Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!

Recommended Posts

6 minuti fa, VuOtto scrive:

Le casse che dici tu per l'esterno le ha la i8 e mi pare

 

..si hai ragione, ma Ti assicuro che non vuoi sapere come suona (anche se suonare in questo contesto e la parola completamente falso) una i8 senza queste casse 🥵🤬

  • Haha! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, VuOtto scrive:

 

Appunto....io l'ho presa a benzina anche per questo motivo. Certe cose sono bestemmie.....e su certi marchi sono cose che non concepisco. Su altri...li posso accettare, pur non condividendoli.

 

Per esempio, una S4 avant diesel è interessante, ma non la prenderei mai per gli scarichi finti.

 

Viceversa, una M340d la prenderei anche con le casse, poiché per lo meno ha gli scarichi veri...e tuttavia, non sarebbe mai la mia vettura "ludica". Quindi accetterei qualche compromesso purché nascosto...non palesi cinesate come grossolanamente ha scelto di fare Audi.

 

Tuttavia, se VAG ha "girato" tutta la gamma S seg.D ed E a gasolio, e BMW ha fatto una motorizzazione che ucciderà la M performance a benzina in EU, un motivo ci sarà. E' una vera e propria rivincita del diesel.

 

 

Veramente in EU muore la 50d. Ed Audi propone le diesel solo per i limiti sulle emissioni quali S, altrimenti avremo anche noi i rispettivi benzina.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, J-Gian scrive:

Sono particolarmente impressionato per quegli 11 CV del generatore reversibile, sui 340 complessivi possono dire la loro... 😔

 

Il B57 standard eroga a 1000U/min una potenza di ca. 45Kw. Se aggiungi in questo momento 11Kw del motore elettrico fa una certa differanza di 25%.

grafik.png.db1ca23f563e57115330084fb5990b14.png

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come al solito la diatriba tra diesel e benzina .... io sono di parte e lo ammetto.

 

Vedo bene il benzina per chi ha voglia, soldi e tempo per divertirsi in pista. Posso capire il benzina ( ICE, MHEV, PHEV ) su citycar per chi fa molta città o comunque pochi km/anno. 

In tutte le altre condizioni un diesel come quello della 40d accoppiato alla trazione integrale è la soluzione perfetta.

 

Vi garantisco che nell'uso di tutti i giorni ( autostrada, città, statale, collina, montagna ) i 700 Nm del diesel a partire da 1500/2000 rpm ( insieme al quasi perfetto ZF 8HP ) sono di gran lunga più gratificanti che qualunque allungo oltre i 4500 rpm che offre un benzina. Anche perché mai dimenticare che i veicoli di cui parliamo tendono sempre di più a dei pesi reali in condizione di marcia tra i 1700 ed i 2100 Kg.

 

Non parlo dei consumi e dei costi diretti di carburante. Benché siano comunque sempre molto a favore del diesel, quando si tirano fuori 80K€ / 100K€ all'acquisto ( e 5000€/anno tra bollo superbollo e assicurazione ), spendere 1500/2000 €/anno in più per la benzina è poco significativo rispetto alle cifre in gioco.

  • I Like! 4

Le opinioni sono come le palle: ognuno ha le sue

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, 4200blu scrive:

Il B57 standard eroga a 1000U/min una potenza di ca. 45Kw. Se aggiungi in questo momento 11Kw del motore elettrico fa una certa differanza di 25%.

 

Occorre tener conto però, che difficilmente le potenze vanno a sovrapporsi in quella maniera ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, J-Gian scrive:

 

Occorre tener conto però, che difficilmente le potenze vanno a sovrapporsi in quella maniera ;) 

 

ma se non durante la partenza, quando poi? Quando l'ICE lavora a giri alti e imposibile di combinare con un piccolo motore mild hybrid, e solo un mezzo per bypassare il turbo lag e per avviare il motore dopo la fase della inattivita/folle, piu un sistema cosi non e in grado di fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, 4200blu scrive:

ma se non durante la partenza, quando poi? Quando l'ICE lavora a giri alti e imposibile di combinare con un piccolo motore mild hybrid, e solo un mezzo per bypassare il turbo lag e per avviare il motore dopo la fase della inattivita/folle, piu un sistema cosi non e in grado di fare.

