Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Recommended Posts

Alfa Romeo lancia negli Stati Uniti la sua prima campagna pubblicitaria globale “Near Life Experience”

  • Alfa Romeo sceglie gli Stati Uniti per lanciare “Near Life Experience”, la sua prima campagna pubblicitaria a livello globale
  • Lo spot, visibile a questo link, verrà diffuso sui canali social del Brand a partire da oggi e sulle reti televisive americane in occasione del Gran Premio di F1 di Austin di domenica 24 Ottobre
  • La campagna rappresenta il primo capitolo della nuova strategia di comunicazione che proietta il Brand nel futuro, con un nuovo tone of voice e un approccio perfettamente aderenti ai nuovi valori del Marchio
  • La campagna, sviluppata da TRG, agenzia indipendente di Dallas, si avvale della regia di Salomon Ligthelm, specializzato in video musicali e che vanta collaborazioni con i più importanti marchi premium. Direttore della fotografia è Daniel Bouquet, candidato agli Oscar con "Sound of Metal"

 

Alfa Romeo lancia negli Stati Uniti la sua prima campagna di comunicazione a livello globale.
Diffuso in anteprima sui canali social del Brand, lo spot andrà on air sulle reti televisive americane domenica 24 ottobre, in occasione del Gran Premio di Formula 1 che si correrà a Austin, Texas, sul celebre Circuito delle Americhe (COTA).
La campagna interpreta un nuovo approccio al modo di comunicare Alfa Romeo, ispirandosi a nuovi valori e ad un nuovo concetto di appartenenza al marchio che va ben al di là delle caratteristiche tecniche della vettura. Guidare un'Alfa Romeo è un'esperienza sensoriale unica capace di trasferire al guidatore emozioni profonde.
Quindi, non più una comunicazione focalizzata sulla sola performance: il DNA del Marchio resta sportivo, ma quello che conta sono le emozioni che nascono dal guidare un’Alfa Romeo. Sensazioni viscerali, uniche nella loro intensità, tipiche di chi ama profondamente la vita e di chi ha un’attitudine audace, valori da sempre rappresentati da Alfa Romeo.

 

Olivier Francois, global Chief Marketing Officer, Stellantis:

"Lanciare la nostra campagna 'Near Life Experience' durante il Gran Premio degli Stati Uniti è per noi molto significativo. Rende omaggio al glorioso patrimonio sportivo del marchio nato nel 1910 e al suo legame con la Formula 1. Nel 1950 infatti, Alfa Romeo si aggiudicò il primo campionato del mondo con Giuseppe Farina alla guida dell'Alfetta 158. "Near Life Experience" onora la grande tradizione automobilistica di un marchio in continua evoluzione che ogni giorno, sulla strada, rinnova il suo straordinario legame con i propri clienti”.

 

Jean Philippe Imparato, Alfa Romeo CEO:

“La campagna Near Life Experience rappresenta per Alfa Romeo un passo molto importante verso il proprio futuro di Brand Premium Globale. Pur rimanendo fedeli al DNA del Marchio, che rappresenta la nobile sportività italiana dal 1910, con questo spot raccontiamo la sua vocazione audace e la sua capacità unica di offrire un’esperienza viscerale ai propri clienti. Lo facciamo per la prima volta utilizzando un solo linguaggio in tutto il mondo, che arriva diretto a chi condivide i valori del marchio Alfa Romeo”.

 

Una campagna globale, che racconta la forza inclusiva di un brand capace di offrire emozioni universali e condivise ovunque. Così guidare un’Alfa Romeo diventa ogni giorno un’esperienza totalizzante, in città o fuori, per puro piacere o semplicemente per gli spostamenti quotidiani.

 

La coinvolgente campagna è stata sviluppata da TRG (The Richards Group), un’agenzia indipendente di Dallas, con la regia di Salomon Ligthelm, noto regista che da anni lavora con le più importanti celebrities della scena musicale internazionale e con i più importanti marchi premium in ambito automotive e non. La direzione della fotografia è stata affidata a Daniel Bouquet che ha lavorato al film "Sound of Metal" candidato agli Oscar 2021. Di Flavio Ibba è l’arrangiamento del brano musicale "My Country – Vltava (The Moldau)."

 

Torino, 22 ottobre 2021

 

https://www.media.stellantis.com/it-it/alfa-romeo/press/alfa-romeo-lancia-negli-stati-uniti-la-sua-prima-campagna-pubblicitaria-globale-near-life-experience

 

 

 

Edited by AleMcGir
  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Contento che investano su campagne pubblicitarie globali e che non aspettino i futuri modelli.

Sul contenuto però sono molto scettico. Partendo dal presupposto che pochi hanno mai guidato un’alfa (penso agli americani) e che i suoi valori sono performance , italianità e stile, in questo advertisement vedo lo stile e basta. Near Life experience fa vagamente immaginare emozioni legate al marchio ma così non esprime ne una RTB (reason to believe, una ragione per crederci) ne un POD (point of difference). In sintesi auto dal look che può piacere e che dovrebbe dare emozioni ma non si capisce cosa. 
Per me è fuori tema e avrà un recall rate (percentuale di chi se la ricorda associandola al marchio) molto bassa.

