Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

2 ore fa, lukka1982 scrive:

DF7A2088-63C3-4A02-B7C6-A3AB1DD815DB.jpeg

AA712925-6551-46F8-A7A8-49EA3A1F462A.png

 

nemmeno paragonabili.

il design Volvo è massiccio, ma elegante e filante. equilibrato. non si concede inutili ghirigori, ha belle superfici mosse ma semplici e levigate, linee decise e precise che vanno esattamente dove ti aspetti che vadano. una bella fiancata, leggermente scavata, e la ripresa del classico scalino sotto la linea di cintura, ben raccordato con la coda e i gruppi ottici. e un paraurti che non vuol sembrare nulla più di quel che è, delineato nei suoi profili dal logico prosieguo del fanalone verticale.

BMW invece... mmmh... ha quella line di cintura che si impenna e non si sa il perché, con piega secca e dissonante rispetto ad ogni altra linea della fiancata. profilo superiore dei finestrini calante, così com'è calante il tetto. cose che assieme a quel becco alla base del lunotto con culo rientrante creano un effetto di una roba cascante e moscia, che non basta certo il guizzo della terza luce a tenerla su. per non dire di quel paraurti inutilmente tormentato e talmente alto da prendersi mezza fiancata. e non si potrebbe certo tacere di quell'orribile bozzo sul passaruota, se non fosse che mancano proprio le parole per dirne.

dov'è il design elegante e dinamico che ci si aspetta da una BMW? io qui vedo solo una gran sofferenza.

  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo il mio punto di vista la Volvo V60 ha più classe ed eleganza, sembra un prodotto più caro, ma allo stesso tempo ha un disegno atletico e sportivo, non ha l'aria di una macchina da vecchi.

BV 2.jpg

BV.jpg

  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, Dallebu scrive:

non ha l'aria di una macchina da vecchi.

 

..giusto, perche ha l'aria dei ambientalisti e dei intelletuali verdi..il contrario assuluto di un guidatore BMW tradizionale

  • Haha! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha il gomito posteriore della X3. Che poi hanno ripreso Volvo, Mondeo, ecc...

Non mi dispiace, ma non mi fa impazzire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Vadocomeundiavolo scrive:

Quindi sono auto da vecchi ?
E le rialzette da giovani ?
Ma è un offesa o una constatazione ?

Intendo dire che hanno dimensioni e design appetibili ad un pubblico giovane. Io, con i miei 28 anni non mi comprerei mai una Bentayga, o una Quattroporte, má anche una Serie 7, anche avendo i soldi. Preferirei auto più compatte e dal design più teso e sportivo, come lo sono appunto Série 3, S60/V60 e Giulia se avessi il bisogno di una segmento D. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggevo che a questo giro è prevista versione plug in hybrid anche della touring (prima era riservata solo alla berlina). La cosa è interessante per le flotte dove al momento le SW in versione PHEV sono Classe C, Passat, Mondeo, Optima e V60 (quest'ultima Esagerata in quanto credo solo disponibile in versione T8). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, poliziottesco scrive:

Leggevo che a questo giro è prevista versione plug in hybrid anche della touring

 

Si, 320e e 330e prossimo anno.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Cosimo scrive:

vista ieri per bene su strada la berlina. Tutta nera, M, molto accesssoriata. Per me non ci siamo. Sembra più fresca la vecchia. Hanno calcato troppo la mano. A partire dalle dlr che non sono molto bmw

 

Vista martedì una a Termini .

La linea è accettabile, ma sa di "già visto" , si dimentica dopo un minuto

Il calandrone anteriore non si può vedere . Incontrerà i gusti dei cinesi, ma quello degli europei no.

il problema peggiore è che ora è decisamente troppo grossa per le strade ed i parcheggi italiani.

 

 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Conosciuta con il codice interno G16, la Serie 8 Gran Coupe' sarà presentata nella seconda metà del 2019 precisamente in occasione del prossimo evento #NextGen, un appuntamento che è stato organizzato dal marchio Bavarese al BMW Welt di Monaco tra il 25 e il 27 giugno. 
       
      Il modello noto internamente come G16 supererà i cinque metri di lunghezza. Tecnologicamente e meccanicamente non ci saranno sorprese nell’ “erede” della BMW Serie 6 Gran Coupé , in quanto beneficerà di tutti i progressi ed i motori che si possono trovare nella gamma della BMW Serie 8 Coupe’ . L’offerta meccanica iniziale consisterà in due blocchi di sei cilindri biturbo, un benzina (840i) e un altro diesel (840d).
       
      Inoltre, sarà possibile per configurare la nuova BMW Serie 8 Gran Coupe’ sia con la trazione posteriore sia con trazione integrale xDrive. Il cambio automatico sarà l’asse principale dell’offerta. In un futuro non troppo lontano, l’offerta sarà coronata dall’arrivo della BMW M8 Gran Coupe’, che è in pieno sviluppo.
       
