Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

Recommended Posts

15 minuti fa, mariola scrive:

Non proprio per me.

Proviamo a ragionare, separando i marchi europei da quelli americani.

Vauxhall non è un marchio davvero, è solo un nome appiccicato alle Opel in Gran Bretagna, come marchio Opel e Vauxhall contano uno, non due.

Lancia perde definitivamente senso, la sua nicchia è esattamente quella di Citroen (e/o DS).

DS non ha mai decollato, non c'è ragione di buttarci altri soldi.

Opel va tenuta per non perdere quote nei mercati dell'area tedesca.

Fiat diventa specialista in auto piccole, segmento A e forse B, 500, Panda, e forse qualche versione cresciuta di 500.

Peugeot e Citroen segmenti dal B al D, con i rispettivi SUV e (forse) monovolume

Alfa e Maserati premium, alto di gamma e sportive da C o D in su (notate che non ci sono marchi concorrenti in PSA).

In pratica i marchi italiani presidiano i segmenti più bassi (Fiat) e alti (Alfa e Maserati) del mercato.

In mezzo Peugeot, Citroen e Opel.

Tutto questo non tocca i marchi americani, che continueranno a vendere in europa praticamente solo con Jeep, che offrirà vetture più offroad (almeno in potenza) dei Suv dei marchi europei, come ora.

sono d'accordo con te.

mi sembra una tesi condivisibile.

solo ho qualche dubbio su lancia/citroen, ma è ancora presto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

d'altra parte con renault si sarebbero ritrovati Macron in persona tutte le mattine davanti alla palazzina uffici a controllare chi entra e chi esce.. troppo invadente

 

mentre psa tempo pochi anni e sarebbe svanita nel nulla, da sola

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, mariola scrive:

Non proprio per me.

Proviamo a ragionare, separando i marchi europei da quelli americani.

Vauxhall non è un marchio davvero, è solo un nome appiccicato alle Opel in Gran Bretagna, come marchio Opel e Vauxhall contano uno, non due.

Lancia perde definitivamente senso, la sua nicchia è esattamente quella di Citroen (e/o DS).

DS non ha mai decollato, non c'è ragione di buttarci altri soldi.

Opel va tenuta per non perdere quote nei mercati dell'area tedesca.

Fiat diventa specialista in auto piccole, segmento A e forse B, 500, Panda, e forse qualche versione cresciuta di 500.

Peugeot e Citroen segmenti dal B al D, con i rispettivi SUV e (forse) monovolume

Alfa e Maserati premium, alto di gamma e sportive da C o D in su (notate che non ci sono marchi concorrenti in PSA).

In pratica i marchi italiani presidiano i segmenti più bassi (Fiat) e alti (Alfa e Maserati) del mercato.

In mezzo Peugeot, Citroen e Opel.

Tutto questo non tocca i marchi americani, che continueranno a vendere in europa praticamente solo con Jeep, che offrirà vetture più offroad (almeno in potenza) dei Suv dei marchi europei, come ora.

Mio fanta posiziomento del nuovo mega gruppo in EU.

Peugeot: così com'è.

Opel: Peugeot leggermente low cost e dal design crucco.

Fiat: 500 e forse la Panda per noi pezzenti italioti.

Jeep: così com'è.

Maserati: così com'è, da valutare se fare una anti Model3 che sostituisca anche la Giulia.

IMHO sono da riposizionare/chiudere/vendere Citroen e Alfa Romeo e forse DS. Lancia non la calcolo. 

 

 

Edited by nucarote

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, severinsch scrive:

 

 

[...] Un periodo di standstill di 7 anni a partire dal perfezionamento della fusione troverebbe applicazione in relazione alle partecipazioni azionarie di EXOR N.V., Bpifrance Participations SA, DFG e la famiglia Peugeot. EXOR, Bpifrance Participations e la famiglia Peugeot sarebbero inoltre soggetti ad un periodo di lock-up di 3 anni in relazione alle rispettive partecipazioni. Unica eccezione, alla famiglia Peugeot sarebbe concesso di aumentare del 2,5% la propria partecipazione nella società risultante dalla fusione nei primi 3 anni successivi al closing, esclusivamente acquisendo azioni da Bpifrance Participations e DFG. [...]

 

 

 

ma infatti che hai capito, lui ha detto famiglia piena di liquidità, intendeva i Peugeot

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai, se vogliamo fare considerazioni da italiani, c'è da sperare che rimanga in Italia lo sviluppo e la produzione dei marchi "premium" Alfa Romeo e Maserati e qualcosa di 500/500x/renegade e varianti francesi...e ci metterei la firma.

