Jump to content

Recommended Posts

il 5 e 6 giugno SailGp a Taranto, i catamarani di 50 ft (15 metri) saranno "in pista" per la seconda prova di quest'anno

 

le gare sembrano effettivamente spettacolari, ovvio quei catamarani assomigliano a dei trespoli per appendere il bucato ad asciugare invece di barche, ma d'altra parte quando il campionato é stato organizzato non erano ancora arrivati gli AC75 di coppa america che sono anche piú veloci e monoscafo

 

gli AC75 nel giro di qualche anno cambieranno il modo di intendere la vela sportiva, e i catamarani saranno solo uno dei passaggi attraverso cui si arriverà alla vela di velocità che sarà appunto monoscafo

 

le alte velocità a vela hanno anche evidenziato delle difficoltà ad interpretare il regolamento di regata che é evoluto nel tempo sulla base degli ultimi 100 anni di regate a vela.. ma su barche lente.. 😬

 

quindi la vela di velocità del futuro dovrà cambiare nelle barche ma anche nelle regole, ci vorrà tempo per definire la situazione e trovare le soluzioni migliori, ma sono cose che si fanno senz'altro e sono un indicatore importante di "work in progress" per tutta la vela

 

un esempio é la collisione avvenuta a Bermuda, come si vede é una situazione nuova, quasi mai prima d'ora due barche sono arrivate all'incrocio a simili velocità non c'é neanche l'abitudine da parte dei velisti che pure sono i migliori professionisti in circolazione, é tutto da fare insomma, ma si farà:

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

The Ocean Race versione europa ha concluso la prima tappa (leg) da Lorient in francia a Cascais in portogallo 👇

IMG_20210601_220842.png

 

come si vede hanno prima attraversato il golfo di Guascogna come lo chiamano i francesi o di Biscaglia per gli inglesi.. 😄 comunque sia con poco vento e mare calmo

 

dopo la zona di separazione del traffico commerciale davanti a Finisterre (in giallo) sono usciti in atlantico fino al waypoint che ha fatto da boa, quindi virata e ritorno verso terra fino appunto a Cascais, sempre in giallo un'altra zona di separazione del traffico commerciale davanti al porto di Cascais (in qst zone le barche non commerciali non possono passare)

 

nel ritorno il vento c'é stato eccome! 💨 qui sotto appunto una della barche in navigazione in questo tratto della gara:

 

 

Edited by shadow_line
Link to comment
Share on other sites

 

infine un arrivo appunto a Cascais in un'atmosfera un po' spettrale tra nebbia e nuvole basse.. 👻

 

tra i VOR65 dopo tutto quel percorso la differenza tra il primo e l'ultimo arrivato é stata di solo 3 minuti!

tra gli Imoca 60, poco di piú 15 minuti

 

 

abbiamo quindi due tipologie di gare molto diverse sia pure sempre a vela, e questa é vela da professionisti

e dato che sempre nel fine settimana o poco prima ci sono state anche gare parecchio partecipate di non-pro in mediterraneo, si potrebbe fare qualche considerazione, facciamo domani!

 

ci sarebbe anche da dire riguardo al "funzionamento" della propulsione velica su barche ad alta velocità come quelle del Sailgp, qst inizio prox settimana! 🍹🍝

Link to comment
Share on other sites

🍹 🌅 🏖️   mmmmh... devo dire che si sente in giro un'aria da vacanza da ponte del 2 giugno...

