Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Quanto ti piace la Volkswagen T-Cross 2019?  

106 members have voted

  1. 1. Quanto ti piace la Volkswagen T-Cross 2019?

    • Molto
      18
    • Abbastanza
      28
    • Poco
      31
    • Per niente
      29


Recommended Posts

Guest

Volkswagen_T_Cross_20_5bd1fa238d2e3.jpg

Volkswagen_T_Cross_24_5bd1fa26166dd.jpg

Volkswagen_T_Cross_29_5bd1fa274ddb5.jpg

Volkswagen_T_Cross_30_5bd1fa2791b9b.jpg

Volkswagen_T_Cross_41_5bd1fa2842a0d.jpg

Volkswagen_T_Cross_42_5bd1fa2886be5.jpg

Volkswagen_T_Cross_00_5bd1fa22dab58.jpg

Volkswagen_T_Cross_01_5bd1fa231b0f4.jpg

Volkswagen_T_Cross_02_5bd1fa234b282.jpg

Volkswagen_T_Cross_60_5bd1fa2a080a0.jpg

Volkswagen_T_Cross_61_5bd1fa2a35735.jpg

Volkswagen_T_Cross_65_5bd1fa2b0f5e2.jpg

 

auto.cz

 

• MOTORI

  1.0 TSI 95 cv

  1.0 TSI 115 cv

  1.5 TSI 150 cv

  1.6 TDI 95 cv

 

• PREZZO

  Da 17.975 € (in Germania) con prime

  consegne ad aprile 2019

 

• ALLESTIMENTI

  3 livelli

 

• SITI PRODUTTIVI   

  Spagna

  Brasile

  Cina (2 stabilimenti)

Edited by Guest

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
4 minuti fa, nucarote scrive:

Sembra qualcosa pensato per il mercato brasiliano.

A me sembra meglio della più grande T-Roc

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me pare ben riuscita sia fuori che dentro. Proporzionata, qualche tocco originale e con dei bei colori... dell’interno ci sono le foto su Instagram, nulla di nuovissimo ma meglio di t-roc


☏ iPhone ☏

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cita

World premiere in Amsterdam, Shanghai and São Paulo: Volkswagen presents its new T-Cross, the company’s first small car SUV, and thereby resolutely continues the offensive it began in 2015. This completely new model will soon be captivating hearts in the markets of three continents with its combination of style, practicality, flexibility, connectivity and economy, and it sets new standards for its class in many respects. The urban crossover model thus reveals itself to be an ideal companion in everyday life and beyond.

 

With the T-Cross, Volkswagen introduces another new SUV model: even shorter and therefore better suited to the city than the T–Roc, and even more compact than the Tiguan. Ralf Brandstätter, Chief Operating Officer of Volkswagen Brand, explained at the world premiere in Amsterdam: “We’re actually presenting the T-Cross today three times over – we unveiled it a few hours ago in Shanghai, and São Paulo will follow later tonight. It shows just how important the T-Cross is to the Volkswagen brand as a truly global product.”

Brandstätter introduced the new T-Cross together with Cara Delevingne, British supermodel, actress, musician and testimonial for the T-Cross. Cara, who has 41 million followers on Instagram, said: “I travel all the time, so working with Volkwagen, the largest auto maker in the world, is a perfect partnership for me. The T-Cross is more than just a City-SUV – it has multiple facets (like me!), and I love how stylish it is!”

 

The new T-Cross is a cool companion for all occasions

The T-Cross is based upon the modular transverse matrix (MQB), which allows the driven front axle to be located very far forward. With a total vehicle length of 4.11 metres, the 2.56-metre wheelbase is comparatively generous, allowing a spacious interior with enough room for five people. For the greatest possible versatility in the interior, the sliding rear seat can be adjusted by 14 centimetres, allowing more passenger leg room or more luggage space. The luggage compartment holds between 385 and 455 litres. Thanks to a rear seat back that folds down fully or partially, in the blink of an eye you can create a flat loading space with up to 1.281 litres of storage volume.

The new T-Cross has a choice of four turbocharged engines: three petrol and one diesel. The two 1.0 TSI three-cylinder petrol engines with petrol particulate filter generate 70 kW / 95 PS or 85 kW / 115 PS. The top model is the 1.5 TSI four-cylinder engine with 110 kW / 150 PS. Completing the range is a 1.6 TDI four-cylinder engine with 70 kW / 95 PS. All engines comply with the latest Euro 6d-TEMP emission standard.

Standard equipment for the new T-Cross includes numerous driver assistance systems which were previously reserved for higher vehicle classes. Together with the vehicle’s outstanding crash characteristics and exemplary occupant protection, these increase safety, reduce the risk of a collision and improve driving comfort. Already included as standard equipment are the Front Assist area monitoring system with Pedestrian Monitoring and City Emergency Braking System, the lane keeping assistant Lane Assist, Hill Start Assist, the proactive occupant protection system, and the Blind Spot Detection lane change assist system with the integrated Rear Traffic Alert. Also available as options are the Driver Alert System, automatic adaptive cruise control and Park Assist.

