Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!

Recommended Posts

Posted (edited)
Cita

Come funziona la tecnologia Mild Hybrid a benzina di FCA
Il nuovo propulsore Mild Hybrid a benzina, che raccoglie l'eredità del celebre motore Fire prodotto in più di 30 milioni di unità, prevede la configurazione da 1 litro a 3 cilindri ed eroga 70 CV (51 kW) di potenza massima a 6.000 giri/min e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/min. La testata presenta 2 valvole per cilindro e un singolo albero a camme con variatore di fase continuo (la distribuzione è a catena); la struttura con camera di combustione compatta, i condotti di aspirazione "high-tumble" e la valvola EGR esterna consentono l'adozione di un rapporto di compressione particolarmente alto (12:1) che si traduce in un'efficienza termica elevata. Il basamento cilindri, sviluppato in collaborazione con Teksid, è realizzato in lega d'alluminio pressofuso ad alta pressione con canne cilindri in ghisa cofuse, contribuisce sia a ridurre i tempi di warm-up sia a contenere il peso del motore in appena 77 kg. Inoltre, la massimizzazione dell'efficienza passa anche attraverso la riduzione degli attriti ottenuta con un manovellismo caratterizzato da un rapporto alesaggio/corsa pari a 1,24 e un dispositivo biella-manovella con offset di 10 mm.

 

Il sistema BSG è montato direttamente su motore ed agisce mediante la cinghia dei servizi. Il sistema permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah di capacità, e sfruttarla, con una potenza massima di 3.600 W, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione.

 

Grazie a questa tecnologia, il motore termico si spegne anche in marcia al di sotto dei 30 km/h, semplicemente selezionando la posizione di folle del cambio (il quadro strumenti della vettura, che visualizza le informazioni del sistema ibrido, suggerisce quando farlo). Nella modalità "veleggiamento" ("coasting") la batteria al litio alimenta tutti i servizi assicurando al guidatore il totale controllo della vettura.

 

Il propulsore Mild Hybrid delle nuovissime Panda e 500 Hybrid Launch Edition è abbinato a un'inedita evoluzione della trasmissione manuale a 6 marce C514 (cambio trasversale, trazione anteriore), che presenta contenuti volti a esaltarne la manovrabilità e a migliorarne l'efficienza, tra cui nuovi cuscinetti e guarnizioni a basso attrito, l'impiego di uno specifico lubrificante ad alta efficienza e un inedito rapporto per la 6° marcia che contribuisce a migliorare il consumo in ambito extraurbano. Anche l'aspetto relativo al comfort è stato preso in considerazione attraverso l'ottimizzazione del sistema di supporto della scatola cambio. Infine, la nuova soluzione prevede l'abbassamento dell'intero gruppo motopropulsore di 45 mm, così, grazie al baricentro più basso, ne beneficia anche il comportamento stradale della vettura.

 

La nuova famiglia FireFly è stata sviluppata dal gruppo FCA con lo scopo di offrire una gamma di motorizzazioni a benzina modulari di cilindrata ridotta con consumi moderati e prestazioni di riferimento per un'ampia gamma di applicazioni. La struttura di base dei nuovi motori garantisce efficienza, modularità, un notevole livello di standardizzazione dei componenti e del processo produttivo, flessibilità e predisposizione a future evoluzioni.

 

 

17E29FFD-A1AB-4081-827A-DFD1427F799D.jpeg

979FA982-FF73-441D-83BC-52D260942F66.jpeg

1E3BB647-6ED4-4D42-AED4-42F45B0AF408.jpeg

F2C77A4F-376C-49F8-9734-88A9E2A0608B.jpeg

B0B7DFE7-1594-4D19-B0EC-BDD5A903D013.jpeg

360F1BB0-B35F-4F66-BD75-3151032BA143.jpeg

4C80F060-462E-4C52-BC05-EA87854EDE15.jpeg

24A1A212-E87B-4929-A808-39BB91CEF9E6.jpeg

BEB72D9C-5EF7-4673-980E-1DB10CF94E22.jpeg

391C9860-7215-4F83-99BA-1EB88A1FF48A.jpeg

35966C7A-D475-4675-8E10-78A2531A451F.jpeg

E327E9F9-12CB-4A30-BAB0-49117F273656.jpeg

03EE9CE5-D76F-42B7-8B75-8505ADE2486A.jpeg

 

via Fiat

Edited by lukka1982
  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono un po' dubbioso sulla questione folle..in quelle fasi non si costringe il guidatore a re-inserire la marcia ogni volta che si vuole ri-aprire l'accelerazione? Negli stop and go non si rischia un funzionamento spezzettato?

