Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

Inviato (modificato)

 

 

 

 

 

2019-hyundai-kona-electric.jpg

2019-hyundai-kona-electric.jpg2019-hyundai-kona-electric.jpg2019-hyundai-kona-electric.jpg2019-hyundai-kona-electric.jpg2019-hyundai-kona-electric.jpg2019-hyundai-kona-electric.jpg2019-hyundai-kona-electric.jpg2019-hyundai-kona-electric.jpg

Foto LIVE

zejyk44behsx.jpg

 

uz5yn3ebkouk.jpg

 

ldny860bp97d.jpg

 

a2oy0jdbnfxz.jpg

 

n0ly0i5biyyh.jpg

 

pqgytjabzpmw.jpg

 

txfy5q0b1y8m.jpg

 

hyundai-kona-electric3hss6.jpg

 

Cita

Keeping the funky looks while ditching the combustion engine, the Kona Electric is ready to bank on the growing demand for crossovers in a zero-emissions package. In an attempt to cater a wider audience and attract more customers, Hyundai has developed two types of powertrains, with different outputs, ranges, and of course, prices.

The entry-level Kona Electric features an electric motor good for 133 horsepower (99 kilowatts) and an instant torque of 291 pound-feet (395 Newton-meters). It comes with a 39.2-kWh battery pack with enough juice for a maximum range of 300 kilometers (186 miles) in the new Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure (WLTP), which is widely considered as being significantly more relevant than the outgoing New European Driving Cycle (NEDC).

Step up to the range-topping Kona Electric and Hyundai will reward you with 201 hp (150 kW) and the same amount of torque as the base model. Thanks to its much bigger 64-kWh battery, the electric crossover will have a range of up to 470 km (292 miles) as per WLTP.

Once the battery is depleted, it will take around 6 hours and 10 minutes to fully recharge the 39.2-kWh pack whereas the larger 64-kWh pack will need roughly 9 hours and 40 minutes. Thankfully, Hyundai has implemented a quick-charge facility for those in a hurry. Using the 100-kW DC fast charger, both flavors of the Kona Electric will “fill up” the batteries to an 80-percent level in just 54 minutes.

As far as performance is concerned, the base Kona Electric does the sprint to 62 mph (100 kph) in a decent 9.3 seconds. The beefier version completes the same task in 7.6 seconds, so it’s almost like a hot hatch. Both top out at 104 mph (167 kph).

If you’re worried the battery pack will eat into the available room inside, Hyundai mentions the Kona’s all-new platform has allowed the engineers to neatly integrate the battery packs without having a negative impact on cabin space. Without the charging cable, the trunk can swallow up to 373 liters of storage, while with the charging cable the number decreases to 332.

The styling has been largely carried over from the conventionally powered model, but there are a few subtle changes such as the exclusive 17-inch alloy wheels and the closed-off front grille. Hyundai has also tweaked the front bumper to make it more aerodynamic by implementing lateral air curtains to reduce turbulences in the wheel arch area. Silver side sills are also a telltale sign it’s the fully electric Kona, as is the roof-mounted spoiler mildly modified to further boost aero.

Inside the cabin, we notice the fully digital seven-inch instrument cluster and power front seats with 8-way adjustment as well as heating and ventilation functions. The driver’s seat comes with an extra 2-way electric lumbar support to find the ideal position behind the wheel, which can be optionally heated.

Hyundai will have the new Kona Electric - aka world's first fully electric subcompact crossover - on display at the Geneva Motor Show beginning March 6.

 

Source: Hyundai

https://www.hyundai.news/eu/press-kits/all-new-hyundai-kona-electric-a-car-of-no-compromise/

Modificato da Beckervdo
Foto + Press
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

migliora sensibilmente senza i plasticoni davanti e con una calandra (simulata) di dimensioni umane, aggiornassero anche la versione normale cosi non sarebbe male

  • Like! 3

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Veramente notevole per il segmento. 

Vediamo il prezzo ...... 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Non capisco quanti kWh ha la batteria. 470 km (immagino NEDC) saranno 350 nell'uso reale. Comincia a non essere tanto male. Io penso che il breakthrough sara' quando si raggiungera' un range di 500 km reali a velocita' autostradale. A quel punto sara' questione di sviluppare la rete in autostrada, ma tecnicamente diventera' possibile scegliere un'elettrica come auto singola.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Non male. Meno caos estetico, anche se l'abbinamento cromatico ed il set-up delle foto è abbastanza dozzinale. Frontale forse fin troppo poco caratterizzato.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)
8 minuti fa, aboutdas dice:

Non male. Meno caos estetico, anche se l'abbinamento cromatico ed il set-up delle foto è abbastanza dozzinale. Frontale forse fin troppo poco caratterizzato.

