Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

comunque il discorso sul cambio non è uscito su nessuna rivista che l'abbia provata, mi viene da pensare che i giornalisti capiscano molto poco.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
3 minuti fa, Gabriz4 dice:

comunque il discorso sul cambio non è uscito su nessuna rivista che l'abbia provata, mi viene da pensare che i giornalisti capiscano molto poco.

O facciano finta di nulla...:si:

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

E' che oramai quasi tutte le auto hanno marce lunghe per un discorso di consumi-emissioni. I piu onesti si limitano a dire "è vuota sotto i 2000 giri", anche se in realtà il problema non sarebbe neanche tanto quello.
Comunque basta provarla per rendersi conto subito di come va e se è adatta alle proprie esigenze. Non è di quelle magagne ben nascoste che te ne accorgi solo quando l'hai comprata.
Io ho guidato parecchio quella del mio vicino, ma dopo 1km ho capito che in questa macchina hanno dovuto mettergli il turbo per farla muovere, non per essere brillante. Fatto salvo che se si inizia a tirare la macchina cammina, ma i transitori sono veramente la morte. Diciamo che è rapportata da diesel, pur non avendo la coppia di un diesel. Il 70-120 in quinta, non so quanto sia, ma ci vuole il calendario per misurarlo.
 

 

Modificato da Nico87
  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 ore fa, Nico87 dice:

E' che oramai quasi tutte le auto hanno marce lunghe per un discorso di consumi-emissioni. I piu onesti si limitano a dire "è vuota sotto i 2000 giri", anche se in realtà il problema non sarebbe neanche tanto quello.
Comunque basta provarla per rendersi conto subito di come va e se è adatta alle proprie esigenze. Non è di quelle magagne ben nascoste che te ne accorgi solo quando l'hai comprata.
Io ho guidato parecchio quella del mio vicino, ma dopo 1km ho capito che in questa macchina hanno dovuto mettergli il turbo per farla muovere, non per essere brillante. Fatto salvo che se si inizia a tirare la macchina cammina, ma i transitori sono veramente la morte. Diciamo che è rapportata da diesel, pur non avendo la coppia di un diesel. Il 70-120 in quinta, non so quanto sia, ma ci vuole il calendario per misurarlo.
 

 

Purtroppo, il 70-120 in V è solo la punta dell'iceberg. IMHO è proprio la spaziatura del cambio completamente cannata, oltre al voler insistere a proporre un anacronistico cambio meccanico a 5 marce su una seg.B altrimenti modernissima e che non sfigurerebbe come commuter autostradale. A meno che non sia una precisa scelta della VW per non pestar troppo i piedi a Golf :pen: 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, Sandro dice:

Purtroppo, il 70-120 in V è solo la punta dell'iceberg. IMHO è proprio la spaziatura del cambio completamente cannata, oltre al voler insistere a proporre un anacronistico cambio meccanico a 5 marce su una seg.B altrimenti modernissima e che non sfigurerebbe come commuter autostradale. A meno che non sia una precisa scelta della VW per non pestar troppo i piedi a Golf :pen: 


E' una scelta per spingere il DSG, che con piu marce evita anche lo strazio di scalare sempre nella guida mista/collinare.

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
47 minuti fa, Nico87 dice:


E' una scelta per spingere il DSG, che con piu marce evita anche lo strazio di scalare sempre nella guida mista/collinare.

Solo che il DSG non è (ancora?) presente sulla Polo a metano.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

tutte o quasi le vetture attuali per mille motivi sono dotate di rapporti al cambio non lunghi ma lunghissimi. 

Molti avendo turbo potenti sopperiscono a questo problema.

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 ore fa, marcolino1969 scrive:

tutte o quasi le vetture attuali per mille motivi sono dotate di rapporti al cambio non lunghi ma lunghissimi. 

Molti avendo turbo potenti sopperiscono a questo problema.

 

Guido quotidianamente una turbo benza €5 da 200 cavalli, e so bene quanto la prima sia un pianto per la partenza dagli stop.

A maggior ragione su auto meno potenti e con un uso da progetto più urbano si potrebbe pensare a rapportature differenti.

La Panda III NP di mia moglie monta sempre un 5 marce ma scalato in modo molto più coerente con la "mission" del veicolo.

In VW sembra si siano limitati a prendere ciò che c'era a scaffale e montarlo sull'auto , senza prima curarsi di verificare come andasse :roll: 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

non è prerogativa di vag, poi vabbe la panda a Metano non è un fulmine neppure con marce da trial!!!

 

diciamo che la presenza dei turbo anche piccoli mitiga.

prova le versioni aspirate e poi vedi ahahah.

sicuro usando cambi già pronti risparmiano.

