Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • 0
Pinnaccio

Bollo auto non dovuto?

Question

Buongiorno a tutti signori.

Mi occorrerebbe un aiuto per quanto riguarda il possibile pagamento errato di un bollo.
Allora auto immatricolata il 23/06/2005, acquistata da un privato il 29/11/2017 fin qui ci siamo.
Ieri, 04/10/2019 la abbiamo venduta, dopo averla venduta mia moglie in agenzia pratica auto contestualmente voleva pagare i bolli che mai avevamo pagato, convinta fossero due, invece secondo l'addetto della agenzia erano 3 inerenti gli anni: scadenza Aprile 2018- Aprile 2019- Aprile 2020.
Mia moglie ha pagato 3 bolli.
Ora, il dubbio che mi è sorto è: ma davvero ci spettava pagare anche il bollo del 2018 o spettava al vecchio proprietario??
Secondo me quello del 2018 sarebbe spettato al vecchio proprietario che ne dite? e se è come penso c'è qualche minima speranza di poter riottenere qualcosa un ricorso? o mi dovrei per forza rivolgere al vecchio proprietario?

grazie a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

Mi sembra strano (cioè impossibile) che una regione dia un rimborso di una tassa che, se rimborsata, resterebbe impagata; a meno che il precedente proprietario non fosse residente in un’altra regione: in questo caso sì che la tassa del 2017 non era dovuta e quindi si può ottenere il rimborso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
7 ore fa, Pinnaccio scrive:

Interessante, ma hai chiamato al telefono, compilato un modulo?

prima ho chiamato l'aci, ma ho svolto poi tutto per email.

Mi hanno chiesto solo la ricevuta di pagamento e un documento di identità.

Se dovessero fare storie (magari dipende dalla regione) prova a chiedere, piuttosto che il rimborso vero e proprio, magari tra un anno, lo spostamento della tassa automobilistica ad un'altra targa.

7 ore fa, savio.79 scrive:

Mi sembra strano (cioè impossibile) che una regione dia un rimborso di una tassa che, se rimborsata, resterebbe impagata; a meno che il precedente proprietario non fosse residente in un’altra regione: in questo caso sì che la tassa del 2017 non era dovuta e quindi si può ottenere il rimborso.

Beh però la regione si rifarebbe sul vecchio proprietario che non la pagò quando dovuto, immagino facciano così 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
10 ore fa, moltosugo scrive:

prima ho chiamato l'aci, ma ho svolto poi tutto per email.

Mi hanno chiesto solo la ricevuta di pagamento e un documento di identità.

Se dovessero fare storie (magari dipende dalla regione) prova a chiedere, piuttosto che il rimborso vero e proprio, magari tra un anno, lo spostamento della tassa automobilistica ad un'altra targa.

Beh però la regione si rifarebbe sul vecchio proprietario che non la pagò quando dovuto, immagino facciano così 

Ho contattato il vecchio proprietario, che non mi è sembrato molto entusiasta per usare un eufemismo, gli ho anche paventato un pagamento parziale... Domani provo a sentire Aci in ogni caso grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Ma secondo me il bollo del 2018 è vostro. Se eravate proprietari a novembre 2017, il bollo aprile 2018 avreste dovuto pagarlo voi. No?

☏ SM-G975F ☏

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
On 8/10/2019 at 18:18, Fabione90 scrive:

Ma secondo me il bollo del 2018 è vostro. Se eravate proprietari a novembre 2017, il bollo aprile 2018 avreste dovuto pagarlo voi. No?

☏ SM-G975F ☏
 

Non lo so adesso mi hai messo il dubbio, io credo di no ma davvero mi hai messo il dubbio!

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
On 5/10/2019 at 17:58, savio.79 scrive:

Mi sembra strano (cioè impossibile) che una regione dia un rimborso di una tassa che, se rimborsata, resterebbe impagata

che c'entra scusa? non è che se tu non paghi una tassa allora la regione la fa pagare a me... tu paghi le tue e io le mie!

il bollo è dovuto dal proprietario, non "segue" l'auto: lui l'auto l'ha acquistata a novembre, per cui il suo obbligo scatta dalla scadenza successiva.

se ha erroneamente pagato una tassa non dovuta può tranquillamente chiedere il rimborso: l'insoluto del vecchio proprietario non è affar suo.

 

12 ore fa, Pinnaccio scrive:

Non lo so adesso mi hai messo il dubbio, io credo di no ma davvero mi hai messo il dubbio!

se parliamo di bollo con scadenza aprile '18 andava pagato entro il 31 maggio '17 da chi era intestatario dell'auto in quella data, ovvero il vecchio proprietario. tu non devi nulla.

