Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Recommended Posts

Posted (edited)

21_FRD_BRO_49280.tif?croppathe=1_3x2&wid

2021-ford-bronco-sport.jpg

 

2021-ford-bronco-sport_100752250_h.jpg

2021-ford-bronco-sport-climbing-a-hill.j

21_FRD_BRO_49293.tif?croppathe=1_3x2&wid

21_FRD_BRO_49287.tif?croppathe=1_3x2&wid

2021-ford-bronco-sport.jpg

2021-ford-bronco-sport.jpg

21_FD_BRO_BP_96P.tif?croppathe=1_3x2&wid

21_FD_BRO_889_89N.tif?croppathe=1_3x2&wi

 

 

PRESS RELEASE

 

Quote

ALL-NEW FORD BRONCO SPORT RUGGED SMALL SUV EQUIPPED FOR TRAILS WITH STANDARD 4X4 AND BUILT WILD CAPABILITY AND CONFIDENCE

The Bronco of small SUVs: All-new Ford Bronco Sport expands the rugged Bronco family of 4x4-only vehicles, giving more outdoor adventurers Bronco off-road capability, durability and technology

Built Wild™: With standard 4x4 across the lineup, Bronco Sport lives up to its G.O.A.T. (goes over any type of terrain) heritage with Built Wild Extreme Durability Testing, Capability and Innovative Design to deliver unsurpassed ground clearance, made-for-the-trails approach and departure angles, water fording, obstacle protection and segment-first trail technologies

Thrilling: Bronco Sport SUV enables exciting, high-speed off-road driving thanks to its Bronco-specific variant architecture, Bronco design DNA, available 2.0-liter EcoBoost® engine targeting segment-best horsepower and torque, and advanced 4x4 system with class-exclusive twin-clutch rear-drive unit with a differential lock feature

Ready for fun: Class-exclusive features designed for life on the trails include safari-style roof enabling class-leading headroom and a cargo area high enough to hold two 27.5-inch-wheel mountain bikes; more than 100 factory-backed and aftermarket accessories are available to transport gear such as kayaks, surfboards, skis and camping equipment

Reservations: Open now for $100 at ford.com

DEARBORN, Mich., July 13, 2020 – The all-new Ford Bronco Sport off-road vehicle – the Bronco of small SUVs – signals for adventure-seekers a welcome return to roads and trails less traveled.

With unmistakable Bronco styling and unrelenting Bronco capability, the smaller sibling of Bronco two-door and first-ever four-door SUVs joins the family with its own idea of fun. As with all Broncos, 4x4 is standard, and this rugged SUV is engineered to handle whatever weekend adventure its owner has in mind.

“Bronco Sport has the toughness and smarts to help turn off-road novices into 4x4 pros,” said Hau Thai-Tang, Ford chief product development and purchasing officer. “Bronco Sport embraces the needs of outdoor enthusiasts – every inch of it was designed and engineered with weekend adventurers in mind.”

Bronco Sport is smartly designed to transport two mountain bikes standing up in its cargo area – and two cyclists up front. Four available accessory bundles – in addition to more than 100 factory-backed standalone accessories – let owners easily make the vehicle their own by outfitting it to transport kayaks, skis, camping equipment or whatever gear propels their adventure.

Five trim levels are available, including the base model, Big Bend™, Outer Banks™, Badlands™ and First Edition™.

Reservations for Bronco Sport open today at ford.com; vehicles can be reserved for $100.

Vehicles arrive in dealerships late this year.

Built Wild 4x4 confidence

Like the larger Bronco, the all-new Bronco Sport delivers the 4x4 off-road capability that made the original Bronco a legend. With off-road performance at its core, Bronco Sport provides solid footing on sand, snow, mud, rocks and more.

For maximum off-road capability and long-term durability, Bronco Sport was tested in extreme conditions in places such as the Johnson Valley desert in California, as part of Built Wild Extreme Durability Testing. Badlands and First Edition models pack an advanced 4x4 system with a class-exclusive twin-clutch rear-drive unit with a differential lock feature to allow greater off-road performance – similar to a traditional mechanical locking differential. The system can divert virtually all rear axle torque to either wheel, setting it apart from any other vehicle in the non-premium subcompact utility segment.

Bronco Sport’s suspension can take on rugged terrain and is complemented by Ford’s trail technologies. The small SUV’s Terrain Management System™ with up to seven available G.O.A.T. Modes™ helps drivers “go over any type of terrain” and in various conditions. Standard modes include Normal, Eco, Sport, Slippery and Sand; Mud/Ruts and Rock Crawl modes are available on Badlands and First Edition.

