Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

38 minuti fa, TONI scrive:

Comunque non mischierei i metodi tedeschi coi nostri. Loro pianificano l'intera gamma 10 anni prima dell'uscita e fanno un sacco di test. Da noi finiamo i test un anno dopo la commercializzazione

Comunque non mischierei i metodi tedeschi coi nostri. Loro pianificano l'intera gamma 10 anni prima dell'uscita e fanno un sacco di test. Da noi finiamo i test un anno dopo la commercializzazione. Di 500 bev penso che a fine anno vedremo girare i muli e nel 2020 saremo in produzione

Solito qualunquismo su prodotto italiano !!!!! 

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

10 anni prima assolutamente no. Il ciclo utile di gamma si è ridotto drasticamente da 54 mesi a 24 mesi.

Ora non voglio dire che si progetta ancora 5 anni prima per il presente, ma 2/3 anni prima si. Nel frattempo si continua a sperimentare.

L'elettrico in FCA è in test da tempo, ben oltre i 10 anni, e non lo si è lanciato perché si ritenga non esser uno degli elementi "Core" per l'azienda.

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, Beckervdo scrive:

10 anni prima assolutamente no. Il ciclo utile di gamma si è ridotto drasticamente da 54 mesi a 24 mesi.

Ora non voglio dire che si progetta ancora 5 anni prima per il presente, ma 2/3 anni prima si. Nel frattempo si continua a sperimentare.

L'elettrico in FCA è in test da tempo, ben oltre i 10 anni, e non lo si è lanciato perché si ritenga non esser uno degli elementi "Core" per l'azienda.

 

Zitto!

Non devi dire queste cose ad alta voce!

Non lo sai che FCA è indietro anni luce sull'elettificazione? :brontolo:

  • Haha! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

E soprattutto nessuno pensa che la 500 ICE, prevista nel 2021, sia in ritardo.

Probabilmente è partita in tempo ( 2018 )  e contemporaneamente è partita quella elettrica .

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, fadege scrive:

Solito qualunquismo su prodotto italiano !!!!! 

 

non so se tu scherzassi o meno , ma l'utente che hai citato lavora a Mirafiori.

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
13 ore fa, 4200blu scrive:

E una nuova 500E su nuova piattaforma, su nuova linea di produzione e con assoluta assenza dei muletti/prototipi su strada sara anche pronta tra 12 mesi???

Non posso credere 🤔

 

Italians do it better (cit.)

 

Scherzi a parte, la sensazione è che in FCA siano più avanti di quanto crediamo con lo sviluppo di parecchia roba. Non so come facciano, non so che metodologie o che "trucchi" adottino che gli consentano di mantenere tale segretezza ultimamente, e di non far vedere muli e simili, ma la situazione pare questa.

Edited by GL91

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
8 ore fa, stev66 scrive:

E soprattutto nessuno pensa che la 500 ICE, prevista nel 2021, sia in ritardo.

Probabilmente è partita in tempo ( 2018 )  e contemporaneamente è partita quella elettrica .

 

 

Oddio ... 500 è del 2007, in un ciclo normale e fisiologico  di prodotto doveva gia essere stata rinnovata nel biennio 2015/16.

Edited by dunnet

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, dunnet scrive:

 

Oddio ... 500 è del 2007, in un ciclo normale e fisiologico  di prodotto doveva gia essere stata rinnovata nel biennio 2015/16.

Lo e stata... più o meno come Golf dalla 5 alla 6...

  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono molto felice di sapere che non si tratterebbe della 500 elettrica Yankee riproponata come un avanzo di natale a Pasqua 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By J-Gian
      L'auto elettrica è ormai un qualcosa sulla bocca di tutti:
       
      i media ne parlano ad ogni occasione in cui si fa riferimento alle novità del settore; i costruttori mostrano e lusingano con nuovi modelli, anche se spesso poco abbordabili ed all'antitesi dell'ecologia (SUV di lusso, enormi e pesanti);  la politica spinge incentivando, con quelli che ritengono essere contributi green e penalizzando le emissioni locali del sistema trasporti su gomma (Limiti CO2 in UE: un affare da 34 miliardi di Euro); tra la gente, si dibatte sull'effettiva ecologicità dei mezzi elettrici, quasi certa a livello di emissioni locali, ma molto più dubbia per ciò che concerne l'elettrico a tutto tondo, ovvero dalla produzione allo smaltimento dei mezzi stessi, non senza trascurare il problema della produzione e distribuzione dell'energia elettrica.  
      Ma fino ad ora non ci si era ancora soffermati abbastanza, sull'impatto che l'elettrificazione dei trasporti avrebbe avuto a livello industriale, sociale (occupazione) e quindi economico. 
       
      Vediamo un po' cosa sta succedendo, citando alcuni articoli che affrontano il fenomeno: 
       
      Fonte: https://www.formulapassion.it/automoto/mondoauto/audi-tagliera-oltre-9000-posti-di-lavoro-469374.html
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/daimler-l-auto-elettrica-non-fa-tornare-conti-a-casa-mille-manager-ACmBy0y
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/auto-crisi-diesel-colpisce-240-aziende-e-25mila-lavoratori-ACnThKu
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/crisi-diesel-tedescha-mahle-chiude-due-fabbriche-piemonte-AC1dF7t
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/crisi-diesel-620-esuberi-bosch-bari-ACINpKV
       
       
      Prima di passare la parola a voi, concludo evidenziando come già in passato, molte delle trasformazioni epocali abbiano comportato grossi cambiamenti e sacrifici.
       
      Quello che è importante capire però, è se ci si stia imbarcando verso un investimento veramente valido ed utile, che porterà ad un nuovo equilibrio, oppure se ci sia il rischio che il tutto si trasformi presto in un fuoco di paglia, con conseguenti ceneri ed emissioni... Metaforiche e non...
       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.