Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
Popy

Piano a induzione

Recommended Posts

Salve a tutti, avrei bisogno di un parere sui piani a induzione.

 

Il piano da sostituire è un 80 cm X 52 cm con foro nel piano cucina 76 cm X 49 cm.

Ho letto di tutto di più e praticamente ho capito che è un ottimo sistema per cucinare ecc., ho le pentole adatte.

 

Ho svolto un pò di ricerche e alla fine ho ristretto la scelta su 3 soluzioni, avrei preferito un Made in Italy ma non trovo soluzioni e comunque non ho la certezza del fatto che sia fatto in Italia (nel mio piccolo vorrei dare una mano), escudo i marchi coreani.

 

Un buon compromesso mi sembrano queste soluzioni:

Elettrolux https://www.electrolux.it/kitchen/cooking/hobs/induction-hob/lit81443/

4 fuochi con un pò tutte le funzioni che servono.

 

elettrolux https://www.electrolux.it/kitchen/cooking/hobs/induction-hob/eiv83443/

2 fuochi + zona flessibile. Qui vorrei un vostro parere: la zona a sinistra è flessibile nel senso che si può mettere una pentola rettangolare, oppure 2 rotonde. Ma funziona pure se metto per esempio 3 pentolini? Vorrei capire se ne vale la pena spendere qualcosa in più per avere questa zona flessibile.

 

 beko https://www.beko.com/it-it/prodotti/piani-cottura/80-cm-induzione-piano-cottura-da-incasso-4-zone-a-induzione-di-cui-1-flexizone-hii-84800-fht

Anche questo mi sembra un buon piano, qualche funzione in meno di quelli precedenti mi sembra però mi piace il tipo di dispaly.

 

Ora attendo vostri pareri e consigli ad anche altre valide soluzioni se ce ne sono.

Considerate che i piani che vi ho indicato sono in una fascia di prezzo da 420€ a 490€.

 

?


Tony

L'ammiraglia: Lancia Delta 1.4 tjet 120cv Oro ecochic 2010: 275.000 km + 12.300 km al traino di Eiffeland 495TF Treno lungo: 11,70 mt!!!

Il muletto: Punto 1.2 8v ELX GPL 2001 320.000 km

Moto Guzzi Norge 1.200 2007: 18.000 km

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Popy scrive:

Salve a tutti, avrei bisogno di un parere sui piani a induzione.

 

Il piano da sostituire è un 80 cm X 52 cm con foro nel piano cucina 76 cm X 49 cm.

Ho letto di tutto di più e praticamente ho capito che è un ottimo sistema per cucinare ecc., ho le pentole adatte.

 

Ho svolto un pò di ricerche e alla fine ho ristretto la scelta su 3 soluzioni, avrei preferito un Made in Italy ma non trovo soluzioni e comunque non ho la certezza del fatto che sia fatto in Italia (nel mio piccolo vorrei dare una mano), escudo i marchi coreani.

 

Prima di tutto, hai un contatore adeguato? Hanno un assorbimento abbastanza elevato quindi attento a queste cose. 

 

Electrolux non produce più in Italia da parecchio, anche se assembla ancora alcuni componenti a Porcia (PN) quindi non dovresti porti troppi problemi. Piuttosto cerca prodotti che garantiscano una buona assistenza post vendita e ricambistica (quindi NO WHIRLPOOL/CANDY e NO BEKO). Ti consiglierei Smeg, ma sono prodotti dai 600 € in su per l'induzione.

 

Ultima nota: il tipo e tempo di cottura è totalmente diverso da un piano a gas. Io non potrei mai cucinare con un piano ad induzione, quindi preparati a bruciare qualcosa i primi tempi. Non per dire, ma i veri cuochi usano i piani a gas.

 

Su quella fascia di prezzo non è facile trovare qualcosa di appetibile, ma i due Electrolux non sono male, e hanno l'assorbimento regolabile da 1.5 a 7 kw quindi ci può stare. Il Beko ha 7kw di assorbimento totale, ma non è specificato se è autoregolato o lo regoli manualmente...quello potrebbe essere un problema.

Io sarei andato a consigliarti Bosh o Ariston oltre ad Electrolux, ma si parte dai 600 come gli Smeg...

 

 

Edited by Peçot

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta.

Sto per aumentare la potenza a 4,5 kw ed ho un impianto fotovoltaico da 3kw. L'impianto di casa ha 10 anni ma è stato già sovradimensionato, la montante dal contatore al "centralino" e da 6mm, tutte le montanti sono da 4mm, la cucina ha linea dedicata da 4 mm e tutte le prese hanno cavi da 2,5 mm. Penso di poter stare tranquillo da quel punto di vista ?

 

Interessante il fatto della ricambistica che per è fondamentale per me ed è triste notare che hai citato anche 2 marchi italiani nell'elenco quando dovrebbe essere il loro punto forte.

