Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
GL91

Audi lascia il DTM, si dedicherà solo al motorsport elettrico

Recommended Posts

Audi ha annunciato ufficialmente che a fine stagione 2020 (se mai partirà) lascerà il DTM, per concentrarsi sulla Formula E ed eventualmente su altre categorie elettriche, per allinearsi alla strategia del marchio che vuole diventare un costruttore di elettriche sportive. Continuerà anche il supporto ai team clienti nel TCR e nelle corse GT.

 

https://it.motorsport.com/dtm/news/audi-sport-chiude-col-dtm-a-fine-2020-il-futuro-e-elettrico/4785547/

 

Per il DTM ora la vedo brutta, solo con BMW (Aston corre con un team non ufficiale e i risultati mi paiono modesti) non credo il campionato possa continuare, a meno che non decidano finalmente di fondersi con Super GT giapponese e Supercar australiane per fare un campionato mondiale o quasi.

 

P.S. non ho trovato topic sul DTM quindi ne ho aperto uno

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le supercar Australiane sono troppo distanti dal DTM, col SuperGT è fattibile hanno già un regolamento in comune, da quest'anno se non erro il Super GT usa i motori a 4cilindri come il DTM.

La sopravvivenza del DTM dipenderà esclusivamente dalle case giapponesi che fino ad ora non hanno mai pensato di correre al di fuori dei confini nazionali.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Albe89 scrive:

Le supercar Australiane sono troppo distanti dal DTM, col SuperGT è fattibile hanno già un regolamento in comune, da quest'anno se non erro il Super GT usa i motori a 4cilindri come il DTM.

Ricordavo che pure per le Supercar il regolamento fosse cambiato e che ci fossero delle conversazioni per collaborare, ricordo male?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, GL91 scrive:

Ricordavo che pure per le Supercar il regolamento fosse cambiato e che ci fossero delle conversazioni per collaborare, ricordo male?

Mi pare che si era iniziato a discutere per creare la class1 comune DTM, Giappone Australia ma poi l'unica che ha portato avanti l'accordo è il super GT Giapponese.

Anche perchè le Supercar australiane sono proprio agli antipodi come concezione, sono auto semplici che in un certo senso si avvicinano alle Nascar come filosofia, il DTM, nonostante le semplificazioni, rimangono di fatto prototipi che sembrano auto da turismo con tutti i costi che la gestione di un prototipo comporta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Albe89 scrive:

Mi pare che si era iniziato a discutere per creare la class1 comune DTM, Giappone Australia ma poi l'unica che ha portato avanti l'accordo è il super GT Giapponese.

Anche perchè le Supercar australiane sono proprio agli antipodi come concezione, sono auto semplici che in un certo senso si avvicinano alle Nascar come filosofia, il DTM, nonostante le semplificazioni, rimangono di fatto prototipi che sembrano auto da turismo con tutti i costi che la gestione di un prototipo comporta.

Ho fatto una ricerca su Wikipedia, a quanto pare il regolamento delle Supercar consentirebbe motori 4 o 6 cilindri, ma (e non mi sorprende) non li usa nessuno. In ogni caso anche loro rischiano mi sa, come il DTM, visto che il marchio Holden quest'anno chiude.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, GL91 scrive:

Ho fatto una ricerca su Wikipedia, a quanto pare il regolamento delle Supercar consentirebbe motori 4 o 6 cilindri, ma (e non mi sorprende) non li usa nessuno. In ogni caso anche loro rischiano mi sa, come il DTM, visto che il marchio Holden quest'anno chiude.

Sì anche loro non navigano in buone acque, senza Holden rimangono solo con Ford però negli ultimi anni c'è stata un po' di vitalità a livello di marchi entrati e poi usciti dopo poco, se non sbaglio sono passati Volvo, Nissan e Mercedes magari un costruttore di rimpiazzo lo trovano.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, GL91 scrive:

 

Per il DTM ora la vedo brutta, solo con BMW (Aston corre con un team non ufficiale e i risultati mi paiono modesti) non credo il campionato possa continuare, a meno che non decidano finalmente di fondersi con Super GT giapponese e Supercar australiane per fare un campionato mondiale o quasi.

 

Aston comunque non corre, ha già annunciato il ritiro qualche mese fa.

 

Per come stanno le cose, per me non ci sarà nessun DTM nel 2021. Già con due soli costruttori le prospettive non erano limpidissime.

Non credo che i jap verranno a correre stabilmente in Europa per dare una mano.

Non credo ci sarà un cambio di regolamento tecnico per attirare altri marchi, creando l'ennesimo campionato simil GT3

L'unica soluzione, ma comunque molto ardita, sarebbe tenere in piedi le Audi in forma clienti per il 2021 (ma quanti team si sobbarcherebbero la spesa, oltretutto sapendo già di partire sconfitti contro le BMW ufficiali?) e trovare subito un nuovo costruttore per il 2022. E comunque saremmo di nuovo a due soli marchi impegnati.

