Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Maserati MC20 Spyder/BEV - Prj. M240 (Spy/Notizie)


MikeMito
 Share

Message added by __P

 

 

MASERATI MC20 - Project M240

 

68CAC327-3CB3-459A-8202-064AD410B44C.jpeg.ba6741521d1ba914b0146308b053d3a7.jpeg


Informazioni tecniche

• Sportiva a motore centrale posteriore;

• Carrozzeria coupé e targa;

• Vasca centrale in fibra di carbonio;

Versione termica

   ↪️DISCUSSIONE UFFICIALE ➡️ CLICCA QUI!
   ↪️DISCUSSIONE MOTORE NETTUNO➡️ CLICCA QUI!  

Versione BEV
   ↪️ DISCUSSIONE POWERTRAIN FOLGORE ➡️ CLICCA QUI!
   - Power unit anteriore con un motore elettrico;

   - Power unit posteriore con due motori  elettrici; 

   - Impianto elettrico 800V;

   - Pacco batterie prodotto a Mirafiori in posizione posteriore

      centrale;

   - Inverter di nuova tecnologia;

   - Trazione integrale;

   - Torque vectoring “elettrico”;

• Versione da corsa

 

Informazioni produttive

• Stabilimento produttivo di Modena;

• Pacco batterie “Folgore” prodotte a Mirafiori;

• Programma di personalizzazione Maserati Fuoriserie.

 

Recommended Posts

12 ore fa, ItalianBrands scrive:

Allora, è vero che siamo in OT, però sto esprimendo queste considerazioni perchè, a mio avviso, un auto sportiva non dovrebbe essere semplice da guidare; capisco che darle una guidabilità da utilitaria incrementi di molto le vendite, però questo lo puoi fare/ fare relativamente su una GranTurismo, su una 812, auto che difficilmente vengono portate in pista come possono esserlo le rispettive versioni speciali ed alleggerite; infatti, proprio per questo è logico costruire una versione BEV di GranTurismo, e lo faranno appunto. Sono auto sfruttabili sempre, versatili come le 911, i numeri delle sportive si faranno principalmente sulle GT.

 

Al momento, le supercar/ hypercar BEV come la Battista fanno di tutto per essere facili e portarti a 200 all'ora sui curvoni; io sinceramente, non mi divertirei più di tanto; ovvio, che un pò di curiosità c'è ma mi affascina totalmente l'idea di una supercar imperfetta e analogica, non solo in senso stretto ma anche più generale, che ti coinvolge maggiormente. Puoi fare anche un giro più lento, a me non interessano i CV, interessa il carattere della macchina. 

 

Harris è un pò deluso perchè la Ferrari SF90 è troppo docile; a Maranello hanno risposto dicendo che è colpa delle limitazioni CO2. La SF90, che va sul milione di euro, dovrebbe avere questi problemi? Capirei una Roma, ma questa anche no; non è che hanno problemi di fatturato.

Dopotutto le hai dato il nome di una vettura da F1.

 

Ovviamente non sono d'accordo su varie cose 😂

 

Prima di tutto sull'equazione sportiva = difficile. No grazie. Harris ha decenni di esperienza e sbarca il lunario tritando pneumatici di auto di lusso, sinceramente cosa trovi lui appagante/sportivo mi interessa meno di zero.

 

L'auto sportiva deve essere un'auto o molto leggera o con un ottimo rapporto potenza/peso la cui dinamica sia tale da permettere all'auto di essere guidata costantemente e consistentemente al limite o sopra al limite. Consistentemente significa che a piccole variazioni dell'input ottengo piccole variazioni dell'output, ovvero del comportamento della vettura, mentre tipicamente la dinamica di una vettura non sportiva "esplode" al limite e diventa incontrollabile.

 

Che la gestione della vettura al limite dia facile o difficile è prima di tutto una questione soggettiva e poi non aggiunge nulla al divertimento, anzi tipicamente per chi guida è motivo di ansia.

