Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

1 ora fa, stev66 dice:

A mio parere, Maserati comincerà a togliere i diesel dal 2019 per non omologare gli Euro6d .

Comincerà nel momento in cui ci saranno vendite interessanti sul fronte elettrificato, cosa non possibile in tale data, vista proprio la mancanza di tali modelli.

La cosa che ai più forse è sfuggita che Porsche può permettersi ciò perché ha o avrà modelli ibridi su tutta la gamma.

In Maserati inizieranno a vedersi con le nuove generazioni delle berline .

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

dal mio piccolo punto di vista personale posso dire che il padre di un amico ha comprato ghibli solo ed esclusivamente perchè ha avuto a disposizione il motore diesel, se no se ne sarebbe rimasto tranquillamente in bmw. putroppo qua in italia funziona ancora cosi.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
45 minuti fa, 4200blu dice:

G30 540d per gli Stati ha una quota di 2%, la versione 530E ibrida avra un medio di 30% per 2018 nelle Stati con tendenze in aumento verso fino anno con 40% nel ultimo trimestre. In Cina una 5er diesel non esiste.

quindi alla fine oggi su 2.456  + 14.147 + 9.557 le diesel sei cilindri sono 2145 circa.

L' 8% del venduto .

Mi pare che il 6 cilindri diesel  BMW , ottimo motore tra l'altro. stia prendendo la Dodo's way  :)

 

 

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
3 ore fa, iDrive dice:

E cosi perche esiste il Diesel, senza il Diesel, Maserati venderebbe il doppo dei benzina che vende oggi in Europa, e a livello globale, invece di 50k vendite, ne farebbe 45k...

 

Io non sono così ottimista, credo che ne farebbe un po' meno, 30/35k. Chiaramente potresti avere ragione tu, bisognerebbe vedere che succede con l'introduzione della V8 specie nei mercati ricettivi per quei motori, USA in primis.

 

47 minuti fa, 4200blu dice:

G30 540d per gli Stati ha una quota di 2%, la versione 530E ibrida avra un medio di 30% per 2018 nelle Stati con tendenze in aumento verso fino anno con 40% nel ultimo trimestre. In Cina una 5er diesel non esiste.

 

In EU puoi postare come sta vendendo G30 sul fronte 4L e 6L diesel? Parlando di G30, ho sentito che veleggia a tutta forza verso le 400.000 unità vendute a livello mondiale....E' vero? G30 si prospetta la 5er più venduta di sempre.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
3 ore fa, 4200blu dice:

Si puo dire, che Maserati Ghibli in Italia sono 80% diesel, Levante 85%.

image.thumb.png.ccc2f1a41dc97ef6baedde3c5a04ac0a.png

Le 6 non specificate sono transgender? :dubbio: 

 

Da noi c'è da tenere presente che la diesel è l'unica che non paga superbollo e quindi è meno fiscalmente visibile....

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
A mio parere i 6v spariranno presto anche dalle d Premium . Dubito che a chi lavora non bastino i quasi 200 cv del 2.0
 
Sei tu che lavori piano ahahaah

☏ ALE-L21 ☏

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
6 minuti fa, alederme dice:

Sei tu che lavori piano ahahaah

☏ ALE-L21 ☏
 

 

A me bastano i 90/110 Cv della classica B/C a noleggio che di solito mi danno  :)

Con punte inferiori a 69 CV e superiori intorno ai 170 CV :)

 

Sono di bocca molto buona ( della serie : basta che cammini :) )

 

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
 
A me bastano i 90/110 Cv della classica B/C a noleggio che di solito mi danno 
Con punte inferiori a 69 CV e superiori intorno ai 170 CV
 
Sono di bocca molto buona ( della serie : basta che cammini )
 
 
Vedi usi il minimo sindacale per lavoro ahahah

☏ ALE-L21 ☏

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
6 minuti fa, alederme dice:

Vedi usi il minimo sindacale per lavoro ahahah

☏ ALE-L21 ☏
 

 

che mi permette però di provare per AP le più svariate utilitarie :)

 

  • Like! 2
  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
52 minuti fa, VuOtto dice:

 

Io non sono così ottimista, credo che ne farebbe un po' meno, 30/35k.

Già oggi sono più di 40k le Maserati non Diesel nel mondo. Senza la scelta Diesel sarebbero sicuramente ancor di più. Da qui il mio 45k (più o meno).

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da Beckervdo
      Vi metto la traduzione diretta in Italiano ed il link all'articolo in generale. Se tutto fosse confermato, la scalata ostile andata a mignotte nei primi anni 2000, si sta rivelando un'arma a doppio taglio per il gruppo, con porsche che si impone all'interno del gruppo VAG per la propria competenza tecnica e di gestione.
       
      LINK articolo originale:
      https://www.automobilemag.com/author/georg-kacher/
       
    • Da J-Gian
      Le idee più semplici non sempre fanno miracoli, ma a scapito di un piccolo impegno permettono comunque delle migliorie. E' questo il caso del Dynamic Boost, introdotto a fine 2015 sui Boxer turbocompressi.
       
      Non ci sono particolari differenze meccaniche, si tratta piuttosto di una funzione che consente di migliorare la risposta del turbocompressore in specifici frangenti d'utilizzo, come ad esempio in uscita da una curva: in talune condizioni (calcolate dalla ECU motore), al rilascio del gas, corrisponde solamente il taglio dell'iniezione di carburante, mentre la farfalla resta spalancata.
       
      In questa maniera il flusso d'aria compressa proveniente dalla sovralimentazione, non viene strozzato o bloccato, ma è libero di fluire ed attraversare i cilindri, con perdite ridotte. Come conseguenza, anche il lato turbo viene investito da un flusso maggiore rispetto a quanto succede con farfalla chiusa. Si crea quindi un circolo che evita al gruppo turbocompressore di perdere troppi giri, quindi una maggiore reattività alla successiva riapertura del gas.
       
      Per aiutarvi a capire il giro dei flussi della sovralimentazione, ho preso a prestito un'immagine ricavata dal video che seguirà, dove qualora lo voleste potrete ascoltare una spiegazione più completa
       

       
       
       
       
       
×