Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!
Message added by __P

787F8204-5515-469C-88E5-24CA8F34E0EE.jpeg.368afe6bc5b3054936eb4e331f36ce33.jpeg


Discussione sul titolo in borsa ➡️ CLICCA QUI!

 

⬇️ 🚧 in fase di aggiornamento 🚧 ⬇️
 

Prossimi modelli Alfa Romeo

• Prossimi modelli Citroen/DS

Prossimi modelli Chrysler/Dodge/Jeep

Prossimi modelli Fiat/Lancia

Prossimi modelli Maserati

• Prossimi modelli Opel

• Prossimi modelli Peugeot

Recommended Posts

29 minuti fa, gpat scrive:

 

 

L'errore di Giulia non è stato quello di investire nella meccanica, bensì quello di far gestire la comunicazione a quelli che vendevano Mito 70cv fino al giorno prima.

Le regole del marketing insegnano che se hai un prodotto ben differenziato dalla concorrenza, e comunichi bene i suoi punti di forza, riesci a venderlo al prezzo che vuoi tu.

 

 

da quanto ho capito gli errori sono stati ben altri, ovvero macanta di contenuti che in macchine di quel prezzo e una castroneria immane non tenere di serie!

 

aggiungici un segmento in declino, e in piu permettimi, si credeva veramente che passare da alfiat a una m3 nel giro di una generazione avesse poteuto convincere da subito i danarosi consumatori premium del trio tedesco?

 

per quello io sono comuqnue cauto nel giudizio su alfa (su maserati sono putroppo molto diretto), perche e un progetto all inizio, ma secondo me n ogni caso si e fatto troppo lungo, il ritorno al vero premium si poteva fare in maniera piu graduata, magari con un po meno di qualita ma reiniziare a fare volumi su alfa..

 

33 minuti fa, lukka1982 scrive:


Scusa eh...

La piattaforma sarà disponibile dal 2023 circa, tempi che coincidono grosso modo con il lancio commerciale dei modelli BEV Maserati. 
PSA oltre a SmartCMP ed eVMP non ha null’altro in programma.

Ma secondo te cosa potrà mai essere questa piattaforma Large da 800 km di autonomia?

Ma secondo te una piattaforma del genere la decidi oggi e la metti in commercio nel 2023?

Inoltre Tavares ha detto che porterà a Cassino una piattaforma più conveniente, e non che taglierà Giorgio ed i suoi modelli.

Ricordo che tutta la futura produzione di Maserati e delle full size americane sarà basata su tale piattaforma.

Sul fatto che eVMP fosse avanti rispetto a C-USW come tecnologia “elettrica” può starci, ma eMini VS eCMP è una scelta non tecnica ma politica.

Ad ogni modo la Small e la Medium arriveranno anche in Italia. 

 

ma davvero pensate che le scelte si facciano per partito preso? ma poi su cosa non c e piu fiat o psa, c e solo piu un gruppo. e a elkann interessa il suo assegno a fine anno, a lui e tutta la sua larga famiglia degli agnelli. cosa gia ampiamente dimostrata durante l era marchionne dove non si sono fatti problemi a dirottare praticamente tutti li investimenti negli stati uniti.

 

 

se emini costa veramente tre volte la cmp, non avrebbe nessun senso usare mini per questione di costi, anche se fosse una mini ferrari

  • I Like! 1
  • Confused... 1
Link to post
Share on other sites
  • Replies 5.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

In un intervista ma non ricordo la fonte; potrebbe anche essere una fantasia di qualche giornalista.   Per la gioia dei Lancisti vi propongo il Lancia Hug; se volete potete inserirlo 😉  

non mi vergogno a dire che trovo il fatto quotidiano un giornale degno sostituto della carta da c..o, la mia più grande preoccupazione e’ quando sara’ totalmente digitale e pulirsi con l’ipad non sarà

Posted Images

1 ora fa, xtom scrive:

Ma anche conoscessimo tutte le caratteristiche di un telaio la stragrande maggioranza delle persone non le prenderebbe minimamente in considerazione per comprare un’auto.

Non ho capito. Intendi che secondo te hanno sbagliato ad investire su Giorgio? Anche togliendo quello che secondo molti non interessa più, la gente vuole anche un'auto comoda oltre ai motivi che hai citato. E questo è più facile ottenerlo con una base a TP come Giorgio. Se le cose stanno come dici, per me l'umanità si meririta il peggio dell'auto, unificate e comunque costose. 

  • I Like! 2
  • Confused... 1
Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, mikisnow scrive:

Non ho capito. Intendi che secondo te hanno sbagliato ad investire su Giorgio? Anche togliendo quello che secondo molti non interessa più, la gente vuole anche un'auto comoda oltre ai motivi che hai citato. E questo è più facile ottenerlo con una base a TP come Giorgio. Se le cose stanno come dici, per me l'umanità si meririta il peggio dell'auto, unificate e comunque costose. 