 

La guida "da utilitaria" è la guida molto filtrata, che non ha a che fare con facile / difficile, semplicemente con il feedback che arriva al pilota. Portare al limite un'auto molto filtrata può essere un problema, perché per chiudere il loop di controllo tra input e output serve il feedback. E serve che questo feedback sia "sincero" ovvero che permetta a chi guida di avere un chiaro quando di cosa sta avvenendo.

 

Finora l'auto sportiva è quindi qualcosa di controllabile in modo "lineare" al limite e che restituisce sensazioni correlate a quello che avviene. Più è diretto il controllo e il feedback, più il cervello riesce ad interpretare ed attuare. Il ritardo in una risposta all'input (acceleratore) o in un feedback o una loro attenuazione rendono tutto più difficile e meno divertente.

 

Il problema arriva quando si passa a super sportive o peggio iper sportive. In queste auto le prestazioni e la dinamica sono esasperate tanto da elevare moltissimo il livello del limite. Questo significa che quando il limite viene effettivamente raggiunto le dinamiche sono così veloci da saturare chi dovrebbe essere il controllore, ovvero chi guida e di solito chi acquista l'auto.

 

Questo è il motivo per cui tutte le supersportive e oltre stanno diventando più filtrate. Chi si riempie la bocca con guida analogica e bla bla bla non pensa che portare al limite una roba con oltre 400 CV / ton, le sospensioni moderne, le scocche moderne e gli pneumatici moderni non solo rischia di non essere divertente senza filtri ma addirittura letale per l'acquirente medio. Sono tutti discorsi che si rivolgono ad auto del passato in cui il limite era decisamente inferiore.

 

Tutto ciò però non ha minimamente a che fare con le vetture elettriche o meno, ha a che fare con la corsa alla performance e il miglioramento continuo delle performance dinamiche e di grip meccanico e non che elevano sempre più l'asticella. Questi miglioramenti avvengono in continuo, tanto che se confronti auto di oggi con auto di 10 anni fa il salto sembra astronomico. L'essere umano invece si evolve nel corso di milioni di anni e si migliora solo con esperienza costante ed intensa, per cui o ha passato gli ultimi 10 anni a migliorarsi sulla guida al limite di vetture sempre più spinte o avrà bisogno di un controllore aggiuntivo che si faccia carico di quelle dinamiche che non è fisicamente (o psicologicamente) in grado di controllare.

 

L'unico feedback che ti toglie l'elettrico in parte è quello sonoro, relativo al regime di rotazione. Ma è un feedback che non serve più nel momento in cui non c'è più un input da azionare (il cambio) sulla base di quello

 e altri feedback

  • I Like! 1
  • Adoro! 1
  • Thanks! 1

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

La passione è personale e può essere condivisa come non, nel senso di opinioni ovviamente. Noi tutti qui condiviamo la stessa passione, questa presenta delle sfumature e ci confrontiamo di conseguenza. 

 

Che Maserati sia al momento avanti con la sportiva BEV, non c'è dubbio. 

Che Stellantis abbia in cantiere una variante BEV per ogni modello del gruppo è sicuramente la cosa migliore, hanno la possibilità di offrire al cliente dalla versione tradizionale a quella totalmente elettrica. 

Ma da un lato lo dico da appassionato, dall'altro lo dico da uno che pensa che sia effettivamente la strategia migliore. 

 

La Tesla perché vende tanto? Ha forse una storia di supersportive elettriche?

Vende tanto a prescindere dalla Roadster, a prescindere da un modello sportivo. È questo il target di Maserati, non deve puntare a Rimac( l'ho citata per il paragone di@lukka1982

ma io, come Lukka, come voi altri sappiamo che era per dire, ma giusto per evitare messaggi su messaggi di chiarimento preferisco dirlo). 

 

Maserati non ha bisogno di farsi pubblicità con questo, il nome emoziona già di suo; si sta rilanciando e quindi è logico pensare che una sportiva elettrica possa aiutare, ma non è detto; la MC20 ICE è un gioiello tecnico ed è proprio per questo che convince; chi la comprerà o chi la conoscerà, sa che in quella macchina ci hanno messo tutto per renderla unica e le BEV saranno comunque un qualcosa di unico, ma sapete già come la penso sui modelli Maserati. 

