Vai al contenuto
Autopareri news
  • Buon 2019 da Autopareri e Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Domanda

Ciao a tutti,

 

due settimane fa ho finalmente acquistato una Ford Focus 1.5 TDCi 120 cv station wagon, immatricolata 2016. 

 

Oggi quando sono tornato a casa per pranzo dal lavoro ho notato una cosa anomala, che non era mai successa in queste due settimane: una volta che sono sceso dopo averla parcheggiata, ho notato che la ventola del radiatore stava girando a mille, il che mi è sembrato anomalo visto che dal lavoro a casa ci sono al massimo 5-6 km, e ci metto al massimo 15 minuti. 

Ho pensato che avesse un problema di temperatura, quindi l'ho riaccesa e invece ho notato che la temperatura era perfetta, esattamente al centro dell'indicatore.

Non ho dato peso a questa cosa e mi sono fatto la mia pausa pranzo tranquillamente, poi alle 14 quando sono risalito in macchina per tornare in ufficio mi sono accorto che il riscaldamento interno, che solitamente lascio sui 21-22° buttava aria fresca, e solo alzandolo ad almeno 23-24° iniziava a venire calda. Questo è strano perchè invece sono più che sicuro che già a 21-21,5° l'aria usciva tiepida.

 

A qualcuno è mai capitata questa cosa? Specifico che la macchina l'ho presa in concessionario, era una loro aziendale con 13.000 km, quindi praticamente ancora nuova di zecca.

 

Grazie a tutti in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

6 risposte a questa domanda

Messaggi Raccomandati

  • 0
10 minuti fa, Berna87 dice:

Oggi quando sono tornato a casa per pranzo dal lavoro ho notato una cosa anomala, che non era mai successa in queste due settimane: una volta che sono sceso dopo averla parcheggiata, ho notato che la ventola del radiatore stava girando a mille, il che mi è sembrato anomalo visto che dal lavoro a casa ci sono al massimo 5-6 km, e ci metto al massimo 15 minuti. 

Questo avviene quando interrompi una rigenerazione del DPF, evidentemente eri in fase di rigenerazione quando hai interrotto la marcia, come conferma dovresti anche sentire un odore simile allo zolfo dallo scarico.

Tutto normale, sopratutto se i percorsi sono brevi e non riesce a finire la rigenerazione.

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
  • 0

Confermo la rigenerazione del DPF, si nota dal minimo alto e da une certa irregolarità di erogazione (l'auto strattona) oltre che da consumi instantanei aumentati.

Nel momento in cui ci sono le rigenerazioni le Ford attivano pure il lunotto termico.

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
  • 0

Quindi tutto nella norma. E invece il problema della temperatura che sembra aver aumentato la soglia alla quale inizia a buttare aria calda?

Mi faceva davvero strano che essendo impostata a 22° ancora uscisse aria praticamente fredda, come l'esterno, ed avendo avuto quella cosa al radiatore poche ore prima pensavo fosse collegato.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
  • 0
47 minuti fa, Berna87 dice:

Quindi tutto nella norma. E invece il problema della temperatura che sembra aver aumentato la soglia alla quale inizia a buttare aria calda?

Mi faceva davvero strano che essendo impostata a 22° ancora uscisse aria praticamente fredda, come l'esterno, ed avendo avuto quella cosa al radiatore poche ore prima pensavo fosse collegato.

Se hai un climatizzatore automatico, la temperatura che imposti è quella che vuoi raggiungere in abitacolo, non quella dell'aria che esce dalle bocchette.

 

Di conseguenza, l'impianto decide autonomamente la temperatura dell'aria che uscirà dalle bocchette, in base alle condizioni presenti in quel momento in abitacolo.

 

Può essere quindi, che alle 14 la temperatura dell'abitacolo fosse un po' più alta rispetto alle altre situazioni, ed anche che l'irraggiamento solare fosse maggiore (anche con le nubi di mezzo). Poiché le auto con clima automatico hanno anche un sensore d'irraggiamento, combinando temperatura interna rilevata ed informazioni sulla radiosità solare, può essere che l'impianto non abbia ritenuto opportuno inviare dell'aria calda in quel momento ;-)

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
  • 0
2 minuti fa, J-Gian dice:

Se hai un climatizzatore automatico, la temperatura che imposti è quella che vuoi raggiungere in abitacolo, non quella dell'aria che esce dalle bocchette.

 

Di conseguenza, l'impianto decide autonomamente la temperatura dell'aria che uscirà dalle bocchette, in base alle condizioni presenti in quel momento in abitacolo.

 

Può essere quindi, che alle 14 la temperatura dell'abitacolo fosse un po' più alta rispetto alle altre situazioni, ed anche che l'irraggiamento solare fosse maggiore (anche con le nubi di mezzo). Poiché le auto con clima automatico hanno anche un sensore d'irraggiamento, combinando temperatura interna rilevata ed informazioni sulla radiosità solare, può essere che l'impianto non abbia ritenuto opportuno inviare dell'aria calda in quel momento ;-)

Grazie dello spunto! Allora premetto che non tengo mai l'impianto su "Auto" perchè mi piace avere sempre il clima abbastanza "sullo sfondo", cioè sempre con la ventola a basso regime ed una temperatura media, però effettivamente, trattandosi di un clima elettronico, è molto plausibile che in quel momento nell'abitacolo ci fossero stati più di 22 gradi, visto che era stata un'ora e mezza sotto al sole, e che l'impianto mandasse aria fredda per far si che per raggiungere i 22 si dovesse raffreddare anzichè riscaldare.