 

Giustamente il contributo arriva a bassi regimi, ma non sappiamo esattamente come la gestione motore faccia sovrapporte le 2 curve di coppia al variare dei regimi. 

 

Anche perché quelle che conosciamo noi, sono le curva di coppia/potenza teoriche alla massima ammissione, situazione che nell'utilizzo normale non si verifica praticamente mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, dindi scrive:

Come al solito la diatriba tra diesel e benzina .... io sono di parte e lo ammetto.

 

Vedo bene il benzina per chi ha voglia, soldi e tempo per divertirsi in pista. Posso capire il benzina ( ICE, MHEV, PHEV ) su citycar per chi fa molta città o comunque pochi km/anno. 

In tutte le altre condizioni un diesel come quello della 40d accoppiato alla trazione integrale è la soluzione perfetta.

 

Vi garantisco che nell'uso di tutti i giorni ( autostrada, città, statale, collina, montagna ) i 700 Nm del diesel a partire da 1500/2000 rpm ( insieme al quasi perfetto ZF 8HP ) sono di gran lunga più gratificanti che qualunque allungo oltre i 4500 rpm che offre un benzina. Anche perché mai dimenticare che i veicoli di cui parliamo tendono sempre di più a dei pesi reali in condizione di marcia tra i 1700 ed i 2100 Kg.

 

Non parlo dei consumi e dei costi diretti di carburante. Benché siano comunque sempre molto a favore del diesel, quando si tirano fuori 80K€ / 100K€ all'acquisto ( e 5000€/anno tra bollo superbollo e assicurazione ), spendere 1500/2000 €/anno in più per la benzina è poco significativo rispetto alle cifre in gioco.

Dubito pero che nella guida di tutti i giorni tra un 340i ed una 340d ci siano differenze significative.


Archepensevoli spanciasentire Socing.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, Beckervdo scrive:

Veramente in EU muore la 50d. Ed Audi propone le diesel solo per i limiti sulle emissioni quali S, altrimenti avrebbero eliminato in EU anche  i rispettivi benzina.

 

fixed. ;)

 

in merito a BMW, bisogna chiedersi perché muore 50d. A partire dal prezzo, non così distante da una M. Quindi chi può...va dritto al sodo. La 50d è stato un esercizio di stile per dire "ce l'abbiamo più duro", nulla più. Infatti le vendite delle M crescono di anno in anno a cifre considerevoli. Le 50d le ha filate qualcuno solo qui in EU, ma in pochissimi. Ergo....non ha senso sviluppare un motore del genere per venderne si e no 10/15 mila in tutta la vita del modello, non è profittevole e non rientra l'investimento, non ultimo, il risparmio sulle emissioni di questi motori è ininfluente per la media della gamma. Meglio quindi dirottare quel budget per migliorare le M vere, elettrificando le power unit ICE o creando delle M hybrid vere, creando un motore più a portata e più sensato per il mercato europeo, dal prezzo più contenuto: il 40d.

 

Sbaglio @4200blu?

Edited by VuOtto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By lukka1982
      Ve la faccio breve, perché la cartella stampa è consta di 49 pagine.
      Le dimensioni crescono di 27 mm (berlina) e 21 mm (Touring) facendo arrivare la lunghezza massima della Serie 5 a 4963 mm. 
      La BMW Serie 5 LCI (Life Cycle Impulse, il modo in cui BMW definire i suoi restyling di mezza vita) si presenta al pubblico con un rinnovato stile esterno, interno e con nuovi contenuti tecnici. Tra questi spicca l’espansione a ben 5 declinazioni di modelli PHEV e tutta la gamma a 4 e 6 cilindri, si avvale della tecnologia Mild-Hybrid 48V. Le più importanti funzionalità aggiuntive degli interni includono il display e il sistema operativo, che ora comprende anche il Control Display centrale che misura fino a 12,3 pollici. Inoltre, l’introduzione del BMW Operating System 7 ora permette i servizi del BMW Intelligent Personal Assistant. L’aggiunta, ad esempio, dello Steering e Lane Control Assistant – con Active Navigation e con il nuovo sistema automatico funzioni di corsia di emergenza – all’elenco dei sistemi di assistenza alla guida porta la nuova BMW Serie 5 a compiere qualche altro passo lungo la strada verso la guida autonoma.
      La nuova BMW Serie 5, berlina e Touring, saranno prodotte nello stabilimento di Dingolfing (Germania) ed in quello Austriaco di Magna Steyr (Graz). La declinazione a passo lungo, specifica per il mercato cinese, continuerà ad esser prodotta allo stabilimento Dadong della BMW Brilliance Automotive a Shenyang.