       







       
      Topic Spy--> https://www.autopareri.com/forums/topic/65332-bmw-serie-8-grancoupé-spy
    • By Beckervdo
      Una misura, tre salsicce. Debuttano ufficialmente ed in contemporanea le BMW M8 Coupe', BMW M8 Cabrio ed i due allestimenti Competition. Dopo mesi e mesi di foto spia, ecco finalmente apparire le versioni più performanti della rinnovata gamma Serie 8. Partiamo dai fondamentali: V8 S63 4.4 TwinTurbo da 447 kW / 600 CV e 750 Nm, nient'altro che il medesimo motore della BMW M5 M xDrive F90, Mentre per le BMW M8 Coupe' e Cabrio in allestimento Competition, la potenza sale a 460 kW / 625 CV. La gioia più grande? Poter godere di tutta questa potenza nell'abitacolo della BMW M8 Cabrio Competition.Indipendentemente dal modello, la BMW M8 è equipaggiata con una trasmissione Steptronic a otto rapporti che scarica la sua potenza su tutte e quattro le ruote tramite il sistema M xDrive di BMW. 
      Secondo BMW, la M8 può coprire lo scatto da fermo e raggiungere i 100 km/h in 3,3 secondi e 3.4 secondi per la Cabrio (3.2 e 3.3 secondi per le rispettive Competition). La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h, ma se si ordina con M Driver's Package, è possibile arrivare sino a 305 km/h.
      Nuovo sistema frenante Brake-by-Wire
      Grazie al nuovo sistema Brake-by-Wire, sviluppato da Siemens, che ha fatto il suo debutto sull’Alfa Romeo Giulia, è possibile risparmiare ben 2 kg sulla massa complessiva del sistema frenante. Questo grazie ad un sistema compatto che racchiude pompa freno, servofreno e controllo della frenata; il tutto con un servofreno che non necessità di pompa del vuoto per esser azionato, ma agisce mediante un attuatore elettrico che consente di generare più dinamicamente la forza frenante: in questo modo si migliorano i tempi di attuazione ed il controllo, che meglio si adatta ai sistemi di controllo della stabilità.
      La versione del nuovo sistema di frenata sviluppato per i modelli BMW M presenta due impostazioni di sensibilità del pedale.
      Nelle modalità COMFORT e SPORT alterano la quantità di pressione sul pedale del freno necessaria per rallentare la vettura. Ciò consente al guidatore di scegliere tra una percezione del processo di frenata orientata al comfort ad una risposta particolarmente diretta e istantanea alle applicazioni del pedale. La nuova BMW M8 monta questo innovativo sistema di frenata sia con impianto BMW M standard, sia con l’impianto con dischi in materiale Carbo-ceramico (optional).
       
      BMW M Mode: si dia inizio ai giochi!
      Il pulsante “magico” M Mode presenta delle novità rispetto a quello presentato sulla BMW M5 M xDrive , consentendo al pilota-guidatore della vettura di poter personalizzare in maniera individuale ogni singolo comparto della vettura. La risposta del pedale dell’acceleratore, la tipologia di suono allo scarico, il modo di smorzamento del reparto sospensioni, la tipologia di cambiata da utilizzare, il quadro strumenti ed in anteprima le modalità di frenata.La modalità M consente al conducente di attivare le modalità ROAD e SPORT, mentre la nuova BMW M8 Competition Coupé e la BMW M8 Competition Cabriolet sono dotate anche di una modalità TRACK. La modifica delle impostazioni cambia il display del quadro strumenti e le logiche di attuazione dei sistemi di assistenza alla guida, come la frenata attiva o lo sterzo attivo a portata variabile (Active Steering) , sono ridotti al minimo o disattivati del tutto.

      ROAD: tutto attivo per tutti i giorni
      Nell'impostazione ROAD predefinita, tutti i sistemi di assistenza al conducente standard e opzionali sono completamente attivati.Una semplice pressione del pulsante M Mode passa all’impostazione SPORT, in cui i sistemi di assistenza alla guida attivi (nella configurazione impostata dal conducente) trasmettono ora solo avvisi su limiti di velocità e limiti di sorpasso. Questa modalità disabilita tutti gli interventi nei sistemi di frenata e sterzo, oltre a quelli effettuati dal Collision Warning con funzione di frenata e l’Evasion Assistant.

      Sport: lasciami guidare, ma con moderazione
      Nella modalità SPORT, il guidatore beneficia della modifica del quadro strumenti “M View” , trasmettendo solo le informazioni rilevanti per la guida sportiva. Protagonista assoluto è il contagiri, così come le luci di cambio marcia (per indicare il momento ideale per passare al rapporto superiore/inferiore), la velocità e la marcia inserita. Informazioni sulla temperatura del liquido di raffreddamento, sulla pressione di sovralimentazione, sulla pressione degli pneumatici e sull’accelerazione longitudinale e laterale possono essere visualizzate nelle aree destra e sinistra del quadro strumenti. L’Head-Up Display espone le informazioni dei giri del motore e delle luci di cambiata, marcia inserita, velocità del veicoli e le eventuali istruzioni di navigazione, oltre ai limiti di velocità e ai limiti di sorpasso rilevati dal sistema.

      Track: prendi il tempo!
      Una ulteriore pressione del pulsante M Mode attiva la modalità TRACK, disponibile nei modelli Competition e progettata esclusivamente per l’uso su circuiti di gara. La decisione di attivare questa modalità deve essere confermata utilizzando il controller iDrive. In questa impostazione, tutte le funzioni di comfort e sicurezza dei sistemi di assistenza alla guida sono disattivate. Inoltre, il sistema audio e il Control Display sono entrambi spenti per mettere a fuoco l’attenzione del guidatore in modo ancora più intenso sulla strada da percorrere. Inoltre, il quadro strumenti e il display Head-Up si spostano in modalità M View, sebbene la modalità TRACK cancelli le informazioni sul rilevamento del segnale stradale e sulla distanza.

      In Germania saranno disponibili solo in allestimento Competition con un prezzo di 168.000 Euro per la BMW M8 Coupe' Competition e 176.000 Euro per la BMW M8 Cabrio Competition
      Cartella stampa completa
      Specifiche tecniche M8 Cabrio
      Specifiche tecniche M8 Coupe'

      Via BMWNews
       
      Topic Spy --> https://www.autopareri.com/forums/topic/49627-bmw-m8-gran-coupe-prj-f93-2020-spy
       









































































    • By MotorPassion
      fonte: carscoops.com
       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.