All models feature an independent front and rear suspension engineered and performance-tested in demanding environments across North America. The suspension is optimized to help drivers confidently maintain vehicle composure while aggressively taking on rugged terrain.

On Badlands and First Edition series, the system includes uniquely tuned front struts with hydraulic rebound stops designed to provide a quieter, less jarring off-road experience. In addition, 46-millimeter-diameter monotube rear shocks are among the largest in the class, helping provide improved response and more comfort off-road, while softer springs and antiroll bars offer greater articulation over obstacles.

Class-exclusive Trail Control™ technology furthers the vehicle’s off-road prowess. The available feature enables a cruise control-like setting up to 20 mph forward and 6 mph in reverse for vehicle-controlled throttle and braking, letting the driver stay focused on navigating the trail.

For adventurers taking on rough and rocky terrain, the small SUV’s design includes made-for-the-trails departure, approach and breakover angles. An available class-exclusive front off-road camera with lens washer serves as a spotter and helps provide better visibility of the trail ahead, displaying the video on the center stack-mounted touch screen.

In Rock Crawl mode, the electronic power steering assist system is uniquely calibrated to provide more precise control and help reduce steering wheel disturbance during low-speed maneuvers over rocky terrain.

Off-road capability is further reinforced by four steel bash plates, plus available frame-mounted front tow hooks that can individually withstand static loads up to 100 percent of the gross vehicle weight. Badlands and First Edition can wade through up to 23.6 inches of water.

Thrilling performance borne of Bronco DNA

Staying true to the DNA of the first-generation Bronco, the all-new Bronco Sport SUV pays it forward with modern, heritage-inspired style, agile off-road architecture and optimized suspension for better control in all environments.

The Badlands and First Edition series are powered by a 2.0-liter EcoBoost® engine that produces a targeted best-in-class 245 horsepower and 275 lb.-ft. of torque for high-speed off-road performance*. Base, Big Bend and Outer Banks series feature the proven 1.5-liter EcoBoost engine with a targeted 181 horsepower and 190 lb.-ft. of torque*.

Both engines are paired with an 8-speed automatic transmission, while Bronco Sport Badlands and First Edition add SelectShift® with steering wheel-mounted paddle shifters to help drivers maximize control both on- and off-road. A cooling system with additional transmission and rear-drive coolers keeps 2.0-liter models running strong over tough terrain.

The Bronco Sport SUV’s design inspiration is directly linked to the all-new Bronco halo model. Its rugged design attributes include signature encapsulated cartridge grille, round headlamps, clean, flat bodysides, and timeless proportions that enable the short front and rear overhangs required for off-road maneuvers. Tough unpainted finishes smartly cover exterior contact points, so the vehicle is ready for almost anything the rough and tumble outdoors can throw at it.

The Badlands series comes standard with 28.5-inch all-terrain tires. First Edition comes standard with 29-inch all-terrain off-road tires with more aggressive, deeper treads that stretch on to the sidewalls for improved off-road traction.

Ready for fun to venture into the wild

Human-centered design led to special Bronco Sport features such as class-exclusive liftgate LED floodlamps – because out in the wild, there are no streetlamps – MOLLE straps to carry extra gear, zippered seatback pockets for additional stowage, and even a built-in bottle opener in the cargo area.

Its upright design and safari-style roof contribute to Bronco Sport’s adventurous silhouette, which not only features a long flat roof rail for maximum carrying length, it also treats occupants to best-in-class first- and second-row headroom. The cargo area has enough height to accommodate two standing 27.5-inch-wheel mountain bikes with the available Yakima dealer-installed interior bike rack accessory.

Bronco Sport will launch with more than 100 factory-backed and aftermarket accessories for maximum personalization, enabling dealers to provide outfitting-on-demand for each owner’s individual adventure needs. Bronco Sport buyers can also opt for any of four lifestyle accessory bundles themed Bike, Snow, Water and Camping.

A flip-glass rear window, low-load floor cargo area, overlanding-ready roof rack with capacity to make roof-top tent camping easy, and front fender peaks that allow the driver to see the corners of the vehicle easily from behind the wheel reveal this small SUV is purpose-built for adventure from front to back, top to bottom.