 

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da AngeloUPuglis
      Cari amici del forum, dopo anni di stallo in cui ho guidato utilitarie e conservato le altre SAAB in garage, ho finalmente potuto acquistare l'auto più potente che abbia mai avuto: Una SAAB 9-5 2.3TS Aero del 2002.
      Il tutto inizia con una battuta provocatoria da parte di un tizio che, vedendomi alla guida di una Mercedes E Klasse ( lavoro come NCC ) mi dice: sai che non ci stai male li dentro? Al che io gli ho risposto: eh non hai tutti i torti, una berlina comoda adesso ci starebbe proprio bene con il nuovo lavoro, e siccome il sottoscritto ha sempre un debole per SAAB, non ci pensa due volte a sfogliare autoscout ed a scovare una SAAB del 2002 inserzionata a 2500 euro.
      Giro di chiamate, ecc ecc, praticamente si parte da Alberobello per Rimini e si chiude l'auto per 2100 euro che però diventano 3100 causa passaggio di proprietà di 1030 euro.
       
      L'auto si presenta in buone condizioni, unico proprietario del 1945 ( non è la solita barzelletta, è quanto riportato dalla c.d.c. ) che ho chiamato e mi ha assicurato la sanità del veicolo, dicendomi di averla venduta per passare ad una Tata Mahindra...
      Esteticamente troviamo un auto molto larga e bassa, cerchi da 17 con misura 225/45 ( nessuna altra opzione a libretto ), che non lascia trasparire le prestazioni del motore. 
      Gli interni sono tipici SAAB: cruscotto di ispirazione aeronautica, comandi ben disposti, alcuni dei quali replicati sul volante. I sedili sono comodissimi e con ampie regolazioni. 
      Alla guida ci si accorge subito di quanto, nonostante l'auto monti un assetto ribassato, barre antirollio ( di serie solo su Aero ) e cerchi da 17 con spalla 45, sia eccellente il filtraggio delle asperità; vi assicuro che è molto meno rigida della Mercedes E220CDI anch'essa con i 17 e spalla 45, che guido per lavoro. Posso dire che come comfort sia seconda solo alla Citroen C5; nonostante questo aspetto la vettura tra le curve è sempre molto piatta e rolla pochissimo ( incredibile ) ma sulla tenuta di strada adesso aprirò una parentesi più ampia.
      Sia ben chiaro, scordiamoci di guidare sportivamente questa 9-5 Aero nel misto stretto, perchè il peso del 2.3 ed il passo lungo, specie nelle rotonde e nelle curve strette, aiutano pochissimo. L'auto soffre di non poco sottosterzo, accentuato da un posteriore saldissimo all'asfalto che rende impossibile qualunque sovrasterzo in ingresso. La situazione si capovolge nel misto veloce e nei curvoni autostradali: Mamma mia è incollata all'asfalto. Sembra seguire il principio delle F1 ( con le dovute proporzioni sia ben chiaro ) che nelle curve lente sono impacciate ma nelle curve veloci non temono rivali. Il sovrasterzo è una cosa impossibile da innescare con questa Aero, il sottosterzo è presente, appunto, in inserimento nelle curve lente ma stranamente in accelerazione, nonostante la mancanza di un autobloccante, il sottosterzo è meno marcato di quanto ci si aspetti. 
      La frenata è eccezionale, impianto privo di ogni sintomo di fading, pedale ben modulabile.
      Il cambio è un 5 marce così distribuite ( 1a 60- 2a 100- 3a 155- 4a 210 - 5a 260 ), la cui manovrabilità è molto efficace e che si impunta solo in caso di cambiate iperveloci. Promosso.
      Ora parliamo del motore, la chicca di questa vettura: E' siglato B235R, è il 2.3t da 250cv e 350nm di coppia a 1900 giri ( si a 1900 giri, roba da moderni 2000cc turbodiesel, e stiamo parlando di un turbo benzina del 2002 ). E' un'unità molto ben sfruttabile che sembra perfetta per la 9-5; l'erogazione è lineare già dai 1000 giri per poi cambiare temperamento a partire dai 2500 giri, fino a sfoderare cattiveria dai 5000 giri ( sembra un Vtec quasi per come cambia dai 5000 giri ) ed allungare fino a 6000 giri. Le prestazioni sono di tutto rispetto: 0 100 km/h in 7 secondi ( non è un tempone ma dovete considerare che 1a e 2a hanno coppia limitata, infatti in 3a attacca al sedile come fosse in 2a marcia. 
      Velocità massima di 250 km/h effettivi limitata elettronicamente, indicati dallo strumento 260 km/h.
      Ora il tasto dolente? I consumi? Macchè: mi aspettavo di fare i 7 a litro ed invece, piacevole sorpresa, consuma circa 12 km/l ( 10 km/l in città ) fino a toccare i 16 km/l a 90km/h di cruise.
      Agevolo foto
       
       
       





    • Da marcolino1969
      Altro test eseguito.
      km percorsi nel test circa 380 km
       
      Vettura Seat Leon 2.0 tsi Cupra ST 4x4 300cv
      ESTERNI: 7.5
      allestimento Cupra manca secondo me di un filo di cattiveria, troppo simile alla Fr, scarichi posteriori sdoppiati cattivi.
       
