Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Recommended Posts

Posted (edited)

 

Cita

Avvio di un piano di trasformazione epocale sulla via della sostenibilità: dall’elettrificazione dei prodotti al sito di Sant’Agata Bolognese

  • Top delle prestazioni: priorità assoluta di tutto il percorso di elettrificazione
  • Dalla celebrazione del motore a combustione interna alla transizione ibrida della gamma entro il 2024
  • Target interno definito: -50% di emissioni di CO2 da inizio 2025
  • Il più grande investimento della storia di Lamborghini: oltre 1,5 miliardi di euro in 4 anni
  • Visione di un quarto modello full electric nella seconda parte del decennio

Sant’Agata Bolognese, 18 maggio 2021 – Stephan Winkelmann, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini, presenta oggi “Direzione Cor Tauri”, il percorso che porterà la Casa del Toro sulla via della decarbonizzazione dei suoi modelli futuri e del sito di Sant’Agata Bolognese secondo un approccio olistico della sua strategia di sostenibilità ambientale. Focus costante del processo di elettrificazione dei prodotti sarà l’individuazione di tecnologie e soluzioni capaci di garantire il top delle prestazioni e della dinamica di guida, come da autentica tradizione Lamborghini. In richiamo al logo scelto dal suo fondatore Ferruccio Lamborghini nel 1963, Cor Tauri è la stella più luminosa della costellazione del Toro e rappresenta la direzione di Lamborghini verso un futuro elettrificato, ma sempre fedele al cuore e anima del marchio.

Stephan Winkelmann commenta: “Il piano di elettrificazione di Lamborghini è un cambio di rotta reso necessario da un contesto mutato radicalmente, in cui vogliamo dare il nostro contributo continuando a ridurre l’impatto ambientale attraverso progetti concreti. La nostra risposta è un piano dall’approccio integrato, dai prodotti al sito di Sant’Agata Bolognese, che ci porterà verso un futuro più sostenibile, ma pur sempre fedele al nostro DNA. Lamborghini è da sempre sinonimo di altissima competenza tecnologica nella costruzione di motori dalle prestazioni straordinarie: questa continuerà ad essere la priorità assoluta di tutto il nostro cammino verso l’innovazione. La promessa di oggi, supportata dal più grande piano di investimento della storia del marchio, è la prova della nostra profonda dedizione non solo verso i nostri clienti, ma anche verso i nostri fan, le nostre persone e le loro famiglie, verso il territorio in cui siamo nati, l’Emilia Romagna, l’Italia, il Made in Italy.” 

Cor Tauri, la roadmap di Lamborghini, si articolerà in tre fasi:

  1. Celebrazione del motore a combustione interna (2021-2022) attraverso la presentazione di modelli che intendono rendere tributo al recente periodo di continuo successo per l’Azienda. Sulla scia di una crescita costante delle vendite e di un aumento del fatturato di 7 volte negli ultimi 15 anni, Lamborghini si è accreditata nel panorama automobilistico come centro di eccellenza nella produzione delle migliori supersportive. Design unico, innovazione tecnologica ai massimi livelli a fronte di ingenti investimenti in Ricerca e Sviluppo, massima qualità e sapienza artigianale sono alla base di una piramide di prodotti, che dal SUV Urus, fondamento del successo commerciale di oggi, si spinge al vertice con capolavori di tecnica e stile, le serie limitate. Tra queste l’ultima presentata, la Sián, che ha dato il via al percorso di ibridizzazione, prima Lamborghini con tecnologia ibrida. Questa fase sarà caratterizzata dallo sviluppo di motori a combustione interna destinati a versioni che rendono tributo alla storia gloriosa del marchio e ai suoi prodotti iconici passati e presenti, ma sempre sotto la spinta dello spirito visionario che contraddistingue Lamborghini. Per quanto riguarda quest’anno, l’Azienda ha annunciato il lancio di due novità sul fronte del modello V12.
     
  2. Transizione ibrida (entro fine 2024): nel 2023 Lamborghini lancerà il suo primo modello di serie ibrido ed entro fine 2024 tutta la gamma sarà elettrificata. Le performance e l’autentica esperienza di guida Lamborghini rimarranno il focus nello sviluppo di nuove tecnologie da parte degli ingegneri e tecnici della Casa e l’applicazione dei materiali leggeri in fibra di carbonio risulterà cruciale per il contenimento del peso dovuto all’elettrificazione.  Il target interno che l’Azienda inseguirà in questa fase prevede l’abbattimento del 50% delle emissioni di C02  dall’ inizio del 2025.