 

Smeg è stata la prima che ho considerato ma con piano da 80 cm ha un solo modello: https://www.smeg.it/prodotto/piano/elettrici/si3842b/ 

La cosa che mi ha frenato sono state le dimensioni, soprattutto in larghezza di 77cm, io ho il foro da 76 cm quindi dovrebbe appoggiare su mezzo centimetro per lato e mi sembra pochino. Comunque non sono esperto, magari va bene uguale...per quanto riguarda il costo potrei chiudere un occhio se l'affidabilità nel tempo è ottima.

A casa ho da 10 anni (sgratt) forno e lavastoviglie marchiate Franke ma in realtà Smeg e ho dovuto solo cambiare l'irroratore superiore della lavastoviglie e considerate che fa minimo un lavaggio al giorno e poi sull'etichetta c'è stampato un bel "Made in Italy"?

 

Nota a margine: fossi un produttore di elettrodomestici almeno per il mercato interno metterei un bell' adesivo che sottolineerebbe la produzione italiana, penso che qualche numero in più di vendite lo farebbero.

  • I Like! 1

Tony

L'ammiraglia: Lancia Delta 1.4 tjet 120cv Oro ecochic 2010: 275.000 km + 12.300 km al traino di Eiffeland 495TF Treno lungo: 11,70 mt!!!

Il muletto: Punto 1.2 8v ELX GPL 2001 320.000 km

Moto Guzzi Norge 1.200 2007: 18.000 km

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende dal tuo budget, se non vuoi stare nella fascia economica puoi andare tranquillamente su Smeg, Glem, Ariston...volendo anche Bosh, ma sono più efficienti sulla cottura tradizionale che sull'induzione.

 

Come contatori direi che stai a posto.

 

Dimentica gli elettrodomestici di dieci anni fa, non li fanno più come una volta (nemmeno la Miele), ma puoi trovare comunque dei buoni compromessi.

Riguardo le dimensioni dello Smeg potresti essere un po' a filo. Diciamo che fissato con i tiranti giusti non dovrebbe succedere nulla, ma è meglio non rischiare troppo (più che altro rischi che sigillando quel mezzo centimetro sia troppo poco). 

Le misure del tuo foro mi sembrano un po'anomale però, avevi un piano su misura prima oppure la cucina è stata fatta prima degli anni 80 quando non c'era lo standard a tre fori?

 

Riguardo l'adesivo, se non li fanno effettivamente in Italia sarebbe pubblicità ingannevole ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 28/2/2020 at 09:26, Peçot scrive:

 

....

 

Electrolux non produce più in Italia da parecchio, anche se assembla ancora alcuni componenti a Porcia (PN) quindi non dovresti porti troppi problemi. Piuttosto cerca prodotti che garantiscano una buona assistenza post vendita e ricambistica (quindi NO WHIRLPOOL/CANDY e NO BEKO). Ti consiglierei Smeg, ma sono prodotti dai 600 € in su per l'induzione.

.....

 

 

 

Nello stabilimento di Forlì vi è appunto la produzione di "Piani Cottura".. e lavora a regime!

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, dbing scrive:

Nello stabilimento di Forlì vi è appunto la produzione di "Piani Cottura".. e lavora a regime!

 

Oh beh allora hanno reintegrato la produzione di almeno qualcosa in Italia, fino a un cinque sei anni fa facevano stampare i piani e assemblavano fuori e poi in italia finivano la produzione saldando solo la parte elettronica sul piano finito.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Peçot scrive:

 

Oh beh allora hanno reintegrato la produzione di almeno qualcosa in Italia, fino a un cinque sei anni fa facevano stampare i piani e assemblavano fuori e poi in italia finivano la produzione saldando solo la parte elettronica sul piano finito.

 

 

No, a Forlì lo stabilimento è storico (ex Becchi anni '60  poi Electrolux Divisione Cottura)... ed il ciclo è completo: da lamiera in coils... fino al piano finito... e nel caso di stufe, è presente anche il reparto smalteria

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, dbing scrive:

No, a Forlì lo stabilimento è storico (ex Becchi anni '60  poi Electrolux Divisione Cottura)... ed il ciclo è completo: da lamiera in coils... fino al piano finito... e nel caso di stufe, è presente anche il reparto smalteria

Allora forse ho fatto confusione io con un altro stabilimento, eppure ero convinto che avessero mandato fuori quasi tutto. Meglio così allora, un motivo in più per rimanere sull'Electrolux.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho il piano della Ariston e non mi trovo bene, preferirei averne uno a gas. Ad esempio se schizzi un poco di acqua sul piano durante la cottura, si spegne tutto fintanto che non si resetta, oltre ad una serie di piccole noie (ad esempio utilizzo della piastra/adattatore) che non lo rendono, a mio avviso, molto user friendly. Poi vabbè, io sono single, negato in cucina  e cucino uova sode o poco più.


Aspirante guidatore di una Spider Lancia, in grado di ripiegare su una Spider Alfa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.