Non ci avevo pensato! Credo che si trattasse di questo allora. :)

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
  • 0
3 ore fa, Berna87 dice:

Grazie dello spunto! Allora premetto che non tengo mai l'impianto su "Auto" perchè mi piace avere sempre il clima abbastanza "sullo sfondo", cioè sempre con la ventola a basso regime ed una temperatura media

 

Anch'io ne faccio lo stesso uso che ne fai tu, però la temperatura dei flussi lui continua a regolarla tenendo conto della temperatura che desideri e dei parametri climatici che rileva in abitacolo ;-)

 

Quindi se anche tu usi puntarti i flussi d'aria contro e desideri una temperatura un po' più confortevole, dovrai temporaneamente "ingannare" il climatizzatore, dicendogli che desideri una temperatura più alta di quella che effettivamente c'è in abitacolo :-)

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da Beckervdo
      Al Motor Show di Bruxelles, Ford Europe presenta la rinnovata Mondeo. 
      Cosa cambia? La griglia anteriore, il disegno del paraurti e sotto-paraurti anteriore, hanno ridisegnato l'interno delle ottiche dei fari ed ora i fendinebbia utilizzano la tecnologia LED. 
      Il montante C, invece, riceve un inserto cromato dalle dimensioni generose.
      Il "grosso" del cambiamento si verifica all'interno, dove la leva del cambio automatico è stata sostituita con il selettore rotante già in uso su Land Rover e Jaguar. 
      Nuovi sedili, con diverso tessuto, alcune modifiche alle luci di cortesia ed una nuova nomenclatura per gli allestimenti: Titanium, ST-Line e Vignale. 
       
      La gamma motori vede l'introduzione del modello Hybrid Wagon, che utilizza un 2.0 litri 4 cilindri benzina a ciclo Atkinsons, accoppiato ad un piccolo moto-generatore che prende spunto da una batteria da 1.4 kWh agli ioni di Litio. La potenza di picco - complessiva -  è di 139 kW / 189 CV.
       
      Nuovi motori diesel EcoBlue tutti da 2.0 litri che rispettano le normative Euro6.2, sono declinati in potenze 120 / 150 e 190 CV che sono accoppiati - di base - ad una trasmissione manuale a 6 rapporti oppure optional una nuova trasmissione automatica ad 8 rapporti (presumo sia la AISIN).
       
      L'unico motore a benzina è rappresentato dal 4 cilindri da 1.5 litri Ecoboost da 123 kW / 167 CV, dato che il 2.0 litri Ecoboost - attualmente - non rispetta le norme Euro6.2.
       
      Sull'aspetto info-telematico, la nuova Mondeo riceve un Cruise Control Adattivo con funzione S/S ed il sistema di riconoscimento della segnaletica verticale.
       
      Via FORD
       
       

       
      Topic Spy -->https://www.autopareri.com/forums/topic/65564-ford-mondeo-my-2019-spy
       
    • Da AleMcGir
      WRC tribute 2017  
      WRC 2018
       
      Calendario rally 2018   25-28 Gennaio Rally Monte Carlo 15-18 Febbraio Rally Svezia 08-11 Marzo Rally Messico 05-08 Aprile Tour de Corse 26-29 Aprile Rally Argentina 17-20 Maggio Rally Portogallo 07-10 Giugno Rally Italia-Sardegna 26-29 Luglio Rally Finlandia 16-19 Agosto Rally Germania 13-16 Settembre Rally Turchia 04-07 Ottobre Rally Galles GB 25-28 Ottobre Rally Spagna-Catalunya 15-18 Novembre Rally Australia  
      Fuori la Polonia dentro la Turchia.
       
      Vetture:

       
      Piloti:
      Ford: Ogier - Evans
      Citroen: Meeke - Breen (10 gare ) - Loeb (3 gare)
      Hyundai: Neuville - Mikkelsen - Paddon / Sordo (a rotazione sulla terza auto)
      Toyota: Latvala - Lappi - Tanak
       
       
       
       
       
       
    • Da Beckervdo
      Ford presenta ufficialmente la Shelby GT500, ma non dichiara la potenza finale. Si mantiene sul vago dicendo che c'è un V8 da 5.2 litri sovralimentato con una potenza di +700 CV ed +950 Nm.
      Secondo proclami Ford, il quarto di miglio verrebbe polverizzato in meno di 11 secondi e lo scatto da fermo a 60 miglia orarie in meno di 3 secondi.
       
      Il V8 5.2 non è il Voodoo ad albero piatto, ma un più "tradizionale" V8 ad albero a croce (Alluminator, forse), coadiuvato da un Compressore volumetrico da 2.7 litri ed un intercooler Aria-Acqua che è posizionato ai lati del propulsore, così da abbassare il centro di gravità.
      Testate in alluminio, bielle forgiate ed alleggerite e coppa dell'olio con paratie anti-cavitazione. 
      La trasmissione è doppia frizione a 7 marce realizzata dalla Tremec. Nessun cambio manuale.
       
      Per fermare questo bestione abbiamo all'anteriore due dischi da 16.5" (419 mm) con pinze a 6 pompanti che per forza di cose necessitano di un cerchio da 20".
      Le sospensioni sono assistite da ammortizzatori magneto-reologici che lavorano con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 con mescola specificamente sviluppata per la GT500.

       
       
      VIDEO
       
      Topic Spy:
      https://www.autopareri.com/forums/topic/64874-ford-shelby-gt500-spy
       
       
×

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.