    A guidare la transizione ibrida sarà un investimento epocale: oltre 1,5 miliardi di euro stanziati in quattro anni, il più grande investimento della storia di Lamborghini, segno tangibile del forte senso di responsabilità con cui l’Azienda di Sant’Agata Bolognese intende dare una risposta concreta, attraverso significative innovazioni, al momento di profonda trasformazione che sta interessando l'industria automobilistica nel suo complesso.
     
  3. Prima Lamborghini Full Electric (seconda metà del decennio): l’accelerata finale della seconda parte del decennio sarà all’insegna del full electric con la visione di un futuro quarto modello. Ancora una volta l’innovazione tecnologica di questa fase sarà guidata dall’obiettivo di garantire prestazioni straordinarie e posizionare il nuovo prodotto all’apice del segmento. E’ cosi che Lamborghini vede il punto finale del suo percorso: Cor Tauri, la stella più luminosa della costellazione a cui punta la roadmap della Casa del Toro, è rappresentata da un quarto modello full electric.

Il programma Lamborghini verso il 2030 prende le mosse da una visione olistica della strategia di sostenibilità dell’Azienda: un approccio a 360° che dal prodotto abbraccia il sito di Sant’Agata Bolognese, dalle linee di produzione agli uffici. E’ un’area di 160.000 mq che dal 2015 si fregia della certificazione CO2 neutrale, mantenuta anche in seguito al raddoppio del sito produttivo degli ultimi anni. Oltre a ridurre le emissioni di CO2, la protezione ambientale, la sostenibilità nella catena dei fornitori, l’attenzione ai dipendenti e la responsabilità sociale dell’azienda rappresentano parti integranti di questa strategia.

L’anima e bussola del piano di trasformazione Cor Tauri sarà ancora una volta il DNA del marchio e la sua capacità innata di trasformare le sfide in opportunità, attraverso continue innovazioni tecnologiche che porteranno a un miglioramento delle prestazioni e delle emozioni di guida, ma nel rispetto dei vincoli posti dalle regolamentazioni in materia di CO sempre più impellenti. Un viaggio verso una nuova Lamborghini, ma sempre fedele a se stessa e alle sue radici.

 

 


 

24327EB4-9A7A-4E65-B316-E032B35FBA6D.jpeg.772035cc74b0278c0c84b4a7e7336622.jpeg

4A67C2C4-D0D8-4F44-BB18-98EC4D6DB4A2.jpeg

076C1EAA-DB59-44D1-8CA7-9EC360AB5619.jpeg

C952E8B9-8D94-4093-88BD-3BF878DC7003.jpeg

BF992EA1-6531-4865-B009-B67B97F358DF.jpeg

409D49E7-AFDA-4BE3-9571-847749498FDF.jpeg

1DD0C250-E478-4620-AA33-8DC0BC71E034.jpeg

5B387E7E-91A5-453D-A901-6A1789F553A3.jpeg

92918184-CF5D-4023-9357-67CE01B02A25.jpeg

D1B6E5B7-CC74-4682-838B-364A1889143B.jpeg

585CA212-1F4A-4BFD-9024-4060F29779F6.jpeg

9890B468-7973-4ACD-95E1-22049E80211F.jpeg

24B39E53-12E9-4ED1-938F-CC7A96BBDFE9.jpeg
 

via Lamborghini

Edited by __P
Link to post
Share on other sites

Sbaglio o non c'è ancora l'ombra di un'erede per Aventador, la quale ormai è sul mercato dalla bellezza di 9 anni. Un'eternità per questo tipologia di auto. Certo l'Aventador è ancora una gran macchina e nella versione jota...sarcazzo... da ancora la paga a tante super e ypercar molto più moderne. Però si parlava già diversi anni fa di un'erede imminente e invece mi pare stia tardando più del previsto. Forse hanno annullato il progetto che avevano in cantiere per ripartire con una V12 ibrida..staremo a vedere.

 

Link to post
Share on other sites

già un piano industriale per lamborghini fà ridere a pensare alla fabbrica nel passato e all' "HERITAGE".

tante parole per nulla, ibridizzano i motori attuali da quel che si è capito.

 

Guidatore medio di S.w. mi piacciono le auto , fumatore Light e AD INTERIM convivente... questo è nicogiraldi....