 


I'm considered quite an expert on the subject of going off the road (A. De Portago)

Share this post


Link to post
Share on other sites

A che serve un campionato del genere? E morto dopo l’addio di Alfa Romeo...

  • Haha! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se cacciano i piccioli, magari Alfa ci fa un pensierino...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il regolamento unico con il Super GT è l'ancora di salvezza, il DTM con un solo costruttore è abbastanza spacciato. Al momento l'unica speranza di sopravvivenza, starebbe in una eventuale volontà dei costruttori giapponesi di cimentarsi con le gare in Europa, ma non so quanto sarebbe fattibile, l'anno scorso, quando parteciparono alla gara finale ad Hockenheim, furono parecchio più lenti delle vetture DTM. Le Superstars australiane sono un filo più tranquille, perchè la serie è molto popolare nel paese e perchè credo che i costi siano decisamente più bassi rispetto a DTM e Super GT, ma quanto resisterà Ford come costruttore, se il campionato diventerà un monomarca?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Ecco la nuova Citroen C4 e la sua variante elettrica e-C4.
       
      Via Citroen
       
       





















       

       

       

       

       

       
      via Citroën
       
      FOTO LIVE
       

       

      ————————————————————————————————————
      SPY TOPIC ➡️ Clicca qui!
      ————————————————————————————————————
    • By nicogiraldi
      Al momento la rinnovata Audi Q5 è presentata con un 2.0 litri turbo benzina con tecnologia P0 a 12V, che erogano una potenza di picco di 195 kWp / 265 CVp e 370 Nm di coppia di picco. Il propulsore MHEV con il suo motore elettrico da 13 CV, recuperano l'energia dalle fasi di frenata/rallentamento e ricaricano una batteria con sistema da 12V.
       
      Per chi, invece, ha necessità di un modello "alla spina" abbiamo la Audi Q5 50 eTFSI, che utilizza una tecnologia P1 (motore elettrico all'uscita del volano motore) in grado di fornire - assieme al medesimo 2.0 litri turbo - una potenza massima di 270 kWp / 367 CVp ed una coppia massima di 500 Nm. Il sistema, alimentato da una batteria gli ioni di litio da 14.1 kWh, garantisce un'autonomia in modalità elettrica di 32 km secondo ciclo WLTP.
       
      Al vertice della gamma troviamo l'Audi SQ5 che in alcuni mercati è spinta dal V6 2.9 TwinTurbo da 260 kW / 350 CV e 500 Nm di coppia. Il motore è abbinato alla trasmissione 7 rapporti doppia frizione. li ammortizzatori adattivi sono standard, mentre una sospensione pneumatica regolabile in altezza è opzionale. 
       
      La parte anteriore ha un paraurti rimodellato e gruppi LED riprogettati che presentano una nuova firma di luce diurna. 
      Primizia, invece, per i gruppi ottici posteriori con tecnologia OLED che sono - per ora - disponibili solo sulla Audi SQ5.
      I nuovi inserti sul laterali danno l'impressione di una maggiore altezza da terra, mentre un nuovo inserto del diffusore e una striscia a contrasto sul bagagliaio aiutano a distinguere il Q5 aggiornato dall'auto attuale. I nuovi design del paraurti lo rendono più lungo di 19 mm, arrivando ad una lunghezza di 4680 mm. 
      All'interno, la Q5 si unisce alla A4 adottando il nuovo touchscreen da 10,1 pollici centrale indipendente con la terza generazione del software di infotainment MMI di Audi.
      I suoi menu sono ricercabili utilizzando una tastiera sensibile al tocco o un controllo vocale, mentre il suo navigatore satellitare offre immagini ad alta risoluzione da Google Earth e dati sul traffico in tempo reale. 
      Come parte dell'aggiornamento, Audi ha introdotto una versione speciale Edition One della Q5. Ciò è contraddistinto dall'auto standard con elementi distintivi e finiture nere, pinze dei freni verniciate di rosso, cerchi in lega da 19 pollici, sedili sportivi e una scelta di finiture esterne nere, bianche, blu e verdi. 
      I prezzi del Regno Unito per il Q5 aggiornato devono ancora essere confermati, ma un prezzo di partenza in Germania di € 48.700 si traduce attualmente in £ 44.200 - un aumento di circa £ 1000. I libri degli ordini dovrebbero aprire a luglio, con le consegne previste per questo autunno.
       

       
       
       
       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       


       

       

       

       

       

       

       

       

       


       

       
      via Audi

       
       
      ————————————————————————————————————
      SPY TOPIC ➡️ CLICCA QUI!
      ————————————————————————————————————
    • By Beckervdo
      Piattaforma PPE (Premium Platform Electric) che è stata sviluppata con Porsche. Non è la medesima di Taycan, dato che è basata sulla J1 (così come la E-Tron GT).
       
      Per completezza la Q4 E-Tron è basata sulla MEB, mentre la E-Tron SUV sarà basata sulla MLB-EVO elettrificata.

       


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.