Jump to content

Scelte strategiche gruppo Stellantis NV


Message added by __P

9C26BDC0-5C95-445E-86AE-74F230702FF1.thumb.jpeg.9c3527effa976012ced1d4d1dfc36817.jpeg

 

⬇️⬇️⬇️ DISCUSSIONI SUI PROSSIMI MODELLI ⬇️⬇️⬇️

Alfa Romeo

Chrysler / Dodge / Ram

Citröen / DS

Fiat / Abarth 

• Lancia

Jeep

Maserati 

Opel / Vauxhall

Peugeot

 


Discussione sul titolo in borsa ➡️ CLICCA QUI!

Recommended Posts

16 minuti fa, Gil scrive:

Magari unire le due cose

museo nell heritage hub

Sarebbe una cosa importante per la città 

lingotto che ci fanno ?

Un FCA Heritage Hub aperto al pubblico diventerebbe di fatto IL museo Fiat. 

Edited by nucarote
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ravanellidiciamo scrive:

tutte minchiate dai. qua ci vogliono idee nuove e imprenditoralita che non c e piu anzi non c emai stata agnelli esclusi

 

La tua risposta ti qualifica! Se non smuovi nella gente la passione per il marchio con la sua storia, il suo fascino che cosa rimane se non 4 ruote ed un volante? 

I tedeschi sono stati abilissimi nell'associare le loro auto, fino ad erigerle, a veri status symbol. Se nelle auto italiane, ferrari esclusa, non fai leva sulle loro radici, la loro storia più che centenaria come sperare di farle sopravvivere alla rivoluzione in atto?

Il mio discorso voleva andare oltre la semplice cessione di un immobile, ma rimane comunque il sintomo di come pensano e ragionano ai piani alti in Stellantis. 

 

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Gil scrive:

Magari unire le due cose

museo nell heritage hub

Sarebbe una cosa importante per la città 

lingotto che ci fanno ?

 

del lingotto, la fiat aveva quella palazzina che riempi con pochi uffici. il resto non so se fiat abbia una partecipazione ancora, ma e da ano un centor multifuzione tra centro commerciale, uffici e fiera.

2 ore fa, lillopro scrive:

 

La tua risposta ti qualifica! Se non smuovi nella gente la passione per il marchio con la sua storia, il suo fascino che cosa rimane se non 4 ruote ed un volante? 

I tedeschi sono stati abilissimi nell'associare le loro auto, fino ad erigerle, a veri status symbol. Se nelle auto italiane, ferrari esclusa, non fai leva sulle loro radici, la loro storia più che centenaria come sperare di farle sopravvivere alla rivoluzione in atto?

Il mio discorso voleva andare oltre la semplice cessione di un immobile, ma rimane comunque il sintomo di come pensano e ragionano ai piani alti in Stellantis. 

 

 

vendere o meno la palazzina non fa grand differenza, sono d accordo, tuttavia tavares sta dando agli azionisti quello che vogliono, la massimizzazione assoluta dei profitti, che passa anche da queste operazioni.

 

e ricordiamoci che la massimizzazione dei profitti e anche l unico modo di garantire la sopravvivenza di un  mercato che e gia ultracompetitivo e andra sempre piu in contrazione, e allo stesso tempo ha bisogno di investimenti mai visti nella storia dell auto per la conversione a elettrico e guida autonoma. pena la non sopravvivenza..

 

 

Link to comment
Share on other sites

La palazzina del Lingotto (non il Lingotto ex fabbrica che da tempo è proprietà di altri, ad esempio Ipi) dovrebbe passare a Reply che necessita di una sede più grande dopo anni di espansione sulla città.  Speriamo si materializzino anche

 gli investimenti di Intel sull'area di Mirafiori che è ormai ostaggio di ricatti e disinvestimenti da troppi anni. Dispiace doverlo ammettere ma il declino di Torino deriva tutto ed esclusivamente da Fiat che ha anche sempre ostacolato gli insediamenti di altri costruttori che qui avrebbero trovato competenze e stipendi competitivi. 

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, SolidSnake scrive:

La palazzina del Lingotto (non il Lingotto ex fabbrica che da tempo è proprietà di altri, ad esempio Ipi) dovrebbe passare a Reply che necessita di una sede più grande dopo anni di espansione sulla città.  Speriamo si materializzino anche

 gli investimenti di Intel sull'area di Mirafiori che è ormai ostaggio di ricatti e disinvestimenti da troppi anni. Dispiace doverlo ammettere ma il declino di Torino deriva tutto ed esclusivamente da Fiat che ha anche sempre ostacolato gli insediamenti di altri costruttori che qui avrebbero trovato competenze e stipendi competitivi. 

 

reply sta ristrutturando un grande palazzo un centro per la loro nuova sede

intel speriamo, ma le loro fabbriche sono energivore e il cost dell energia in italia e troppo alto. mi sa finiranno in francia

Link to comment
Share on other sites

  • j locked and unlocked this topic

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.

Or register (free) and login, to remove this warning.