Bronco Sport can quickly help with basecamp setup thanks to an innovative slide-out working table, part of the available five-way configurable Cargo Management System, plus a class-exclusive 400-watt inverter and liftgate floodlamps that illuminate up to 129 square feet for when the adventure ends after sundown.

To make post-adventure cleanups painless, the Badlands and First Edition series offer washable rubber flooring throughout the cabin and cargo area, easy-to-clean cloth seating surfaces and silicone-sealed control switches. For stowage of wet, icy or muddy gear, an available storage bin is located below the second-row passenger-side seat.

Smart in addition to being rugged, the vehicle features a SYNC® 3 system with an 8-inch touch screen and compatibility with Apple CarPlay™ and Android Auto™. Other available technology features include Ford+Alexa and SiriusXM™ satellite radio.

The Ford Co-Pilot360™ suite of advanced driver-assist technologies is standard across the lineup, including Pre-Collision Assist with Automatic Emergency Braking featuring Pedestrian Detection, Forward Collision Warning and Dynamic Brake Support, Blind Spot Information System with Cross-Traffic Alert, Lane-Keeping System, Auto High Beam Headlamps and a rearview camera. Available Ford Co-Pilot360 Assist+ technology includes Adaptive Cruise Control with Stop-and-Go and Lane-Centering, Evasive Steering Assist and voice-activated touch screen navigation. Available Ford Co-Pilot360 Assist 2.0 technology adds Intelligent Adaptive Cruise Control with Stop-and-Go, Lane-Centering and Speed Sign Recognition.

 

Edited by superkappa125
  • Thanks! 1

La teoria è quando si conosce il funzionamento di qualcosa ma quel qualcosa non funziona.

La pratica è quando tutto funziona ma non si sa come.

Spesso si finisce con il coniugare la teoria con la pratica: non funziona niente e non si sa il perché.

Cita
The world can now rest easy. Toyota has officially embraced "Prii" as the plural of Prius.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certe soluzioni mi sanno di land\range...però per me è bellina


PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Share this post


Link to post
Share on other sites

IMHO meglio dell'insipido Kuga. Può avere il suo spazio anche da noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è ancor più inutile...

 

Poi si parlano degli interni di Compass. :D

 

Non e così che Ford uscirà dalla crisi...

Non vedo nemmeno una Ford quando lo vedo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi dispiace per niente, lo stile è diverso da quello degli altri suv del segmento C (anche se sembra una Freelander) e in più le forme squadrate dovrebbero renderlo abbastanza spazioso. Pare avere anche una buona capacità offroad, tenendo conto che parliamo sempre di un C-Suv.

Trovo strano però il fatto che qui abbiano messo il "vecchio" Sync 3 mentre sul Bronco c'è il 4.

Comunque sono curioso di vedere la gamma motori europea (do per scontato lo vendano anche da noi visto che i suv vanno via come il pane e che questo si inserirebbe perfettamente tra Puma e Kuga come dimensioni).

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, iDrive scrive:

 

Non e così che Ford uscirà dalla crisi...

Non vedo nemmeno una Ford quando lo vedo...

 

Credo sia voluto, non ha nessun badge Ford quindi Bronco è una sorta di sottomarchio. 

 

Comunque questa Sport è abbastanza abominevole per me, ricorda una brutta copia del vecchio Freelander (anche nella scelta di strutturare la gamma in Bronco e Bronco Sport si può notare un richiamo a quello che fa LR ad esempio con Discovery / Discovery Sport).

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, iDrive scrive:

Questo è ancor più inutile...

 

Poi si parlano degli interni di Compass. :D

 

esteticamente non è un capolavoro, ma è un SUV davvero pensato per  un uso sportivo/outdoor, non solo per le passeggiate in centro.

e leggendo la scheda tecnica e i vari accorgimenti - piccoli e grandi - che ha in tal senso, mi sa che al Compass gli passa sopra.

qui da noi potrebbe avere un bel mercato.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By sonicwp7
      Fiat sembra aver fatto scuola con il Toro, dopo VW anche Ford si appresta a presentare un Pickup più alla moda
      https://www.motor1.com/news/297524/ford-focus-pickup-spy-shots/







       
    • By Beckervdo
      7 motori elettrici (3 sull'asse anteriore e 4 su quello posteriore, collegati da un albero di trasmissione centrale) per questa Mustang Mach-E 1400 Concept da ben 1011 kW, ossia 1400 CV.
      La batteria ha una capacità totale di 56.8 kWh
      La massa complessiva della vettura è di 1043 kg ed è in grado di raggiungere ben 258 km/h. 
      Impianto frenante Brembo con sistema e-Braking che combina ABS, Frenata rigenerativa e Controllo di Trazione.
      Via Ford
       