Migliora nettamente rispetto alla versione "normale", resta comunque un'auto dallo stile che non rientra completamente nei mie gusti però muso nettamente migliorato ed al posteriore ottiche delle luci migliorate e meno "povere".

Internamente il tunnel alto (a ponte) non è male, certo è da capire la facilità di utilizzo del vano e delle prese che vi si trovano sotto. La console tutta in alluminio o plastica color alluminio con mi entusiasma tantissimo mi sa un po' di "vecchio" come accostamenti.

Comunque dai approvo questa versione.

 

Piccola Nota: di Kona in giro ne avrò vista una mentre la cugina Stonic ne comincio a vedere alcune in più.

Modificato da MotorPassion

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da stev66
      OT: non ho ancora scritto una prova completa, se vuoi spendo due parole .
       
      L'auto è una Fiat Abarth 124 spider cerchi da 205/45 R17 , km 13.000
      io ho fatto un centinaio di km
       
       
       
      Esterno: La caratterizzazione Abarth è splendida, proterva ed ignorante al punto giusto . i 4 scarichi posteriori sono orgasmatici .  Splendido il lungo cofano con i rigonfiamenti da bialbero che fanno tanto anni '60.
       
      Interno: L'auto aveva sedili in pelle bicolori e rifiniture in alcantara ( optional entrambi ). Plastiche e cromature giapponesi, ma impreziosite dalle rifiniture italiche.
       
      Abitabilità: per due, accesso difficoltoso.
       
      Bagagliaio: rivestito ma in pratica inesistente.
       
      Posto guida: molto scomodo l'accesso , per ovvi motivi , una volta dentro comodissimo e con tutto perfettamente raggiungibile . Piedi verso l'alto come la pedaliera da combattimento di uno Spitifire.   :) Volante di dimensione e posizione perfetta. Strumentazione standard ( con contagiri al centro ), un paio di manometri in più, magari virtuali, non avrebbero guastato.
       
      Visibilità: discreta a capote chiusa , ma la telecamera posteriore dovrebbe essere di serie
       
      Comfort: rumore motore sempre presente ad ogni regime , tanto da renderla quasi invivibile sopra i 110 km/h, quando si aggiungono fruscii e rumori di rotolamento ( in modalità normale si addolcisce un pochino ). Sedili comodi, sospensioni rigide.  Non è quello che si cerca da quest'auto.
       
      Motore:  pieno e potente, ma pochissimo allungo . La modalità sport in pratica agisce solo sul rumore.
       
      Cambio : la mia aveva l'automatico epicicloidale Mazda con frizione multipla a fianco del classico convertitore di coppia  . in sport è esaltante ma troppo brusco in scalata, più morbido in normal. Visto l'auto meglio o manuale od automatico tradizionale. Alla fine questo compromesso scontenta tutti ( o per lo meno me )  :)
       
      Sterzo: precisissimo e pesante il giusto . all'altezza di quello perfetto di Giulia.
       
      Frenata: leggermente lunga.
       
      Accelerazione e ripresa: esaltanti in ogni modalità .
       
      Consumo :  sorprendentemente basso ( 17 km/litro ) ad andature allegre senza tirare il collo . in cittè e nel misto credo che le cose cambino pareccchio
       
      Su strada: una lama, i limiti dell'auto non sono raggiungibili in pratica.  Reagisce allo sterzo in un lampo, ed è manovrabile come un go kart.
      Difficile trovare di meglio, e per andar piano bisogna sforzarsi :)
       
      in conclusione: Se si cerca una seconda auto per divertirsi nei week-end e dimenticare l'xxEV che siamo costretti ad usare è la scelta definitiva, più delel meno caratterizzate ( e quindi più scialbe ) sorellastre .   Ma per un uso daily ci vuole molto molto amore  :)
       
       
       
       
       
       
       
    • Da Pandino
      Messaggio Aggiornato il 30/04/2016

      Listino Maggio 2016

       









      Video presentazione:

       
       


      Le foto live by AutoPareri al Salone di Ginevra, tra cui molte dedicate a Giulia:



       
    • Da sonicwp7
      Via Motor1
       
      Topic Spy --> https://www.autopareri.com/forums/topic/66252-genesis-g90-facelift-2020-spy
       
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.