Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

bella bella

 

Ferrari+Monza+SP1?lcid=c63cb452-afd9-490

Ferrari+Monza+SP1?lcid=c63cb452-afd9-490

Ferrari+Monza+SP1?lcid=c63cb452-afd9-490

dd0819f8-3795-45d0-8fa7-f65cf15f287f.jpg

be73aa56-026b-4d7a-b88c-3c62b29eb815.jpg

a62d3df8-35f8-4934-8be0-6aabaae960a9.jpg

6ecc5da1-a44d-40f7-99e0-89a61af55ef2.jpg

291ea157-c908-457f-8bc1-b9f022d73724.jpg

695765d0-3ca7-45bd-aa61-2a12de3ea621.jpg

bcd418f8-f9e5-4743-9add-e65aa315e4d5.jpg

a3700c79-539b-47f1-bfd9-089310b254a9.jpg

89bc8cb1-6018-47a7-9f7a-516ab6d3f27c.jpg

a467b56b-116f-4d28-a5ab-c3b03fd501fe.jpg

 

Cita

Maranello, 18 settembre 2018 – In occasione del Capital Markets Day sono state svelate le nuove Ferrari Monza SP1 e SP2: una serie speciale limitata di un nuovo segmento denominato ‘Icona’, che nasce da un concetto ispirato alle più evocative vetture del Cavallino degli anni ’50 e dotata delle migliori tecnologie oggi disponibili. 

Destinate ai clienti e ai collezionisti più appassionati, le Ferrari Monza SP1 e SP2 riprendono il tema delle barchette da competizione, dalla 166 MM del 1948 capostipite del concetto di barchetta stesso fino alle iconiche 750 Monza e 860 Monza. Nate con il solo obiettivo di vincere, queste auto progettate e costruite senza compromessi hanno contribuito negli anni ’50 a creare parte della leggenda Ferrari grazie ai tanti trionfi nel Campionato Mondiale Sport.
 

La Ferrari Monza SP1 è stata progettata come monoposto stradale con un’identità fuori dagli schemi, in grado di far provare al driver un’esperienza di guida impareggiabile. La Ferrari Monza SP2 invece è la versione in configurazione biposto che, grazie all’eliminazione del tonneau cover e all’aggiunta di un secondo deflettore aria e di un secondo roll-bar, consente anche al passeggero di condividere la medesima emozione del conducente. 

Le Ferrari Monza SP1 e SP2 sono vetture uniche, con un design originale ed esclusivo, il miglior rapporto peso-potenza per una vettura in configurazione barchetta grazie all’utilizzo esteso di fibra di carbonio nella costruzione e dettagli specifici, come proiettori e luci posteriori, ruote e interni, che le impreziosiscono. Dotate del motore più potente mai uscito dai cancelli di Maranello, un V12 con 810 cv, raggiungono i 100 km/h in 2.9 secondi, i 200 km/h in 7.9 secondi.

L’architettura dei due modelli si presenta come quella di un bolide dalla forma monolitica e aerodinamica a profilo alare, dove la completa assenza del padiglione ha consentito di definire proporzioni uniche, impensabili su una spider tradizionale. L’ebbrezza della velocità che ne deriva, finora riservata quasi esclusivamente ai piloti della Formula 1, è direttamente legata al concetto di un cockpit scavato nel volume della vettura, che accoglie il pilota e tutta l’interfaccia di guida.

Il Centro Stile Ferrari ha concepito un design molto puro, quasi nato da un unico tratto di matita dove si possono apprezzare le forme eleganti e minimaliste, il linguaggio senza tempo e i dettagli raffinati. Si sono evitate esasperazioni formali, caratteristiche delle più recenti vetture da pista, privilegiando invece linee essenziali.

Mai come in questo caso un’automobile possiede una potenza narrativa così spiccata, esaltando una vocazione mirata al puro divertimento e in cui il legame tra uomo e automobile è tale da esprimere una simbiosi totale.

