Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

F1 2021 - 25-27/06 GP Stiria - 02-04/07 GP Austria - Red Bull Ring


 Share

Recommended Posts

26 minuti fa, hot500abarth scrive:

 

PS chi é che diceva che Charles non sa sorpassare? Con una macchina che sul dritto le prende anche da mia nonna a pedali ha sorpassato praticamente metà griglia per due volte

È un pilota da qualifica, in gara non rende, con la vettura che aveva la velocità massima più bassa della griglia oggi ha fatto solo 25 sorpassi, una vergogna.

  • Haha! 2
Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, SoUlSnAkE scrive:

Dall’inizio dell’era ibrida non credo di aver mai visto i crucchi così in difficoltà, anche quando correvano contro Ferrari avevano sempre una certa superiorità che quest’anno manca

 


C’è chi dice che la Ferrari del 17 o del 18 era a questi livelli, quindi in quegli anni devo essermi distratto io perché non ricordo weekend così dominati dalla Ferrari e nemmeno quattro vittorie consecutive. 

  • I Like! 2

Schermata 2021-05-22 alle 10.10.43.png

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Unperdedor scrive:


C’è chi dice che la Ferrari del 17 o del 18 era a questi livelli, quindi in quegli anni devo essermi distratto io perché non ricordo weekend così dominati dalla Ferrari e nemmeno quattro vittorie consecutive. 

17/18 per Ferrari erano partiti come per RB solo che noi tra errori e sviluppo ci perdevamo sempre, i bibitari invece più vanno avanti e più sembrano migliorare

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Leclerc: “Una delle mie migliori gare in carriera”

Nonostante un contatto con Pierre Gasly al via costato al monegasco subito una sosta ai box per cambiare l'alettone anteriore il pilota della Ferrari ha rimontato a suon di sorpassi fino alla settima posizione finale, la stessa dalla quale era partito

Charles Leclerc al termine del primo giro del Gran Premio della Stiria ha imboccato la corsia dei box. Il monegasco, infatti, aveva danneggiato l’ala anteriore nella salita verso Curva-3 toccando la posteriore sinistra di Pierre Gasly, il quale in seguito a questo contatto è stato costretto al ritiro. La gara di Leclerc era completamente da ricostruire, ma il pilota classe 1997 ci è riuscito grazie ad una SF21 lontana parente di quella della Francia.

Ai box il team ha montato sulla Ferrari le gomme dure, poi a due terzi di gara la seconda sosta per montare nuovamente le medie. Leclerc ha corso con il coltello tra i denti superando senza soluzione di continuità gli avversari che gli capitavano a tiro, dando sfoggio di tutta la sua abilità nella lotta corpo a corpo soprattutto in Curva-3 e in Curva-4. Kimi Raikkonen, Sebastian Vettel, Yuki Stunoda, Fernando Alonso e Lance Stroll non hanno avuto possibilità di opporsi a Leclerc che ha così recuperato la settima posizione iniziale alle spalle di Carlos Sainz, risalito dalla dodicesima alla sesta effettuando una sola sosta.

Il 28% di chi ha partecipato al sondaggio – a livello globale – ha eletto Charles Leclerc pilota del giorno (driver of the day) e dunque a caldo nel giro d’onore ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: È stata una delle mie migliori gare in carriera, è un vero peccato che valga solo un settimo posto. Avrei voluto lottare di più al vertice, ma il contatto al via ha messo in salita la corsa. Ho sentimenti agrodolci in questo momento. In ogni caso mi sono divertito tantissimo effettuando diversi sorpassi e il passo che abbiamo tenuto in gara è stato incredibile”. 

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/leclerc-una-delle-mie-migliori-gare-in-carriera-ferrari-stiria-sf21-sorpassi-driver-of-the-day-alonso-vettel-573078.html

 

----

 

Sainz: “Senza Lewis davanti avrei preso Norris”

Il ferrarista ha dovuto sdoppiarsi dal sette volte campione del mondo nelle fase finali del Gran Premio di Stiria

Una gara tutta basata sul passo, quella della Ferrari. E Carlos Sainz, che notoriamente è più forte la domenica che al sabato, ci è andato a nozze. Lo spagnolo non si è strappato i capelli per l’esclusione dal Q3 ed è risalito fino alla sesta piazza, dietro quel Lando Norris che ha fatto un capolavoro in qualifica e davanti a Charles Leclerc, che invece ha fatto il mago in gara. Per l’ex McLaren sono otto punti importanti per il morale e per la classifica costruttori, e nella parte finale di gara è arrivato anche un “sorpasso” su Lewis Hamilton. Sorpasso, naturalmente, per modo di dire: semplicemente Sainz si è sdoppiato, ma questo testimonia come a livello di passo la Rossa era la terza forza del Gran Premio. La sua soddisfazione nelle parole del post-gara, dove ha anche rivelato un particolare che gli ha impedito di dare la caccia a Norris.