      Lo stile esterno
      Colpo d’occhio anche per il nuovo layout dei fari, che possono esser ad “U” (tecnologia LED) o “L” (tecnologia LASER) a seconda della scelta tecnologica. Lo stesso leitmotiv è applicato alle luci posteriori, con il tipico “L-Shape” di BMW riproposto in chiave tecnologica LED dall’effetto tridimensionale. Nessuno stravolgimento per la linea di cintura laterale o per la vetratura.
       
      La gamma motori: ottimizzata MHEV 48V e 5 nuovi modelli PHEV.
      Si parte con la BMW 530e con il 2.0 litri turbo benzina da 184 CV a cui si aggiunge l'unità elettrica da 109 CVp, che con funzione XtraBoost arriva (per 10 secondi) ad esprimere 292 CVp, (252 CV in continuo). Un passo ulteriore è rappresentato dall’introduzione della BMW 545e xDrive, che è spinta dal 6 cilindri in linea 3.0 litri turbo che eroga 210 kW / 286 CV a cui si aggiungono 80 kWp / 109 CVp del motore elettrico, la cui potenza di picco è pari a 290 kWp / 394 CVp. La nuova BMW 545e xDrive Berlina raggiunge un’autonomia elettrica di 54 – 57 chilometri. Il servizio digitale BMW eDrive Zone è disponibile in tutti i modelli ibridi plug-in di serie. Questa funzione unica passa automaticamente alla modalità di funzionamento completamente elettrica quando il veicolo entra in una “zona verde“.
       
      I motori benzina ora hanno il sistema di iniezione a 350 bar, mentre i diesel sono tutti biturbo, con il 540d che ora ha sia la turbina di bassa che alta pressione con VGT.
       
      Oltre al V8 da 390 kW / 530 CV presente nella BMW M550i xDrive Berlina la nuova BMW Serie 5 prevede altri tre motori benzina e tre diesel che generano una potenza compresa tra 135 kW / 184 CV e 250 kW / 340 CV. Il sistema di iniezione diretta nelle unità di benzina funziona a una pressione maggiore (350 bar), il che implica maggiore efficienza, mentre la sovralimentazione biturbo è ora presente in tutte le varianti diesel; questo consente un’erogazione di potenza ancora più lineare e l’ottemperanza delle stringenti normative Euro6D.
      Tutti i motori si collegano di serie con una trasmissione Steptronic ad otto rapporti. La trazione integrale BMW xDrive viene offerta di serie o optional per tutte le varianti di modello, ad eccezione del motore a benzina entry-level.
      È possibile scegliere tra vari setup telaistici progettati per migliorare l’agilità e il dinamismo o il comfort di guida. Le sospensioni sportive M, le sospensioni BMW Adaptive M e le sospensioni adattive M Professional, compresa la barri antirollio a controllo attivo, sono tutte presenti come optional. L’ultima versione dell’ Integral Active Steering (optional) può venire in aiuto del guidatore durante le manovre ruotando le ruote posteriori in controfase, anche a velocità inferiori ai 3 km / h. Le pinze freno rosse sono ora disponibili in alternativa a quelle blu dei freni M Sport.
       
      Ovviamente presenti a volontà ADAS e sistemi di sicurezza avanzata, oltre ad altre chicche tecnologiche a cui vi rimando la lettura alla cartella stampa ufficiale.
       
      PRESS REALESE COMPLETA ➡️ CLICCA QUI!
       
       

       

















































































       
      ————————————————————————————————————
      SPY TOPIC ➡️ CLICCA QUI!
      ————————————————————————————————————
    • By 4200blu
      PRESS REALESE COMPLETA ➡️ CLICCA QUI!
       

       

       

       

       

       

       

       

       

       


      via BMW
       
      ————————————————————————————————————
      SPY TOPIC ➡️ CLICCA QUI!
      ————————————————————————————————————
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.