Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Messaggi Raccomandati

 
Invece l'attuale focus con 120cv ha una rapportatura completamente differente quasi motociclistica nel senso che più si sale di marcia minore è la caduta di giri. 

Tipico cambio Ford, con la Fiesta faccio i tornanti anche in terza...
...l’unico problema è che dopo 8 anni continuo a cercare una sesta che non c’è.



☏ iPhone ☏
  • Ahah! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

A dire il vero talvolta io con la Focus entravo e uscivo in ripresa decentemente dalla corsia Telepass tenendo la quinta...con la Mito ancora non è capitata l'occasione per vedere se tiene.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Scusa ho letto bene che non esiste il pulsante per commutare a benzina?! Grandissima puttanata: con le benzine di menta che ci sono oggi sai quanti serbatoi da smontare e iniettori da pulire per i sedimenti dovuti al carburante che stagnerà nel serbatoio dato che (per esperienze dirette da me in officina) si fa un pieno di benzina e poi là si usa sempre a gas...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, hot500abarth dice:

Scusa ho letto bene che non esiste il pulsante per commutare a benzina?! Grandissima puttanata: con le benzine di menta che ci sono oggi sai quanti serbatoi da smontare e iniettori da pulire per i sedimenti dovuti al carburante che stagnerà nel serbatoio dato che (per esperienze dirette da me in officina) si fa un pieno di benzina e poi là si usa sempre a gas...

Hai letto benissimo: nessuna possibilità di commutazione manuale.

E parte pure a metano.

Idem per la più grande Golf, ma a questo punto suppongo per tutte le metanate del gruppo VW.

Con la Panda (e prima con la Multipla) mi trovo comunque a fare un pieno di benzina una volta a stagione, e a volte vado di proposito a benzina per una ventina di km, vuoi per tenere in allenamento il circuito di benzina, vuoi per godere dei 5 cavalli in più erogati dal twinair a benzina quando faccio un po' di colli.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

La polo non so, ma il millino aspirato delle lavatrici e il 1.4 tgi fanno una manciata di km a benzina subito dopo aver rifornito di metano... poi se questa manciata (3-4 km) basti a tenere tutto l'ambaradan efficiente non lo so.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Beh il fatto comunque di mantere un serbatoio a benzina capiente come nella versione solo a benzina permette di fare spostamenti lunghi e trasferte senza il patema di trovare un metanaro, non è poco

  • Perplesso... 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
27 minuti fa, Gabriz4 dice:

Beh il fatto comunque di mantere un serbatoio a benzina capiente come nella versione solo a benzina permette di fare spostamenti lunghi e trasferte senza il patema di trovare un metanaro, non è poco

Questo Fiat lo fa da sempre.

VW ed Opel, invece negli anni passati si vantavano di aver creato vetture monovalenti a metano, dotate di un serbatoio di benzina degno di un'accendisigari (circa 6 litri) per motivi fiscali: alcune regioni, anche italiane, arrivavano ad azzerare (o comunque abbondantemente scontare) il bollo a queste vetture. Evidentemente si son resi conto della scarsa flessibilità di queste auto.

  • Mi Piace 3
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
On 16/12/2017 at 15:35, Sandro dice:

Questo Fiat lo fa da sempre.

VW ed Opel, invece negli anni passati si vantavano di aver creato vetture monovalenti a metano, dotate di un serbatoio di benzina degno di un'accendisigari (circa 6 litri) per motivi fiscali: alcune regioni, anche italiane, arrivavano ad azzerare (o comunque abbondantemente scontare) il bollo a queste vetture. Evidentemente si son resi conto della scarsa flessibilità di queste auto.

 

Anche la attuale UP (e le sorelle) a metano hanno serbatoio più piccolo:

 

https://www.volkswagen.it/it/modelli/eco-up.html

Cita

....Capacità del serbatoio per eco up!: metano circa 11 kg, benzina circa 10 l....

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
On ‎16‎/‎12‎/‎2017 at 15:35, Sandro dice:

VW ed Opel, invece negli anni passati si vantavano di aver creato vetture monovalenti a metano, dotate di un serbatoio di benzina degno di un'accendisigari (circa 6 litri) per motivi fiscali.

Esatto, il motivo è questo. In alcuni paesi europei per godere dei vantaggi fiscali (che non so adesso, ma in passato erano considerevoli, soprattutto per le aziende) l'alimentazione a benzina deve essere relegata alle sole situazioni in cui non è possibile marciare a gas e il serbatoio della benzina non può superare una certa capacità.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Ciao, ho provato la Ibiza TGI che ha lo stesso motore e concordo pienamente con @Sandro , cambio assurdo... 

La stessa cosa l'ho notata sulla vecchia Osctavia 1.6tdi a 5 marce... inguidabile in montagna... non capisco perchè allla VW carstrino le proprie vetture in questo modo 

On 18/12/2017 at 10:35, Phormula dice:

Esatto, il motivo è questo. In alcuni paesi europei per godere dei vantaggi fiscali (che non so adesso, ma in passato erano considerevoli, soprattutto per le aziende) l'alimentazione a benzina deve essere relegata alle sole situazioni in cui non è possibile marciare a gas e il serbatoio della benzina non può superare una certa capacità.

A dire il vero anche in Italia, mio fratello ha la Touran a metano (esclusivo) e paga una stupidaggine di bollo...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da gianmy86
      Auto provata: Audi Q3 2.0 TDI Young 88 kw, 9 mesi di vita e 41k km all'attivo.
       
      Km percorsi: 700 circa in tre giorni, metà da passeggero, i restanti alla guida.
       