Particolare attenzione è stata prestata al disegno delle porte, di dimensioni minime, che si dispiegano verso l’alto. Altrettanto importante è l’apertura in avanti dell’ampio cofano motore che integra anche i parafanghi, interamente in carbonio, mettendo così in mostra il poderoso motore V12.

Come accade per i modelli da competizione, l’intera scocca è stata costruita in fibra di carbonio rendendo le vetture leggere e maneggevoli; molti degli elementi degli interni sono in carbonio a vista così da ottenere un aspetto sportivo e accattivante.

La riduzione di peso e la configurazione barchetta garantiscono una dinamica veicolo unica: equilibrata, perfettamente bilanciata e senza alcun tipo di rollio per un coinvolgimento nel misto da pura vettura sport.

Una delle sfide più grandi, trattandosi di vetture in configurazione barchetta completamente “en plein air” ad altissime prestazioni, è stata quella di gestire i flussi aerodinamici attorno all’abitacolo in assenza del parabrezza. A questo scopo è stato sviluppato un cupolino specifico denominato “Virtual Wind Shield” (brevettato) sul quale sono state applicate delle soluzioni innovative tali da carenare il quadro strumenti e il volante e deviare i flussi aerodinamici per mantenere il massimo comfort di guida.

In esclusiva per la clientela delle Monza SP1 e SP2 sono stati creati capi e accessori ispirati all’eleganza dei gentleman driver grazie a una collaborazione con due marchi iconici del mondo del lusso: Loro Piana e Berluti. Il set da pilota è composto da una tuta indossabile sui vestiti, una maglia, casco, guanti, sciarpa e una scarpa da guida. Molte le soluzioni tecniche volte a rendere confortevole la vestibilità e lasciare liberi i movimenti durante la guida.

Scheda tecnica sintetica

MOTORE
Tipo V12 – 65°
Cilindrata totale 6496 cm3
Potenza massima * 603 kW (810 cv) a 8500 giri/min    
Coppia massima * 719 Nm a 7000 giri/min        
DIMENSIONI E PESI
Lunghezza 4657 mm
Larghezza 1996 mm
Altezza 1155 mm
Peso a secco ** 1500 kg (SP1), 1520 kg (SP2)
PRESTAZIONI
0-100 km/h 2,9 sec
0 -200 km/h 7,9 sec
Velocità massima >300 km/h
CONSUMI/EMISSIONI CO2
In fase di omologazione

Ferrari.com

 

 

 

  • I Like! 1
  • Wow! 1
  • Thanks! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Aymaro scrive:

Si, con l'obbligo di guidarle con il casco integrale (vedi KTM x-bow, Lotus eleven ecc...)

sono sicurissimo che non esiste quest'obbligo.

è a discrezione del guidatore ed è caldamente consigliato per guida sopra i 100km/h , ma non c'è l'obbligo.

 

Personalmente ho sempre apprezzato più le barchette (ferrari 550, porsche spyder, lotus 340r  etc etc con tetti di fortuna e parabrezza bassi) alle "prototipi stradali"  (come lotus 2.11/3.11 x bow , dallara , slr stirling etc etc 

 

Aggiungo una nota curiosa, Lotus con la 340r proponeva come optional una giaccca riscaldata… attaccavi il cavo all'accendisigari12v e si scaldava!!

Edited by nicogiraldi
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Amore, amore e ancora amore.

Fossi ricco prenderei la SP1 pentendomi  poi di non aver preso la SP2 e viceversa.

❤️

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Similar Content

    • By Aymaro
      formulapassion
       e dopo che molti hanno invocato in nome dello spettacolo (non certo dello sport) l'intervento della federazione per limitare lo  strapotere Mercedes, la Fia cosa fa?
      impone a Ferrari e Red bull di modificare gli scarichi
      https://it.motorsport.com/f1/news/direttiva-tecnica-fia-quando-il-motore-e-in-rilascio-non-puo-soffiare-aria-dai-mini-scarichi/4482468/
       
      ps, sarò "gomblottista" io, ma avere come delegato che occupa del regolamento in federazione, un ex dipendente licenziato malamente dalla Ferrari... beh, non aiuta...