The new T-Cross provides the highest level of networking and connectivity with the outside world. Even the operation and customisation of the on-board functions are intuitive. Smartphones can be charged inductively, and up to four USB ports provide for digital convenience.

The production – Spain, South America and China
Just like its sister model the Polo, the new T-Cross is also manufactured at the Spanish Volkswagen factory in Navarra. Volkswagen is set to invest some one billion euros there by 2019 in order to serve the particularly strong growth in the market for compact SUVs. At the same time, approximately 10% more jobs will be created there. For the 2017-2027 period, independent forecasting institutes expect an approximate doubling worldwide of so-called CUVs (Crossover Utility Vehicles) in the small car segment – the class to which T-Cross belongs. In South America and China – two further growth markets – versions of the T-Cross specially tailored for those markets are being made.

Volkswagen's SUV offensive
With the new T-Cross, Volkswagen is moving forward with its global SUV offensive. This was begun in 2016 with the current Tiguan

. The Tiguan Allspace

, carrying up to seven passengers, and the more compact T-Roc followed in 2017. Likewise the Atlas – designed for the USA – and its Chinese sister version the Teramont, appeared in 2017, both as seven-seaters.

In 2018, Volkswagen of America presented the two Atlas concept vehicles Cross Sport and Tanoak. In China the new Touareg is celebrating its world premiere, accompanied by two future SUVs for China: the Powerful Family SUV Tharu and the Advanced Midsize SUV Tayron.

A glimpse into the future: In 2020, the ID. CROZZ

will be Volkswagen’s first fully-electric SUV to be launched on the market. Then, with models ranging from the T-Cross to the ID. CROZZ, Volkswagen will offer one of the world’s largest SUV ranges and cover practically all segments.

 

 

  • I Like! 1

"Qualche emiro che compra una Ferrari lo troverò sempre. Ma se il ceto medio finisce in miseria, chi mi comprerà le Panda?"

Sergio Marchionne

 

Follow me on Instagram

Share this post


Link to post
Share on other sites

Decisamente meglio riuscita della Polo da cui deriva, il posteriore però  mi ricorda tanto questo...

images-1.jpg

Edited by carletto86
  • I Like! 3
  • Haha! 1

Per aspera ad astra. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By MotorPassion
      Volkswagen presenta la nuova Tiguan 2020: la cosa che subito balza all'occhio sono i nuovi fari, ora più stretti , sulla scia dell'ottava generazione della Golf, con una nuova luce a LED che si integra visivamente con le nuove strisce di griglia più sottili. I fari, con tecnologia opzionale Matrix LED "IQ Light" , presentano anche l'appendice che si estende alle alette anteriori , un dettaglio ereditato dalla Volkswagen T6.1 Bulli.
      Il paraurti dispone anche un nuovo design e le aperture laterali a forma di "C" possono essere o in tinta con la carrozzeria o nere con l'allestimento R-Line Sport.
      Dietro, la Volkswagen mantiene la forma originale dei gruppi ottici, anche se lancia una nuova firma luminosa grazie all'utilizzo di fari con tecnologia LED standard.
      Il nome del modello è stato spostato , ora sotto il logo e il design sul lato inferiore del paraurti, con falsi scarichi integrati nel paraurti.
      All'interno, presenta anche importanti innovazioni: il quadro strumenti digitale è di 10 pollici (optional), il volante ha un nuovo design, più sportivo ed i suoi comandi multifunzione sono ora tattili. Il touchscreen nella console centrale è nuovo, 6,5 pollici di serie , proprio come i controlli per il sistema di climatizzazione.
      Anche l'onere tecnologico fa un salto importante. Serie, ha assistenti di guida avanzati "Lane Assist" di manutenzione sulla rotaia e sorveglianza della telecamera anteriore "Front Assist" . Come opzione, la nuova funzione "Travel Assist" , insieme al controllo automatico della velocità di crociera ACC, l'assistente per l' arresto di emergenza e l'illuminazione anteriore "IQ Light" con indicatori di direzione posteriori dinamici.
       