  • I Like! 2
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
28 minuti fa, slego scrive:

che c'entra scusa? non è che se tu non paghi una tassa allora la regione la fa pagare a me... tu paghi le tue e io le mie!

il bollo è dovuto dal proprietario, non "segue" l'auto: lui l'auto l'ha acquistata a novembre, per cui il suo obbligo scatta dalla scadenza successiva.

se ha erroneamente pagato una tassa non dovuta può tranquillamente chiedere il rimborso: l'insoluto del vecchio proprietario non è affar suo.

 

se parliamo di bollo con scadenza aprile '18 andava pagato entro il 31 maggio '17 da chi era intestatario dell'auto in quella data, ovvero il vecchio proprietario. tu non devi nulla.

Proprio come immaginavo io, grazie! Comunque ho anche chiamato agenzie entrate e hanno uno sportello dedicato anche a queste faccende settimana prossima ci vado e vi faccio sapere cosa ne esce!

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Noi abbiamo appena fatto il passaggio di proprietà della nostra macchina vecchia, il cui bollo era stato pagato a Gennaio con scadenza a Dicembre. Non abbiamo potuto avere rimborsi parziali o trasferire i tre mesi restanti sul bollo dell'auto nuova, perchè, a quanto ci hanno detto, il bollo è di competenza di chi possiede l'auto al momento del pagamento e va pagato per tutti i 12 mesi, ed il nuovo proprietario comincerà a pagare solo dopo il termine della scadenza, ovvero nel mio caso il nuovo proprietario è coperto fino a Dicembre dal bollo pagato da noi, e subentrerà a Gennaio 2020.

 

Quindi, in base a quanto mi hanno detto, nel tuo caso il bollo 2018 SECONDO ME spettava al vecchio proprietario.

Edited by GL91
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
se parliamo di bollo con scadenza aprile '18 andava pagato entro il 31 maggio '17 da chi era intestatario dell'auto in quella data, ovvero il vecchio proprietario. tu non devi nulla.
No, state facendo confusione.
Il pagamento del bollo, spetta a colui che è il proprietario del mezzo AL GIORNO DELLA SCADENZA.

Peraltro, mi pare strano si parli di aprile per un'auto targata nel mese di giugno.
In tal caso, il bollo scade il 31 maggio e hai tempo fino al 30 giugno per pagare. Non so perché si parli di aprile nel tuo caso.
Deve pagare chi al 31 maggio era proprietario.
Se nel tuo caso scade ad aprile 2018, deve pagare chi al 30 aprile 2018 era proprietario, cioè tu, perché il trapasso è stato fatto a novembre 2017.
Non devi ragionare sul fatto che paghi ad aprile 18 un bollo che copre da aprile 17 ad aprile 18.

Queste sono le regole in Lombardia. In regioni come la Sicilia, il ragionamento è più complicato perché incassano in 4 periodi dell'anno diversi.

☏ SM-G975F ☏

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
3 ore fa, Fabione90 scrive:

Il pagamento del bollo, spetta a colui che è il proprietario del mezzo AL GIORNO DELLA SCADENZA.

sì, ma non il giorno in cui scade la validità del bollo, bensì quando scade il termine di pagamento, che è anticipato.

ovvero il bollo si paga all'inizio del relativo periodo di imposta, per cui conta chi è proprietario in quel momento, non chi lo sarà al termine del periodo.

in questo caso:  periodo di imposta maggio '17 - aprile '18, termine di pagamento 31 maggio '17. fa fede quello.

 

3 ore fa, Fabione90 scrive:

Peraltro, mi pare strano si parli di aprile per un'auto targata nel mese di giugno.

in Lombardia si va di mese in mese, ma nella maggior parte delle regioni le scadenze sono quadrimestrali: aprile, agosto e dicembre, con pagamento entro il mese successivo. il primo bollo va pagato in proporzione per un periodo minimo di 8 mesi fino ad agganciare la scadenza successiva. quindi un'auto immatricolata a giugno pagherà il primo bollo fino ad aprile dell'anno seguente e da lì in poi sempre con scadenza ad aprile e pagamento in maggio. 

 

Altra differenza: in Lombardia fa fede il proprietario alla scadenza del periodo precedente (30 aprile in questo caso), mentre altrove - in ER ad esempio - fa fede chi è proprietario alla data ultima utile per il pagamento (in questo caso 31 maggio).

Edited by slego
  • I Like! 3
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.