☏ POCOPHONE F1 ☏

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se penso che l'esame di Propulsori alternativi, di cui si parlava del BSG, l'ho dato nel 2006 mi vengono i brividi.

  • I Like! 3
  • Wow! 1

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cita

Il sistema BSG è montato direttamente su motore ed agisce mediante la cinghia dei servizi. Il sistema permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah di capacità, e sfruttarla, con una potenza massima di 3.600 W, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione.

 

Grazie a questa tecnologia, il motore termico si spegne anche in marcia al di sotto dei 30 km/h, semplicemente selezionando la posizione di folle del cambio (il quadro strumenti della vettura, che visualizza le informazioni del sistema ibrido, suggerisce quando farlo). Nella modalità "veleggiamento" ("coasting") la batteria al litio alimenta tutti i servizi assicurando al guidatore il totale controllo della vettura.

 

Batteria 11 Ah x 12 V = 0,132 Kwh

 

Motore elettrico 3,6 Kw

 

Autonomia elettrica 0,132 * 60 * 60 / 3,6 = 132 s 

 

Questo è quello che basta per abbassare consumi ed emissioni del 30% nel ciclo di omologazione 😮

 

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, xtom scrive:

 

Batteria 11 Ah x 12 V = 0,132 Kwh

 

Motore elettrico 3,6 Kw

 

Autonomia elettrica 0,132 * 60 * 60 / 3,6 = 132 s 

 

Questo è quello che basta per abbassare consumi ed emissioni del 30% nel ciclo di omologazione 😮

 

Sagace!

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Gengis26 scrive:

Sono un po' dubbioso sulla questione folle..in quelle fasi non si costringe il guidatore a re-inserire la marcia ogni volta che si vuole ri-aprire l'accelerazione? Negli stop and go non si rischia un funzionamento spezzettato?

☏ POCOPHONE F1 ☏
 


Beh sicuramente il veleggiamento sarebbe ideale se al motore fosse accoppiato un cambio automatico. Così diventa a discrezione del guidatore, consigliato da CdB.

Alla fine della fiera questo N3 BSG va a sostituire il 1.2 Fire, non ne vuol essere una versione “pheega” come invece avevano pensato di vendere il TA. Ergo niente MA e niente automatico per il momento, dev’essere poco costoso da produrre.

 

In pratica rendono obbligatoria la scelta, a meno che uno non voglia il Dualogic, dell’ibrido, con grossi vantaggi per FCA sulla riduzione delle emissioni in gamma.

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, xtom scrive:

 

Batteria 11 Ah x 12 V = 0,132 Kwh

 

Motore elettrico 3,6 Kw

 

Autonomia elettrica 0,132 * 60 * 60 / 3,6 = 132 s 

 

Questo è quello che basta per abbassare consumi ed emissioni del 30% nel ciclo di omologazione 😮

 

Visto che dovrebbe ricaricarsi anche piu velocemente, direi che l'ibrido e "sempre" in funzione, almeno, sempre quando il funzionamento lo prevede. ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, TonyH scrive:

Se penso che l'esame di Propulsori alternativi, di cui si parlava del BSG, l'ho dato nel 2006 mi vengono i brividi.

Beh, le batterie In 14 anni hanno fatto progressi significativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concettualmente simile a quello di Suzuki?

Mi pare una bella trovata per rientrare nelle emissioni CO2, probabilmente non cambiera' la vita agli utenti. Il millino in compenso sembra davvero un piccolo gioiellino di ingegneria "snella"!

  • I Like! 5

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      http://www.punchpowertrain.com/en/news/58/groupe-psa-and-punch-powertrain-expand-strategic-partnership-in-electrification
    • By J-Gian
      Le ibride plug-in iniziano ad essere sotto la lente d'ingrandimento degli ecologisti e degli enti governativi: l'uso che ne viene fatto, non risulta essere conforme a quello previsto (andrebbero usate prevalentemente in elettrico) e quindi penalizza l'ambiente. 
       

      Le "ibride alla spina", si presentano con un eccellente biglietto da visita: sono auto termiche con bassissime emissioni di CO2. Questo risultato è conseguenza della curiosa procedura matematica, che da molto peso all'utilizzo in modalità elettrica.
       

