Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Aymaro

F1 2019 GP Italia - Monza

Recommended Posts

Dopo le qualifiche, ieri è la prima gara che mi sono voluto guardare dall'inizio.

 

Complimenti alla Ferrari e a Leclerc, davvero un modo di guidare divertente ed aggressivo. Ha fame il ragazzo, nonché dimostra di avere anche tutte le carte per sopportare lo stress. (il modo in cui ha tenuto a bada Bottas è lodevole, ma tenere dietro uno come Hamilton....è da applauso). Non voglio sbilanciarmi, ma ha le qualità per diventare davvero il "nuovo" Hamilton, una persona fredda, di innato talento. Gli auguro davvero che continui ad allenarsi con la stessa mentalità e "fame" appunto, di piloti come lui la F1 ne ha disperato bisogno, e sono felice, per una volta, che ce l'abbiamo in Ferrari.

 

Seb invece....che dire...conferma quello che ho sempre pensato di lui, da un quattro volte campione del mondo mi aspetto un approccio ed un self control di rilievo, invece....si è comportato da dilettante, e questo mi dispiace, poiché ha delle qualità....ma non riesce a reggere il confronto con gli altri. E' successo in Red Bull.....sta succedendo in Ferrari. Inoltre, anche in Ferrari, quando aveva un compagno scudiero come Raikkonen, Seb non ha mai brillato e non è mai stato in grado di trascinare la squadra, a parte qualche guizzo e qualche vittoria, non è riuscito a creare quell'entusiamo che invece, in una manciata di mesi, ha creato Charles attorno a sè, anche da parte dei tifosi. Credo derivi dal fatto che lui avendo già vinto il mondiale per quattro volte, non abbia come obbiettivo vincerne un quinto. Hamilton per esempio ha fame, vuole vincere tutto, poiché sa bene che tra un anno o due...saluterà il circus. Questa è la differenza tra un vero campione e un bravo pilota. Un vero campione è come Schumi, un martello, uno con una mente glaciale anche nei momenti più difficili, che sa guidare la squadra e fare attorno a sè quadrato.

 

Bravissimo Charles....spero davvero che diventi quello che tutti aspettiamo da tempo. sentire la gente ieri che urlava olè olè, olà olà Leclerc Leclerc la dice tutta. Mi spiace per Seb, poiché a lui queste cose non le hanno mai dette, ma probabilmente poiché non ha mai saputo fare proprio il "mood" Ferrari come ha fatto Charles.

 

Complimenti Binotto, e complimenti "piccolo" grande Principe! FORZA FERRARI SEMPRE!

Edited by VuOtto
  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, iDrive scrive:

Impressionante comunque il motore Ferrari! Neanche con DRS il motorone Mercedes riusciva ad avvicinarsi.

Penso però che Mercedes abbia rapporti più corti, una regola stupida quella dei rapporti fissi che almeno questa volta ci ha favorito.

 

Leclerc è già un campionissimo, non tanto per l'ottima gara e per le sue indiscusse qualità di pilota, quanto per aver tenuto dietro ad un secondo Hamilton per metà gara sbagliando pochissimo. Inoltre vedo in lui una certa quantità di bastardaggine indispensabile per diventare al top in qualsiasi ambito.

 

Spiace veramente per Vettel, umanamente lo ritengo un ottima persona (almeno da quello che si può vedere) e anche un buon pilota (checché se ne dica non si diventa 4 volte campioni del mondo solo per meriti della macchina), ma è evidente che con la Ferrari di quest'anno non ha mai avuto feeling e ieri ha fatto degli errori che sono ingiustificabili: già il testacoda da solo sarebbe bastato, il rientro in pista in modo così maldestro, tanto per non dire altro, è stata la ciliegina sulla torta.

 

Spa e Monza erano le due piste dove si poteva vincere e così è stato, certo il dominio assoluto non c'è stato in nessuno dei due casi, ma alla fine conta chi taglia per primo il traguardo. 

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

che tensione , ogni volta fra parabolica e prima chicane era una sofferenza anzi fino alla roggia

 

due domande "regolamentari"

sulla seconda VSC ( regola da abolire x quel che mi riguarda ) Bobbi ha fatto vedere un errore di #44 all'ascari e dice "così si spiega il rtardo di tot secondi accumulato " peccato che quando è finita VSC fosse di nuovo appiccicato al culo , non ho capito come mai nelle VSC #44 ha sempre del vantaggio in termine di tempi

secondo appunto , quando #44 rientra per il pit stop NON segue la corsia box ma taglia diritto sulla zona verniciata di verde, saranno 2 metri ma pur sempre guadagno è , nessuno che faccia notare queste cose? lui però appena trova uno in pista che non si piega ai suoi voleri si attacca subito al pulsante a frignare

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, lucagiak scrive:

Spiace veramente per Vettel, umanamente lo ritengo un ottima persona (almeno da quello che si può vedere) e anche un buon pilota (checché se ne dica non si diventa 4 volte campioni del mondo solo per meriti della macchina), ma è evidente che con la Ferrari di quest'anno non ha mai avuto feeling e ieri ha fatto degli errori che sono ingiustificabili: già il testacoda da solo sarebbe bastato, il rientro in pista in modo così maldestro, tanto per non dire altro, è stata la ciliegina sulla torta.

