Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

Recommended Posts

Questi 4 giorni ero impegnato a seguire le speciali, ieri ero all'argentiera per le PS 17 e 19 (power stage), che sfiga tanak, una cosa assurda .

 

18 minuti fa, GL91 scrive:

Non ho capito, il guasto al servosterzo di Tanak è dovuto all'impatto col muro come dice motorsport.com? Perchè sono gli unici ad affermarlo, tutti gli altri siti parlano di guasto meccanico.

 

Comunque è stata una dura lotta a chi ha avuto più sfighe questo weekend.

Semplicemente problema tecnico, c'è un video dove si vede il momento della rottura, se lo recupero lo inserisco!

  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, AleMcGir scrive:

Parlavo proprio di questo video, girato qualche curva prima della mia postazione. Si vedeva il polverone di Tanak arrivare e ad un certo punto si è fermato :(

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

The World Rally Championship will move to a new generation of car design in 2022, one that will require a supplementary hybrid system.

The announcement was made by the FIA on Friday following the most recent meeting of the organization's World Motor Sport Council.

 

The hybrid system needs to be powerful enough to allow the cars to run on electric power only when racing in urban areas, and then serve as an aid to an internal-combustion engine in other types of stages.

To create an even playing field, the system will feature components and software common to all teams for the first three years, with a view to providing greater freedoms to teams after the 2024 season.

Subcompact cars like those represented in WRC have avoided hybrid technology that has traditionally featured on bigger, more expensive models, where the technology makes more sense from an efficiency standpoint. However, as electrification continues to expand across all segments, it makes sense to also include the technology in WRC.

Concurrent with the WRC announcement, the FIA announced a revised roadmap for electrification of the World Rallycross Championship, starting in 2021. Under the revised plans, both pure electric cars and cars with internal-combustion engines will be allowed initially before a complete switch to electric power in future seasons. Teams will be able to retrofit current World RX cars with an electric conversion kit for the 2021 season.

https://www.motorauthority.com/news/1123644_wrc-will-go-hybrid-from-2022

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una bella idea, bisognerà capire quanto tutto il sistema impatterà sul peso delle WRC.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Albe89 scrive:

E' una bella idea, bisognerà capire quanto tutto il sistema impatterà sul peso delle WRC.

 

Non molto, considerando che offrono la possibilità di schierare silhouette con telaio tubolare 🙄... IMH0 si resterà intorno ai 1200 kg

 

Già me li sento i fischi nelle prove spettacolo fatte esclusivamente in elettrico.... 😈

 

P.S. dotazione obbligatoria per la "compagnia della spinta" 😁

514YMlBF3FL._SX466_.jpg

  • Haha! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, ISO-8707 scrive:

Non molto, considerando che offrono la possibilità di schierare silhouette con telaio tubolare 🙄... IMH0 si resterà intorno ai 1200 kg

Dov'è che l'hai letto questo? Mi sembrava che una cosa del genere fosse per il rallycross non per il WRC

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Albe89 scrive:

Dov'è che l'hai letto questo? Mi sembrava che una cosa del genere fosse per il rallycross non per il WRC

 

Comunicato della FIA sulle decisioni del WMSC

 

Cita

FIA World Rally Championship

 

The Council approved the introduction of a new generation of WRC cars in 2022, with a five-year homologation cycle. Manufacturers will be allowed to use a production bodyshell or a prototype tubular structure to current WRC size guidelines, while the FIA is set to define carry-over elements from production vehicles for key visual elements. There will also be an option for ‘scaling’ of the body within prescribed limits, to allow larger cars to comply with dimension targets.

 

The cars will feature a supplementary hybrid system, to be comprised of common components and software for the first three years, with the potential for more technical freedom in 2024. The aim is to enable the cars to run on pure electric power in cities and provide an electric power boost on special stages.

 

A tyre tender covering all championship classes with 4WD cars will be issued for the period 2021-2024, helping to reduce costs by preventing an escalation in tyre development.

 

The Junior WRC programme will continue in its current format for the next two seasons. In addition to the existing prize structure of a Ford Fiesta R5 plus a support package to compete in WRC2, the 2020 winner would benefit from a potential path to WRC. Contingent upon then winning the WRC 2 Championship, the Junior WRC title-winner would have the opportunity to compete in two WRC outings in an M-Sport run car. To support this programme, M-Sport, in conjunction with Pirelli, has developed a national ‘feeder’ programme across Finland, the United Kingdom, Estonia and Italy that will allow them to step up into the world stage the following season.

 

The Council approved the long-term extension of the current Promoter, subject to a long-form agreement being signed.

