Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

Recommended Posts

1 hour ago, TonyH said:

Se nello articolo, ti mandano a quest'altro articolo....

 

https://espresso.repubblica.it/attualita/2020/03/23/news/in-italia-l-inquinamento-fa-60-mila-morti-l-anno-ma-oggi-non-esiste-alcun-nesso-certo-con-il-virus-1.346028

 

direi di prendere con le pinze entrambi.

Si rischia di dare per certi collegamenti che invece potrebbero essere casuali.

 

E' un po' lapalissiano che nelle aree urbane i virus circolino più velocemente. Ma è dovuto all'inquinamento o alla densità abitativa?

 

Il pastore sardo in barbagia, non si ammala per l'aria pulita o perchè vede più pecore che esseri umani?

 

E comunque il ragionamento iniziale dello scienziato del CNR citato è il seguente:

 

Quote

1) La relazione tra inquinamento atmosferico e malattie tumorali, cardiovascolari, respiratorie e altre, è provata da tempo in modo inequivocabile;

2) c’è una plausibilità generale che la popolazione che respira da tempo aria inquinata sia anche più suscettibile all’azione di virus che aggrediscono le vie respiratorie

3) l’associazione tra smog e Sars-Cov2 è un’ipotesi non verificata. E quindi, al massimo, uno stimolo di lavoro per dimostrarla

 

plausibilità non è dimostrazione scientifica, ma, appunto, plausibilità. Cioé il contrario di inconcepibile o improbabile. ;-)

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che l’inquinamento indebolisca le vie respiratorie, è abbastanza lapalissiano (e non lo contesto).

 

Quello su cui freno, è partire a testa bassa con divieti e limitazioni senza fare perlomeno ricerche incrociate di conferma (diffusione del virus in aree poco inquinante ma densamente popolate e aree inquinate ma scarsamente popolate).

 

Sennò si rischia di avere risultati controproducenti....lo abbiamo visto qua col TPL. Hanno diminuito le corse per ridurre il contagio, col risultato di affollare ancora di più le corse rimaste (e quindi più rischio contagio)

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By AleMcGir
      https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/gp-australia-2020-orari-circuito-e-televisione-melbourne-albert-park-sky-tv8-485317.html
       
      -----
       
       

      https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/ferrari-niente-mission-winnow-a-melbourne-f1-2020-leclerc-vettel-phillip-morris-485505.html
       
       
       
    • By Damynavy
      In questo momento "difficile", come sono cambiate o cambieranno le vostre abitudini?
       
      Ho una moglie medico, che in questi giorni non vedo praticamente più.
       
      Mi racconta che in ospedale, si stanno vivendo momenti "difficili". La situazione per gli operatori sanitari, in Lombardia è di forte stress  (eufemismo).
       
      Mia moglie raccomanda anche agli Autopareristi (si legge il Forum...), di non uscire di casa, se non strettamente necessario.
       
      Sono interessato alle vostre opinioni.
       
      P.s.
      Non "buttiamola in politica".
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.