Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Recommended Posts

si puo cambiare il titolo del Topic

Automobili Pininfarina Battista

pininfarina-battista.jpg

pininfarina-battista.jpg

pininfarina-battista.jpg

pininfarina-battista.jpg

pininfarina-battista.jpg

3.thumb.jpg.f0d63d73c4cc5c820bb985c650c539cb.jpg

4.thumb.jpg.f56bbb03f1b426376b95d2d4d0fba3bc.jpg

pininfarina-battista.jpg

Cita

Dal 2020 lo stabilimento di Cambiano (TO) produrrà 150 esemplari da 1.900 CV e 2.300 Nm, Meno di 2 secondi per lo 0-100

Prendete un gruppo di ingegneri e tecnici che hanno già lavorato su Bugatti Veryron e Chiron, Ferrari Sergio, Lamborghini Urus, McLaren P1, Mercedes AMG-Project One, Pagani Zonda e Porsche Mission E e metteteli insieme per sviluppare una “hyper GT” elettrica e italiana dalla potenza mai vista prima. Ecco come nasce la Pininfarina Battista, opera prima della neonata Automobili Pininfarina che ha comunque alle spalle i quasi 90 anni di esperienza della storica Carrozzeria.

 

Basta vederla dal vero al Salone di Ginevra (7-17 marzo 2019) e leggere gli sbalorditivi dati tecnici (1.900 CV e meno di 2 secondi da 0 a 100) per capire che la Pininfarina Battista è da subito degna di portare il nome del fondatore, Battista “Pinin” Farina. I prezzo non è stato ancora ufficializzato, ma chi è interessato all’acquisto può informarsi presso lo stand Automobili Pininfarina di Ginevra.

Dodici secondi per toccare i 300 km/h

Della Pininfarina Battista saranno realizzati solo 150 esemplari, tutti realizzati a mano negli impianti produttivi di Cambiano (TO) e già equamente destinati ai mercati di Europa, Nord America, Medio Oriente e Asia. I primi esemplari saranno prodotti nel 2020, proprio per i 90 anni di Pininfarina SpA, con un telaio monoscocca in fibra di carbonio e carrozzeria dello stesso materiale ultraleggero.

 

Sarà l’auto stradale più potente mai prodotta in Italia, avrà quattro motori elettrici da 1.900 CV e 2.300 Nm totali per poter toccare i 350 km/h e raggiungere un’autonomia di 450 km a zero emissioni. Per andare da 0 a 100 km/h impiegherà meno di due secondi e meno di dodici per raggiungere i 300 km/h da fermo.

Batteria da 120 kWh

La batteria sviluppata con la Casa croata Rimac è sagomata a T per ottimizzare la distribuzione dei pesi e ha una capacità di 120 kWh. L’energia elettrica alimenta quattro motori collegati indipendentemente alle quattro ruote motrici per distribuire in maniera puntuale e precisa la coppia di trazione. Cinque radiatori di raffreddamento gestiscono la parte termica del sistema elettrico, mentre le sospensioni sono regolabili su diversi livelli di settaggio e l’alettone attivo di coda funzione anche come freno aerodinamico.

L’impianto frenante è composto da dischi carboceramici da 390 mm davanti e 380 mm dietro su cui agiscono pinze a sei pistoncini. Tutta la fase di messa a punto su strada e in pista è stata realizzata congiuntamente dall’ingegner Peter Tutzer e da un collaudatore d’eccezione: Nick Heidfeld.

Tre colori per stupire

Lo stile della Pininfarina Battista è frutto della collaborazione fra i designer di Automobili Pininfarina guidati da Luca Borgogno e quelli di Pininfarina SpA sotto la direzione di Carlo Bonzanigo.

Le tre Battista esposte a Ginevra nei colori Bianco Sestriere, Blu Iconica e Grigio Luserna sono in rappresentanza delle possibili personalizzazioni ordinabili dai clienti, dalle vernici opache alle finiture in alluminio anodizzato per arrivare alle parti esterne in fibra di carbonio a vista.

Tre pannelli per la strumentazione

Dentro la Pininfarina Battista è possibile notare subito lo studio ergonomico rivolto al guidatore che parte dalla strumentazione digitale divisa in tre parti. Le informazioni essenziali sono in un piccolo schermo centrale e tutte quelle meno utili per la guida sportiva sono invece raccolte in due display angolati ai lati del volante.

Sulla sinistra ci sono i dati di guida e sulla destra l’infotainment, suddivisione che resta anche nei comandi più in basso: a sinistra c’è la regolazione della dinamica di guida e a destra il cambio

 

 

Motor1

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

  • superkappa125 changed the title to Automobili Pininfarina Battista 2019

Immagini e press kilometrica aggiunte al primo messaggio

  • I Like! 1

La teoria è quando si conosce il funzionamento di qualcosa ma quel qualcosa non funziona.

La pratica è quando tutto funziona ma non si sa come.

Spesso si finisce con il coniugare la teoria con la pratica: non funziona niente e non si sa il perché.

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Aymaro scrive:

beh, visto che 458 è pininfarina ?

 

Eh lo so, però mi aspettavo un guizzo in più di fantasia, comunque non è brutta anzi. Curiosa la sistemazione della strumentazione su due schermi ai lati del volante. 

 

Inoltre adesso sta iniziando la moda della luce a tutta larghezza anche sul muso. 

 

Comunque la preferisco a certe Mclaren. 

 

  • I Like! 2

"Qualche emiro che compra una Ferrari lo troverò sempre. Ma se il ceto medio finisce in miseria, chi mi comprerà le Panda?"

Sergio Marchionne

 

Follow me on Instagram

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.