Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • 0
thelma

Guarnizione della testata?

Question

Buongiorno

la mia è una domanda strana ma vabbè ....so' pure  una donna ..ho una saxo vecchia,ha 22 anni e consuma molta acqua ,d'estate molto di più,d'inverno no ..  e la devo rimboccare spessissimo e in più sopra all'acqua c'è una piccola patina di olio , il meccanico mi ha detto ovviamente la cosa più " prevedibile" e cioè la guarnizione della testata andata e certo non mi conviene ripararla ..ma ahimè ora non posso comprarmi di sicuro una macchina ..tra l'altro non ci faccio tanti km..il mio dubbio però è che a parte che la macchina per tutto il resto va bene ma sopratutto è che  questa cosa va avanti da 3 anni!!!..ora io vorrei sapere se qualcuno può spiegarmi questa cosa, dopo ben 3 anni se fosse davvero la guarnizione della testata non si sarebbe già fermata la macchina ??  e perché poi sopratutto d'estate?se fosse  la guarnizione della testata non dovrebbe farlo allo stesso modo anche d'inverno?   del resto però che altro può essere ?? olio però non ne consuma

se qualcuno mi sa spiegare un po' qualcosa ne sarei grata

  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

Ho letto pure girando su internet che c è una cosa  per quanto riguarda i radiatori che si chiama scambiatore di calore ...potrebbe c entrare per caso  qualcosa coi difetti che ha la mia macchina ??  A me piace  cercare di capire , informarmi, sono curiosa di tutto , anche dei motori

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

lo scambiatore di calore è in pratica il radiatorino del riscaldamento dell'auto . fa parte del circuito del condizionatore ( se c'è ) .

comunque ti consiglio una cosa: compra del liquido per circuiti di raffreddamento ( quello giusto per Saxo , c'è scritto sul libretto o qualsiasi venditore sa quello che è giusto ) ed il prossimo rabbocco fallo con quello, senza superare l'indicazione MAX che vedi sul vaso di espansione .

Prendi nota di quanto km fai prima di dover fare un altro rabbocco .

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
1 ora fa, stev66 scrive:

lo scambiatore di calore è in pratica il radiatorino del riscaldamento dell'auto . fa parte del circuito del condizionatore ( se c'è ) .

comunque ti consiglio una cosa: compra del liquido per circuiti di raffreddamento ( quello giusto per Saxo , c'è scritto sul libretto o qualsiasi venditore sa quello che è giusto ) ed il prossimo rabbocco fallo con quello, senza superare l'indicazione MAX che vedi sul vaso di espansione .

Prendi nota di quanto km fai prima di dover fare un altro rabbocco .

Grazie,  molto gentile , farò  così..si, il condizionatore c è  e funziona pure bene!!  ...ma potrebbe c entrare qualcosa questo scambiatore con il consumo di acqua del radiatore  ?? O sto facendo solo una gran confusione? ....una altra cosa è  che non so se nella vaschetta io riesco a vedere il segnale di livello min / max..perché come ho detto è  vecchio e  sporco,  ora poi lo vado a verificare  ...ma poi per fare il successivo rabbocco poi come mi regolo???? La vaschetta dove metto acqua va giù stretta e mica si vede poi l acqua ! Apposta io riempivo

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Posted (edited)

Di solito su quei motori la guarnizione si brucia in corrispondenza del passaggio di olio del primo cilindro, olio che poi gocciola fuori dal motore in gran quantità e si mischia con il liquido di raffreddamento facendo quella schiuma nella vaschetta. Però può essere che si sia bruciata in un altro punto e da sintomi diversi come nel tuo caso.

 

Comunque come ti hanno suggerito rabbocca fino alla tacca del max il liquido di raffreddamento e vedi quanto e in quanto tempo/km cala. Ma tieni d'occhio anche il livello dell'olio(forse c'è la spia gialla del livello minimo su quel motore, che in casi come questo torna molto utile) perchè c'è sicuramente anche un trafilaggio di olio dalla guarnizione vista la presenza di quella schiuma nella vaschetta d'espansione.

 

A meno che non ci sia uno scambiatore di calore acqua/olio su quel motore(mi pare di no) e il trafilamento proviene da li e non dalla guarnizione della testata.

 

Ci sarebbe anche da controllare in che stato è l'olio motore, nel caso venga a sua volta contaminato dal liquido di raffreddamento(non per forza però) e diventa una brutta poltiglia, con il rischio che non lubrifichi più come si deve e faccia grossi danni al motore.

 

Edited by RiRino

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
15 ore fa, thelma scrive:

Nooo ma dai ....😮...pure il meccanico ha detto che consuma troppa acqua è che la guarnizione è  andata ..anche se io mica mi fido tanto dei meccanici eh...solo che c ha pure l acqua che sopra ha sempre una patina  sporca unta ! ..ma è  normale che quando la temperatura esterna è  alta  la lancetta dentro arriva a metà o poco più sopra ??  

Ma se l acqua uscisse dal tappo  da sopra non dovrei accorgermene ???  

 

La temperatura dell' acqua deve stare sempre a metà. Estate o inverno.

L'acqua a piu di 90° evapora nel giro di niente quando esce. Per il resto mettere l'acqua al giusto livello è assolutamente indispensabile. Non mettono le tacche sulla vaschetta per interior design.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
7 ore fa, RiRino scrive:

Di solito su quei motori la guarnizione si brucia in corrispondenza del passaggio di olio del primo cilindro, olio che poi gocciola fuori dal motore in gran quantità e si mischia con il liquido di raffreddamento facendo quella schiuma nella vaschetta. Però può essere che si sia bruciata in un altro punto e da sintomi diversi come nel tuo caso.