Partire 12esimo e arrivare sesto è quello che volevo facendo colazione stamattina. Volevo finire in top-6. È stata una bella gara, oggi il passo della macchina era molto buono. Siamo riusciti a superare in pista e a fare l’overcut a tanti piloti del centro gruppo. Oggi le gomme si sono comportate bene“, queste le parole a Sky Sport F1. “In questo circuito – non sappiamo perché – va molto meglio che al Paul Ricard. Dobbiamo trovare qualcosa in qualifica perché partiamo troppo indietro. Mi piacerebbe partire più avanti per mettere più pressione in gara alla McLaren: oggi avevamo più passo di loro“.

Red Bull e Mercedes molto più avanti? La Red Bull sì, la Mercedes l’ho sorpassata in pista. Mi sono messo nel DRS, quante volte quest’anno avremo possibilità di lottare così? Sappiamo che non siamo a livello di Mercedes e Red Bull, ma oggi il passo era molto buono e se non fosse stato per quei 10-15 giri dietro Lewis avrei sicuramente preso Lando. Oggi con la media, prima di fermarmi, andavo come la Red Bull. Il passo gara era buono, avevo un bel passo anche con la hard, ma dietro Hamilton non lo potevo dimostrare. In gara Adami mi caricava e mi spingeva. Sapevamo che gli altri con gomma nuova erano più lenti di me con gomma usata. Abbiamo fatto l’overcut che non possiamo sfruttare in tutti i circuiti. Questo mi ha dato bella carica e quando sono uscito ero 12″ dietro Lando. Gli prendevo mezzo secondo – un secondo a giro, poi ho trovato Hamilton e lì mi sono fermato“, ha concluso lo spagnolo.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/sainz-senza-lewis-davanti-avrei-preso-norris-lando-carlos-hamilton-gp-stiria-gara-ferrari-leclerc-573088.html

 

----

 

Binotto: “Contento della reazione dopo la Francia”

Il team principal della Ferrari registra un pizzico di delusione per aver recuperato 'solo' quattro punti nei confronti della McLaren

La Ferrari in Stiria ha sacrificato la qualifica per prediligere la gara dopo quanto avvenuto in Francia e la risposta è stata decisamente positiva. Carlos Sainz, partito 12esimo, ha concluso in sesta posizione e Charles Leclerc, scattato settimo, ha confermato la posizione al traguardo nonostante una sosta al primo giro per cambiare l’ala anteriore dopo un contatto con Pierre Gasly.

Mattia Binotto, team principal della Scuderia di Maranello, ha commentato così ai microfoni di Sky Sport F1 una domenica ben diversa rispetto a sette giorni fa: “Oggi abbiamo messo in mostra un buon ritmo di gara. Per Charles peccato per l’incidente al primo giro. Capita. È stato un incidente di gara. Da ultimo è risalito facendo tutti i sorpassi che ha fatto ed è un buon segnale. Il weekend penso che sia andato bene, rimane a bilancio una qualifica non perfetta. Partire più avanti ci permetterebbe un risultato migliore. Abbiamo qualche giorno per trarre un bilancio complessivo del fine settimana e capire come prepararci per il prossimo weekend. Sono molto contento per come ha reagito squadra dopo la Francia, sempre senza mai disunirsi, lavorando e cercando di capire come approcciare questo weekend che poteva offrire insidie per l’usura delle gomme. Le scelte che abbiamo fatto oggi si sono dimostrate corrette per il ritmo di gara, un po’ più difficili per la qualifica, ma siamo soddisfatti. Penso che Norris sia un obiettivo raggiungibile per noi la prossima settimana, anche se ogni corsa è a sé e può cambiare. Il nostro passo gara era nettamente superiore a quello delle scuderie con cui siamo in lotta e per questo mi dispiace di aver recuperato solo quattro punti”.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/binotto-contento-della-reazione-dopo-la-francia-ferrari-mclaren-sainz-leclerc-stiria-sf21-passo-francia-573086.html

 

 

 

 

 

Edited by AleMcGir
Link to comment
Share on other sites

56 minuti fa, hot500abarth scrive:

Al netto delle madonne al primo giro bella gara di Sainz e Charles…

 

 

PS chi é che diceva che Charles non sa sorpassare? Con una macchina che sul dritto le prende anche da mia nonna a pedali ha sorpassato praticamente metà griglia per due volte

Bisogna saperli leggere i post, non interpretarli a pene di segugio.

 

Ho detto che quest'anno non aveva fatto un solo sorpasso, e fino a questa gara era vero. Anzi fino alla seconda metà di questa gara visto che quando si è bloccato 5 giri a 4 decini a Ricciardo che andava 1 secondo al giro più lento ho rivisto gli incubi di quest'anno.

 

Per fortuna poi si sono svegliati e ne è venuta una delle migliori gare degli ultimi 2 anni, se non si guarda il piazzamento finale.

Ora si spera che sappiano mantenere queste velocità anche tra una settimana. O che quantomeno abbiano idea di come rimediare ai problemi nelle piste come quella francese.

