Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Recommended Posts

16 ore fa, KimKardashian scrive:

Fidati è stupenda, la Veloce TI ha anche il bodykit verniciato e fa tutt’altro effetto con questi cerchi

boh

 

e poi mi paiono troppo mercedes :D

  • I Like! 1
  • Thanks! 1

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

On 5/6/2021 at 11:44 AM, KimKardashian said:

Fidati è stupenda, la Veloce TI ha anche il bodykit verniciato e fa tutt’altro effetto con questi cerchi

 

Sono d'accordo, piacciono anche a me. Stanno meglio con i passaruota verniciati. Penso che siano ispirati alla ruota Cromodora Daytona degli anni '60 e '70

 

image.thumb.png.53c5e9789c22661d330b38d6fe77e9d5.png

 

image.png.fe5b3b6094266b72beaa83c730f62c76.png

  • Wow! 1
  • Adoro! 3
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Ferris Schueller scrive:

 

Sono d'accordo, piacciono anche a me. Stanno meglio con i passaruota verniciati. Penso che siano ispirati alla ruota Cromodora Daytona degli anni '60 e '70

 

image.thumb.png.53c5e9789c22661d330b38d6fe77e9d5.png

 

image.png.fe5b3b6094266b72beaa83c730f62c76.png

Bravissimo top 

Alfa Romeo GTV

Alfa Romeo 159 Sw

Mini Cooper

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ragazzi toglietemi una curiosità, se potete: negli ultimi tempi ho incrociato alcune Stelvio per strada  (normali ovviamente, niente Quadri) che dallo scarico emettevano un bel rumorino, non esagerato ma avvertibile, non saprei dire se fossero modelli benzina o diesel, ne a che MY appartenessero, parlo di auto viste brevemente per strada; la cosa mi ha sorpreso perchè ricordo che sia Stelvio che Giulia furono criticate all'inizio proprio perchè erano troppo silenziose e ci si aspettava un po' di coinvolgimento sonoro da un'Alfa. Forse hanno apportato modifiche allo scarico con qualche MY?

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
Cita

Alfa Romeo Stelvio è “Miglior auto per dirigenti”

  • Il SUV Alfa Romeo si è aggiudicato il riconoscimento durante l’edizione 2020 di Mission Fleet Award.
  • Ha ritirato il premio Giuseppe Di Mauro, director corporate B2B sales division di Stellantis Italia.
  • Questo successo sottolinea come il benefit dell’auto aziendale continui a rappresentare un tratto distintivo per il middle e l’high management: l’auto non è una mera commodity, ma suscita passione.
  • Alfa Romeo soddisfa al meglio le esigenze di questo comparto strategico, con una gamma sempre coerente con lo spirito del brand e con versioni specifiche pensate per il cliente aziendale.
  • Le versioni Business ed Executive rappresentano l’ideale equilibrio tra le emozioni tipiche di ogni modello Alfa Romeo e la perfetta funzionalità applicata al mondo del lavoro.
  • Non manca un ampio corredo di servizi integrati, ideali per la gestione delle flotte.

 

Si è tenuta ieri a Milano la cerimonia di premiazione dell’edizione 2020 di Mission Fleet Awards, alla presenza di fleet manager, AD e player di mercato dell’automotive legato alle flotte.
Alfa Romeo Stelvio si è aggiudicato il titolo di “Miglior auto per dirigenti”: il primo SUV che è anche un’Alfa Romeo è di grande appeal nelle aziende, e ha prevalso per lo stile e la sportività, oltre che per gli aspetti tecnologici. Del resto, il benefit dell’auto aziendale continua a rappresentare un tratto distintivo per il middle e l’high management: l’auto non è una mera commodity, ma suscita passione. Alfa Romeo, con Stelvio e anche con Giulia, soddisfa al meglio le esigenze di questo comparto strategico, con una gamma sempre coerente con lo spirito del brand e con versioni specifiche pensate per il cliente aziendale.

 

Ha ritirato il premio Giuseppe Di Mauro, 43 anni, di origine catanese. Dopo la laurea in ingegneria meccanica, ha iniziato un lungo percorso nel settore automotive, occupandosi via via di ricambi, customer satisfaction, sviluppo rete after sales e vendite. Dal febbraio 2020 si dedica alla clientela aziendale e professionale, prima per i brand del gruppo PSA, ora come director corporate B2B sales division di Stellantis Italia.