 

Comunque come ti hanno suggerito rabbocca fino alla tacca del max il liquido di raffreddamento e vedi quanto e in quanto tempo/km cala. Ma tieni d'occhio anche il livello dell'olio(forse c'è la spia gialla del livello minimo su quel motore, che in casi come questo torna molto utile) perchè c'è sicuramente anche un trafilaggio di olio dalla guarnizione vista la presenza di quella schiuma nella vaschetta d'espansione.

 

A meno che non ci sia uno scambiatore di calore acqua/olio su quel motore(mi pare di no) e il trafilamento proviene da li e non dalla guarnizione della testata.

 

Ci sarebbe anche da controllare in che stato è l'olio motore, nel caso venga a sua volta contaminato dal liquido di raffreddamento(non per forza però) e diventa una brutta poltiglia, con il rischio che non lubrifichi più come si deve e faccia grossi danni al motore.

 

Grazie mille delle spiegazioni ...sopra all acqua non è  una proprio  schiumetta , è  acqua un po'  unta, tipo sporca  , solo  in superficie ..però certamente  c è un trafilaggio di olio, ma questo  da anni ....forse c è sulla saxo lo scambiatore di calore,  chissà...il livello dell olio lo controllo,  consuma un po'  ma niente di eclatante,  ne ho rimesso un litro dal benzinaio pochi giorni fa dopo circa un anno

4 ore fa, Nico87 scrive:

 

La temperatura dell' acqua deve stare sempre a metà. Estate o inverno.

L'acqua a piu di 90° evapora nel giro di niente quando esce. Per il resto mettere l'acqua al giusto livello è assolutamente indispensabile. Non mettono le tacche sulla vaschetta per interior design.

Grazie ....e certo sono d accordo non mettono le tacche per bellezza 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
6 ore fa, thelma scrive:

Grazie mille delle spiegazioni ...sopra all acqua non è  una proprio  schiumetta , è  acqua un po'  unta, tipo sporca  , solo  in superficie ..però certamente  c è un trafilaggio di olio, ma questo  da anni ....forse c è sulla saxo lo scambiatore di calore,  chissà...il livello dell olio lo controllo,  consuma un po'  ma niente di eclatante,  ne ho rimesso un litro dal benzinaio pochi giorni fa dopo circa un anno

Grazie ....e certo sono d accordo non mettono le tacche per bellezza 🙂

 

Non ti fare ingannare dal fatto che l'acqua in superficie faccia un po l'arcobaleno e altri effetti di colore. All'interno del circuito non è pulito, ci sono incrostazioni (e ruggine visto che non usi antigelo) e residui di antigelo vecchio. E' già molto se non ha il colore rosso del vino dalla ruggine.

Se hai la guarnizione cotta, fidati che te ne accorgi subito. Soprattutto nell'olio che diventa prima un cappuccino e poi una mousse. In particolare sotto il tappo dell'olio.

P.S. L'olio andrebbe cambiato ogni anno e rabboccato se necessario sempre con lo stesso olio. Fare i mischioni di olii diversi, un po del meccanico, un po del benzinaio con gradazioni a sentimento non è una gran cosa.

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

quindi ricapitolando :

 

1) Da ora in poi rabbocca con un liquido di raffreddamento / antigelo specifico . questo dovrebbe avere anche un effetto detergente / lubrificante / antiruggine sul circuito di raffreddamento .

 

2) Se non l'hai fatto recentemente, cambia l'olio motore ed il filtro con quello corretto ed indicato dalla casa.  Se l'hai fatto , rabboccalo con l'olio corretto, senza mischioni .

 

3) Prendi nota del kmtraggio a cui rabbocchi il liquido di raffreddamento portandolo a livello e verifica quanti km fai prima di dover fare un altro rabbocco.

 

4) verifica spesso , dopo il cambio/rabbocco olio , livello e consistenza dell'olio motore. in particolare l'olio deve presentarsi sempre bruno/ambrato o nero e mai color cappuccino ( indice di emulsione con acqua ) .

 

5) Verifica dove parcheggi la presenza di macchie d'olio od acqua /liquido di raffreddamento abbondanti dopo la sosta ( N. B Se il condizionatore è stato usato è normale trovare gocce o laghetti di acqua di condensa sotto la macchina, ma si riconosce perché normalmente è acqua pulita )

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Posted (edited)

Se ha solo acqua di rubinetto nel circuito di raffreddamento ed è così da parecchio tempo, mettere ora il liquido antigelo fa più danni che benefici. Il circuito ora sarà pieno di ruggine, calcare, e roba varia, se mette l'antigelo corre il serio rischio di creare varie perdite.

 

Meglio continuare con l'acqua di rubinetto o acqua distillata.

Edited by RiRino

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
On ‎16‎/‎06‎/‎2019 at 20:54, thelma scrive:

Grazie  della risposta , quindi  é  sicuramente la guarnizione della testata e non può essere niente altro ,  mannaggia ..però possibile che  faccia così da 3 anni ma ancora va ?  So 3 anni che  rabocco acqua , non dovrebbe già essersi rotta dopo 3 anni di questa situazione ? ..fumate bianche comunque  non ne fa E non consuma neppure  granché di olio..continuerò a raboccare acqua ( la spia dell ' acqua non la faccio accendere mai ..) sperando che duri il più possibile..altri segnali per la conferma ci sono ? 

 

E' una piccola perdita che potrebbe aumentare all'improvviso. Purtroppo è impossibile stabilire un momento preciso in cui cederà definitivamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.