       















    • By makluf95
      Dopo 5 anni ed 80000 km, come raccontato qui:
       
       
      la Peugeot 206 in mio possesso, presa usata di 10 anni con 120 mila km già percorsi iniziava definitivamente a cedere. Fumate bianche, temperatura alle stelle in salita, retrotreno, avantreno talmente rovinati da far sembrare una buca una bomba atomica, il tutto condito da una carrozzeria vissuta la rendevano una macchina si marciante, ma per nulla sicura, e con lo spettro dell’ennesimo guasto che si vedeva sempre più dietro l’angolo.
      Una ricerca, iniziata senza fretta particolare, poi accelerata lievemente dagli ultimi sintomi mi hanno portato a bologna, per vedere e poi acquistare una Ford Fiesta 1.0 100 cv ecoboost titanium individual 5 porte
      L’ automobile, usata di 7 anni (marzo 2013) e con 100000 km sopra mi è apparsa subito veramente ben tenuta, sempre tagliandata in Ford, l’ultimo a maggio 2020 è stata, a detta del precedente proprietario sempre tenuta in garage (e penso, vedendola sia la verità).
       
      ESTERNI:
       
      Esteticamente, essendo la versione restyling, presenta il tipico frontale con la "boccona" in stile Aston Martin delle ultime Ford. Il colore è copper pulse metallizzato, che varia dall’ arancione al bronzo in base alla luce, donando comunque una bella estetica. Numerose sono le cromature che impreziosiscono la linea
      Ho sempre apprezzato Fiesta come modello, e questa ha subito attirato la mia attenzione, complici anche i cerchi in lega da 16 montati di serie
      La versione Individial, basata su Fiesta Titanium la arricchisce nello stile che in questa versione, 5 porte più elegante che sportiva, con i cerchi in lega da 16 pollici multirazza.
       
      INTERNI:
       
      In questa versione gli interni sono un misto tra pelle e tessuto, che dà subito una impressione di qualità. La pelle è nera e non traspirante, un problema in queste giornate estive, ho già bruciato una gamba sedendomi l’altro giorno.
      I sedili sono poi ben profilati, e trattengono a dovere nelle curve, optional non comune montato sono i sedili riscaldati, che verranno testati in inverno, ma potrebbero tornare utili. è presente inoltre un bracciolo portaoggetti, per me troppo arretrato per appoggiarvi il braccio, ma comodo per riporre oggetti da nascondere all’ occhio.
      I sedili posteriori riprendono il rivestimento degli anteriori. Due persone, come sempre siedono comode, una terza potrebbe aggiungersi senza stare eccessivamente scomoda grazie al tunnel centrale non ingombrante. Comoda la presa 12v alla quale si può collegare un caricabatterie usb da auto.
      4 sono i finestrini elettrici, che si possono abbassare e rialzare completamente ad auto spenta schiacciando sul telecomando, una comoda funzione nel caso in cui si voglia areare l’auto oppure ci si sia dimenticati un finestrino abbassato.
      Passando al cruscotto, sono presenti clima automatico, autoradio con lettore cd, presa usb ed aux e sync, con il quale è possibile telefonare, ascoltare musica anche da spotify (purtroppo senza possibilità di leggere i titoli delle canzoni) comandando tutto dai comandi al volante o comandi vocali (ancora non testati)
      Lo schermo si presenta monocromatico (color blu) e semplice. Fornisce comunque tutte le informazioni necessarie, su autoradio, climatizzatore ed altre funzioni, pur non essendo per me più di tanto necessario, preferendo l’utilizzo del mio smartphone su supporto apposito per visualizzare il navigatore, musica di spotify e rubrica telefonica. La potenza dell’impianto è comunque degna di nota, il suono è pulito ed i bassi ben riprodotti e non si perde di qualità quando si alza il volume.
      Il quadro strumenti è completo, sono presenti contagiri, indicatore carburante e contachilometri a lancetta, il piccolo schermo digitale riporta la temperatura dell' acqua ed il trip computer che mostra autonomia, velocità medio, consumo istantaneo e medio e contachilometri parziale.
      Poco sotto la radio sono presenti i pulsanti di blocco portiere e 4 frecce, piccoli e non sempre facili da notare, ma facili da raggiungere.
      Dietro la leva del cambio è presente una piccola tasca portaoggetti e due porta lattine, uno verrà impiegato da un cestino portarifiuti appena acquistato
      Il parabrezza presenta diverse chicche, una è lo sbrinamento rapido, assicurato da delle resistenze termiche poste su tutta la superficie, che in inverno mi sarà di grande aiuto, l’altra è l’active city brake, radar anticollisione da città, che si attiva sotto i 30km/h (urge quindi al prossimo rinnovo la polizza cristalli, che non era possibile aggiungere all' acquisto avendo trasferito la polizza della 206 (alla quale ho comunque aggiunto kasko collisione, infortuni conducente e furto/incendio)
      Il bagagliaio, con i suoi 295 litri permette un carico più che buono, per il mio utilizzo è pienamente sufficiente e molto spazio resta ancora utilizzabile, ma presenta una soglia di carico alta ed i sedili posteriori, quando ribaltati, non restano a filo, creando uno scalino fastidioso.
       
