni, evidentemente giovano del aumento di pressione d'iniezione. 

 

Tocco ferro per te, ma sarà da vedere nel tempo cosa vorrà dire in termini di affidabilità, avendo limato sulle tolleranze e costringendo il motore a rigenerare più spesso, con un uso più spinto dell'EGR. 

 

PS. il gruppo EGR dei 2.0 TDI include uno scambiatore di calore, il tutto viene sui 390 €, più guarnizioni varie ed un bel po' di ore di manodopera.

Eh, ho paura anch'io per quanto riguarda l'affidabilità... Anche se non si sa di preciso cosa venga modificato con l'aggiornamento, di sicuro tutto il sistema di ricircolo dei gas di scarico funziona di più. E di conseguenza il filtro antiparticolato viene rigenerato più spesso. Incrocio le dita che siano timori infondati, e spero in un qualche rimborso che possa coprire le eventuali spese extra di manutenzione! :oddio:

 

Nel frattempo cerchiamo di macinare km in modo da farlo funzionare meglio e far venir fuori eventuali rogne finchè è in garanzia ed è coperto dall'estensione "TBM" (http://info.volkswagen.com/it/it/home.html?tab=faq)

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

fondamentalmente gestione di lavoro e pressione della pompa d'iniezione ad alta pressione, che ora lavora fuori ( od ai margini ) dei parametri di omologazione.

cosa che potrebbe dar problemi sul lungo in termini di affidabilità.

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 ore fa, stev66 dice:

fondamentalmente gestione di lavoro e pressione della pompa d'iniezione ad alta pressione, che ora lavora fuori ( od ai margini ) dei parametri di omologazione.

cosa che potrebbe dar problemi sul lungo in termini di affidabilità.

 

Mi dici perfavore dove hai trovato queste info?

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da MotorPassion
      Fonte: www.omniauto.it
       
       
      ------------------------------------------------------------------------
      Spy: Nissan Micra V (Spy)
      Concept: Nissan Sway Concept 2015
      ------------------------------------------------------------------------
    • Da xzzz9097
      BMW M850i xDrive con Carbon Package

       
       
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
       
                                       TOPIC SPY
       
      🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
       
    • Da J-Gian
      Lo dico subito: ho usato un titolo un po' fuorviante Ma lo stesso, potrebbe diventare una proposta interessante...
       
      Rinfreschiamo la memoria: secondo l'articolo 173 ( 2 e 3-bis) del nuovo CdS, chi viene sorpreso alla guida (anche al semaforo) mentre usa lo smartphone, viene punito con una sanzione amministrativa che va dai 161 ai 647 euro ed una decurtazione di 5 punti dalla patente. Per chi è recidivo nel biennio successivo, è prevista anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.
       
      Dal 26 giugno 2018, la Procura di Pordenone, con la direttiva n. 4414, stabilisce che in caso d'incidente grave (con feriti o decessi), gli organi di polizia potranno verificare telefoni o dispositivi di comunicazione dei coinvolti, per verificare se siano stati utilizzati durante l'incidente e quindi ne siano concausa. La mancata collaborazione da parte del proprietario, farà scattare la perquisizione personale, con il sequestro del dispositivo stesso.
       
      Lo riporta il quotidiano d'informazione giuridica dirittoegiustizia.it:
      Il provvedimento per ora riguarda il solo Friuli-Venezia Giulia, ma potrebbe esser presto recepito ed esteso ad altre regioni d'Italia.
       

       
       
      Personalmente auspico ad una severità ancora maggiore: multa, sospensione immediata della patente e sequestro del dispositivo.
      Ma questo è un mio pensiero, scaturito del fatto che per colpa dello smartphone durante la guida, si muore. Voi come la pensate?
×