875kg - 260+ cv i numeri del mio piacere

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, infallibile_GF scrive:

Sbaglio o non c'è ancora l'ombra di un'erede per Aventador, la quale ormai è sul mercato dalla bellezza di 9 anni. Un'eternità per questo tipologia di auto. Certo l'Aventador è ancora una gran macchina e nella versione jota...sarcazzo... da ancora la paga a tante super e ypercar molto più moderne. Però si parlava già diversi anni fa di un'erede imminente e invece mi pare stia tardando più del previsto. Forse hanno annullato il progetto che avevano in cantiere per ripartire con una V12 ibrida..staremo a vedere.

 


C’è stato un cambio ai vertici mica da poco.

E Winkelmann se non ho capito ha rimescolato le carte in tavola, con ovvi ripensamenti e relativi ritardi.

3 minuti fa, nicogiraldi scrive:

già un piano industriale per lamborghini fà ridere a pensare alla fabbrica nel passato e all' "HERITAGE".

tante parole per nulla, ibridizzano i motori attuali da quel che si è capito.

 


Io qualche dubbio che il V10 rimanga ce l’ho!

D’altronde stanno già usando un V8 Biturbo che è un signor motore…

Ad ogni modo, Urus V8 PHEV ed Aventador con il V12 col super condensatore sembrano certi.

E sportiva full electric dopo il 2025 come per Ferrari.

Link to post
Share on other sites

sí per me va bene, anche quella che sembra una new Espada a 4 posti, direi su base taycan, mi sembra vada tutto bene al momento

 

aventador ha ancora un po' di "autonomia"come modello, elettrificare come ibrido tutto al momento mi sembra la cosa da fare, certo si avranno veri risultati solo quando arriveranno batterie della prossima generazione, vale per tutti...

Link to post
Share on other sites

Dopo quel baraccone della Urus, una macchina a base Taycan sarà oro puro

'17 Alfa Giulietta 1.6 120cv JTDm Super

'17 Alfa Giulia 2.2 150cv JTDm AT8

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, gpat scrive:

Dopo quel baraccone della Urus, una macchina a base Taycan sarà oro puro


Più che altro mi chiedo perché aspettino così tanto per lanciarla.

Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Mi pare un piano in linea con quanto annunciato dai competitor, la novità più interessante per quanto mi riguarda sarà la V12, soprattutto se useranno davvero il super condensatore. Il resto dovrebbe essere più facilmente prevedibile, ovvero Urus PHEV e la nuova Huracan col V8 biturbo ibridizzato (non credo passino al V6 anche loro, ma mai dire mai).

 

1 ora fa, infallibile_GF scrive:

Sbaglio o non c'è ancora l'ombra di un'erede per Aventador, la quale ormai è sul mercato dalla bellezza di 9 anni.

Hanno annunciato una gamma ibrida entro il 2024, quindi suppongo che per quella data una nuova V12 dovremmo vederla. Inoltre quest'anno dovrebbero esserci due novità con quel motore, potrebbero essere due versioni speciali, oppure un restyling come soluzione tampone fino al nuovo modello, chissà (a meno che non lancino il nuovo modello quest'anno e ci mettano il motore ibrido fra 3 anni, ma mi pare meno probabile).

 

35 minuti fa, __P scrive:

Più che altro mi chiedo perché aspettino così tanto per lanciarla.

Bella domanda, non credo sia per aspettare la nuova piattaforma elettrica by Porsche, quella dovrebbe debuttare nel 2022/23 con Macan, quindi molto prima rispetto al piano Lamborghini. Forse come Ferrari aspettano una evoluzione della tecnologia? Però il cavallino arriverà già nel 2025, loro parlano di seconda metà del decennio, quindi i tempi dovrebbero essere ancora più lunghi. Boh, chissà. Non è che in VAG hanno un po' chiuso i cordoni della borsa e quindi devono centellinare gli investimenti?

Edited by GL91
Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, __P scrive:


Più che altro mi chiedo perché aspettino così tanto per lanciarla.

Come Ferrari immagino che aspettino per uno step di batterie meno pesanti delle attuali 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, ale75 scrive:

Come Ferrari immagino che aspettino per uno step di batterie meno pesanti delle attuali 


Beh in effetti potrebbe essere una più che plausibile giustificazione.

Credo che alla fine della fiera dipende da che tipo di auto vogliono fare come EV.

Di sicuro però tante prestazioni significa anche o poca autonomia o tanto peso del pacco batterie. Roba che può andar bene per una crossover o sedan, molto meno per una sportiva.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.