       
       
       
      Esterni
      Come ogni Audi o quasi, almeno di quel periodo stilistico, ha una linea che non balza all’occhio, gradevole, impreziosita dal disegno delle luci a led (diurne in questo caso) nei fari.  Linea che al di là del gusto personale, ha il pregio di non invecchiare.

      Interni
      Interni molto razionali, domina il grigio scuro ovunque o quasi, plastiche molto piacevoli al tatto, danno un gran senso di solidità alla vista. Gli inserti grigio chiaro su pannelli porta, plancia lato passeggero e volante non ravvivano l’ambiente, un po' troppo serioso per un'auto trendy e giovanile.

      Posto guida
      Ben fatto e confortevole per ogni taglia, regolazioni precise. Il sedile è abbastanza contenitivo e comodo, ma mi aspettavo qualcosina in più. Mi ha lasciato l’idea di essere una via di mezzo  tra un B e un C-Suv, più che un segmento C-Suv “pieno”.

      Plancia e comandi
      Ogni cosa al suo posto, facile orientarsi. A centro plancia sulla parte superiore c’è lo schermo a scomparsa, soluzione ormai desueta ma che ritengo piacevole (schermo peraltro inutilizzato dal proprietario dell’autovettura) 
      I comandi del clima automatico sono in posizione insolitamente bassa. Davanti al guidatore, invece, abbiamo il quadro strumenti tipico Audi, dallo stile perfetto ed efficiente; i classici quadranti retroilluminati di colore bianco ghiaccio sono sempre ben leggibili in ogni situazione, così come il valido schermo con le info del cdb.
      Il volante a 4 razze è un po’ bruttino, e i comandi per telefono e cdb non mi sono parsi molto intuitivi, ma va detto che ho avuto poco tempo e nessuna esigenza di familiarizzarci.

      Abitabilità
      Davanti buona, non eccelsa. La sensazione è buona ma c’è meno spazio di quanto sembri, e i vani svuotatasche non sono tantissimi. Sui posti posteriori non posso esprimermi, avendo viaggiato con un carico ingombrante e divanetto abbattuto.

      Bagagliaio
      Anche qui, non visto con il divanetto in posizione classica, ma ho avuto modo di caricare e scaricare. Di sicuro lo soglia alta non facilita le operazioni, ma non so se è in linea o meno con le concorrenti pari segmento. La volumetria massima è inevitabilmente penalizzata dalla forma spiovente della carrozzeria.

      Accessori
      Le dolenti note. Auto priva di cruise control, gli specchietti retrovisori si chiudono manualmente.
      Presenti solo fari allo xeno, sensori di parcheggio posteriori, un navigatore pare inutilizzabile per quanto sia macchinoso e poco aggiornato e il bluetooth. La dura legge degli stock. (Una Q3 dotata di cruise control sarebbe costata 40 €/mese in più, x 36 mesi)

      Comfort
      Buono. Auto ben insonorizzata a velocità da codice, le sospensioni assorbono bene le asperità grazie anche alle gomme da 17” con spalla bella alta (come ogni suv dovrebbe avere, secondo me) Purtroppo, in accelerazione sopra i 2500 giri e sullo sconnesso arriva qualche vibrazione e scricchiolio dalla plancia.

      Motore
      Motore entry level, 120 cv, dall’erogazione fluida e dolce, è piacevole da guidare in urbano ed extraurbano dove si disimpegna in scioltezza senza che sia mai davvero necessario andare oltre i 2200 – 2300 giri. In autostrada inevitabilmente paga pegno, si sente la mancanza di coppia motrice anche scalando. Nulla di grave, ma la riserva di potenza è giocoforza pochina.
      A 130 km/h va a 2200 giri.

      Accelerazione
      Non tirata a fondo, immagino che di grinta ce ne sia pochina. Ma nella guida di tutti i giorni va bene così.
       
      Ripresa
      Come detto, solo in autostrada si sente un po’ la mancanza di coppia sopra i 100 km/h.

      Cambio
      Manuale a 6 marce, innesti secchi, abbastanza precisi e ben spaziati. Adeguato allo spirito pacioso dell’auto, piacevole da usare grazie anche alla frizione leggera.

      Sterzo
      Un filo troppo leggero in marcia per i miei gusti, di chiaro stampo turistico, preciso il giusto. Il volante ha una buona impugnatura ed è piacevolemente leggero in manovra.

      Freni
      Prediligendo una guida predittiva e viaggiando a pieno carico non li ho certo messi alla frusta. Il feeling è ottimo, così come la modulabilità della frenata.

      Tenuta di strada/Stabilità
      Buona. L’auto mi è sembrata sorprendentemente agevole, anche se non ho l’abitudine al segmento e ad al baricentro alto e quindi ho  avvertito un po’ di fastidioso rollìo. In ogni caso mi è sembrata un’auto molto sicura in ogni condizione (anche in una mezza tormenta di neve in cui ci siamo imbattuti mentre ero io alla guida)

      Consumi
      Il trip indica un consumo medio di 17,5 km/l, confermati dal proprietario. Per l’uso e per il tipo di auto (il famoso traffico urbano nei salicendi di Napoli, intervallato a lunghe tratte autostradali) mi sembra molto buono.
      In conclusione
      Come i più sapranno qui  su AP, è un’auto che non comprerei mai, sia per il segmento, sia perché costa sempre troppo per quello che offro. Un esemplare identico a questo guidato, km 0 costerebbe 27mila €, per me un’assurdità.
      Molto più interessante il prezzo a noleggio a lungo termine, che non scrivo per ovvi motivi di discrezione.
      In ogni caso, se meglio allestita, resta un valido compromesso per chi vuole un’auto modaiola per segmento e marchio e ha tanti km da macinare.
       


×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.