      Gli allestimenti sono organizzati in quattro livelli: Tiguan, Life, Elegance e R-Line , con un estratto più dettagliato di seguito
       
      TIGUAN
      Fari a LED Sistema di protezione proattiva degli occupanti Front Assist Volante multifunzione Sistema di intrattenimento informativo touchscreen da 6,5 pollici Servizi di connettività We Connect e We Connect Plus  
      LIFE (aggiunge alla precedente)
      Assistenza luce per abbaglianti Active Cruise Control ACC Barra del tetto longitudinale Climatronic climatizzatore automatico Cerchi in alluminio da 17 pollici  
      R-LINE (aggiunge alla precedente)
      Luci a matrice di LED IQ.LIGHT Quadro strumenti da 10 pollici Digital Cockpit Illuminazione ambientale regolabile multicolore Pacchetto invernale (volante riscaldato)  
      ELEGANCE (aggiunge alla precedente)
      Baule con apertura e chiusura elettriche Barra del tetto longitudinale verniciata in argento anodizzato  
      Nella connettività, ha due nuove porte USB-C, una connessione wireless con Apple CarPlay e i servizi forniti da "Volkswagen We Connect" gratuitamente, oltre a opzioni interessanti come l'illuminazione ambientale con colori diversi che si estendono attraverso i pannelli delle porte o un sistema audio surround Harman Kardon con 10 altoparlanti e quattro modalità di impostazione.
       
      In vendita dopo l'estate e con consegne programmate entro la fine dell'anno, anche la gamma motori è stata ottimizzata per essere più efficiente. L'offerta diesel è soggetta al nuovo motore 2.0 TDI Evo, con potenze da 115 a 190 CV, e con il doppio sistema di dosaggio AdBlue per ridurre le emissioni di azoto, mentre i motori a ciclo otto sono dotati della tecnologia eTSI a 48 Volt.
       
      A questi si aggiunge la declinazione PHEV che Volkswagen definisce eHybrid.
      Esternamente presenta tutte le novità della Tiguan "convenzionale", ma il design del paraurti anteriore  presenta prese d'aria più piccole alle estremità e un centro trapezoidale più allungato, sormontato da una lunetta in alluminio satinato nella parte inferiore.
      Ovviamente, è presente lo sportello anteriore per la presa di ricarica della batteria con capacità di 13 kWh ed aziona un motore elettrico da 110 CV che si abbina al 4 cilindri 1.4 TSI da 155 CV, ottenendo una potenza combinata di 245 CV che vengono scaricati al suolo attraverso la trasmissione automatica a 6 rapporti DSG. L'autonomia in modalità solo elettrica è pari a 50 km secondo ciclo WLTP.
       
      Al top di gamma, abbiamo la Tiguan R
      Rispetto ai precedenti allestimenti, la Tiguan R presenta un paraurti anteriore con il rivestimento delle prese d'aria laterali nero lucido e le calotte degli specchietti sono in alluminio satinato.
       
      I cerchi in lega standard sono 21 pollici , nel design "Estoril" , con le pinze dei freni dipinte di blu in vista. Sul retro presenta lo stesso nuovo design della grafica leggera delle luci. Rispetto alle versioni normali della nuova Tiguan , si differenzia per il fatto che, sotto il logo, presenta la lettera "R" invece del nome del modello. Solo il paraurti posteriore è diverso, con un diffusore integrato e quattro uscite di scarico.
       
      All'interno la grafica del Virtual Cockpit è specifica con il logo "R" in evidenza e la colorazione di base blu e sul volante è presente il pulsante "R" che seleziona la modalità "Race".
      Il motore è 2.0 litri TSI da 320 CV abbinato al cambio a doppia frizione a 7 rapporti.
      Per i più audaci, viene offerta la possibilità di montare un sistema di scarico firmato da Akrapovič . Sul lato dinamico, il sistema di trazione integrale 4Motion aggiunge una funzione di distribuzione della coppia variabile tra i due assi e tra le ruote posteriori sinistra e destra.
      Inoltre, ha un selettore della modalità di guida, con 7 possibili configurazioni, "Comfort", "Sport", "Offroad", "Snow", "Offroad Individual", "Individual" e "Race" , questo può essere attivato dal console di trasmissione.
      Il sistema di smorzamento adattivo, anch'esso standard, ora riduce l'altezza del corpo di 10 millimetri e, nella modalità "Race" più aggressiva, il conducente può ottenere le sensazioni più estreme disconnettendo completamente il aiuti alla guida come il controllo della trazione.
       
      Topic Spy ➡️ Clicca qui!
       
      Volkswagen Tiguan R-LINE




       


       
      Volkswagen Tiguan R






       
      Volkswagen Tiguan eHybrid


       
       
       
       
      Penso si possa già girare la discussione nella sezione Presentazioni. La cartella stampa ufficiale uscirà domani. 
       
      E qui in video:
       
       
    • By Beckervdo
      La versione base ha un motore da 2.0 litri TDI da 90 CV. Inoltre, troviamo altre tre configurazioni  con 110, 150 e 199 CV rispettivamente. Per inciso, Volkswagen ha progettato un modello elettrico insieme ad ABT, che eroga 112 CV. Il sistema elettrico è associato ad un pacco batteria da 77,6 kWh che gli garantisce un'autonomia di 400 chilometri, ma secondo ciclo NEDC, quindi nel ciclo reale sarà minore.



×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.