 

Approval of the 2020 FIA World Rally Championship calendar was deferred to the end of June 2019. In the intervening period it will consider the potential rotation of competitions.

https://www.fia.com/news/fia-announces-world-motor-sport-council-decisions-14

  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cita

WRC | Adamo in esclusiva: tornano le Gruppo B e saranno ibride

Il team principal della Hyundai anticipa a FormulaPassion come saranno le nuove WRC dal 2022. Somiglieranno a moderne Gruppo B, ma con gli standard di sicurezza attuali e motorizzazione ibrida

...

E veniamo alla questione di cui oggi tutti parlano: Federazione, Promoter e Costruttori stanno lavorando ai rally del futuro, da quando cioè la regolamentazione delle Wrc Plus che ha esordito nel 2017 andrà in pensione, dopo cinque stagioni, alla fine del 2021. Cosa ci può anticipare?

“Tutti i Costruttori, da inizio anno, stanno lavorando bene insieme; condividendo le necessità di ognuno per creare le basi necessarie a poter rimanere nel WRC. Ed è chiaro che tutti abbiamo bisogno ci sia una componente ibrida”.

Le prossime WRC, quindi, ‘dovranno’ essere ibride. Come?

“I rally devono avere un aspetto commerciale per giustificare gli investimenti, ed i Costruttori hanno chiesto alla FIA l’introduzione di una componente ibrida comune standardizzata, realizzata e venduta da un fornitore unico che sceglieremo tutti insieme, in modo che la cosa abbia costi ragionevoli”.

Nel dettaglio?

“Sarà un complesso motore elettrico-batterie-inverter uguale per tutti. La cosa più logica è una sua collocazione alle ruote posteriori”.

A che tipo di utilizzo pensate?

“Non sarà un ibrido per aumentare le prestazioni. Per il momento l’idea è di utilizzare il motore elettrico, e soltanto quello, nei trasferimenti, nei passaggi in centri abitati, negli ingressi/uscita a service area e parco chiuso. Questo è quanto, per il momento. Si parte da qui, poi vedremo strada facendo”.

Le vetture, si sente dire, saranno di dimensioni superiori rispetto all’attuale generazione di WRC. Conferma?

“È vero, ma il discorso va posto in altri termini. Le attuali vetture hanno abitacoli un po’ piccoli per avere degli standard di sicurezza ottimali. Così abbiamo pensato a vetture basate su telai tubolari che, anche in quest’ottica, rappresenterebbero un netto passo avanti. Su questi telai, con l’attuale motore termico 1600 turbo con flangia da 36 millimetri più motore elettrico e con la trazione integrale, ogni singolo Costruttore potrebbe adattare la carrozzeria che più somiglia ad un modello di serie che più gli interessa”.

Vedremo, dunque, delle specie di DTM o di Stock-Car da rally?

“Più che quelle, direi che potremmo tornare – e so di affermare una cosa che potrebbe far saltare sulla sedia molta gente – a delle specie di Gruppo B. Con gli standard di sicurezza dei giorni nostri, però!”.

Un’idea che spaventa, ma affascina…

“Per essere onesti fino in fondo: del modello dal quale derivano, le WRC di oggi non hanno molto in comune. E’ vero, si parte da lamierati di serie, ma poi questi vengono tagliati, cuciti e saldati per adattarli a misure e forme adatte a contenere la meccanica”.

Il passo successivo verso la regolamentazione 2022?

“Primo, definire il regolamento tecnico in tutte le sue sfumature, per capire quali Costruttori accetteranno di rimanere. Secondo, condividere le proposte future con la FIA, che ci sta dando grande condivisione con Gilles Simon e Yves Matton. Terzo, capire cosa vuol fare il promoter e questo anche, per quanto riguarda la Hyundai, al fine di decidere se rimanere o no nel WRC”.

 

https://www.formulapassion.it/manifestomotore/sergio-remondino/wrc-hyundai-adamo-esclusivo-tornano-le-gruppo-b-e-saranno-ibride-444637.html?fbclid=IwAR15vao8uWa0L0WyFRcwZPPopVAti_c5s6Oweihr_kUfPe0Vpd4wyabErpU

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, AleMcGir scrive:

“Non sarà un ibrido per aumentare le prestazioni. Per il momento l’idea è di utilizzare il motore elettrico, e soltanto quello, nei trasferimenti, nei passaggi in centri abitati, negli ingressi/uscita a service area e parco chiuso. Questo è quanto, per il momento. Si parte da qui, poi vedremo strada facendo”.

 

A 'sto punto tanto vale caricarle alla fine della PS su un carrello appendice trainato da una BEV del costruttore, a che pro portarsi appresso 1/200+ kg nelle PS se non lo si utilizza....

 

Bah... 🤨

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.