 

Sfrutto l'OT per citare Alfa; ha un enorme fascino ma è diversa da Maserati; questa, comunque senza la MC12, era nominata nei film e serie tv perché ha un appeal incredibile; che poi nella maggior parte delle scene c'erano le Mercedes, è comunque entrata nell'immaginario collettivo. 

Chi può vantare questo, che non sia Ferrari ecc? 

 

Capisco la MC20 BEV come modello in sé con le competitor ancora arretrate, ma ne avrei fatto l'uso che sapete. 

Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, jeby scrive:

 

Ovviamente non sono d'accordo su varie cose 😂

 

Prima di tutto sull'equazione sportiva = difficile. No grazie. Harris ha decenni di esperienza e sbarca il lunario tritando pneumatici di auto di lusso, sinceramente cosa trovi lui appagante/sportivo mi interessa meno di zero.

 

L'auto sportiva deve essere un'auto o molto leggera o con un ottimo rapporto potenza/peso la cui dinamica sia tale da permettere all'auto di essere guidata costantemente e consistentemente al limite o sopra al limite. Consistentemente significa che a piccole variazioni dell'input ottengo piccole variazioni dell'output, ovvero del comportamento della vettura, mentre tipicamente la dinamica di una vettura non sportiva "esplode" al limite e diventa incontrollabile.

 

Che la gestione della vettura al limite dia facile o difficile è prima di tutto una questione soggettiva e poi non aggiunge nulla al divertimento, anzi tipicamente per chi guida è motivo di ansia.

 

La guida "da utilitaria" è la guida molto filtrata, che non ha a che fare con facile / difficile, semplicemente con il feedback che arriva al pilota. Portare al limite un'auto molto filtrata può essere un problema, perché per chiudere il loop di controllo tra input e output serve il feedback. E serve che questo feedback sia "sincero" ovvero che permetta a chi guida di avere un chiaro quando di cosa sta avvenendo.

 

Finora l'auto sportiva è quindi qualcosa di controllabile in modo "lineare" al limite e che restituisce sensazioni correlate a quello che avviene. Più è diretto il controllo e il feedback, più il cervello riesce ad interpretare ed attuare. Il ritardo in una risposta all'input (acceleratore) o in un feedback o una loro attenuazione rendono tutto più difficile e meno divertente.

 

Il problema arriva quando si passa a super sportive o peggio iper sportive. In queste auto le prestazioni e la dinamica sono esasperate tanto da elevare moltissimo il livello del limite. Questo significa che quando il limite viene effettivamente raggiunto le dinamiche sono così veloci da saturare chi dovrebbe essere il controllore, ovvero chi guida e di solito chi acquista l'auto.

 

Questo è il motivo per cui tutte le supersportive e oltre stanno diventando più filtrate. Chi si riempie la bocca con guida analogica e bla bla bla non pensa che portare al limite una roba con oltre 400 CV / ton, le sospensioni moderne, le scocche moderne e gli pneumatici moderni non solo rischia di non essere divertente senza filtri ma addirittura letale per l'acquirente medio. Sono tutti discorsi che si rivolgono ad auto del passato in cui il limite era decisamente inferiore.

 

Tutto ciò però non ha minimamente a che fare con le vetture elettriche o meno, ha a che fare con la corsa alla performance e il miglioramento continuo delle performance dinamiche e di grip meccanico e non che elevano sempre più l'asticella. Questi miglioramenti avvengono in continuo, tanto che se confronti auto di oggi con auto di 10 anni fa il salto sembra astronomico. L'essere umano invece si evolve nel corso di milioni di anni e si migliora solo con esperienza costante ed intensa, per cui o ha passato gli ultimi 10 anni a migliorarsi sulla guida al limite di vetture sempre più spinte o avrà bisogno di un controllore aggiuntivo che si faccia carico di quelle dinamiche che non è fisicamente (o psicologicamente) in grado di controllare.