Non credo che Panda possa rimanere un unicum (anche se ci sono 500 e Ypsilon...) e rischia ahimè di finire a fare la terza incomoda nel trio lescano, magari sviluppata qui ma prodotta altrove

46 minuti fa, doppiorene scrive:

...a mio avviso il marchio che più rischia in Europa un forte ridimensionamento a seguito di questa fusione è proprio il marchio Fiat che, 500 e mercati latini a parte, annaspa un pochetto...

 

Fiat marchio in Europa è già bello che ridimensionato ora

togliere 500 (e famiglia) e Panda sarebbe da matti

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, hankel scrive:

ahimè di finire a fare la terza incomoda nel trio lescano, magari sviluppata qui ma prodotta altrove

 

Il trio lescano è formalmente morto. La Panda rischia di diventare la nuova Ypsilon ossia un modello venduto solo in Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, gpat scrive:

Semmai PSA potrebbe finalmente avere una segmento A decente per la prima volta in vita sua

 

Il seg. A è morto in quasi tutte le parti del mondo tranne che in Italia e in India.

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che altro in tutto questo, a saltare tra le vetture tradizionali , mi aspetto Opel.
Magari è un segnale che hanno presentato la corsa da rally elettrica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Similar Content

    • By TONI
      strano che non ci fosse già un topic
      stuzzicato da quello che ha scritto @v13 sul topic ufficiale ho provato a vedere come sarebbe un' eventuale 5 porte col passo allungato
      magari sul www ce ne saranno già millemila ma comunque eccola
       
       

    • By PaoloGTC
      Sono d'accordo, anche se devo dire che tutto sommato pure l'Idea in vendita non mi dispiaceva, davanti.
      Casa Lancia, siamo nel periodo pre-Beta. Quattroruote pubblicava le foto di questa berlina, indicata come una 1500, forse appunto uno studio Beta poi accantonato, o soltanto un muletto con carrozzeria fatta a caso.


      Sempre Lancia ma tempi più recenti, un'alternativa per la fanaleria posteriore della Dedra SW. (fonte Quattroruote)

      Ecco la plancia scartata per la Lybra che mi era stata chiesta l'altra sera.

      Questa invece non l'ho mai capita. Non so se fosse un fotoritocco o meno. Una plancia Thesis molto diversa. Il display acceso col modello della macchina.. VP sta per vettura prova? E' reale questa cosa, o è stato un PS su una plancia coperta con un telo?

      Ora invece finiamo a parlare del Kappone, o meglio, di quella ipotesi per la sua sostituta che viene citata in un altro topic, dove Robinson fa riferimento a certe maquette scartate con decisione da parte di una commissione che poi si buttò sulla Dialogos senza mezze misure. (fonte Quattroruote)
      Meno male... cioè voglio dire, non che la Thesis sia stata un dono divino... ma questa... se possibile era ancora più banale della K, a mio parere.



      Riguardo la Thesis mi sento di fare un piccolo pensiero personale. Sicuramente molto del suo flop è dovuto a quel frontale, perchè per il resto trovo che l'auto potesse andare più che bene (il posteriore mi piaceva molto e gli interni beh... Lancia sa come fare, e si vede). In questi anni prima Y, poi Musa e ora Delta, ci hanno aiutato a digerire il nuovo mascherone Lancia anteriore, e io credo che se Thesis arrivasse oggi, venderebbe qualcosa in più. Parere mio.
      Continuiamo con la K2, anche station.


      Lancia Lybra prima versione, col frontale monofaro. Una scocca, e in prova alla Mandria. Ricordo che l'articolo (Quattroruote) riportava le impressioni di uno dei collaudatori di questa 839, che si rammaricava perchè al momento il progetto era stato sospeso e le auto rimesse via, dopo che secondo lui, stava venendo fuori un'auto veramente ben concepita, forse la migliore fra quelle che aveva provato fino a quel momento.


    • By Rohypnol
      dopio aver visto nel topic della nuova Croma questa "meraviglia":

      mi è venuta una curiosità incontenibile verso i prototipi, le maquette Fiat, Alfa o Lancia che poi per vari motivi non sono mai stati realizzati (come probabilmente lo sarà la 147 stile 8c). Se avete delle foto... si possono vedere? Ve ne sarei gratissssssssssimo!
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.