      SU STRADA:
       
      Veniamo al motore: al momento di questa prova sono stati percorsi pressoché tutti i percorsi possibili ed immaginabili: autostrada, superstrada, provinciali e città. Il motore è un tricilindrico mille benzina, e coglie l’occasione per ricordarmelo quando al minimo si avvertono vibrazioni, che però si attenuano appena si inizia a muovere l’auto. L’ ottimo lavoro di insonorizzazione, con doppie guarnizioni sulle portiere e pannelli fonoassorbenti lo rendono in movimento quasi muto, solo in accelerazione si inizia a sentirne la voce, ma comunque con un sound gradevole.
      Vivo tra due città, una in provincia, l’altro capoluogo di regione, che però condividono uno stato pietoso delle strade. L’ auto si è dimostrata, grazie alle sue sospensioni, in grado di assorbire le imperfezioni trasmettendo qualche minima vibrazione comunque nella norma. Anche su i sampietrini su muove agevolmente, mentre la cara vecchia Peugeot ormai stava diventando Beirut sotto bombardamento ad ogni buca che prendeva.
      Uno dei fattori che più apprezzo è lo sterzo, leggerissimo, che permette di fare manovre con facilità, specie nei parcheggi, dove i sensori dI parcheggio aiutano ulteriormente a non rovinare la fragile carrozzeria completamente verniciata, escludendo un fascione posteriore
      Per quanto riguarda le strade provinciali, è stata provata su un percorso di 50 km tra andata e ritorno, in una strada con diversi saliscendi. Date le curve strette e ripide ho dovuto più volte scalare di marcia, ma ogni volta la risposta del motore in accelerazione era pronta e scattante, permettendo anche dei rapidi sorpassi in sicurezza.
      Su superstrada ed autostrada si apprezza ancora di più il motore. A velocità stabile ed in quinta marcia il motore gira fluidamente e silenziosamente, e la velocità è facile da mantenere con un filo di gas. Qui però avrei apprezzato, al posto di optional come l’avviamento keyless, la presenza del cruise control (che però sembra essere montabile aftermarket, valuterò se installarlo.
      Buono l’impianto frenante e, come già detto apprezzabile la leggerezza e precisione dello sterzo, che permette una guida sicura anche con una guida più sportiva.
       
      Cosa mi piace dell’auto? 
       
      Innanzitutto l’estetica: Essendo la mia vera prima auto, da me scelta e pagata e che verrà utilizzata esclusivamente da me doveva necessariamente essere una macchina che ogni volta che la si guardava e guidava mi rassicurasse di aver speso bene i miei soldi. Avrei potuto, con lo stesso budget, acquistare auto più funzionali ed economiche da gestire, ma le auto elettrodomestico sono una tipologia di automobile che al momento non voglio considerare, il fattore emotivo da giovane che sono ancora deve avere la meglio.
      Secondo: il motore: Ford da anni vince grazie all’ Ecoboost montato da questa Fiesta premi per il motore dell’anno, e a ragione. Il motore su fiesta è perfetto, permette una guida fluida dalla città all’autostrada, non ha rumorosità eccesiva (e questo, dopo 5 anni con un diesel di inizio anni 2000 è molto importante, i miei timpani stavano per cedere) e restituisce sempre una risposta decisa ad ogni colpo di acceleratore
      il consumo al momento (da trip computer è di 6.4l/100 km, ho ad oggi percorso 400 km, prevalentemente tra statali ed autostrada. L'uso standard prevederà principalmente strade statali ed è quindi destinato ad abbassarsi ulteriormente, ma sarà comunque distante dai 20km/ fissi della mia vecchia peugeot che faceva a prescindere da come la si usava.
      Terzo: tante piccole chicche, come l’aletta parasole che è veramente parasole, abbassata del tutto finisce per coprire anche la visuale sulla strada, basta quindi regolarla a dovere per guidare senza accecarsi, il poter comandare i 4 finestrini dalla chiave, l’avere un sistema multimediale che ha tutto quello che cerco io e di ottima qualità del suono
       
