Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!
  • 0
Lollo0001234

Cambio marcia

Question

Buongiorno ragazzi ho una piccola domanda da porvi, sarà anche stupida ma preferisco sapere che non sapere visto che la macchina che ho preso è un turbo diesel cioè la mia macchina a diesel (ho sempre avuto benzina aspirati) faccio un po' fatica ad ambientarmi nelle cambiate cioè io con la mia ai 50 allora potevo già mettere la quinta  che il motore non sforzava questa Con la mia giulietta devo metterla ai 65 stessa cosa per la Seconda che se vado ai 20 km orari va bene sotto già ai 15 il computer di bordo mi dice di scalare ora le mie domande sono queste, i computer di bordo sono affidabili?! E sotto il punto di vista meccanico mandare il motore al di sotto dei giri che dovrebbe stare può causare danni o cose del genere?  Io solitamente con la nuova macchina e un 2.0 140 cambio a 1.5 rpm Premetto che ci va solo leggermente e secondo me è solo questione di poco che mi ci abitui..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0
7 minuti fa, mikisnow scrive:

Ti dico sulla mia perché la conosco meglio, ed è un TD del 2005. 

Fino alla Quarta giro anche a 1500, cambio a circa 2000. Invece La Quinta la metto dagli 80/90 (poco sotto i 2000) e Sesta dai 110, velocità che non tengo mai di solito. O 100 in Quinta o 120 in Sesta (2000). Con Seconda e Terza viaggio anche poco sotto i 1500.

 

Il 1600 120cv su Giulietta ad esempio, si comporta già meglio sotto i 2000.

 

 

No, non basta far fede alla sola temperatura acqua, anche per il fatto che bisognerebbe sapere dov'è montato il sensore. Io ho fatto aggiungere la temperatura olio, ma nel dubbio fai qualche km in più anche dopo aver passato i 90º con l'acqua. Fino a quel momento, cambi marcia al massimo a 2000 giri e vivi tranquillo. Ci dovrebbe essere anche la centralina che non ti permette di tirare più di tanto, ma comunque sia mi affiderei di più alla classica maniera. 

A volte la scaldo un po' anche da ferma in certi casi, ma di solito se le condizioni di traffico e strada lo permettono parto dopo poco scaldandola mentre giro. 

Pensavo che scaldare da fermi era controproducente, comunqe io le cambiate che intendevo erano a freddo cioe io a freddo cambio intorno a 1.8 1.5 rpm poi quando si scalda sto più vicino alla soglia dei 2.0

2 minuti fa, fastfreddy scrive:

con la Serie 6 finalmente ho ritrovato l'indicatore della temperatura olio ...devo fare almeno 15 km prima che il fluido vada in temperatura di esercizio

Quindi danni non ne ho fatti vero? E solo due settimane che ho la macchina... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
3 ore fa, v13 scrive:

girare sottocoppia non è un problema se non si richede potenza al motore (quindi con un filo di acceleratore), altrimenti stressa la meccanica, il che non vuol dire che si rompe il mese dopo, ma magari può produrre effetti indesiderati dopo qualche decina di migliaia di km. Sottocoppia vuol dire significativamente sotto il regime di coppia massima. Girare sempre vicino al minimo (grosso modo 800-1000 giri/minuto) o addirittura sotto è sconsigliabile su qualunque motore a scoppio.

Che effetti collaterali potrebbe creare? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
29 minuti fa, Lollo0001234 scrive:

Pensavo che scaldare da fermi era controproducente, comunqe io le cambiate che intendevo erano a freddo cioe io a freddo cambio intorno a 1.8 1.5 rpm poi quando si scalda sto più vicino alla soglia dei 2.0

Quindi danni non ne ho fatti vero? E solo due settimane che ho la macchina... 

È meglio saldarla mentre vai, anche per scaldare cambio e differenziale. Ma come dicevo ci sono dei casi in cui la scaldo un po' da ferma. Se mi devo immettere subito in Autostrada o quelle volte che in montagna l'auto rimane fuori a  -5/-10/-15. Specialmente se al mattino devi iniziare subito una salita per un Passo. Scaldo 5 min da fermo circa e mi faccio qualche giro per le strade del Paese. 

34 minuti fa, fastfreddy scrive:

con la Serie 6 finalmente ho ritrovato l'indicatore della temperatura olio ...devo fare almeno 15 km prima che il fluido vada in temperatura di esercizio

Io non l'ho trovato nemmeno nel "menu segreto", solo acqua. Ho fatto installare un VDO. Prima di morire voglio incontrare i geni che hanno avuto quella bella idea di non mettere nulla a cruscotto. Ho cambiato 2 valvole termostatiche dell'egr, e la prima volta in concessionaria non ci credevano. Avevano provato l auto da ferma 🙄

Adesso non dico che bisognerebbe mettere dei LED come su M3 e46, ma almeno una spia azzurra come sulla prima Yaris che si spegne quando va in temperatura. Fra l'altro nella mia c'era lo spazio vuoto sotto al tachimetro 🙄. E nella 130i c'era infatti la temp-olio. 

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
40 minuti fa, Lollo0001234 scrive:

Quindi danni non ne ho fatti vero? E solo due settimane che ho la macchina... 

 

secondo me di grandi danni non se ne possono fare anche andando di buon passo con motore freddo ...alla lunga non fa bene ma non è scontata una rottura ...sulla mia, nonostante il motore freddo, in teoria potrei tirare fino a oltre 5.000 rpm stando alla strumentazione ...quindi 

 

detto questo, io preferisco far girare il motore una 30na di secondi da fermo ...poi vado piano finché l'olio non è in temperatura ...d'altronde anche noi quando ci alziamo la mattina non siamo al 100% subito 😎

  • I Like! 2

BMW E63 630i SMG & Kawasaki Z1000SX

il garage di fastfreddy

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Posted (edited)

Con il diesel ho sempre cambiato marcia ad un regime compreso tra i 1700 e i 2200 giri e in 240mila km non ho mai avuto un problema ne al motore, ne al cambio, ne al volano e nemmeno ho mai cambiato la frizione, anche se alla fine era molto usurata.

Edited by infallibile_GF

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Dipende dalla tipologia di motore, sul 1.3 mjet con la marce basse il motore gira regolare anche a 1200 giri in terza o anche 1000 in seconda, ovviamente con un filo di gas sul piano.

Simile fluidità la riscontro sul pari cilindrata a benzina aspirato di Suzuki (1242), complice la quinta corta a 60 in quinta gira liscio come l'olio.

 

Il motore che invece mi lascia perplesso è il 1.6 crdi Hyundai (110cv euro 6) che per qualche oscuro motivo sotto i 1500 giri vibra e fa rumore da sottocoppia anche procedendo in seconda con un filo di gas nel fare una rotatoria, appena superi i 1500 giri magicamente diventa molto silenzioso e fluido, con qualsiasi marcia.

Sembra come se il volano bimassa non sia in funzione sotto i 1500 giri, so che è una stupidaggine ma l'impressione è questa.

 

Procedere a giri troppo bassi non fa necessariamente consumare meno, aumenta l' usura causa vibrazioni, fa sporcare più velocemente il motore causa depositi carboniosi sui benzina e EGR che si intasa su quelli diesel.

Anche per questo, ogni tanto fa bene tirare a fondo il motore per qualche km, basta farlo a motore ben caldo e non raggiungere giri eccessivamente alti per la tipologia di motore.

 

Soprattutto su motori aspirati ad iniezione indiretta, procedere sempre a bassi giri e basso carico fa anche perdere gradualmente le prestazioni al motore se non si tira nemmeno un pochino mai e poi mai.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.