 

L'unico feedback che ti toglie l'elettrico in parte è quello sonoro, relativo al regime di rotazione. Ma è un feedback che non serve più nel momento in cui non c'è più un input da azionare (il cambio) sulla base di quello

 e altri feedback

Sicuramente sono considerazioni giustissime, però il dire da parte mia "guida da utilitaria" o "non mi interessano i cv ma il carattere" è proprio per estremizzare e perché non mi interessano auto da 1000 cv, rispettivamente; è logico che così è da stupidi progettare una macchina sovrasterzante, non lo si può concepire. 

 

Proprio per questo ho fatto una distinzione tra GT e supercar( in realtà fanno parte della stessa categoria però pensavo si fosse capito il senso). 

 

Quindi la mia è un opinione personale, siamo andati oltre nel discorso e siamo finiti con il parlare di come deve essere la sportiva perfetta 😂

 

 

Edited by ItalianBrands
Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, ItalianBrands scrive:

 

Che Stellantis abbia in cantiere una variante BEV per ogni modello del gruppo è sicuramente la cosa migliore, hanno la possibilità di offrire al cliente dalla versione tradizionale a quella totalmente elettrica. 

 

Occhio: una versione ELETTRIFICATA per ogni modello, non BEV. E' diverso.

 

Comunque capisco (non condivido) il tuo punto di vista ma ha poco a che fare con il divertimento relativo alla guida e soprattutto sembra avulso da logiche commerciali nel mondo reale, tra cui spendere soldi a palate per sviluppare prototipi che poi non vendi.

1 minuto fa, ItalianBrands scrive:

Sicuramente sono considerazioni giustissime, però il dire da parte mia "guida da utilitaria" o "non mi interessano i cv ma il carattere" è proprio per estremizzare e perché non mi interessano auto da 1000 cv, rispettivamente; è logico che è da stupidi progettare una macchina sovrasterzante( nel senso di giro dello sterzo, non di aderenza), non lo si può concepire. 

 

Proprio per questo ho fatto una distinzione tra GT e supercar( in realtà fanno parte della stessa categoria però pensavo si fosse capito il senso). 

 

Quindi la mia è un opinione personale, siamo andati oltre nel discorso e siamo finiti con il parlare di come deve essere la sportiva perfetta 😂

 

 

 

Ma è indifferente che siano elettriche o meno e sono sicuro che guidare al limite la versione termica della MC20, con quel rapporto peso potenza e con quelle doti dinamiche sarà divertente solo fintanto che ci sarà una manina elettronica a metterti a tuo agio. Idem sulla versione elettrica. Come sarà il carattere della MC20 Folgore scusa ma non lo sappiamo né tu né io e questo carattere è solo parzialmente legato alla tipologia di trazione, ormai puoi fare quello che vuoi per tirare fuori il carattere che vuoi, in dipendenza di chi pensi che sia il tuo target di acquirenti.

 

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

Scusate ma la sf 90 l'ha provata solo Harris? Perché io mi ricordo altre opinioni lusinghiere. E comunque mi sono andato a guardare i tempi e sulla pista top Gear ha fatto un tempo mostruoso. Stracciando la concorrenza

 

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

Adesso, jeby scrive:

 

Occhio: una versione ELETTRIFICATA per ogni modello, non BEV. E' diverso.

 

Comunque capisco (non condivido) il tuo punto di vista ma ha poco a che fare con il divertimento relativo alla guida e soprattutto sembra avulso da logiche commerciali nel mondo reale, tra cui spendere soldi a palate per sviluppare prototipi che poi non vendi.

Credevo BEV, passando ovviamente per le ibride. 

 

Comunque, l'ho detto poco fa quando ti ho citato e nei messaggi precedenti che si è andato oltre il senso dei miei post iniziali, cioè quello di MC20 BEV come prototipo. 

 

I prototipi puoi anche svilupparli per vendere prodotti che hanno più mercato, che significa? 

Scusatemi davvero il paragone, ma Peugeot entrerà nell' Endurance con l'obiettivo principale di costruire una Hypercar stradale? Tra l'altro in una competizione dove devi spendere enormemente? 