  • Haha! 1

 Jeep Compass 2021 

 

Link to comment
Share on other sites

Bella gara di Leclerc, tutta in rimonta.
Che sia un fenomeno nei sorpassi è cosa nota, peccato che sieda su una Ferrari lenta. Bene anche Sainz.
Verstappen si conferma un killer, ma fossi in lui non dormirei tranquillo, ha solo 18 pt su Hamilton.
Stavolta Bottas riesce a difendere il podio da Perez, bravissimo Norris mentre il compagno Ricciardo oggi è stato disastroso.
Domenica prossima speriamo che piova.

☏ CPH1951 ☏

Nessun vento è favo​revole per il marinaio che non sa a quale porto vuol approdare


Alfa Romeo 147 JtdM 120CV Distinctive (2008)

Link to comment
Share on other sites

Mi dispiace per Perez che con un giro in più arrivava comodamente terzo e per Russel che oltre ad essere costretto a guidare un'auto non alla sua altezza, becca pure la carta imprevisti.
L'unica certezza sono sempre i 3 pipperi fotonici Mick, Latifi e Mazepin.

  • Haha! 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Wolff: “Motore Honda? Da regolamento non potrebbero sviluppare”

Il team principal della Mercedes è tornato a puntare il dito contro la power unit giapponese

...

La superiorità della Red Bull è stata riconosciuta anche dal team principal della Mercedes, Toto Wolff. Commentando la gara, il manager austriaco ha paragonato la situazione attuale del suo team a quello della nazionale di calcio del suo paese nel match di ieri contro l’Italia: “Oggi abbiamo preso il gol del 2-0. Ma torniamo e vogliamo combattere. La stagione non è finita. Però si vede che la loro macchina e il loro motore sono più veloci dei nostri”.

Parlando a Sky Sport F1, Wolff ha sottolineato il margine di cui gode la Red Bull al momento: “Verstappen come un attaccante segna sempre? Sì. Si vede che il loro sviluppo della macchina è migliore del nostro. Oggi si vede che la loro macchina va veloce. Tutto il pacchetto. Rettilineo, aerodinamica…è molto facile per lui (Verstappen) fare i tempi. Oggi non c’erano chances“. La modifica alla tipologia degli pneumatici, che Pirelli porterà in pista dal GP di Silverstone, è attesa con curiosità dalla scuderia di Brackley. “Normalmente non vogliamo cose che non si possono prevedere. Quest’anno però accettiamo tutto quello che arriva e che rappresenta un po’ una lotteria, perché ci può aiutare” ha ammesso Wolff.

Il numero uno della Mercedes, però, non ha voluto ancora una volta sottrarsi alle polemiche sulla potenza dalla power unit Honda. Wolff infatti ha indirizzato altri sospetti di potenziamenti irregolari verso il motore della Red Bull. “Hanno un nuovo motore e si vede che va forte. Si vede anche con Gasly e Tsunoda – ha commento Wolff – riguardo a quello c’è un regolamento che dice che non si può sviluppare. Si posso fare solo cose per l’affidabilità. Normalmente però non deve esserci più potenza”. Un modo indiretto, ma chiaro, per rimandare la velenosa palla dei sospetti nel campo di Milton Keynes. In attesa dell’ennesima risposta anche di Christian Horner.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/wolff-motore-honda-da-regolamento-non-potrebbero-sviluppare-f1-red-bull-mercedes-gp-stiria-573109.html

Horner risponde a Hamilton: “Segreto nostre power unit è l’olio”

Continua il botta e risposta a distanza tra Red Bull e Mercedes dopo il successo del team austriaco nella prima di due gare consecutive sul circuito di casa

...

Toto Wolff e Lewis Hamilton infatti hanno puntato spesso il dito in questi giorni contro la “maggiore potenza” mostrata dalla nuova unità montata dal costruttore asiatico sulle RB16B. Sia in Francia che al Red Bull Ring le vetture di Verstappen e Perez sono state più rapide sul dritto rispetto alle Mercedes.

Nel post gara austriaco il team principal della Red Bull, Christian Horner, è tornato sulle accuse di ‘potenziamento’ della power unit, indicando quella che è stata a suo dire l‘arma in più della Red Bull in queste ultime gare. “Abbiamo un nuovo olio da ExxonMobil, quindi penso che dovrebbero prendersi loro tutto il merito per le osservazioni fatte da Lewis sui motori – ha detto Horner, rispondendo a una domanda del sito inglese RaceFans i motori sono omologati, sono le stesse specifiche”. Horner poi ha sottolineato come invece sia la power unit della Mercedes ad aver reso, finora, al di sotto delle aspettative.

È insolito per la Mercedes aver dovuto cambiare così presto nell’anno [la power unit] come hanno fatto – ha puntualizzato il manager britannico – sembrano avere un maggiore degrado quest’anno rispetto agli anni precedenti. Ma come ho detto, tutto quello che noi possiamo fare è concentrarci sul nostro lavoro. Oggi c’è stata un’altra grande prestazione della Honda. Abbiamo ottenuto la nostra decima vittoria con la Honda in meno di tre anni. Quindi finora va tutto bene“, ha concluso Horner.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/horner-risponde-hamilton-segreto-nostre-power-unit-olio-f1-wolff-red-bull-mercedes-573163.html

Edited by AleMcGir
  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.