Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Elon Musk, il troll del capitalismo e della finanza


Davialfa
 Share

Recommended Posts

4 ore fa, savio.79 scrive:

Anche il sig. Ford a suo tempo, non inventò l'automobile.

Ma la mise a disposizione di "tutti" (che non significa che l'ha regalata a tutti eh, sempre dovevi sudarti i soldi per comprarla, ma non dovevi essere un miliardario).

 

Attenzione: siamo così assuefatti al clima di odio degli haters da tastiera, che a volte travisiamo cosa scrivono gli altri, pensando che ogni commento sia "un attacco".

Io non ho "attaccato" l'articolo, come tu dici.

Leggi bene.

Ho "commentato" l'articolo, dicendo che ci ha raccontato il "fenomeno Musk" spiegandocelo come si fa con la storia dell'uovo di Colombo, e infatti ho ripreso la morale della storia dell'uovo per parafrasare l'articolo, non per contraddirlo.

Quindi - sì - hai ragione: l'articolo non dice "questo", perché io non ho scritto "questo". Ma poiché io non scritto "questo", il tuo "ma no" è fuori luogo.

Giusto per chiarezza. ;-) 

 

Ma infatti non sono d'accordo nemmeno col fatto che l'articolo ci racconta una sorta di storia dell'uovo di colombo.. anzi è proprio il contrario!! L'articolo fa una cronistoria (quindi a posteriori, ovviamente) di come Musk abbia attuato strategie estremamente complesse, con dietro ragionamenti altrettanto complessi e moltissimi player in gioco, per fare soldi a palate. L'uovo di Colombo non c'entra, come dici tu è una cosa banale che tutti possono fare ma nessuno lo ha fatto perché non ci avevano pensato, invece l'articolo dice sostanzialmente che il complesso castello costruito da Musk lo poteva costruire solo lui e pochi altri grazie alle sue qualità, carisma, entrature, e risorse iniziali.

Edited by jeby

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, jeby scrive:

 

Ma infatti non sono d'accordo nemmeno col fatto che l'articolo ci racconta una sorta di storia dell'uovo di colombo.. anzi è proprio il contrario!! L'articolo fa una cronistoria (quindi a posteriori, ovviamente) di come Musk abbia attuato strategie estremamente complesse, con dietro ragionamenti altrettanto complessi e moltissimi player in gioco, per fare soldi a palate. L'uovo di Colombo non c'entra, come dici tu è una cosa banale che tutti possono fare ma nessuno lo ha fatto perché non ci avevano pensato, invece l'articolo dice sostanzialmente che il complesso castello costruito da Musk lo poteva costruire solo lui e pochi altri grazie alle sue qualità, carisma, entrature, e risorse iniziali.


Ragazzi, a me il punto dell’articolo sembra chiaro ma forse a molti sfugge. O meglio... o non l’ho capito io, o sfugge a voi.

L'uovo di Colombo non riguarda le idee industriali o tecnologiche.

L’uovo di Colombo (questa è la mia interpretazione dell’articolo) consiste nell’aver saputo “trollare” la finanza, facendolo così bene da aver attratto ingenti capitali per sviluppare e industrializzare su larga scala idee già esistenti (auto elettriche, razzi).

 

Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, savio.79 scrive:


Ragazzi, a me il punto dell’articolo sembra chiaro ma forse a molti sfugge. O meglio... o non l’ho capito io, o sfugge a voi.

L'uovo di Colombo non riguarda le idee industriali o tecnologiche.

L’uovo di Colombo (questa è la mia interpretazione dell’articolo) consiste nell’aver saputo “trollare” la finanza, facendolo così bene da aver attratto ingenti capitali per sviluppare e industrializzare su larga scala idee già esistenti (auto elettriche, razzi).

 

 

Ma "trollare" la finanza non è un uovo di colombo... Non è una soluzione semplice e fuori dagli schemi ad un problema complesso... È una roba complicatissima, l'articolo racconta bene tutte le condizioni, i fili da tirare, le entrature da sfruttare, gli interventi mirati, l'uso spregiudicato del proprio carisma ecc...

  • I Like! 1

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

Io nonostante tutto guardo con molto interesse le sue ''invenzioni ''..