 

Mmh, non penso proprio; useranno quelle conoscenze per trasferirle sui modelli di serie. Scusatemi ancora il paragone. 

 

Il senso del mio post è questo; e lo stesso discorso vale per Porsche. 

 

4 minuti fa, davos scrive:

Scusate ma la sf 90 l'ha provata solo Harris? Perché io mi ricordo altre opinioni lusinghiere. E comunque mi sono andato a guardare i tempi e sulla pista top Gear ha fatto un tempo mostruoso. Stracciando la concorrenza

 

Non so le opinioni, non mi interessa né il modello né Harris e l'ho citata giusto perché si rifaceva al discorso di un mio post. 

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, ItalianBrands scrive:

 

Scusatemi davvero il paragone, ma Peugeot entrerà nell' Endurance con l'obiettivo principale di costruire una Hypercar stradale? Tra l'altro in una competizione dove devi spendere enormemente? 

 

Mmh, non penso proprio; useranno quelle conoscenze per trasferirle sui modelli di serie. Scusatemi ancora il paragone. 

 

Il senso del mio post è questo; e lo stesso discorso vale per Porsche. 

 

Un conto è sviluppare un prototipo da competizione per partecipare a gare di rilievo internazionale: quelli sono di base operazioni di "marketing" con un certo ritorno economico e di visibilità (e quindi economico). C'è anche una cascata tecnologica, ammesso che avvenga veramente, ma comunque a livello marketing puoi sbandierare che c'è anche se non è vero. Esempio: sul Nettuno tutti a dire che ha la precamera, tecnologia mutuata dalla F1, solo che Maserati in F1 non c'è e la precamera delle F1 ha un funzionamento completamente diverso.

 

Un altro conto è sviluppare dei dimostratori, ovvero dei prototipi per studiare la fattibilità di certe idee e svilupparle: questo lo fanno tutte le case, sono operazioni di R&D coi loro budget e i loro vincoli, durate, obiettivi ecc.

 

Un altro conto ancora è sviluppare un'auto di serie con un motore per la serie che poi non andrà mai prodotta... che è quello che stai proponendo tu, è totalmente un nonsense, allora fai un dimostratore e basta.

 

Tanto più che un mercato per queste auto esiste eccome e, a differenza di quello che è opinabile per te, questo è un dato: le aziende vogliono vendere i loro prodotti per farci soldi.

 

Edited by jeby

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, jeby scrive:

 

Un conto è sviluppare un prototipo da competizione per partecipare a gare di rilievo internazionale: quelli sono di base operazioni di "marketing" con un certo ritorno economico e di visibilità (e quindi economico). C'è anche una cascata tecnologica, ammesso che avvenga veramente, ma comunque a livello marketing puoi sbandierare che c'è anche se non è vero. Esempio: sul Nettuno tutti a dire che ha la precamera, tecnologia mutuata dalla F1, solo che Maserati in F1 non c'è e la precamera delle F1 ha un funzionamento completamente diverso.

 

Un altro conto è sviluppare dei dimostratori, ovvero dei prototipi per studiare la fattibilità di certe idee e svilupparle: questo lo fanno tutte le case, sono operazioni di R&D coi loro budget e i loro vincoli, durate, obiettivi ecc.

 

Un altro conto ancora è sviluppare un'auto di serie con un motore per la serie che poi non andrà mai prodotta... che è quello che stai proponendo tu, è totalmente un nonsense, allora fai un dimostratore e basta.

 

Tanto più che un mercato per queste auto esiste eccome e, a differenza di quello che è opinabile per te, questo è un dato: le aziende vogliono vendere i loro prodotti per farci soldi.

 

Ma il concetto del marketing può esser verità come non; in Alfa, non mi pare che il 'ritorno' in F1 abbia avuto dei ritorni economici tangibili, cioè: con la qualità dei prodotti (in linea generale, non solo tecnica) non vendono di più; vendono semmai maggiormente adesso perché ha le dotazioni dello stesso livello delle competitor, se non superiori in alcuni aspetti. 