 

Viaggi di lavoro in Business class

Le versioni Business rappresentano l’ideale equilibrio tra le emozioni tipiche di ogni modello Alfa Romeo e la perfetta funzionalità applicata al mondo del lavoro, requisito necessario per il middle management delle grandi corporate. Giulia e Stelvio Business possiedono tutte le caratteristiche necessarie per chi fa della propria vettura il proprio ufficio mobile - Navigatore con schermo touch da 8,8”, cruise control adattivo, sensori di parcheggio posteriori - ma non dimenticano lo stile grazie ai cerchi in lega da 17” con la possibilità di inserire i 18” senza sovrapprezzo. Le versioni Executive sono perfette per il top management delle aziende e per coloro che, pur cercando la funzionalità in un’auto, non possono rinunciare a sicurezza e rifiniture di livello. Rispetto alla Business, versione dalla quale viene costruita, ha in più i cerchi in lega da 19” per Stelvio e da 18’’ per Giulia, interni in tessuto/techno pelle, volante in pelle lusso, sensori anteriori e posteriori, retrocamera posteriore con griglie dinamiche e sistemi ADAS di primo livello.

 

Alfa Connect Services per le flotte

Nel corso dell’anno, sulla gamma MY21 sarà disponibile l’intera gamma di servizi Alfa Connect Services, lo strumento che offre connettività di bordo avanzata e una serie di servizi utili per la sicurezza e il comfort. I pacchetti disponibili sono numerosi e riguardano la sicurezza, i controlli da remoto, lo stato di efficienza del veicolo, la navigazione e il mondo delle flotte. Non mancano poi il servizio My Wi-Fi che permette di condividere la connessione internet tra più dispositivi a bordo, fino a un massimo di 8, My Theft Assistance, che avvisa il proprietario in caso di tentato furto o My Fleet Manager, pensato per la gestione delle flotte.
Inoltre, grazie alla presenza di Alfa Connect Box, il cliente potrà usufruire di numerosi vantaggi assicurativi studiati in collaborazione con aziende leader nel proprio settore.

 

Torino, 6 luglio 2021

 

https://www.media.stellantis.com/it-it/alfa-romeo/press/alfa-romeo-stelvio-miglior-auto-per-dirigenti

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
8 minuti fa, AlexMi scrive:

RImane un'auto di grande qualità e insuperata nella guida, anche se i cerchi da 21 sono eccessivi e si mangiano anche parecchi cavalli a giudicare dallo 0-100.


Potrei sbagliarmi ma secondo me fa un tempo molto più alto perché parte con il motore al minimo e non con l’acceleratore e freno insieme. Dal video almeno sembra così

Bmw e87 Attiva

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, alfa nel cuore scrive:


Potrei sbagliarmi ma secondo me fa un tempo molto più alto perché parte con il motore al minimo e non con l’acceleratore e freno insieme. Dal video almeno sembra così

Si può essere, ma rimangono eccessivi i 21 pollici, in tutti i sensi.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Quello che mi dispiace di più sulla Stelvio di quest’anno è l’assenza dei colori chiari per gli interni: i bei sedili beige e marrone color havana sono spariti dal catalogo. 
Nel frattempo meccanicamente tutto uguale alla mia first edition 280cv del 2017 o alla mia aziendale 210cv gasolio del 2018. 

  • I Like! 1
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By A.Masera
      Ebbene si, a sorpresa ieri Roberta Zerbi (Head of Alfa Romeo Brand - Europe, Middle East & Africa) durante un'intervista ad AutoExpress ha dichiarato che Alfa Romeo è al lavoro su una nuova entry level crossover che dovrebbe prendere il lascito di MiTo, dopodichè toccare all'E-Suv.
       