 

meglio al momento mantenersi su argomenti leggeri... quindi facciamo partire la rubrica:

 

📽️ Cineteche d'estate 📽️ 😄 anche in previsione di questo fine settimana, inizio prox invece approfondimento e "dibbbattito" in sala.. 🙄 😆

 

prima le notizie cattive poi quelle buone:

 

- la portacontainer in Sri Lanka é in via di affondamento, inutile dire che come al solito sarà una catastrofe ecologica.. colpevoli & incorreggibili.. 😱

 

X-Press-Pearl-june-3-2021-ports-authority.108474.jpg

 

 

 

-per quanto riguarda invece la gara di SailGp a Taranto, sembra che verrà trasmessa anche dalla Rai alle 13.15 CEST (central europe summer time):

 

percorso di gara davanti a Taranto:

 

IMG_20210604_131130.jpg

Edited by shadow_line
Link to comment
Share on other sites

 

 

- quindi un video interessante della barca tedesca alla Ocean Race Europe, sulla tratta Lorient Cascais dopo aver girato il waypoint si vede bene la notte e il mattino successivo quando il vento ha soffiato forte sull'oceano:

 

 

 

e ancora, per fare il confronto tra una regata di velisti professionisti come la Ocean Race 👆 

 

e invece una di non-pro, ma con anche un certo numero di professionisti o semi-pro, ecco una classica del mediterraneo e italiana in particolare come la 151 miglia, poi se parlerà, intanto c'é da sottolineare come stanno aumentando le cronache video delle regate in genere qui in italia! 😃

 

il video 👇

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

bellissimo, qui sotto nel video i cat F50 del SailGp che rientrano in porto a Taranto dopo il training in mare

 

davvero bellissimo, simili scenari naturali comprese fortezze antiche si trovano quasi solo nel mediterraneo, per questo tutti vengono qui

 

dovrebbe esserci la diretta su Raisport ore 13,15 oggi e domani:

 

 

Link to comment
Share on other sites

On 23/4/2021 at 13:41, shadow_line scrive:

ultimo sistema in ordine di tempo, gli avvolgitori, a prua sono i "rollafiocco" detti anche "frulloni"

 

ovvio che con qst sistema ridurre o dare vela é molto piú facile, comodo e veloce, mentre con i sistemi precedenti si deve proprio tirare giú a mano la vela sul ponte dal lato anteriore, sull'inferitura

 

con gli avvolgitori invece é un attimo:

 

B_nejib_10-81.jpg

IMG_20210423_133657.jpg

 

 

 

Da appassionato di vela, mi piace leggere i tuoi post. 

Mi permetto, anche se in ritardo, di fare una precisazione.

 

La prima delle due immagini riguarda un "frullone", vale a dire un sistema per aprire o chiudere una vela di prua (in genere gennaker o code ). La vela può essere tutta aperta o tutta avvolta. In genere lo si usa per vele non inferite.

 

Il secondo invece è un avvogifiocco, che oltre alla funzionalità del frullone offre la possibilità di avere la vela aparta solo in parte, perciò con una superficie al vento ridotta. In sostanza, anzichè dovre cambiare la vela da genoa a fiocco e tormentina all'aumentare del vento, la si avvolge sempre più.

Anhce se le prestazioni di una vela semi-avvolta sono molto distanti da quelle di una vela di pari dimensioni non avvolta.

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, 33 4x4 pininfarina scrive:

La prima delle due immagini riguarda un "frullone", vale a dire un sistema per aprire o chiudere una vela di prua (in genere gennaker o code ). La vela può essere tutta aperta o tutta avvolta. In genere lo si usa per vele non inferite.

Il secondo invece è un avvogifiocco

 

vero, il fatto é che spesso devo diciamo cosí "restringere" le spiegazioni, sia per motivi di tempo

 

altrimenti come anche tu sai sulla vela ci sarebbero da scrivere, letteralmente 😄 "oceani" di parole..

 

e sia per mantenere una linea piú divulgativa per il tutto, ad ogni modo se vuoi o chiunque voglia aggiungere dettagli, approfondimenti, ulteriori spiegazioni a quanto scritto, é sicuramente benvenuto!

 

d'altra parte questo é il 3d della vela, chiunque é invitato e puó partecipare! 👍 🍹

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.

Or register (free) and login, to remove this warning.