Quindi è relativo come discorso; è un vantaggio per le casse di Alfa ma se non investi quel vantaggio sui prodotti quando serve( non parlo solo di nuovi modelli ma soprattutto di optional) è normale che ci incacchiamo se la gente compra Audi. 

 

E poi, Maserati è l'unica ad avere un simulatore efficiente ed all'avanguardia; a maggior ragione che hai questo e non devi necessariamente girare per il mondo, o meglio, non con tutti i prototipi, hai anche costi minori. 

 

Non sto poi negando che il mercato per queste auto non esiste, sto solo dicendo che così i competitor saranno invogliati ad investire su questo mercato, tralasciando forse ulteriori studi su varianti termiche. 

Se da un lato è un vantaggio enorme per Maserati, dall'altro mi crea dispiacere.

Ma qui sul forum esprimiamo la nostra opinione e basta; i dati sono quelli e non si discutono. 

 

 

Link to comment
Share on other sites

per me al momento é inutile continuare a girare nel loop "ice divertimento-elettrica freddo robot"

 

al momento é troppo presto, le sportive elettriche di potenza elevate finora le hanno provate davvero in pochissimi, non si possono trarre conclusioni ultimative sulla base dei pochi dati che abbiamo a disposizione

 

e come detto si sa poco di come sarã il futuro dell'auto in genere, ad esempio esisterà ancora un mercato di auto da collezione elettriche?

 

per adesso sappiamo poco o niente, é meglio aspettare e vedere prima di giudicare

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By Cole_90
      Debutta la seconda berlina elettrica basata sulla nuova piattaforma EVA di Mercedes-Benz: la EQE ha stile e dettagli davvero simili alla più grande EQS, ma riproposti con un'enfasi più aggressiva e su proporzioni differenti.
      EQE misura 4,95m di lunghezza (27 in meno della sorella maggiore), 1,95 m di larghezza e 1,51 m di altezza e ben 3,12 m di passo.
       
      L'Hyperscreen a tutta larghezza qui è optional e si compone di tre elementi strumentazione, infotainment OLED e passeggero OLED.
       
      Al debutto (metà 2022) la EQE 350 da 292 cv e 530 Nm di coppia a motore singolo posteriore capace di 660 km di autonomia WLTP.
       
       




















       
       
      Press Release:
       
      Mercedes-Benz
       
      Topic Spy: ▶️ Mercedes-Benz EQE 2022 - Prj. V295 (Spy)
       
       
    • By Cole_90
      Elettrica e con le dimensioni da 718, essendo lunga 4,33m (qualcosa in meno dell'attuale Cayman): ecco la Mission R Concept.
      Quatto ruote motrici, due motori elettrici per ben 1088 cv e batterie da 80 kWh e 900 Volt!
      I 1088 cv vengono però sprigionati soltanto in modalità qualifica speciale, momento in cui riesce a compiere lo 0-100 km/h in soli 2,5 s.
      In modalità Race i cavalli erogati scendono a 680.
       































       
       
      Press Release:
       
      Porsche
       
    • By AleMcGir
      Presentata ufficialmente la nuova Mercedes-Benz EQB.
      La gamma motori per l'Europa non è ancora stata comunicata; si sa però che vi saranno versione a trazione anteriore ed anche integrale 4Matic, inoltre la top di gamma supererà i 200 kW di potenza ed è previsto anche il debutto di una versione long-range.
      Per quanto riguarda l'autonomia, Mercedes dichiara un valore di 419 km per la EQB 350, secondo il ciclo WLTP.
       
      Le misure di Mercedes-Benz EQB
      Lunghezza 4,68 metri Larghezza 1,83 metri Altezza 1,66 metri Passo 2,82 metricon Volume di carico da un minimo di 495 (465 sulla 7 posti) a un massimo di 1.710 litri (1.620 per la versione 7 posti), 90 in meno rispetto alla "sorella" con motori endotermici.  
      Foto Ufficiali:
       


























       
       
      Sketch:
       

       
      Video:
       
       
      Press Release:
       
      Mercedes-Benz
       
      Topic Spy: ➡️ Mercedes-Benz EQB 2021 (Spy)
       
       

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.