Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!
Gengis26

Ibridi P0 (Mild-Hybrid) e veleggiamento

Recommended Posts

Però, al netto del voltaggio, se le batterie forniscono sufficiente energia da muovere un'auto, immagino che l'amperaggio sia importante, ed è quello che rischia di fare più danni ad una persona in caso di contatto. O sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Ario_ scrive:

Però, al netto del voltaggio, se le batterie forniscono sufficiente energia da muovere un'auto, immagino che l'amperaggio sia importante, ed è quello che rischia di fare più danni ad una persona in caso di contatto. O sbaglio?

 

Fortunatamente non funziona così ;) 

 

Semplificando al massimo il problema, gli effetti sul corpo dell'elettricità, dipendono da:

  • intensità di corrente che lo attraversa
  • frequenza della corrente (quindi c'è differenza tra AC o DC),
  • durata del fenomeno
  • zona del corpo attraversata

 

Il parametro principe, cioè l'intensità della corrente attraverso il corpo (quanti ampere passano), dipende dalla tensione della sorgente (12, 48... 200 V) e dalla resistenza (formalmente impedenza) del corpo attraversato, quindi CORRENTE = TENSIONE/IMPEDENZA.

 

Quindi anche se la batteria dovesse essere capace di erogare picchi di 400 A, come sono in grado di fare tante batterie di avviamento a 12 V, toccandone ambo i poli con le mani asciutte, non succederà nulla, perché la corrente che attraverserà il corpo, sarà al massimo di qualche microampere.

 

Concludendo, nel caso di una batteria o dell'alimentazione domestica, il parametro che deve metterci in guardia, è sempre la tensione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, J-Gian scrive:

 

Fortunatamente non funziona così ;) 

 

Semplificando al massimo il problema, gli effetti sul corpo dell'elettricità, dipendono da:

  • intensità di corrente che lo attraversa
  • frequenza della corrente (quindi c'è differenza tra AC o DC),
  • durata del fenomeno
  • zona del corpo attraversata

 

Il parametro principe, cioè l'intensità della corrente attraverso il corpo (quanti ampere passano), dipende dalla tensione della sorgente (12, 48... 200 V) e dalla resistenza (formalmente impedenza) del corpo attraversato, quindi CORRENTE = TENSIONE/IMPEDENZA.

 

Quindi anche se la batteria dovesse essere capace di erogare picchi di 400 A, come sono in grado di fare tante batterie di avviamento a 12 V, toccandone ambo i poli con le mani asciutte, non succederà nulla, perché la corrente che attraverserà il corpo, sarà al massimo di qualche microampere.

 

Concludendo, nel caso di una batteria o dell'alimentazione domestica, il parametro che deve metterci in guardia, è sempre la tensione.

In breve, essendo la resistenza del corpo elevata, 48V non sono sufficienti a far passare una sufficiente intensità. Ho capito bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Ario_ scrive:

In breve, essendo la resistenza del corpo elevata, 48V non sono sufficienti a far passare una sufficiente intensità. Ho capito bene?

 

Esatto ;) 

 

Secondo la norma ECE R-100-01, i livelli di tensione ritenuti sicuri sono sotto i 60 V in corrente continua e sotto ai 25  V in alternata. 

 

E' per questo motivo che spesso, nelle mild-hybrid a 48 V, trovi i cavi che escono dalla batteria neri (corrente continua sotto ai 60 CV), mentre quelli tra convertitore statico ed alternatore, arancioni (corrente alternata sopra i 25 V). 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Stesso motore 3 cilindri 1.0 MHEV con sistema ISG P0 che ha debuttato su Panda e 500.
       
       

       
      Via Lancia
       
      Configuratore Lancia ➡️Clicca qui!
      ______________________________________
      Topic Spy ➡️ Clicca qui!
      ______________________________________
       
    • By Ross 9
      Ci sono novità per il 2020. Verrà introdotto il mild hybrid a 48V, che è si simile a quello che hanno già in house a 12V, ma introduce un nuovo funzionamento di trazione elettrica fino a 10mph. Dovrebbe essere il solito sistema BSG, come fa a dar trazione in maniera solo elettrica? 
       
      https://www.fleetnews.co.uk/news/manufacturer-news/2019/12/17/new-48v-mild-hybrid-for-suzuki-line-up
       
      Tratto dal link sopra: "A further benefit of the new 48v hybrid system is the introduction of electric motor idling when the clutch is disengaged and the engine speed is approximately 1,000rpm. This feature essentially replaces fuel injection with power from the electric motor to then control and maintain engine idling at vehicle speeds below 10mph and when stationary.
      This function therefore eliminates fuel consumption under these conditions as engine momentum is electrically controlled by the ISG unit and the car is ready to re-accelerate on request with no engine restart delay."
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.