      INTERNI: 8
      Ben fatti cattivi il giusto, ma anche qua si poteva osare di più. materiali buoni e ottimi pannelli porte specifici alcantara.
       
      POSTO GUIDA:8.5
      ampio e spazioso, ben realizzato tutto sotto controllo, ottimo lavoro.
       
      PLANCIA E COMANDI:9.5
      Colpo d'occhio notevole, nuova strumentazione totalmente digitale spettacolare e molto ben realizzata. si può configurare a piacimento, ottima visibilità anche di giorno.
      Comandi ben posizionati e tutto a portata di mano, freno a mano elettronico, peccato.
       
       
      ABITABILITA' 8.5
       
      molto buona, comoda anche in 5
       
      BAGAGLIAIO:9
      ampio e sfruttabile come da famigliare classica.
       
      ACCESSORI 9
      di serie ben dotata ed ampiamente personalizzabile
       
      COMFORT:9.5
      notevole se si considera il modello e la sua sportività e quasi assurdo quando sia comoda e silenziosa volendo.
      sospensioni a controllo elettronico sono davvero valide ed utili.
       
      MOTORE:9
      Potente, 300cv non sono pochi per un 2000cc, pieno sotto e dotato di un buon allungo, se vogliamo fare i pignoli in alto manca un filo di allungo , ma poco poco.
      ACCELERAZIONE 10
      Assurda vuoi la potenza in gioco, il peso non troppo elevato e la trazione 4drive unita al buon dsg se si affonda ci si sente spinti in avanti senza sosta come da una catapulta.
       
      RIPRESA 9
      puoi affondare in qualsiasi marcia che la Cupra riprenderà con prontezza e velocità anche senza affondare a fondo e scalare marcia.
      CAMBIO 9
      Classico dsg, privo in questa versione di scoppi in cambiata (peccato) ma molto azzeccato come scelta dei rapporti e velocità d'inserimento (buona) e ancor meglio in scalata (9.5)
      STERZO 9
      perfetto per il tipo di vettura, preciso e pronto ,poche le reazioni allo sterzo, 
      FRENI:9.5
      Potenti e sempre pronti, se pestate forte le gomme faticano non poco e bloccano a tratti. volendo pacchetto performance con freni migliori e gomme al top, consigliato se si vuole andare in pista.
      TENUTA DI STRADA/STABILITA’ 9.5
      Talmente sicura e piantata per terra che pare andare piano....difficile trovare i limiti della vettura per strada. davvero spettacolare tenuta e reattività nonostante la coda.
      CONSUMO:6.5
      se volete fa i 12...ma lo volete? io no.
      IN CONCLUSIONE:
      Credo la migliore della categoria se si vogliono potenza, spazio, trazione prestazioni e prezzo sotto i 40.000 euro reali. Unico appunto lo scarico dalla sonorità troppo urbana per il tipo di vettura.
      Marcolino
      https://www.youtube.com/watch?v=f14FGPnXYHg

    • Da Puntor89
      In questo breve articolo vi riporto le mie impressioni sulla nostra Tipo 1.4 benzina S-Design dopo i primi 200 km
       
      Esterni
      L'auto è sensibilmente più grossa della Punto, e questo lo si percepisce soprattutto per quanto riguarda la larghezza, però il design complessivo della macchina mi piace molto.
      inoltre i cerchi da 18 assieme alla calandra e gli specchietti nero lucido gli assicurano un look aggressivo al punto giusto.
      Aggiungo anche che in un paio di occasioni ho notato dei passanti che osservavano la macchina con un certo interesse, e devo ammettere che la cosa mi ha fatto molto piacere.
       
      Interni
      Gli interni sono curati e la qualità complessiva dei materiali mi sembra buona.
      I comandi per la regolazione sia del sedile che del volante permettono di trovare senza troppa difficoltà ed in breve tempo la combianzione più comoda.
      L'abitabilità generale dell'auto sia per chi viaggia davanti sia per chi sta dietro è ottima, anche grazie alla larghezza della macchina.
      Perfetta la posizione del bracciolo centrale.
       
      Bagagliaio
      Il bagagliaio è veramente enorme, molto porbabilmente è uno dei più grandi della categoria.
      Unica pecca la soglia di carico un po' troppo alta.
       
      Comfort
      Premesso che il viaggio più lungo fatto sino ad ora è stato Lavagna - Genova devo dire che anche in autostrada si viaggia benone: il motore ha una bella spinta e se si imposta il cruise adattivo il viaggio diventa una vera pacchia anche se forse si perde un po' del piacere di guida.
      Lo sterzo ed i freni mi sono sembrati molto precisi e l'infotainment è anche troppo per le mie necessità.
      I fari allo Xeno, automatici come i tergicristalli, assicurano un'ottima visibilità anche di notte e questo per chi porta lenti a contatto/ occhiali come me è un grosso valore aggiunto.
      Unica pecca per il momento i consumi: ad oggi sono sui 10 km/l ma spero proprio che andando avanti le cose migliorino un po'.
       
       
       
       
×