Vai al contenuto
Autopareri news
  • Buon 2019 da Autopareri e Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).
4200blu

L'evoluzione del mercato degli smartphone

Messaggi Raccomandati

41 minutes ago, hot500abarth said:

secondo me da ex possessore di Nokia Samsung huawei e ora possessore di iPhone il vantaggio che rimane ad oggi a Apple riguarda l’integrazione che riesce ad avere tra i suoi vari dispositivi e l’intuitivita Di utilizzo.

 

entrambi i vantaggi derivano in gran parte dal fatto di poter contare su una piattaforma hardware fatta in casa. nel momento in cui una marca come Huawei decida di fare lo stesso se ne vedranno delle belle.

 

 

4 hours ago, Matteo B. said:

Per carità, gli USA fanno i loro specialmente in questo settore in cui sono forti ed estremamente strategico. Non sono una ONLUS pro democrazia.

 

Ma  un OS fatto dal GOVERNO CINESE (perchè di questo parliamo ,altro che balle), anche no, grazie.

 

Orwell l'ho letto e mi ha inquietato molto, ma ad ANNI di distanza.

 

Huawei ha una relazione "speciale" con il governo cinese, la cui politica di controllo e pianificazione è ben nota. Solo che nella realtà questa relazione non è poi così diversa da quella fra Google e il governo americano.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)
10 ore fa, v13 scrive:

 

"speciale" con il governo cinese, la cui politica di controllo e pianificazione è ben nota. Solo che nella realtà questa relazione non è poi così diversa da quella fra Google e il governo americano.

 

a) non è così, la trasparenza su Huawei come compagnia e su chi davvero la controlla è molto bassa , ad un certo punto sembra vogliano far credere che è una cooperativa (in un certo qual modo ), comunque è nata da membri dell'esercito e fino alla quotazione del 2010 zero informazioni, da li sono partite delle supercazzole sul fatto che la controllano i lavoratori (tutti cinesi) io (per esempio) non posso investire in Huawei.

 

b) relazioni speciali col governo, si, sicuramente..al netto di tutto mi sembra un po' più democratico e con alternanza  il governo americano di quello cinese, così ad occhio eh....

Modificato da Matteo B.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
11 ore fa, v13 scrive:

 

entrambi i vantaggi derivano in gran parte dal fatto di poter contare su una piattaforma hardware fatta in casa. nel momento in cui una marca come Huawei decida di fare lo stesso se ne vedranno delle belle.

 

 

IMHO il successo di iPhone sono per lo più ad addebitarsi ad una fidelizzazione basata sull'esperienza d'uso che non è cambiata eccessivamente negli anni unito al "power brand".

Non so se Huawei possa davvero fare un esperienza d'uso completamente diversa da iPhone e Android e soprattutto riuscire davvero ad imporla fuori dalla Cina.

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 hour ago, nucarote said:

 

secondo me il successo di iPhone sono per lo più ad addebitarsi ad una fidelizzazione basata sull'esperienza d'uso che non è cambiata eccessivamente negli anni unito al "power brand".

Non so se Huawei possa davvero fare un esperienza d'uso completamente diversa da iPhone e Android e soprattutto riuscire davvero ad imporla fuori dalla Cina.

 

sicuramente la fidelizzazione e l'integrazione fra varie piattaforme/servizi è molto importante, ma niente che non sia replicabile con la potenza di fuoco dell'infrastruttura cinese, soprattutto tenendo conto di due fattori:
- se offrono un telefono equivalente alla metà del prezzo di un iphone, anche vendendolo con margini minimi (a differenza di apple), una massa sufficientemente grande di centinaia di milioni di persone si sposterà. Centinaia di milioni, per non dire oltre, mica bruscolini.

- forse la cosa sarà meno drastica in nord america, in cui sono bravi a boicottare i nemici o presunti tali (vedi boicottaggio incredibile a Kaspersky), ma pensate ai legami sempre più solidi che ha la Cina con l'Africa e il Sud America, senza contare l'Asia, ovviamente.

 

 

PS (meno rilevante secondo me):

 

2 hours ago, Matteo B. said:

 

a) non è così, la trasparenza su Huawei come compagnia e su chi davvero la controlla è molto bassa , ad un certo punto sembra vogliano far credere che è una cooperativa (in un certo qual modo ), comunque è nata da membri dell'esercito e fino alla quotazione del 2010 zero informazioni, da li sono partite delle supercazzole sul fatto che la controllano i lavoratori (tutti cinesi) io (per esempio) non posso investire in Huawei.

 

b) relazioni speciali col governo, si, sicuramente..al netto di tutto mi sembra un po' più democratico e con alternanza  il governo americano di quello cinese, così ad occhio eh....

 

come sempre un filino perentorio ;-)


che il governo cinese abbia una gestione non precisamente democratica dello stato e delle infrastrutture nazionali non ci piove. Loro la chiamano una democrazia diversa dalla nostra e a essere sinceri anche la nostra è un filino "particolare" se guardiamo i fatti e non la forma. Idem sulla gestione "particolare" di grandi imprese come Huawei. Ciò non toglie che la relazione di Google con l'amministrazione americana è molto stretta, sebbene nella forma le dinamiche siano in effetti un po' diverse, nella pratica sono entrambi assets strategici fondamentali per i due governi. Nel caso del governo US Google è intoccabile (e ricattabile quando convenga) da chiunque sia il presidente.

