Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

Recommended Posts

Buonasera

 

Lawrence Stroll sembra intenzionato a prendere il controllo di Aston Martin

https://www.autonews.com/automakers-suppliers/aston-martin-could-be-bought-canadian-billionaire-report-says

 

Sarebbe una mossa interessante da fare per Ferrari o Exor secondo me.

Non sapevo che Aston Martin stava perdendo soldi.

Edited by lukka1982

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Bertoz scrive:

A quale gruppo automobilistico appartiene Aston Martin?
 

 

nessuno.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Aston Martin dovrebbe esserci una partecipazione azionaria da parte di MB che fornisce powertrain e altre componenti ad AM. Certo che per questo povero marchio non c'è proprio pace. 

Edited by nucarote

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al momento i piccoli produttori inglesi a cui sono affezionato sono in parte sotto l'italiana Investindustrial (con la maggioranza in Morgan e con una forte influenza in AM), Team Lotus dalla malesia possiede Caterham, la Lotus e' cinese, la MG pure, McLaren non ricordo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

McLaren Automotive è detenuta da Mclaren group. Aston  Martin Lagonda (AML) è anch’essa indipendente, con shares di proprietà di Investindustrial, ADEEM e Daimler. L’offerta da parte di Stroll sarebbe per rilevarne una parte (non so chi si tirerebbe indietro). 
 

PS - dopo la presentazione di DBX le azioni sono risalite di parecchio, con ulteriore rialzo dopo la dichiarazione di intenti da parte di Stroll. 

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, poliziottesco scrive:

è anch’essa indipendente, con shares di proprietà di Investindustrial, ADEEM e Daimler.


Ricordavo qualcosa come che due azionisti possedessero, assieme, piu o meno i 2/3 delle azioni e l’ultimo terzo fosse più o meno distribuito nel mercato. Comunque mi piace molto l’approccio investindustrial che lascia una certa dose di libertà al management locale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Ale_72 said:


Ricordavo qualcosa come che due azionisti possedessero, assieme, piu o meno i 2/3 delle azioni e l’ultimo terzo fosse più o meno distribuito nel mercato. Comunque mi piace molto l’approccio investindustrial che lascia una certa dose di libertà al management locale.


Arrotondando un po’ i numeri,  italiani al momento sono al 33%, i Kuwaiti al  30% e Daimler al 4%, il resto public. 
Questo significa che per ottenere il controllo di maggioranza Stroll dovrebbe comprare Le 

quote dei due maggiori azionisti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi KW e IT al momento se la giocano come azionisti di riferimento/maggioranza relativa. In ogni caso queste iniezioni di capitale di certo non faranno male ai ragazzi di Gaydon.

Peccato solo che la DBX sia un SUV :D (non c'e' niente da fare. Capisco la necessita' e la volonta', ma davvero non riesco a tollerarli. A prescindere dal marchio).

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramenti sono stati presi in contropiede dalla crisi delle auto sportive, ma certo aver manenuto a capo del design reichmann con il suo stile gotico non ha certo aiutato, i designer precedenti avevano interpretato meglio lo spirito aston

 

a questo punto devo ricredermi su Bonomi, a quanto pare i "milanesi" non sanno poi fare meglio dei "torinesi" quanto ad automobili....

 

diciamo che senza Massimo Tamburini che realizzó la 916 forse non sarebbe riuscito a far rinascere neanche ducati, e in aston un massimo tamburini non ha saputo trovarlo

 

 

peraltro con i canadesi é facile che finiscano a intortarsi ancora di piú nel "goticismo" goth anglosassone

Edited by shadow_line

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By PaoloGTC
      Apro questo topic sperando di far giusto... visto che ho trovato qualche foto di Volvo mai giunte a noi.
      La prima è la versione Targa della 480, auto che mi piaceva moltissimo di per sè. (una piccola rimostranza solo su plancia e volante a due razze).
      Ero piccino quando uscì... ed ero convinto l'avesse disegnata un designer appassionato di KITT di Supercar... con i fari a scomparsa e i posteriori anneriti annegati sotto il vetro... quando la vedevo frenare mi ricordava sempre la Pontiac nera che parlava .
      Ne fecero questa Targa.... che poi scomparve. (fonte GM)


       
       
      Al salone di Ginevra del 1990 la Volvo presentò la 480 cabrio, esteticamente poteva ricordare una Pontiac Trans Am, ma non vide mai la luce, il progetto, disegnato da Steve Harper, prevedeva una vettura 2+2, con le stesse caratteristiche della berlina, con un roll bar di sicurezza in caso di ribaltamento, successivamente si pensò di sostituire i 2 posti posteriori per ampliare il bagagliaio, visto che il roll bar toglieva la visibilità a chi siedeva dietro, il progetto venne più volte rivisto dalla dirigenza, arrivando così in prossimità dell'uscita di scena della Volvo 480.
      Venne anche proposta una versione targa della Volvo, con i tettucci removibili e un tetto dalla linea molto spiovente, ma questo progetto venne bocciato dal gruppo Volvo che non lo trovò interessante.
       
      Volvo 480 Cabrio






       
      Qui una serie di proposte di stile per la Volvo 480
      questa è di Bertone

       
      questa è la proposta di Malmgren

       
      questa di Wilsgaard

       
      Questa è la proposta di De Vries

       
      Qui il prototipo definitivo e gli sketch




       
       
       
      Poi ci sono un paio di varianti per la 850, che vennero cassate.
      La prima in verità non è che cambi molto... il posteriore aveva fari e portatarga differenti, e davanti la mascherina era ancora stile 740, nera e non integrata nel cofano. (fonte 4R)


      Come per la Passat, abbiamo poi l'escursione stilistica in zona 2 volumi anche per la 850, che ovviamente fu cassata.
      O meglio, due volumi e mezzo. Ricordo però che alcuni avessero il dubbio si trattasse solo di una carrozzeria di camuffatura. (fonte 4R)

      (ovviamente la linea di cintura così alta era un trucco)

       
       
       
       
    • By Touareg 2.5
      wipo
      Il risultato non è davvero niente male!!!! Meglio della coupè! ...
      Ragazzi secondo me è necessario fare un topic riguardo alle auto mai nate delle case straniere... qui potremmo unire l' Ibiza MPV.. la Formore..
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.