       
       
       
       
      https://www.autoexpress.co.uk/alfa-romeo/mito/106219/alfa-romeo-mito-to-be-reinvented-as-crossover-suv
       
    • By MotorPassion
      Fonte: www.omniauto.it
       
      Ed io che credevo (forse speravo) avessero già chiuso baracca e burattini. ?
    • By Sandro
      Ordunque, tra uno scroscio di pioggia e l'altro, oggi sono riuscito a farmi un paio di giretti con la mia nuova Stelvio usata.
      La mia pietra di paragone resterà la mia ex 159 TBI sw.
      Più larga, alta e imponente della precedente, sembra quasi una Giulietta in scala 1,5:1 e fa sembrare più piccoli tutti coloro che ci salgono sopra. Ha una presenza scenica che intimidisce.
      La sonorità del motore è totalmente differente da quello del precedente 1750, soprattutto al minimo sembra un diesel (e non mi pare un complimento ), ma l'auto è ben insonorizzata ed il rumore diventa invadente solo se si schiaccia a fondo. A 130 in autostrada sonnecchia in 8a a 2200 giri, ottimo per contenere il più possibile i consumi.
      Il cambio... come detto nell'altro topic, devo abituarmici. In automatico (che il manettino sia in D, N o A non cambia molto da questo punti di vista) è sempre sotto a cambiar rapporto per inserire quello a maggior risparmio possibile; abituato com'ero specie nel traffico a "dosare le marce" a seconda di quel che mi trovavo davanti per esser più o meno pronto per le ripartenze, qui è tutto spostato sulla pressione del pedale destro: premi poco, l'auto "veleggia" accelerando dolcemente e magari mantenendo il rapporto attualmente innestato per poi passare al superiore attorno ai 2000 giri; schiacci a fondo, oltre il "click" del pedale, e il cambio butta giù rapporti per arrivare a 4500 giri e spararti via il più velocemente possibile; se invece ti limiti al "click" senza oltrepassarlo, accelera ma senza esser brutale. É divertentissimo da usare in modalità manuale, ma 8 rapporti sono un po' tantini per me da gestire. Poi magari imparo, ma per adesso vado in D lasciando la M solo se la strada è sinuosa e senza traffico. Traffico che oggi ho trovato in abbondanza: cosa ci fa tutta questa gente in giro prima delle 8 di un sabato mattina d'agosto, lontano da qualunque località turistica, lo ignoro.  
      Comfort a bordo: notevole. I sedili in full pelle elettrici (che lusso), il clima bizona, i finestrini che scendendo possono sparire tutti nelle portiere e tutti dotati di saliscendi automatico, l'ampio tetto apribile rendono arioso e luminoso un abitacolo che rischia d'esser incredibilmente scuro per la ridotta dimensione delle superfici vetrate e i colori non propriamente luminosi con cui è rivestito l'interno. Il lunotto, poi, è grande come 2 francobolli; in manovra aiutano tantissimo le generose dimensioni degli specchietti esterni, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e la retrocamera. Difetto noto, si sporca facilmente e l'immagine proiettata è piccola e di mediocre qualità.
      Come va: qui finalmente si sorride. Nonostante i cerchi da 19 ed un assetto non certamente granitico come tanti altri suv, a causa della maggiore altezza da terra della seduta rispetto alle mie auto precedenti si sentono molto bene le deformità del fondo stradale (mai come con un Nissan Quashqai provato anni fa coi 19": sentivo anche i sassolini ed era rigido come un'asse di legno), ma viaggia letteralmente sui binari, anche esagerando nelle rotonde (ma lì Giulia è inarrivabile tra tutti i mezzi "umani": la fisica l'aiuta) e lo sterzo è pesante quando serve, leggero quando serve ma sempre preciso. Non sembra di portare a spasso 1700 kg tra le curve, nessuna esitazione, tu comandi lei ubbidisce.
      Consumi: boh 🤷‍♂️, ho fatto ieri il primo pieno (58 litri su 64 di serbatoio) e il computer di bordo m'indica 11 litri per 100km, ma vedremo in futuro come va.
      Infotainment: non he ho la più pallida idea , mi sono focalizzato ad entrare in sintonia con la dinamica (e le dimensioni) dell'auto; mi sono limitato al pering bluetooth col mio telefono e posso solo dire che si sente bene e mi sentono bene durante l'uso. Per quel che m'interessa, anche la radio si sente bene. Approfondirò in futuro.
      E adesso, qualche foto (in bassa qualità per poterle caricare).







×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.