Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • Autopareri era presente al Salone di Ginevra 2019 nelle giornate stampa del 5-6 marzo
  • Guarda le numerose immagini e video sulla nostra pagina Facebook!

Quanto ti piace la BMW X2 2018?  

73 voti

  1. 1. Quanto ti piace la BMW X2 2018?

    • Molto
      18
    • Abbastanza
      11
    • Poco
      27
    • Per niente
      17


Messaggi Raccomandati

Che tamarrata........ E poi si critica il fatto che nei concessionari FCA c'è il "rischio" di trovarsi Giulia e Stelvio esposte di fianco ad una Panda... Io mi vergognerei di più a trovare una Serie 3 o 5 di fianco a sto bacarozzo......................

  • Mi Piace 2
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
12 minuti fa, AndreaB dice:

Che tamarrata........ E poi si critica il fatto che nei concessionari FCA c'è il "rischio" di trovarsi Giulia e Stelvio esposte di fianco ad una Panda... Io mi vergognerei di più a trovare una Serie 3 o 5 di fianco a sto bacarozzo......................

E' il solito discorso.

 

BMW ha consolidato negli anni un'immagine tale da rendere "degno" di stare accanto alle vere BMW questa anonima coreana con il doppio rene.

 

Fiat ha distrutto negli anni l'immagine di AR tale da farla diventare Fiat Veloce. Ora, con Giulia e Stelvio, ha prodotti superiori alla concorrenza che non hanno una vite in comune con una Fiat ha sempre quest'ombra di Fiattume dietro. Allontanare, pure nei concessionari, la gamma Alfa Romeo dalla gamma Fiat è necessario per ricostruire l'immagine del Biscione.

 

Detto questo trovo questa X2 inutile per come un appassionato possa concepire una BMW ma utilissima alle vendite. Sperando che i soldi che porterà servano a realizzare vere BMW.

  • Mi Piace 1
  • Tristezza! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

poteva venir bella...e invece molti dettagli stonano.

Prezzi che momenti ti ci viene una stelvio.

poi vi chiedete perchè la giulietta non ha ancora un'erede e maserati vuol fare suv "piccolini"....

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, Phormula dice:

Ovvio che gli rende, ormai le case automobilistiche sono assemblatori di componentistica e la componentistica di questi modelli è la stessa delle generaliste.

I margini di guadagno sono molto elevati, anche a costo di svilire il marchio. Oltre naturalmente a fare i volumi che permettono di sostenere la rete di vendita con le sue megaconcessionarie acciaio e vetro e i meccanici in camice bianco.

 

Non è che sotto il cofano di queste vetture ti trovi un motore bialbero e un cambio a cinque marce quando la concorrenza generalista ne monta uno ad aste e bilancieri accoppiato ad un cambio a quattro rapporti. Alla fine tutto si riduce a qualche finitura interna che appaghi il cliente.

Ma il fatto è che è sempre stato così.

Mercedes negli anni 80 ha fatto cassa con le W124 francescane.

BMW negli anni 90 da noi con le 318d 90cv.

Audi negli anni 2000 con la A3 che ha fatto praticamente esplodere le vendite del brand.

 

Non è che il cliente di riferimento sia cambiato. Al contrario, è rimasto esattamente lo stesso di 30 anni fa.

Si coccola il ricco e si spenna il wannabe, la strategia del lusso, neanche solo in ambito automobilistico, è stata sempre quella.

Ora c'è la moda dei SUV e si fanno quelli. Forse è pure meglio, 10 anni fa c'era la moda delle cabrio derivate da utilitarie o hatchback e ci ritrovavamo bagnarole ovunque. Almeno sono tornati a fare le auto sportive nel modo giusto, ovvero bene e con numeri di nicchia, e hanno lasciato il compito di fare cassa ai panzer stradali.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Tutta sbagliata... 

Volumi, grafiche, superfici, particolari, interni vecchi... bocciata su tutta la linea...

  • Mi Piace 5

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Non gli salvo niente, auto proprio sprecata IMHO, paraurti illegali, di lato goffissima e pesante, posteriore roba già vista, interni sempre gli stessi dal 2000...

 

Non vedo perchè mai uno dovrebbe prendere questo aborto.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, AndreaB dice:

Che tamarrata........ E poi si critica il fatto che nei concessionari FCA c'è il "rischio" di trovarsi Giulia e Stelvio esposte di fianco ad una Panda... Io mi vergognerei di più a trovare una Serie 3 o 5 di fianco a sto bacarozzo......................

Questa sara' considerata cool (secondo me dal vivo sara' piacevole)... uno puo' dire quello che vuole ma quando si entra in uno dei nuovi mega conce bmw si trova una gamma sterminata e una esposizione infinita dalla 2 At alla I8. Se si entra in un conce Alfa si trovano ancora in bela vista la fiat Mito e la fiat Giulietta ormai piu' che superate (con cartelli in bella vista di super offerte peggio che al discout tipo Mito a 10k euro e giulietta diesel a 16k). Praticamente come la differenza tra andare alla Lidl o da Peck (per chi e' di Milano).  E non sto parlando della qualita' del prodotto (reputo giulia e Stelvio fantastiche) ma della percezione del cliente medio.