       
      A beneficiare di questo "trucchetto" sono soprattutto le auto di una certa caratura (ovvero quelle più grosse, pesanti e potenti), le quali improvvisamente sembrano emettere meno anidride carbonica di quasi la totalità delle utilitarie.
       
      Ma non è tutto: al momento, vendere un'ibrida plug-in consente ai costruttori di avere un "supercredito", un bonus che consentirà di compensare le maggiori emissioni di altri veicoli inquinanti, eventualmente in gamma.

      I vantaggi però non sono solamente dal lato produttori, diversamente - visto gl'importanti costi all'acquisto - tali auto rimarrebbero in concessionaria. Essendo ritenute ecologiche, le plug-in godono d'importanti incentivi, detassazioni e vantaggi assicurativi, talvolta parcheggi gratuiti e possibilità di accesso ad area a traffico limitato. 
       
      Anche per tali ragioni, in Europa ne sono state vendute circa 220.000 nel 2019 e si stima di raggiungere le 590.000 nell'anno in corso, per arrivare a coprire una quota di mercato del 5,2 % nel 2025.
       

      Finalmente però, qualcuno d'influente si è accorto di quanto possano essere controproducenti dal punto di vista ecologico ed economico. Transport&Environment (T&E), che da anni si occupa di analisi sulla mobilità sostenibile, ha portato alla luce i controsensi di tali tipologie di veicoli: people often get plug-in hybrids as a company car for which they get fuel paid on a fuel card, but they don't get electricity paid so there's no incentive to charge" - riferisce Julia Poliscanova, direttrice di T&E.
       
       
      Quindi una semplice analisi delle carte carburante, ha dimostrato come i conducenti non ricarichino praticamente mai le batterie delle auto Plug-in (sarebbe a loro spese..), preferendo invece utilizzarle in modalità termica. Il tutto con importanti dispendi di carburante e consistenti emissioni, solitamente superiori a quelli di un'auto tradizionale.
       
      Sono infatti auto significativamente più pesanti di un'equivalente non plug-ing, quindi poco efficienti, soprattutto nel momento in cui funzionano solamente in modalità termica. La tecnologia ibrida che utilizzano poi, nella maggior parte dei casi non è delle più evolute, quindi non fornisce un'ottimizzazione sufficiente a compensare la maggiorazione della massa.
       
      Come se non bastasse, l'attuale venduto riguarda mezzi molto potenti e quindi di loro già molto energivori, scelta che probabilmente consente ai costruttori di giustificare più facilmente i listini molto alti e garantire prestazioni apprezzabili, nonostante lo svantaggio sulla bilancia.
       
       
       

      Tutte queste incongruenze hanno portato paesi come l'Olanda alla rimozione di ogni forma d'incentivazione, seguita a ruota dall'Inghilterra e probabilmente in futuro anche da altri stati.
       
      Ciò ovviamente sta terrorizzando i costruttori, perché a quanto pare le svariate forme di incentivazione, sono il "doping" che alimenta le vendite di tale tipologia di modelli, tanto dispendiosi, quanto àncora di salvezza in vista dell'introduzione del tetto dei 95 g/km di emissioni medie di CO2.
       
       
      Resto curioso di vedere come andrà a finire. Perché è abbastanza antipatico assistere a come questi mezzi, non di certo alla portata di tutti, spesso dati come benefit aziendale a personale con impieghi abbastanza ben remunerati, drenino risorse destinabili altrove, magari a fasce più penalizzate e numerose. 
       
      Il tutto senza raggiungere lo scopo d'impattare meno sull'ambiente, anzi, penalizzando utilitarie che emettono "il giusto" e che tornerebbero molto utili al rinnovo di un parco auto vetusto ed inquinante.
       
       
      Se volete approfondire, vi indico un articolo da cui ho preso spunto: https://europe.autonews.com/automakers/plug-hybrids-give-automakers-emissions-compliance-lifeline
       
    • By Touareg 2.5
      Fuori Produzione; per il Nuovo Modello cliccate sul seguente link:
      Peugeot 508 RXH Facelift 2014 (Topic Ufficiale)
















      es.autoblog - carscoop
      Press Release :
      auto.it
      Non dovrebbe essere un concept ma la versione di serie.
      Molto bella ed interessante, imho.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.