Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

Recommended Posts

50 minuti fa, LucioFire scrive:

E' quello che dico io...hyundai la vedo bene.

 

Occhio che il modo di lavorare coreano è molto, molto, molto distante da quello europeo. Mentre con una Renault scazzi sui dettagli, con una Hyundai-Kia devi mettere assieme due visioni di gestione aziendale e del personale grandemente differenti.

  • I Like! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, nubironaSW scrive:

A merged Renault-Fiat Chrysler could face an extra hurdle each time it uses technology developed by Nissan Motor Co or Mitsubishi Motors Corp, while the two Japanese automakers stand to gain a client in Fiat Chrysler (FCA), one of the people said.

"Stand to gain" penso che significhi piuttosto "potrebbero arrivare ad avere" come cliente, cosa che personalmente vedo dura. Cosa mai potrebbe prendere Fiat da Nissan che non abbia già in casa?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, TonyH scrive:

 

Occhio che il modo di lavorare coreano è molto, molto, molto distante da quello europeo. Mentre con una Renault scazzi sui dettagli, con una Hyundai-Kia devi mettere assieme due visioni di gestione aziendale e del personale grandemente differenti.

 

Si ma per l'italiota medio i coreani sono dei polli buontemponi pieni di soldi e che soprattutto si fanno gli azzi loro, perchè sono lontani. 

In realtà sono "leggermente" più quadrati, anche se non come  i jap.

 

  • I Like! 1
  • Haha! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Guardando i numeri JE ha fatto strabene a prendere l'iniziativa, si sarebbe venuto a creare con Nissan, il primo gruppo al mondo (con Exor primo azionista...) e scusate se poco. 
Altresì ha fatto bene a prendere ed andarsene per non iniziare l'avventura in subalternità con i francesi. 


IHMO ad oggi gli unici papabili restano PSA per una fusione alla pari oppure GM. 
 

image.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, A.Masera scrive:

Altra cosa, serviva fare questo teatrino pubblico? Non avevano veramente mai pensato di aprire dei tavoli di confronto a porte chiuse con Nissan ed il governo francese?

 

Secondo me, alla fine potrebbe finire che la Alliance la fanno FCA con Nissan-Mitsu... Passando per Renault li hanno costretti a fare quello che i francesi sanno fare bene, spararle grosse. Così facendo l'Alliance renault-Nissan che già scricchiolava dopo Ghostn tra poco si sbriciola. Ragionamenti a spanne eh...

 

  • I Like! 6
  • Confused... 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Bare scrive:

Solo LOL

 

Cosa dire della Renault? Il loro CAPEX è quasi del 50% inferiore rispetto a FCA.

 

Io l'ho detto da subito che era una super fregatura per gli azionisti FCA.

 

Macron voleva:

 

1) CEO

2) CFO

3) controllo nomina prossimo CEO, comitato nomine

4) garanzia di non toccare gli stabilimenti

5) dividendo per Renault che vale la metà in tutto e anche 2,5 mld meno in borsa.

6) rimanere azionista con poteri di veto

Poi c'è il punto

7) Francia azionista con capitale infinito.... Elkann/Agnelli azionisti privati

 

Come riportato da Milano Finanza nella famiglia Agnelli aumentavano i contrari all'accordo giudicato non conveniente e che portava di fatto alla perdita del controllo, perchè se hai il 13% e la Francia a capitale infinito il 7,5, Nissan il 7,5. non controlli più il gruppo dovendo rinunciare ai diritti di voto maggiorati.

 

Difatti adesso il titolo FCA è stabile in borsa, mentre Renault crolla.

 

Au revoir o Adieu?

  • I Like! 2
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ricordiamoci che Renault ha sempre quel 43% di Nissan e che non è come cambiare moglie (Renault/Nissan in Europa sono molto integrate)

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Alain scrive:

 Guardando i numeri JE ha fatto strabene a prendere l'iniziativa, si sarebbe venuto a creare con Nissan, il primo gruppo al mondo (con Exor primo azionista...) e scusate se poco. 
Altresì ha fatto bene a prendere ed andarsene per non iniziare l'avventura in subalternità con i francesi. 


IHMO ad oggi gli unici papabili restano PSA per una fusione alla pari oppure GM. 
 

image.png

 

Il gruppo più profittevole di quelli in elenco e Suzuki.

Quindi i volumi non sono tutto.

Suzuki alleato perfetto per FCA, qualcuno lo dica a Elkann.....

Poi se vuole l'elettrico.... Tesla ha giusto giusto qualche problemino a incrementare la produzione....

  • I Like! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Similar Content

    • By TONI
      strano che non ci fosse già un topic
      stuzzicato da quello che ha scritto @v13 sul topic ufficiale ho provato a vedere come sarebbe un' eventuale 5 porte col passo allungato
      magari sul www ce ne saranno già millemila ma comunque eccola
       
       

    • By Rohypnol
      dopio aver visto nel topic della nuova Croma questa "meraviglia":

      mi è venuta una curiosità incontenibile verso i prototipi, le maquette Fiat, Alfa o Lancia che poi per vari motivi non sono mai stati realizzati (come probabilmente lo sarà la 147 stile 8c). Se avete delle foto... si possono vedere? Ve ne sarei gratissssssssssimo!
    • By J-Gian
      Da: Renault Energy 0.9i TCe 90 CV - Primi dettagli sul nuovo tre cilindri - Quattroruote

















×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.