    • By Pandino
      Autoevolution
       
      Prima immagine della 812 Aperta (nome non definitivo) che dovrebbe essere presentata a breve.
    • By lukka1982
      La SF90 Stradale è la Ferrari "di serie" più potente mai realizzata. Il suo posizionamento è sopra la 812 Superfast. Prende l'eredità de "LaFerrari", ma è prodotta in serie. SF90 è l'acronimo per Scuderia Ferrari e 90 per gli anni dalla sua fondazione. 
      I numeri sono assolutamente impressionanti: abbiamo un motore termico V8 da 3.9 litri TwinTurbo che nulla ha a che vedere con quelli realizzati fino ad ora per 488GTB ed F8 Tributo. 
      Abbiamo una nuova termodinamica sviluppata ex-novo, pistoni ed albero a gomiti differenti, più un diverso sistema di sovralimentazione.
      A questo si aggiunge un motore elettrico associato all'albero motore che fa da ISG e da booster, oltre che a compensatore per ridurre il turbolag.
      Sull'asse anteriore troviamo due motori elettrici che rendono, a tutti gli effetti, la vettura a trazione integrale quando occorre.
      La potenza combinata è di 735 kW / 1000 CV che sono divisi tra i 573 kW / 780 CV  ed 800 Nm di coppia del V8 TwinTurbo e gli altri 162 kW / 220 CV dai motori elettrici che erogano altri 800 Nm.
      La trasmissione è affidata ad un doppia frizione ad 8 rapporti che mediante la presa sulle 4 ruote, garantisce uno 0-100 km/h in 2.5 secondi ed uno 0-200 km/h in 6.7 secondi.  La velocità massima ? 340 km/h. 
      Sul circuito di Fiorano la SF90 ha girato in 79 secondi...(1:19) mentre LaFerrari completava il tempo in 1:19,70. 
      Ma la cosa stupefacente è l'adozione della modalità solo elettrica: questo bestione da 1000 CV si muove anche in perfetto silenzio per 25 km e con una velocità massima di 135 km/h. 
       
      Esteticamente la forma segue la funzione, ecco perché abbiamo molte aperture "strategiche" create ad hoc per massimizzare il carico aerodinamico. Il punto centrale del muso si trova 15 mm più in alto delle zone laterali, così da indirizzare al meglio i flussi d'aria: in questo modo si possono generare ben 390 kg di carico aerodinamico a 250 km/h. 
       
      All'interno è tutto costruito attorno al pilota, con un cruscotto digitale curvo da 16" che racchiude le maggior informazioni tra cui la modalità di guida scelta dal selettore sul volante: eDrive, Hybrid, Power e Qualifiy.
      Nella modalità eDrive la SF90 si muove in religioso silenzio. Nella modalità Hybrid si utilizza la potenza combinata di comparto elettrico e termico  secondo logica elettronica In modalità Power si utilizza il V8 TwinTurbo anche per ricaricare le batterie In modalità Qualify si scatenano tutti i 1000 CV.  
      Quanto pesa?
      1570 kg (secondo Ferrari) il che la rende circa 13 kg più leggera de LaFerrari, ma è il 20% più rigida di quest'ultima ed il 40% più rigida dei modelli che utilizzano la medesima piattaforma: il tutto senza aggiungere ulteriori masse.
       







       
      VIDEO
       
       
      Modalità di guida
      E-DRIVE
       



       
       
      HYBRID 
       




       
       
      PERFORMANCE
       


       
       
      QUALIFY
       
       


       
       
      Cartella stampa Ferrari
      ———————————————————————————————
      SPY TOPIC ⤵️
       
      https://www.autopareri.com/forums/topic/66064-ferrari-sf90-stradale-prj-f173-spy
       
      ————————————————————————————————
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.