      Cpsa si potrebbe miigliorare, ma posso conviverci: 
       
      Gli optional: La versione individual era ai tempi il top del top di gamma: e lo si vede dagli interni in materiale pregiato e dai numerosi altri accessori. Molti di questi mi sembrano però dare solo un effetto “wow” invece che una reale utilità. Avrei volentieri barattato l’accensione con pulsante (girare una chiave non ha mai ammazzato nessuno) e l’illuminazione soffusa con un Cruise control presente di serie.
      Per il resto la dotazione è invidiabile, molte sono difficilmente reperibili anche su segmenti superiori attuali e forniscono, come il parabrezza termico ed i sedili riscaldabili un aiuto concreto nella guida. Va però notato che molti di questi sono optional aggiunti a pagamento, su di una macchina che di listino sforava i 17000 euro era assente di serie il ruotino di scorta e questo non è normale a mio avviso.
       
      Cosa non mi è piaciuto:
       
      I pochi portaoggetti: Assenti nei sedili posteriori, dove sono presenti solo delle tasche del retro del sedile (poco male, raramente carico persone nei sedili posteriori) all’ anteriore si hanno due tasche abbastanza ampiE nelle portiere, che ho già riempito con accessori per l’auto, nella parte centrale sento però la mancanza di uno "svuotatasche", che avevo sulla Peugeot. Se riesco a riporre il telefono nella tasca della presa aux, per il portafogli invece mi ritrovo a doverlo mettere nella porta lattine, togliendo spazio alla sua funzione
      designata. Il piccolo vano sotto ai comandi del climatizzatore si riempie già con un cavo usb che uso per caricare il telefono ed ha una forma irregolare che non permette nemmeno L’ ingresso del telefono.
      il cassetto portaoggetti inoltre si riempe già con i soli manuali di uso e manutenzione e blocchetto dei documenti per la circolazione.
      Sono inoltre assenti le “maniglie della suocera” una cosa che sta sparendo dalle auto moderne, senza senso secondo me, dato il costo irrisorio lo avrei preferito su di una versione così accessoriata.
       
      Per il resto, ho già pronto il set di gomme invernali, grazie ad una combinazione di buoni affari ho preso a 120 euro 4 falken eurowinter hs01 prodotte nel 2019 e con 4000 km
      il chilometraggio è plausibile, essendo state montate ad ottobre 2019, che sono praticamente nuove, compresi i 20 euro di montaggio, ed i 40 euro pagati per un set di cerchi in acciaio da 15, completi di copricerchi pagherò 180 euro il set completo.
      Le gomme estive montate ora sono ancora in buone condizioni, e almeno per questa stagione reggeranno senza problemi. Ho poi acquistato e già montato un supporto per smartphone,  per utilizzare il telefono come navigatore ed altre funzioni android auto, mentre devono ancora arrivare un cestino portarifiuti da mettere nel portalattine ed un caricabatterie da auto usb per ricaricare lo smartphone in maniera rapida.
       
      Tra i futuri acquisti ho in mente un kit di tappetini invernali, per non danneggiare i belli ma delicati tappetini in velluto, ma è un acquisto che può aspettare.
       
      In sintesi: cercavo una macchina sfiziosa, che mi facesse girare ogni volta che la parcheggiavo, ben accessoriata e tenuta da un precedente proprietario abbastanza scrupoloso da mantenerla in forma, e con un motore brioso. Con questa Ford sento di avere fatto bingo. L' aver scelto un turbobenzina anzichè un diesel, come avevo inizialmente considerato, si è dimostrata una valida scelta, che pagherò in maggiori consumi ma minori costi di gestione.
       
      Ed ora, una piccola galleria fotografica. 
       
       
       
       
       









×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.