 

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By A.Masera
      Ebbene si, a sorpresa ieri Roberta Zerbi (Head of Alfa Romeo Brand - Europe, Middle East & Africa) durante un'intervista ad AutoExpress ha dichiarato che Alfa Romeo è al lavoro su una nuova entry level crossover che dovrebbe prendere il lascito di MiTo, dopodichè toccare all'E-Suv.
       
       
       
       
       
      https://www.autoexpress.co.uk/alfa-romeo/mito/106219/alfa-romeo-mito-to-be-reinvented-as-crossover-suv
       
    • By MotorPassion
      Fonte: www.omniauto.it
       
      Ed io che credevo (forse speravo) avessero già chiuso baracca e burattini. ?
    • By Sandro
      Ordunque, tra uno scroscio di pioggia e l'altro, oggi sono riuscito a farmi un paio di giretti con la mia nuova Stelvio usata.
      La mia pietra di paragone resterà la mia ex 159 TBI sw.
      Più larga, alta e imponente della precedente, sembra quasi una Giulietta in scala 1,5:1 e fa sembrare più piccoli tutti coloro che ci salgono sopra. Ha una presenza scenica che intimidisce.
      La sonorità del motore è totalmente differente da quello del precedente 1750, soprattutto al minimo sembra un diesel (e non mi pare un complimento ), ma l'auto è ben insonorizzata ed il rumore diventa invadente solo se si schiaccia a fondo. A 130 in autostrada sonnecchia in 8a a 2200 giri, ottimo per contenere il più possibile i consumi.
      Il cambio... come detto nell'altro topic, devo abituarmici. In automatico (che il manettino sia in D, N o A non cambia molto da questo punti di vista) è sempre sotto a cambiar rapporto per inserire quello a maggior risparmio possibile; abituato com'ero specie nel traffico a "dosare le marce" a seconda di quel che mi trovavo davanti per esser più o meno pronto per le ripartenze, qui è tutto spostato sulla pressione del pedale destro: premi poco, l'auto "veleggia" accelerando dolcemente e magari mantenendo il rapporto attualmente innestato per poi passare al superiore attorno ai 2000 giri; schiacci a fondo, oltre il "click" del pedale, e il cambio butta giù rapporti per arrivare a 4500 giri e spararti via il più velocemente possibile; se invece ti limiti al "click" senza oltrepassarlo, accelera ma senza esser brutale. É divertentissimo da usare in modalità manuale, ma 8 rapporti sono un po' tantini per me da gestire. Poi magari imparo, ma per adesso vado in D lasciando la M solo se la strada è sinuosa e senza traffico. Traffico che oggi ho trovato in abbondanza: cosa ci fa tutta questa gente in giro prima delle 8 di un sabato mattina d'agosto, lontano da qualunque località turistica, lo ignoro.  
      Comfort a bordo: notevole. I sedili in full pelle elettrici (che lusso), il clima bizona, i finestrini che scendendo possono sparire tutti nelle portiere e tutti dotati di saliscendi automatico, l'ampio tetto apribile rendono arioso e luminoso un abitacolo che rischia d'esser incredibilmente scuro per la ridotta dimensione delle superfici vetrate e i colori non propriamente luminosi con cui è rivestito l'interno. Il lunotto, poi, è grande come 2 francobolli; in manovra aiutano tantissimo le generose dimensioni degli specchietti esterni, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e la retrocamera. Difetto noto, si sporca facilmente e l'immagine proiettata è piccola e di mediocre qualità.
      Come va: qui finalmente si sorride. Nonostante i cerchi da 19 ed un assetto non certamente granitico come tanti altri suv, a causa della maggiore altezza da terra della seduta rispetto alle mie auto precedenti si sentono molto bene le deformità del fondo stradale (mai come con un Nissan Quashqai provato anni fa coi 19": sentivo anche i sassolini ed era rigido come un'asse di legno), ma viaggia letteralmente sui binari, anche esagerando nelle rotonde (ma lì Giulia è inarrivabile tra tutti i mezzi "umani": la fisica l'aiuta) e lo sterzo è pesante quando serve, leggero quando serve ma sempre preciso. Non sembra di portare a spasso 1700 kg tra le curve, nessuna esitazione, tu comandi lei ubbidisce.
      Consumi: boh 🤷‍♂️, ho fatto ieri il primo pieno (58 litri su 64 di serbatoio) e il computer di bordo m'indica 11 litri per 100km, ma vedremo in futuro come va.
      Infotainment: non he ho la più pallida idea , mi sono focalizzato ad entrare in sintonia con la dinamica (e le dimensioni) dell'auto; mi sono limitato al pering bluetooth col mio telefono e posso solo dire che si sente bene e mi sentono bene durante l'uso. Per quel che m'interessa, anche la radio si sente bene. Approfondirò in futuro.
      E adesso, qualche foto (in bassa qualità per poterle caricare).







×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.