No, assolutamente, hanno fatto bene a fare Giorgio, ma Alfa aveva e ha bisogno di una gamma completa e per questo Giorgio non basta.

 

Segmenti diversi hanno bisogno di pianali diversi, non solo come dimensioni, ma anche come tecnologia, perché volumi, costi e prezzi sono per forza di cose diversi.

 

Aggiungo che per il confort e l’handling esistono da anni le sospensioni elettroniche, che sono ancora troppo costose per i segmenti medio bassi, mentre sui segmenti alti sono spesso solo optional.

 

Eppure sospensioni che aumentano l’altezza da terra a basse velocità e la riducono ad alte velocità garantirebbero maggior confort, handling e minori consumi anche sui segmenti medi.
 

Quindi quando sento parlare di pianali fantastici e poi hanno tutti sospensioni con molle e ammortizzatori di cento anni fa, mi chiedo dove sia la tecnologia e l’evoluzione.

Link to post
Share on other sites

Più che altro è arrivata troppo tardi... oramai il destino dell'auto è segnato... tante batterie tante lucine e il motore di una lavatrice... elettrodomestici tutti uguali che variano solo nell'estetica... purtroppo l'Europa non ha capito una sega e non è riuscita a difendere il motore termico dove era secoli avanti anni luce a tutti i costruttori tranne i giapponesi, ora si farà mettere i piedi in testa dagli asiatici che sull'auto elettrica hanno incominciato ad investire pesantemente 20 anni fa...

  • I Like! 1
  • Sad! 1

 

"Beato chi non s'aspetta nulla, perché non sarà mai deluso"

 

Alexander Pope

Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, ravanellidiciamo scrive:

ma davvero pensate che le scelte si facciano per partito preso? ma poi su cosa non c e piu fiat o psa, c e solo piu un gruppo. e a elkann interessa il suo assegno a fine anno, a lui e tutta la sua larga famiglia degli agnelli. cosa gia ampiamente dimostrata durante l era marchionne dove non si sono fatti problemi a dirottare praticamente tutti li investimenti negli stati uniti.

 

 

se emini costa veramente tre volte la cmp, non avrebbe nessun senso usare mini per questione di costi, anche se fosse una mini ferrari


Sinceramente... non sai di cosa stai parlando. 😉

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, lukka1982 scrive:


Sinceramente... non sai di cosa stai parlando. 😉

 

 

si dai, i pegeout e gli agnelli si spartiscono i rispettivi ingegneri politicamente, perche se ne fregano dei profitti, loro fanno il tifo per il loro paese :lol:

 

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lukka1982 scrive:


Infatti qui nel forum è pieno di Giulie comprate addirittura a più del prezzo di listino guarda!

 

Il problema di Alfa Romeo è che chi le vuole non c’ha i soldi, ed in chi ce li ha, solo una nicchia riconosce la superiorità dinamica come premium price da dare ad Alfa.

 

 

1 ora fa, ravanellidiciamo scrive:

 

 

da quanto ho capito gli errori sono stati ben altri, ovvero macanta di contenuti che in macchine di quel prezzo e una castroneria immane non tenere di serie!

 

aggiungici un segmento in declino, e in piu permettimi, si credeva veramente che passare da alfiat a una m3 nel giro di una generazione avesse poteuto convincere da subito i danarosi consumatori premium del trio tedesco?

 

 

 

Fuori dal forum... a dire il vero, le Giulie senza trattare si comprano, in versione Quadrifoglio che vende più di M3 e C63. https://www.italy24news.com/technology/2532.html

 

Il fallimento c'è stato nel non riuscire a sfruttare questo "effetto alone" verso chi ha 40000€ da spendere anziché 80000, con una serie di prodotti dallo stesso DNA della Quadrifoglio (wagon, C-SUV Giorgio, l'hanno fatto solo con Stelvio che meglio di così non poteva vendere).

 

Dentro il forum... qualcuno ha preso la Giulia con 40% di sconto, mentre qualcun altro prepara già l'apologia per le vaccate che faranno sulle prossime Alfa per via della loro inettitudine gestionale dimostrata negli ultimi 5 anni ;)

 

 

Edited by gpat
  • I Like! 1

'17 Alfa Giulietta 1.6 120cv JTDm Super

'17 Alfa Giulia 2.2 150cv JTDm AT8

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, ravanellidiciamo scrive:

 

 

si dai, i pegeout e gli agnelli si spartiscono i rispettivi ingegneri politicamente, perche se ne fregano dei profitti, loro fanno il tifo per il loro paese :lol:

 

 

 

Puoi trovarlo divertente finché vuoi, ma fidati che non sai di cosa stai parlando.

Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, xtom scrive:

Eppure sospensioni che aumentano l’altezza da terra a basse velocità e la riducono ad alte velocità garantirebbero maggior confort, handling e minori consumi anche sui segmenti medi.

Siccome avevi scritto che "per la gente deve costare poco ed offrire tanto", questo non può essere possibile se la "distribuzione tecnologica" non avviene su scala globale e quindi anche per gli altri Marchi/Fusioni. (se si utilizza qualcosa di peggiore si chiama regressione. Altroché non considerare tecnologica una piattaforma!!) Perciò davvero non capisco perché Giorgio per alcuni non vada bene perché si pensa che sia costoso. Per il fatto che ci volesse una gamma completa concordo, ma a prescindere dai motivi ora si guarda al presente e futuro. Quello che non condivido su alcuni messaggi, è perché mai scendere di contenuti per un discorso di costi? O meglio, quelli che la pensano così hanno dei dati su quanto costi utilizzare una piattaforma A rispetto a B? 

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By The Summarizer
      Notizie e rumor sulle future Alfa Romeo fino al 2023
      Aggiornato al 01/05/2021
       
       
       
       
      949 MCA ~ Stelvio: subirà un restyling leggero a fine 2022
      Sospeso lo sviluppo della versione PHEV.
      ➡️ RUMORS TOPIC  
        952 MCA ~ Giulia: subirà un restyling leggero a fine 2022
      Sospeso lo sviluppo della versione PHEV.
      ➡️ RUMORS TOPIC
        965/Tonale ~ C-UV: sarà costruito a Pomigliano, sull’evoluzione della piattaforma S-USW, motori con tecnologia MHEV e PHEV.
      In produzione da marzo 2022, commercializzazione a giugno 2022.
      ➡️ SPY TOPIC
        B-UV: SUV di segmento B, disponibile anche in versione BEV che debutterà dopo la Tonale. 
      ➡️ RUMORS TOPIC
        Imparato ha in programma di delineare un piano decennale riguardante i futuri modelli.  
       
       
       
       
       
       
       
       
       
      News di GIUGNO 2018 (PIANO INDUSTRIALE 2018 da pag. 1285)
      PDF Plan Alfa Romeo 2018: Alfa Romeo - Piano industriale 1 Giugno 2018.pdf -  Fonte originale
       
       
       
       
       
       
      News di GENNAIO 2018 (Pag. 1101)
       
       
       
       
      News di GENNAIO 2016 (Pag. 415)
       
       
       

      News di MARZO 2015
       
       

      News di MAGGIO 2014
       
       

      Vecchia discussione: [Vecchia] I Prossimi Modelli Alfa Romeo (Notizie)
    • By j
      Stellantis è stata selezionata da Thales Alenia Space, all'interno degli accordi tra ASI e NASA per il progetto Artemis che prevede il ritorno dell'uomo sulla Luna in questo decennio, per lo sviluppo di tecnologie e lo studio di sistemi di trasporto per l'esplorazione umana della superficie lunare e un rover automatizzato per il trasferimento di materie prime.
       
      https://www.astrospace.it/2021/04/08/thales-alenia-space-scelta-da-asi-per-studiare-nuove-tecnologie-lunari/
    • By Beckervdo
      Stellantis vara una nuova piattaforma per i LCV (Light Commercial Vehicle) con architettura Fuel Cell. Tale piattaforma è realizzata in collaborazione con Faurecia e Symbio(JV paritetica tra Faurecia e Michelin)
      Nello specifico la piattaforma avrà:
      Medesime capacità di carico dei modelli con motore a combustione interna (ICE) Meno di 3/4 minuti necessari per il rifornimento del serbatoio di idrogeno. Più di 400 km di autonomia. Per fare ciò, tutta la componentistica della Fuel Cel è stata integrata al di fuori dello spazio di carico della piattaforma concepita per l'utilizzo Full Electric. In questo modo si garantirà la modularità del sistema fra le due alimentazioni. 
      Faurecia svilupperà, fornirà ed assemblerà il sistema dei serbatoi per l'idrogeno nel suo centro di esperti in Bavans (Francia), costituito da tre serbatoi in pressione, in grado di sopportare i 700 bar di pressione a cui verrà stoccato l'idrogeno. Un totale di 120 litri di H2 verranno stipati, così da avere ZERO emissioni ed una autonomia di oltre 400 km. 
       
      La Fuel Cell sviluppata da Symbio è in grado di erogare 45 kW di picco e sarà supportata dal pack batterie in uso sui modelli PHEV del gruppo Stellantis. Questo per utilizzare la batteria nelle fasi di start/stop, nelle fasi di accelerazione e in quelle di decelerazione si utilizza la frenata auto-rigenerativa per ricaricare il pack batterie. 
       


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.