Modificato da dunnet
  • Mi Piace 3

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

È veramente imbarazzante per il marchio.. proprio buttato lì per fare cassa

 

Però d'altronde se ci sono 20enni benestanti che fanno 40 e rotti mila euro di leasing per comprarsi una X1 18d M-Sport super accessoriata (storia vera): questa è fatta esattamente per personaggi del genere (che sono sempre di più)

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
27 minuti fa, LucioFire dice:

Prezzi che momenti ti ci viene una stelvio.

Si - senza problemi, qui un esempio per una configurazione dell 25d:

 

config.jpg

  • Wow! 3
  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da Beckervdo
      Versione top di gamma della BMW X2. Spinta dal 4 cilindri 2.0 litri turbo da oltre 300 CV. Trazione integrale e trasmissione automatica ad 8 rapporti (Aisin). Arriverà per fine 2018.

    • Da Savage
      The all-new BMW X3 M Competition and the all-new BMW X4 M Competition
        New six-cylinder in-line engine with superlative performance.
      The most powerful straight-six petrol engine ever to see action in a BMW M car provides the muscle for stunning performance attributes. The newly developed high-revving unit with M TwinPower Turbo technology generates maximum output of 353 kW/480 hp from its 3.0-litre displacement, together with peak torque von 600 Nm (442 lb-ft). The version of the bi-turbo unit developed specially for the BMW X3 M Competition and BMW X4 M Competition raises the output figure by 22 kW/30 hp to 375 kW/510 hp.
      Flawless distribution of power: M xDrive, Active M Differential.
       The new high-performance engine teams up with an eight-speed M Steptronic transmission with Drivelogic and uses the new M xDrive all-wheel-drive system, which made its debut in the BMW M5, to channel its power to the road. The M xDrive system has a rear-wheel bias and offers BMW X3 M and BMW X4 M owners two AWD driving modes. The centrally controlled interaction between M xDrive and the Active M Differential at the rear axle allows the all-wheel-drive system to split the engine’s power between the four wheels as required to deliver optimal traction, agility and directional stability. The BMW X3 M and BMW X4 M both sprint from 0 to 100 km/h (62 mph) in 4.2 seconds, while their Competition variants hit 100 km/h (62 mph) from rest in just 4.1 seconds.     M-specific chassis technology provides sublime dynamics.
      The combination of dynamism and precision for which BMW M cars are renowned is underpinned by model-specific body strengthening elements and sophisticated chassis technology tuned astutely to marshal the engine’s power. With three settings selectable at the touch of a button, the M-specific suspension’s electronically controlled dampers enable both excellent everyday comfort and extremely direct contact with the road, with low wheel and body movements. The bespoke kinematics and elastokinematics of the M-specific suspension – with its double-joint spring strut front axle and five-link rear axle – deliver precise wheel location and directional stability. Composed to also deliver precisely controllable on-limit handling, the chassis technology package rounds off with M-specific steering (including M Servotronic and variable ratio) and powerful M compound brakes. Among the other items on the standard specification list are 20-inch M light-alloy wheels.
      Like the damper control systems and M xDrive modes, the engine and transmission characteristics and steering set-up can be adjusted at the touch of a button. The DSC (Dynamic Stability Control) system allows controlled wheel slip in M Dynamic Mode and, needless to say, can also be switched off. Plus, the content shown in the optional Head-Up Display can be specified via the iDrive menu. The driver can store two overall set-up options – configured as desired from the above parameters – in the iDrive menu and select them as and when required using the two M buttons on the steering wheel.
       
        Signature M design elements for the exterior and interior.
      M-specific design features optimise the supply of cooling air for the BMW X3 M, BMW X4 M and Competition models, as well as their aerodynamics. Inside the cars, the electrically adjustable sports seats, Vernasca leather upholstery, M-specific cockpit, M leather steering wheel and M gearshift selector lever create a sporty and luxurious ambience.
      The BMW X3 M Competition and BMW X4 M Competition bring further exclusive accents to the exterior, in the form of High-gloss Black for the BMW kidney grille surround, exterior mirror caps and M gills, and the rear spoiler of the Sports Activity Coupe. Their standard equipment also includes 21-inch M light-alloy wheels in polished Black and an M Sport exhaust system. The expressive aura of the interior, meanwhile, is enhanced by M Sport seats with extended Merino leather upholstery, model-specific door sill plates and a model nameplate on the centre console. Options for the Competition models include special bi-colour leather upholstery variants with Alcantara applications.
      The optional M Carbon exterior package (expected to be available from August 2019), which features design elements in carbon fibre-reinforced plastic (CFRP) for the front air intakes, the air blades in the front apron, the rear diffuser and the exterior mirror caps, adds further individual flourishes. On the BMW X4 M and BMW X4 M Competition, these elements are joined by a CFRP rear spoiler.
       
        Among the items fitted as standard in the BMW X3 M, BMW X4 M and Competition models are LED headlights, the hi-fi speaker system and the ConnectedDrive navigation package including the Navigation system Professional. The options list for the BMW X3 and BMW X4 provides further scope for individualisation and includes cutting-edge driver assistance systems and the digital services from BMW Connected and BMW ConnectedDrive.
       
      bmwpress
       
       

















       



       
       
       
      ——————————————————————————
                              ⬇️   SPY TOPIC  ⬇️
      https://www.autopareri.com/forums/topic/63620-bmw-x3m-prj-f97-bmw-x4m-prj-f98-spy
      ——————————————————————————
×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.