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 minuti fa, v13 scrive:

 

sicuramente la fidelizzazione e l'integrazione fra varie piattaforme/servizi è molto importante, ma niente che non sia replicabile con la potenza di fuoco dell'infrastruttura cinese, soprattutto tenendo conto di due fattori:
- se offrono un telefono equivalente alla metà del prezzo di un iphone, anche vendendolo con margini minimi (a differenza di apple), una massa sufficientemente grande di centinaia di milioni di persone si sposterà. Centinaia di milioni, per non dire oltre, mica bruscolini.

- forse la cosa sarà meno drastica in nord america, in cui sono bravi a boicottare i nemici o presunti tali (vedi boicottaggio incredibile a Kaspersky), ma pensate ai legami sempre più solidi che ha la Cina con l'Africa e il Sud America, senza contare l'Asia, ovviamente.

 

 

L'obiettivo di "spiare" gli occidentali oramai è raggiunto, e senza la necessità di dover "superare" l'iPhone. Te lo dico da possessore di One Plus 5T con relativa "backdoor" che mandava il contenuto degli appunti ad Alibabà. :-D 

 

La quota di Apple IMHO per la gioia del contafagioli attualmente a capo, rimarrà sostanzialmente stazionaria (20/30% del mercato), Cina a parte ovviamente. 

 

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

alla fine delle fini, Cina ed US sono ahimè , entrambe più simili a due oligarchie che a due democrazie .

Con fini molto simili e gestioni diverse ( ma che ottengono lo stesso risultato ) .

diciamo che una si ispira ad Orwell e l'altra ad Huxley    :lol:

 

 

 

  • Like! 3

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Just now, nucarote said:

 

L'obiettivo di "spiare" gli occidentali oramai è raggiunto, e senza la necessità di dover "superare" l'iPhone. Te lo dico da possessore di One Plus 5T con relativa "backdoor" che mandava il contenuto degli appunti ad Alibabà. :-D

 

 

 

attualmente Huawei gira con Android. nel momento in cui abbia una quota di mercato mondiale ancora più rilevante dell'attuale e un sistema operativo proprio ci sarà un movimento tellurico mica da poco, sia economico che geopolitico.

 

PS: le backdoors di Huwaei sono solo una mezza verità, c'era il forte sospetto in casi specifici, ma che fosse un'operazione a grande scala quasi sicuramente no. Il problema è che anche nel caso non ci fossero, sono comunque una possibilità reale. Ed essendo il software proprietario e sottoposto a legge/tribunali cinesi, nessuno ci può guardare dentro. in America qualche giudice per lo meno ci ha provato a obbligare grandi piattaforme tipo facebook a far esaminare il loro software per verificare privacy, anti-trust ecc.

 

che poi ci "spiano" benissimo anche gli americani, i metodi sono vari, riassumendo:
- dati mandati volontariamente da utenti alle varie compagnie (Google in primis, FB/whatsapp/IG, Amazon, ecc.) (legale)
- backdoors nel firmware (illegale)
- controllo semi-legale del traffico: qui la NSA e in generale i servizi dei principali alleati Nato (Australia, Germania, oltre a Israele, più Russia e Cina per conto loro) lo fanno già in vari modi e tutti intrusivi e poco democratici, c'è purtroppo poco da aggiungere. (illegale, salvo ordine del giudice)

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

L'Android usato da Huawei è personalizzato... comunque pur non essendo (ancora) sull'acquisizione di informazioni ai livelli degli americani dove siamo noi che forniamo ai vari Google, Amazon, Apple, ecc i nostri dati, di sicuro hanno buone possibilità di "superarli" offrendo EV a prezzi stracciati agli occidentali con il loro sistema operativo e servizi connessi senza dover più "customizzare" Android.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Riguardo al software proprietario di Huawei, sono abbastanza pessimista, ci ha già provato la Samsung, all'epoca ed ha abbandonato il progetto.

Riguardo ai sistemi operativi attuali, la scelta è tra Android e Ios, dipende anche da come si utilizza e da che livello di intervento e personalizzazione si vuole arrivare, io con Ios non vado daccordo, ha la pretesa di volere fare le cose a modo suo, con possibilità di intervento quasi zero e la flessibilità di un muro di granito, visto che nessuno dei miei conoscenti con un Iphone è ancora riuscito ad inviare un file tramite bluetoth ad un telefono Android o Winphone.

Per Android hai molta più scelta e possibilità di personalizzare, di contro hai un sistema più pesante e meno perfetto, ed una gestione della privacy praticamente assente.

Io, finché il mio Lumia 520 resiste (ha più di 4 anni ed è acceso 24/7, lo riavvio 1 volta al mese) sono uno degli "ultimi giapponesi" ad usare Winphone, come gestione della privacy è più controllabile e i servizi Microsoft funzionano meglio dei servizi Google su Android, però oramai le app stanno calando di numero e qualità, con WP 8.1 oramai si aggiornano solamente Whatsapp e Telegram, ma finché dura o finche funziona whatsapp e WIMB tengo duro!

Modificato da bik
  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

ho un 535 e non lo cambierò finché non sarà morto del tutto poi dopo vedrò... 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.