Credo che abbia due passaporti , sua madre è una ex modella canadese.

Mi sono letto anche la sua ''biografia '' , nato nel 1971 in Sudafrica, vittima di bullismo, a 8 anni ha già letto un’enciclopedia. A 10 vede un Commodore e se ne innamora.

A 12 sviluppa un videogioco. Laurea in economia e fisica. A 20 anni può spendere un euro al giorno, a 27 grazie a PayPal è già milionario...

La grande differenza fra Tesla e tutti gli altri costruttori è semplice: Musk è partito da un foglio bianco, gli altri rincorrono con un fardello pesantissimo fatto di un secolo e più di vita, processi complicati, cultura sedimentata, organici enormi e, quel che più pesa, la cultura sbagliata ecc.

 

Cita

 

Tutto questo è il vantaggio di chi parte da un foglio bianco. Qualcosa che nessun super manager di qualunque costruttore tradizionale è stato in grado di fare e tanto meno di immaginare, e questo è il punto: se non sai immaginarlo, non sai farlo. Guardavano a Tesla con sufficienza e spesso deridevano Musk. Poi tornavano ai loro dieselgate, ai loro listini spesso indecifrabili (se avete provato ad acquistare una Bmw sapete cosa intendo), ai loro problemi di redditività e di sostenibilità dei conti. Intanto Tesla andava avanti, senza mai prendere parte ad un salone dell’auto, in questo seguendo l’esempio di Apple che mai è presente alle fiere di consumer electronics. Andava avanti lanciando pochi nuovi modelli disponibili in poche varianti di colore per semplificare le operations mentre i costruttori tradizionali “occupavano ogni nicchia” con dozzine di modelli e dozzine di varianti di ogni modello.

Chi oggi, con dieci anni di ritardo rispetto a Tesla, si appresta a lanciare sul mercato auto elettriche lo sta facendo con tutti gli errori e i limiti del caso. Queste auto non sono disruptive: sono auto tradizionali con motore elettrico, non tablet su ruote. Non vi è alcuna experience: si acquistano in modo tradizionale per di più da concessionarie i cui venditori non vogliono venderle (“Ma lei non penserà seriamente di acquistare questa roba?” mi ha chiesto il venditore Volkswagen dopo avermi fatto provare la ID.3..

La ID.3, lanciata come la rivoluzione elettrica di VW, si rivela subito una profonda delusione: molle, zero sexy, plastiche cheap, design mediocre, software così così..

fonte Econopoly

 

Edited by Pawel72

La felicità è quando ciò che pensi, ciò che dici e ciò che fai sono in armonia.

Link to comment
Share on other sites

Io rispetto e per certi versi ammiro Elon Musk.

 

Rimane da capire se la sua ascesa sia solo farina del suo sacco oppure lui sia solo il "frontman" luccicante di un determinato sistema.

Edited by Vulcar
Link to comment
Share on other sites

On 12/2/2021 at 05:52, mister_x scrive:

L’articolo, ottimo per altro, dimentica un aspetto fondamentale: la famiglia di musk possedeva miniere di diamanti in cui viveva il pieno regime dell’apartheid. 

 

OT: questa cosa è vera o è campata in aria?

Ferrari312PB_1971.jpg.1cf71fc6f3663f43347213b447c4cc6c.jpg "A Ferrari is a scaled down version of god while a Porsche is a Beetle with mustard up its bottom." J.Clarkson

Link to comment
Share on other sites

Ripeto che l’articolo per me non dice che quello che musk ha fatto e sta facendo lo può fare chiunque. Pero’ mi piace che Il suo operato venga un po’ contestualizzato e che si cerchi anche di interpretare una strategia ( comunque ben evidente) di marketing estremo sulla persona.

La costruzione della persona basata anche, chiaramente non solo, su lanciare provocazioni o affermazioni col solo scopo di creare hype e “drogare” le proprie aziende.

 

Il fatto è che ho sempre odiato la divinizzazione che il marketing, la stampa o il sentor comune crea attorno a certe persone, la stessa cosa vale anche per steve jobs. Pero’ capisco come l’americana ne abbia una Grande necessità 

  • I Like! 1
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.