 

Vettel indiscutibilmente è quattro volte campione del mondo non per caso. Però soffre la pressione psicologica. Anche in Red Bull, appena Webber ha cominciato a vincere qualche gara è crollato. 

 

In Ferrari ha avuto diverse stagioni, ma non ha mai saputo "imporsi" come leader della squadra. Purtroppo chiunque arrivi in Ferrari si deve scontrare con quello che è stato il mostro Sacro di Schumacher, un Gradissimo in ogni cosa, dal rapporto con i meccanici all'aspetto tecnico, dall'essere il Re del circus ad essere idolo dei tifosi di ogni parte del mondo. Personalità così grandi e carismatiche come appunto Schumacher e Senna, sono eredità pesantissime per chi arriva. In Ferrari non corri solo con un macchina gloriosa, corri con la storia di un'intero Paese, corri con addosso più della metà della tifoseria mondiale della F1, corri con "LA" F1. La Ferrari è la F1 e la F1 è la Ferrari.

 

Quando la Ferrari dominava incontrastata con Schumi, gli ascolti erano sempre alle stelle, e non ho mai sentito dire da nessuno "che noia" vincono sempre loro. Leclerc arriva dal nulla in pratica, non ha mai vinto un mondiale, ma se il buon giorno si vede dal mattino....

Però adesso mi auguro che lo lascino in pace, ha perso il padre, ha perso uno dei suoi migliori amici, non vorrei che gli addossassero (rovinandolo) anche l'onere di tutta la Ferrari.

 

Mi ripeto, ieri stavo guardando il GP a casa dei miei assieme a tutta la famiglia....c'era una tensione ed un tifo che manco fosse stata la finale dei mondiali 2006.

 

Però sono contento per Charles, davvero, è una giovanissima speranza non solo per la Ferrari, ma per lo spettacolo e per tutta la F1 in generale.

  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi come mai alla seconda virtual safety leclerc aveva oltre 2 secondi di vantaggio sulla mercedes (che aveva fatto una sbavatura)..e dopo la virtual safety il distacco era meno di un secondo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, VuOtto scrive:

 

 

Quando la Ferrari dominava incontrastata con Schumi, gli ascolti erano sempre alle stelle, e non ho mai sentito dire da nessuno "che noia" vincono sempre loro.

 

 

Ehhhm, per me la F1 di inizio 2000 era e rimane una mezza noia (quasi) al pari di questa era ibrida.

Sarà che non tifavo Schumi, sarà che ero un bambino ma proprio zero.Soste con rifornimento, sorpassi solo ai box grazie  alla strategia.

Per me no.

 

Ammetto che crescendo e rivedendo alcune gare dell'epoca sto apprezzando il fatto che facessero gare sempre al limite con ritmo da qualifica, che poi è l'essenza della F1, ma sulla spettacolarità dei tempi, dove per spettacolarità intendo di vista duelli e sorpassi,  continuo a nutrire dubbi, a meno che ci si basi sui propri colori di tifo.

Il tutto secondo me e senza polemica ;) 

  • I Like! 3
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wolff: «Forse si è andati oltre il limite: Lewis è stato determinante nell'evitare un incidente, se lasceranno correre così, in futuro avremo più macchine che si toccano, diventerà una pratica comune

Cosa avrebbero potuto fare? Dare 5 secondi di penalità a una Ferrari in quel momento in testa alla gara? È fuori discussione: a quel punto ci sarebbe stata una rivolta e avremmo avuto bisogno di essere scortati dalla Polizia per potercene andare dal circuito…»

Hamilton:  «Sembra come se le nuove generazioni la facciano franca molto più facilmente rispetto ai piloti più esperti. Buono a sapersi, ora lo so e mi preparo alla prossima»

 

😃

Edited by AlexMi
  • Haha! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, LucioFire scrive:

ragazzi come mai alla seconda virtual safety leclerc aveva oltre 2 secondi di vantaggio sulla mercedes (che aveva fatto una sbavatura)..e dopo la virtual safety il distacco era meno di un secondo?

Azzardo:

- Gomme bianche più lente ad andare in temperatura

- Miglior gestione di Lewis del "delta" sul giro

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, SaiKiSono scrive:

Lewis troppo spesso dimentica il biennio 2007-2008.

L'unico nella storia ad essere stato rimesso in pista dal trattore.

stavo per scrivere proprio questo

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.